sicurezza e garanzie sul conto web

stant-trender

Nuovo Utente
Registrato
25/7/01
Messaggi
622
Punti reazioni
0
se un pirata informatico riesce a far sparire i soldi .le banche come si comportano?

come faccio a dimostrare che i codici non li ho persi io ?

perche' al fine di migliorare la sicurezza non si possono stabilire gli importi max giornalieri e una lista fissa di conti su cui possono andare i soldi ai fini di essere matematicamente sicuri ?

cariplo ad esempio lo fa per gli importi superiori a 3 milioni (che ho stabilito io ) ci vuole la doppia chiave di sicurezza .
in piu' non posso (sempre stabilito da me ) muovere piu' di 20 milioni al giorno .

fineco no . vorrei notizie al riguardo .

anche se mi trovo bene con fineco il servizio telefonico lascia alquanto a desiderare in caso di informazioni o problemi .

grazie .
 
clausole limiattive: penso sia soluzione praticabile sempre sul piano convenzionale, per cui se un intermediario non lo consente, se ne sceglie un altro: ritieni che sia un'ipotesi contrattuale limitata solo ad alcune banche?

quanto al "pirata informatico" la banca è tenuta a predisporre misure idonee per evitare qualsiasi inconveniente di questo tipo (regole di organizzazione), da un punto di vista della prova compete alla banca dimostrare di aver adottato tali misure; e ritengo - ma spero che i tecnici mi diano conferma - che anche sul piano probatorio si possa dimostrare che l'ordine non è mai provenuto dal tuo pc o altro compatibile (è chiaro che tu possa adottare più postazioni, ma penso che sia attuabile un controllo). E' un ipotesi di lavoro su cui debbo pensare.

Verm
 
Oltre ai codici di accesso, per effettuare servizi dispositivi bisogna anche utilizzare un'ulteriore password, appunto dispositiva: cio' diminuisce le probabilità di essere vittime di truffe.

Moltissimi servizi bancari via web prevedono limiti (con massimali giornalieri e mensili) per i bonifici, soprattutto se prestati da banche con agenzie "fisiche".

In pratica, fino ad una certa somma ti faccio spostare i soldi dal web, altrimenti meglio che vieni in agenzia: serve per sicurezza...ma anche per cercare di "placcare" i clienti in uscita (è accaduto a me quando ho spostato tutti i soldi verso il nuovo TOL...).

Fineco, come altri servizi solo telematici, ha maggiori difficoltà nel bloccare gli spostamenti di danaro, poiché non possiede agenzie "fisiche", ed una limitazione degli importi danneggerebbe chi sposta continuamente danaro per lavoro (aziende, ecc.).

Alcuni TOL (ad esempio, Imiweb) prevedono che gli spostamenti di danaro verso un altro conto intestato al titolare possano avvenire solo ed esclusivamente presso un determinato conto corrente comunicato dal cliente all'inizio del rapporto, e che si puo' modificare solo a mezzo comunicazione scritta, in maniera tale da poter verificare la firma del cliente e rendere impossibili "truffe-lampo", dati i tempi occorrenti.

Comunque, in casi di truffa, è certamente possibile verificare che la disposizione non è avvenuta dal pc del cliente, ma da un pc situato in un luogo che col cliente non ha niente a che vedere.

Accorgimenti:

- Non tenere maii codici nel pc, nemmeno salvandoli come file di testo sul desktop o altrove, in maniera tale da evitare qualsiasi tipo di furto telematico.

- Meglio scrivere i codici altrove, lontano dal pc (ho due conti, i codici Imiweb li ricordo a memoria perché li utilizzo quotidianamente, mente i codici Fineco, che utilizzo come solo conto corrente bancario, li devo sempre recuperare e leggere).
 
grazie

comunque fineco potrebbe lasciare la scelta di utilizzare scelte restrittive al cliente cosi 'ognuno fa quello che vuole .

ragione per cui ho deciso di lasciare quasi tutto il capitale su cariplo dove ho impostato determinate regole esempio max giornaliero 20 milioni .oltre i tre milioni ci vuole la doppia chiave di sicurezza .

tanto piu' che gli interessi sono ormai gli stessi 3,75 lordi .
fino a 30 milioni 1.75 ma avendo molto di piu' praticamente non cambia .

comunque voi che seguite gli aspetti legali e giuridici credo che se si verificasse un furto telematico basterebbe andare a vedere dove sono finiti i soldi e fare una denuncia ma non essendoci limiti con fineco anche a seguire tutti i giorni il conto se ti portano via tutto e li traferiscono all'estero sono credo a non finire .

tutto questo per avere gli interessi trimestralmente invece che annualmente ?

lascio su fineco solo quello che mi serve per operare e basta .

vi ringrazio tanto. buona domenica
 
Ultima modifica:
la sicurezza può venire soltanto da un sistema di riconoscimento diverso da quello attuale, e forse è già attuabile.
 
Indietro