sempre più su??

daz

Nuovo Utente
Registrato
5/12/05
Messaggi
407
Punti reazioni
7
MILANO (MF-DJ)--Caboto ha alzato il target price di Finmeccanica da 21,2 a 22,2 euro dopo la revisione al rialzo del 3,5% e del 9,2% delle stime di Ebit per il 2006 ed il 2007. "Ribadiamo -affermano gli esperti- il nostro giudizio positivo sulla societa' (Add) per la quale ci aspettiamo nel corso dei prossimi trimestri un forte newsflow legato a potenziali nuove commesse nel settore elicotteristico, dell'aeronautica e dell'elettronica per la difesa derivanti principalmente dall'eventuale aggiudicazione di nuovi contratti in Usa ed in Turchia. Sulla base delle nuove stime -concludono dalla sim milanese- abbiamo aggiornato la nostra valutazione tenendo conto tra l'altro dei prezzi attuali di mercato di Ansaldo Sts e di uno sconto holding del 15%". Finmeccanica -0,31% a 18,71 euro.

superata la resistenza a 18,8 ora a 18,88... ;) :D
 
daz ha scritto:
MILANO (MF-DJ)--Caboto ha alzato il target price di Finmeccanica da 21,2 a 22,2 euro dopo la revisione al rialzo del 3,5% e del 9,2% delle stime di Ebit per il 2006 ed il 2007. "Ribadiamo -affermano gli esperti- il nostro giudizio positivo sulla societa' (Add) per la quale ci aspettiamo nel corso dei prossimi trimestri un forte newsflow legato a potenziali nuove commesse nel settore elicotteristico, dell'aeronautica e dell'elettronica per la difesa derivanti principalmente dall'eventuale aggiudicazione di nuovi contratti in Usa ed in Turchia. Sulla base delle nuove stime -concludono dalla sim milanese- abbiamo aggiornato la nostra valutazione tenendo conto tra l'altro dei prezzi attuali di mercato di Ansaldo Sts e di uno sconto holding del 15%". Finmeccanica -0,31% a 18,71 euro.

superata la resistenza a 18,8 ora a 18,88... ;) :D
questo è un titolo da stare long e approfittare dei ribassi ....ci porterà a target più alti ;)
 
..sta provando a supereare i 18,91/92

...se ce la fa andiamo dritti a 19!! :D
 
...hanno fatto un tappetto a 18,95!
secondo me ce la può fare... negli ultimi giorni ha dato il meglio proprio nelle ultime 2/3 ore (forse per le ricoperture? ;) )
 
19!!!!! :D :D

superati i blocchi ;)
 
grande finmeccanica pure oggi!!! :clap: :D :D

...teoricamente adesso ha ancora più spazio per salire!!

speriamo che arrivino buone notizie dal risiko spaziale ;)
 
globet ha scritto:
questo è un titolo da stare long e approfittare dei ribassi ....ci porterà a target più alti ;)
:yes: OK! :bow: :bow:
 
globet ha scritto:
questo è un titolo da stare long e approfittare dei ribassi ....ci porterà a target più alti ;)
sì, a parte che prima o poi ci sarà Il Grande Storno, ma una cosa che ho notato ultimamente - e non solo - su questo titolo è che reagisce sempre piuttosto lentamente alle notizie positive, che non sono mancate e non mancano di certo
 
io,quello che ho notato su FInmeccanica e' che 1 o 2 anni fa era un titolo che, in occasioni di mercati negativi, era sempre uno dei peggiori.
Oggi tante volte va in controtendenza o cmq tiene a differenza di altri periodi.
Sembra un titolo molto piu' "maturo" e affidabile rispetto ad una volta,chiaramente in ottica long....ha ragione Globet. :)
Intanto lo aspetto sotto i 18 a fine mese,in ottica di uno storno dei mercati.Sara' un'ottima occasione d'acquisto se mai ci sara'.
 
A quando la quotazione di ANSALDO ENERGIA????
 
