Si profila una nuova retromarcia di Berlusconi.

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

kiton

Utente Registrato
Registrato
18/2/01
Messaggi
3.652
Punti reazioni
222
Due le alternative.
1) Alfano candidato premier da subito.
2) Nessun candidato premier. Verrebbe scelto dopo le elezioni tra gli alleati, col patto che - in caso di (improbabile) vittoria - in nessun caso il premier potrà essere Berlusconi.

Entrambe le soluzioni sarebbero gradite alla Lega.

Entro il 6 gennaio l'annuncio.
 
Due le alternative.
1) Alfano candidato premier da subito.
2) Nessun candidato premier. Verrebbe scelto dopo le elezioni tra gli alleati, col patto che - in caso di (improbabile) vittoria - in nessun caso il premier potrà essere Berlusconi.

Entrambe le soluzioni sarebbero gradite alla Lega.

Entro il 6 gennaio l'annuncio.

ma non e' il giorno della veronica quello?:mmmm::mmmm::mmmm:


a sì e' vero........... e' stato lui il befanone, l'anno scorso con de benedetti e qest'anno con la ex mugliera:D

mi ricordo il padrone della terra dove erano in affitto i miei zii che ogni tanto veniva a trovarli con una ferrari nuova di trinca(cambiandola spesso) e con un cane, mi sembra fosse un setter che a suo dire costava come la mia 128(BELLO ED INTELLIGENTE TANTOCHE' UN GIORNO MI AIUTO' A TROVARE DUE TORTORINE CHE AVEVO FATTO SCAPPARE INAVVERTITAMENTE DALLA LORO GABBIA VOLATE IN UN CAMPO DI MAIS A FIANCO E DOVE FERMO' IL MUSO A NON PIU' DI MEZZO METRO PRIMA DA UNA E POI DALL'ALTRA CHE ERA DA UN'ALTRA PARTE:eek:)

aveva due fabbriche di scarpe con 2000 operai e poi ne erdito' un'altra con circa 1000 oerai dove di producevano macchine automatiche oltreche' terreni ville ecc.ecc.
mi ricordo che una volta si vanto' di essere appena tornato dalla russia dove vendeva milioni di scarpe......

pochi anni dopo fallirono le due anzi le tre fabbriche e pure i terreni e le ville e come non bastasse ando' anche in galera per bancarotta fraudolenta...

silvio pensaci, ne hai tanti, ma ha anche tanti spolpatori attorno che ti professano amicizia a non finire......

POI FAI TE, SEI GRANDE ABBASTANZA:D
 
marò!..con tutte queste capriole ...Berlusconi ci farà venire matti____:D
..ma come si fa a non pensare che quelli che lo tengono su con la flebo non siano da lui foraggiati e ricattati?..è come una banca a gogò, la Berluskatz bank, non inganni il suono tedesco, si tratta bank italiota..foraggiati a fondo perduto..come dalla mucca Carolina..da cui dipendono e che non vogliono che fallisca..e basta cari nani ..care pupe di regime..cari picciotti..cari vecchi pervertiti..basta a succhiare Berkassa (berlusconi+ bokassa) ..che poi lui succhia noi...:censored::wall:
 
Due le alternative.
1) Alfano candidato premier da subito.
2) Nessun candidato premier. Verrebbe scelto dopo le elezioni tra gli alleati, col patto che - in caso di (improbabile) vittoria - in nessun caso il premier potrà essere Berlusconi.

Entrambe le soluzioni sarebbero gradite alla Lega.

Entro il 6 gennaio l'annuncio.

La seconda alternativa non è possibile.
La legge elettorale impone ad una coalizione di indicare un "Capo della coalizione", che verrà riportato sulla scheda elettorale. Senza le liste non si considerano apparentate.
 
La seconda alternativa non è possibile.
La legge elettorale impone ad una coalizione di indicare un "Capo della coalizione", che verrà riportato sulla scheda elettorale. Senza le liste non si considerano apparentate.

con alfano ritorna al 13% in 2 ore.
Il candidato ideale di tutto il centrodestra è tremonti, che nn ha mai votato per Monti.
Su questo la lega ha ragione
 
La seconda alternativa non è possibile.
La legge elettorale impone ad una coalizione di indicare un "Capo della coalizione", che verrà riportato sulla scheda elettorale. Senza le liste non si considerano apparentate.

Il capo della coalizione (che sicuramente sarà Berlusconi) non coincide con il candidato premier, che non deve essere necessariamente indicato a termini di legge.

