Seri Industrial : sola o business del futuro? TP intesa-spaolo 7euro

Dove si colloca?
1715847959023.png
 
Grazie Cocorito, speriamo però non vada a pullbeccare li, e non vada sotto al canale blu che hai disegnato
al canale non credo molto, spero che saranno le medie mobili a fare da supporto
 
Titolo al palo. Forse si attende news ufficiale e soprattutto le condizioni ufficiali (la mazzetta ufficiosa ai sindacati non è dato sapere…vedremo)
 
SERI INDUSTRIAL - Rileva la quota di maggioranza in IIA (Il Sole)
15/05/2024 17:00 - WS

FATTO
Il Sole 24 Ore riporta che il Ministero delle Imprese e Made in Italy (Mimit) ha rilevato che l’unica società ad aver fatto un’offerta vincolante per Industria Italiana Autobus (IIA) è stata Seri Industrial.
Pertanto, IIA passerà a SERI con Invitalia che resterà con una quota di minoranza mentre Leonardo uscirà dal capitale sociale. I dettagli dell’accordo non sono stati ancora resi pubblici, ma da quanto emerso e riportato dal Sole, prevederebbe l’azzeramento dei debiti e un investimento pari a €50mn da parte del nuovo socio industriale.
IIA, ex BredaMenariniBus ed ex Irisbus, ha impianti a Bologna e Avellino, con in totale circa 500 addetti. Nel 2019 Leonardo e Invitalia erano scese in campo per salvare la fabbrica di autobus, da tempo in crisi. I due cavalieri bianchi avevano sottoscritto un aumento di capitale da €21mn, insieme alla turca Karsan (poi defilatasi). L’operazione, all’epoca, prevedeva una ricapitalizzazione complessiva da €30mn: i 9 mancanti avrebbero dovuto essere versati da un altro socio industriale, che però non è mai arrivato.
La ricapitalizzazione rientrava in un piano concordato con il ministero dell’Economia, in accordo con la Regione Campania, che avrebbe dovuto iniettare ulteriori finanziamenti per €18mn. Nel frattempo IIA ha accumulato altre perdite, con gli operai in cassa integrazione da anni e processi produttivi con forti lacune.


EFFETTO
La società aveva a fine aprile confermato l’esistenza di trattative in corso con Leonardo e Invitalia per la sottoscrizione di un accordo di investimento volto all’acquisizione di una quota di maggioranza della società Industria Italiana Autobus (IIA).
Seri non è presente nel business della produzione di autobus sebbene in passato dovrebbe aver rifornito il settore con pacchi batteria con celle acquistate esternamente.
I dettagli sull’operazione non sono stati resi pubblici, ma quelli riportati dal Sole 24 Ore evidenziano a fronte dell’azzeramento dei debiti un investimento pari a €50mn da parte del nuovo socio industriale (i.e. SERI). Ulteriori dettagli non sono noti, ma non riteniamo che, anche a fronti di eventuali contributi pubblici, il mercato apprezzerà l’operazione alla luce della situazione di IIA e del numero di progetti trasformativi e impegnativi (sia dal punto di vista manageriale che finanziario) nei quali il gruppo è già impiegato.


Giudizio MOLTO INTERESSANTE su SERI INDUSTRIAL (SERI.MI), target price 7,2 euro.
 
SERI INDUSTRIAL - Rileva la quota di maggioranza in IIA (Il Sole)
15/05/2024 17:00 - WS

FATTO
Il Sole 24 Ore riporta che il Ministero delle Imprese e Made in Italy (Mimit) ha rilevato che l’unica società ad aver fatto un’offerta vincolante per Industria Italiana Autobus (IIA) è stata Seri Industrial.
Pertanto, IIA passerà a SERI con Invitalia che resterà con una quota di minoranza mentre Leonardo uscirà dal capitale sociale. I dettagli dell’accordo non sono stati ancora resi pubblici, ma da quanto emerso e riportato dal Sole, prevederebbe l’azzeramento dei debiti e un investimento pari a €50mn da parte del nuovo socio industriale.
IIA, ex BredaMenariniBus ed ex Irisbus, ha impianti a Bologna e Avellino, con in totale circa 500 addetti. Nel 2019 Leonardo e Invitalia erano scese in campo per salvare la fabbrica di autobus, da tempo in crisi. I due cavalieri bianchi avevano sottoscritto un aumento di capitale da €21mn, insieme alla turca Karsan (poi defilatasi). L’operazione, all’epoca, prevedeva una ricapitalizzazione complessiva da €30mn: i 9 mancanti avrebbero dovuto essere versati da un altro socio industriale, che però non è mai arrivato.
La ricapitalizzazione rientrava in un piano concordato con il ministero dell’Economia, in accordo con la Regione Campania, che avrebbe dovuto iniettare ulteriori finanziamenti per €18mn. Nel frattempo IIA ha accumulato altre perdite, con gli operai in cassa integrazione da anni e processi produttivi con forti lacune.