Finmeccanica: Rinnovato Accordo Integrativo Galileo Avionica

(ANSA) - ROMA, 7 apr - Accordo raggiunto tra Fim, Fiom, Uilm e Galileo Avionica (Gruppo Finmeccanica) per il rinnovo del contratto integrativo dei 3.500 dipendenti della società. Lo rende noto la Fim Cisl precisando che il nuovo accordo, siglato ieri sera, è valido sino al 31 dicembre 2008.
In particolare, spiega la Fim Cisl, sul piano economico, vengono istituiti un nuovo premio feriale, con l'innalzamento a 1.000 euro annui, e un premio di risultato che, a regime, sarà pari a 1.750 euro all'anno al 5/o livello. Entrambi comprendono una quota di erogazioni certe e consolidano parte dei premi precedentemente erogati. I trattamenti di miglior favore in essere, per quanto riguarda il premio feriale, sono salvaguardati con l'introduzione di superminimi non assorbibili.
Nel capitolo dedicato alle politiche industriali, l'accordo garantisce il mantenimento delle eccellenze e della missione industriale complessiva di Galileo Avionica nel contesto della società transnazionale. Sul decentramento, l'azienda si è impegnata ad un confronto preventivo con le Rsu, per evitare perdite di competenze, professionalità e know-how.
Quanto alla professionalità e all'inquadramento, l'accordo stabilisce tempi certi per la definizione del personale inquadrato ai vari livelli.
Le uniche tipologie di lavoro atipico consentite, spiega il sindacato, sono i contratti di somministrazione e d'inserimento, non cumulabili tra loro e nel limite di una percentuale massima omnicomprensiva del 10%, la più bassa fino ad oggi contrattualizzata nelle aziende del Gruppo Finmeccanica.
Risultati importanti, secondo la Fim Cisl, sono stati ottenuti anche in materia di part-time, formazione, salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, pari opportunità. Infine, l'accordo istituisce una Commissione paritetica che entro tre mesi predisporrà, in via sperimentale, un piano di assistenza sanitaria integrativa del SSN, con costi integralmente a carico dell'azienda pari a 500 euro annui ciascuno. Sono salvaguardati tutti gli istituti di tipo mutualisitico in essere.
"Questo accordo dichiara Cosmano Spagnolo, segretario nazionale della Fim-Cisl - conferma il patrimonio contrattuale che si è andato consolidando nelle aziende del sistema Finmeccanica, caratterizzato dall'attenzione alla politica industriale e all'occupazione, alle professionalità, alle relazioni industriali e ai benefici economici, diretti e indiretti, come oggi il Fondo sanitario, per i lavoratori".
Altri rinnovi, conclude Spagnolo, ci aspettano in Alenia Aeronautica, Agusta, Oto Melara.
La firma è stata preceduta dal referendum tra i lavoratori, che hanno approvato a grandissima maggioranza (90% di si) e con alta partecipazione al voto (oltre 89%) l'ipotesi di intesa.(ANSA).
 
Oggetto: Finmeccanica: a giorni Scajola firma con Russia su jet e Tetra

ROMA (MF-DJ)--Il ministro delle Attivita' Produttive, Claudio Scajola,
firmera' nei prossimi giorni a Mosca, insieme al ministro russo
dell'Energia e dell'Industria, Khristienko, un protocollo d'intesa per
sostenere a livello governativo due progetti industriali nel settore delle
alte tecnologie nei quali e' coinvolta Finmeccanica.

Il primo progetto, specifica una nota del ministero, prevede la
produzione di un innovativo aereo da trasporto regionale, Russian Regional
Jet, che vede impegnate il gruppo Finmeccanica e la russa Sukhoi; il
secondo prevede l'avvio di una joint-venture italo-russa per la produzione
delle strumentazioni del sistema di comunicazione Tetra, sviluppato da
Selex Comunicazione.

"Si tratta di un passo importante nello sviluppo della collaborazione
tra i due Paesi - hasottolineato Scajola - che dimostra la credibilita'
di cui il sistema Italia gode anche nei settori ad alta tecnologia"
com/gug
(fine)
 
Finmeccanica si avvicina a Thales e tiene testa alle vendite

07/04/2006 16.25



Finmeccanica si avvicina a Thales e tiene testa alle vendite a piazza Affari. Nel giorno in cui è stato raggiunto l'accordo tra Fim, Fiom, Uilm e Galileo Avionica per il rinnovo del contratto integrativo dei 3.500 dipendenti della società e nel giorno in cui Ansaldo Sts (+0,46% a 9,16 euro) e Ansaldo Breda si sono aggiudicate una commessa da 300 milioni di euro per la realizzazione della metro di Salonicco, il titolo segna un calo dello 0,49% attestandosi a quota 19,05 euro.