E' su questo sofisma che si baserà l'amara medicina da fare inghiottire agli elettori leghisti.
Almeno a quelli di bocca buona, cioè il 99,9%.
 
Due le alternative.
1) Alfano candidato premier da subito.
2) Nessun candidato premier. Verrebbe scelto dopo le elezioni tra gli alleati, col patto che - in caso di (improbabile) vittoria - in nessun caso il premier potrà essere Berlusconi.

Entrambe le soluzioni sarebbero gradite alla Lega.

Entro il 6 gennaio l'annuncio.
Dal 10% al 20!Non penso proprio in una marcia indietro!!!Con la Lega ladrona si ci rimette e basta.
 
Il personaggio, Berlusconi, è ridicolo, chissà se se ne rende conto?
 
Due le alternative.
1) Alfano candidato premier da subito.
2) Nessun candidato premier. Verrebbe scelto dopo le elezioni tra gli alleati, col patto che - in caso di (improbabile) vittoria - in nessun caso il premier potrà essere Berlusconi.

Entrambe le soluzioni sarebbero gradite alla Lega.

Entro il 6 gennaio l'annuncio.

Quindi stanno cercando di far ingoiare l'ennesimo rospo ai legaioli :cool:


Poveri legaioli mi fanno pena :D
 
Quindi stanno cercando di far ingoiare l'ennesimo rospo ai legaioli :cool:


Poveri legaioli mi fanno pena :D


CHI ?I somari(così si autodefiniscono) che hanno sempre lavorato per il padrone del vapore e si sono fatti il mazzo per 20 anni facendosi coinvolgere nel magna magna ?:no:
 
CHI ?I somari(così si autodefiniscono) che hanno sempre lavorato per il padrone del vapore e si sono fatti il mazzo per 20 anni facendosi coinvolgere nel magna magna ?:no:

Hai ragione, chi è causa del suo male pianga se stesso!

Però anche un somaro può far pena :(
 
Due le alternative.
1) Alfano candidato premier da subito.
2) Nessun candidato premier. Verrebbe scelto dopo le elezioni tra gli alleati, col patto che - in caso di (improbabile) vittoria - in nessun caso il premier potrà essere Berlusconi.

Entrambe le soluzioni sarebbero gradite alla Lega.

Entro il 6 gennaio l'annuncio.

adesso, con rispetto per i suoi elettori, ma possibile che non ce ne sia uno che gli rifili un bel calcio nel **** a questo elemento da sbarco??:confused:
 
ma esiste ancora la lega?? ce' ancora qualcuno che li vota dopo che hanno avuto il 17% dei voti potevano fare quello che volevano e invece hanno fatto per anni i servi del nano.

si una cosa l'hanno fatta , usare i soldi nostri.

se devo votare contro ala casta voto almeno un partito nuovo M5 di Grillo, questi sono morti e defunti mi meraviglio che ce' ancora qualcuno che li vota.
 
con alfano ritorna al 13% in 2 ore.
Il candidato ideale di tutto il centrodestra è tremonti, che nn ha mai votato per Monti.
Su questo la lega ha ragione

Quello che ha istituito Equitalia?

Vabbè, i leghisti si bevono tutto al grido di Padania libera!
 
non era TANZANIA libera??
 
Tutto previsto con largo anticipo.

Leghisti e pdiellini sono carte conosciute e - nonostante le dichiarazioni contrarie sbraitate alle rispettive basi - sono e resteranno perennemente come cu*o e camicia.
 
dopo l'appoggio a Meroni in Lombardia, il nano si ritaglia solo un ministero dell'economia.
Avrei una soluzione per l' Ilva: un bel tappo sulle ciminiere......:D
 
Il capo della coalizione (che sicuramente sarà Berlusconi) non coincide con il candidato premier, che non deve essere necessariamente indicato a termini di legge.

E' su questo sofisma che si baserà l'amara medicina da fare inghiottire agli elettori leghisti.
Almeno a quelli di bocca buona, cioè il 99,9%.

Se il 99,9% degli elettori leghisti fosse di bocca buona, la Lega negli ultimi 20 anni sarebbe stata permanentemente allo 0,00001% :D
 
tutto previsto con largo anticipo.

Leghisti e pdiellini sono carte conosciute e - nonostante le dichiarazioni contrarie sbraitate alle rispettive basi - sono e resteranno perennemente come cu*o e camicia.

per fortuna . Milano è diventata zingaropoli senza lega e pdl.
 
Indietro