EFFETTO
La società aveva a fine aprile confermato l’esistenza di trattative in corso con Leonardo e Invitalia per la sottoscrizione di un accordo di investimento volto all’acquisizione di una quota di maggioranza della società Industria Italiana Autobus (IIA).
Seri non è presente nel business della produzione di autobus sebbene in passato dovrebbe aver rifornito il settore con pacchi batteria con celle acquistate esternamente.
I dettagli sull’operazione non sono stati resi pubblici, ma quelli riportati dal Sole 24 Ore evidenziano a fronte dell’azzeramento dei debiti un investimento pari a €50mn da parte del nuovo socio industriale (i.e. SERI). Ulteriori dettagli non sono noti, ma non riteniamo che, anche a fronti di eventuali contributi pubblici, il mercato apprezzerà l’operazione alla luce della situazione di IIA e del numero di progetti trasformativi e impegnativi (sia dal punto di vista manageriale che finanziario) nei quali il gruppo è già impiegato.


Giudizio MOLTO INTERESSANTE su SERI INDUSTRIAL (SERI.MI), target price 7,2 euro.
Nulla di nuovo se permetti...poi sto giudizio molto interessante chi lo darebbe? (se non è quello già uscito un pò di tempo fa che prescinde dalla trattavia)
 
un investimento pari a €50mn da parte del nuovo socio industriale ,
 
un investimento pari a €50mn da parte del nuovo socio industriale ,
cosa già scritta nei giorni scorsi più di una volta. NON C'E' UFFICIALITA' DELLE CONDIZONI. I dettagli dell’accordo non sono stati ancora resi pubblici
 
cosa già scritta nei giorni scorsi più di una volta. NON C'E' UFFICIALITA' DELLE CONDIZONI. I dettagli dell’accordo non sono stati ancora resi pubblici
si lo so , ma ........ occhio , io come ho scritto sono uscito , pronto a rientrare se rinunciano agli autobus a 600 dipendenti che sono guidati dai sindacati .
 
si lo so , ma ........ occhio , io come ho scritto sono uscito , pronto a rientrare se rinunciano agli autobus a 600 dipendenti che sono guidati dai sindacati .
In quell'area, data in concessione gratuitamente se ho ben inteso, Seri investirebbe 50 milioni di Euro e quindi si dovrebbe valutare un eventuale progetto di sviluppoe non è detto che sia negativa questa cosa, trattasi di investimento. Dall'altra parte c'è l'azzeramento dei debiti che non è poca cosa e mi sembra di capire che non sia accollata a Seri, quindi tutto da valutare. Invitalia resta socia il che non guasta per niente, vediamo infine se si concorderà un'accurato ridimensionamento della spesa corrente a fronte di prezzi degli autobus rivisti in rialzo e comunque di una produzione su più ampia scala che potrebbe aumentare il margine sul prodotto, per lo meno riduren la perdita. Dovrei capire per quale motivo Seri Industrial non potrebbe centrare un buon colpo da questa possibilità
 
In quell'area, data in concessione gratuitamente se ho ben inteso, Seri investirebbe 50 milioni di Euro e quindi si dovrebbe valutare un eventuale progetto di sviluppoe non è detto che sia negativa questa cosa, trattasi di investimento. Dall'altra parte c'è l'azzeramento dei debiti che non è poca cosa e mi sembra di capire che non sia accollata a Seri, quindi tutto da valutare. Invitalia resta socia il che non guasta per niente, vediamo infine se si concorderà un'accurato ridimensionamento della spesa corrente a fronte di prezzi degli autobus rivisti in rialzo e comunque di una produzione su più ampia scala che potrebbe aumentare il margine sul prodotto, per lo meno ridurre la perdita. Dovrei capire per quale motivo Seri Industrial non potrebbe centrare un buon colpo da questa possibilità
sarebbe interessante sapere anche se installeranno le battterie fiamm sugli autobus, potrebbe aumentare l'output di tev1
 
Maraia: "Futuro nero per la IIA, ma la speranza non è morta"

"Chiusura che avverrà di fatto in 3 anni" .....

Devono assoldare il killer ed hanno scelto Seri. Gli pagheranno il disturbo, in qualche modo.
non mi fido di quello che riportano i sindacati, che normalmente, soprattutto nel sud italia, sono i principali responsabili del fallimento delle aziende e mi permetto di affermare anche che più delle volte proteggono i fancazzisti rispetto ai più virtuosi, tra i lavoratori...per non parlare di COME HANNO DISTRUTTO LA SCUOLA DOVE LAVORA SOLO IL PEGGIO DEL PEGGIO
 
non mi fido di quello che riportano i sindacati, che normalmente, soprattutto nel sud italia, sono i principali responsabili del fallimento delle aziende e mi permetto di affermare anche che più delle volte proteggono i fancazzisti rispetto ai più virtuosi, tra i lavoratori...per non parlare di COME HANNO DISTRUTTO LA SCUOLA DOVE LAVORA SOLO IL PEGGIO DEL PEGGIO

Beh tu hai usato il machete :yes:, però si, sono d'accordo con te in linea di principio.
 
graficamente è messa bene ma lo sviluppo della questione IIA non mi piace quindi nelle sedute passate ho ridotto del 50% l'esposizione sul titolo, mi aspetto prima o poi un ritorno sulla 200 e poi li deciderò il da farsi con la parte venduta
 
Indietro