Il mercato guarda con sempre più interesse alle vicende oltre confine che coinvolgono Finmeccanica. A latere dell'annuncio dell'acquisto delle attività spaziali di Alcatel, il Ceo di Thales, Denis Ranque, ha infatti espresso il suo apprezzamento per l'operato di Finmeccanica e ha dichiarato che la cooperazione nel settore dello spazio potrà portare a sviluppare ulteriori collaborazioni.

A seguito dell'acquisto delle attività spaziali di Alcatel (il 67% di Alcatel Alenia Space e il 33% di Telespazio), Thales e Finmeccanica diverranno partner nelle due joint venture. Il fatto che Thales abbia acquistato le attività spaziali da Alcatel (operazione per la quale Finmeccanica ha diritto di veto) da un lato incrementa di 2 miliardi il fatturato di Thales, evitando la scalata da parte di Eads, e dall'altro facilita degli accordi con Finmeccanica.

Lo stesso gruppo gidato da Guarguaglini ha dichiarato che sarebbe disponibile ad acquisire una quota simile a quella acquisita da Alcatel (21,6%) in Thales. Il costo per Finmeccanica potrebbe aggirarsi secondo Intermonte (outperform con target a 22,50 euro) intorno agli 800/900 milioni di euro, considerando anche la valutazione delle attività spaziali: 400 milioni di euro la stima della sim, ma la valutazione dall'accordo Thales/Finmeccanica porta a 560 milioni di euro.

Già la prossima settimana così Finmeccanica avvierà con Thales un confronto che avrà ad oggetto il business spazio. Tuttavia, data l'apertura di Ranque verso il gruppo italiano, non si può escludere che il dialogo possa coivolgere anche un'ipotesi di aggregazione degli asset dell'elettronica per la difesa, dove Thales è il numero uno continentale e Finmeccanica è al secondo posto.

Lo schema di una possibile intesa fra Finmeccanica e Thales potrebbe ricalcare quello tra la stessa Thales e Alcatel. Piazza Monte Grappa potrebbe quindi conferire i suoi asset nell'elettronica per la difesa, che valgono oltre 3 miliardi, in cambio di una partecipazione tra il 20 e il 25% di Thales.

Il progetto in futuro, secondo le ultime indiscrezioni, sarebbe quello di portare la difesa di Thales e di Finmeccanica sotto un solo ombrello in modo da creare un gruppo da oltre 13 miliardi di euro che possa competere per dimensioni con i big Usa del settore, come Raytheon o Northrop Grumman. Ricordiamo che già un anno addietro Finmeccanica e Thales avevano avviato una trattativa su questo tema, ma successivamente Thales si era ritirata.

"L'esito delle trattative è ovviamente un'incognita, ma un fatto è incontestabile: per ora Eads, che mirava a entrare nel capitale di Thales attraverso il conferimento delle sue attività spaziali di Astrium, è rimasta fuori dalla partita", sottolinea Gabriele Gambarova di RasBank che su Finmeccanica ha un rating di buy (acquistare) e un target price a 21 euro.

"L'ipotesi di un'aggregazione successiva delle attività di Finmeccanica nel settore dell'elettronica e avionica della difesa in Thales, per arrivare a un controllo congiunto con Alcatel, potrebbe essere a nostro avviso molto realistica", confermano anche gli analisti di AbaxBank (rating di market perform invariato su Finmeccanica, target sotto revisione).

"Quanto però tutto ciò possa portare in termini di creazione di valore è difficile dirlo. Trattandosi di attività nel settore dello spazio segnate da una strisciante riduzione degli investimenti a livello europeo è forse più corretto parlare di conservazione del valore", osservano a quest'altra banca d'affari. Senza contare che per le trattative tra Thales e Finmeccanica ci potrà essere un elemento di complessità rappresentato dalla presenza del Governo francese nel capitale della prima con il 27,1% e del Tesoro italiano nella seconda con il 32,4%.

Francesca Gerosa
 
Indietro