Siete d'accordo nel non inviare armi all'Ucraina ???

INVIARE ARMI ALL'UCRAINA


  • Votanti
    122

ccc

Nuovo Utente
Registrato
14/6/09
Messaggi
45.510
Punti reazioni
585
Basta mandare uno con i controc@glioni a negoziare....
Invece Biden manda armi (40 mld di $ finora) non perchè Z non venga umiliato,ma per umiliare e possibilmente far fuori
Putin e in più riprendersi la Crimea.
Questo obiettivo,se Macron non riesce a opporsi,ci farà finire male tutti,perchè se i russi vengono messi all'angolo,danno il meglio di se..

Mah...l'Occidente e' immensamente piu' ricco della Russia..... ed ha una potenza di fuoco spaventosa......
Putin lo sa.....quindi se dovesse fare qualche passo falso, di quelli brutti brutti, ne pagherebbe immediatamente le conseguenze.....
 

gmc

Nuovo Utente
Registrato
3/4/08
Messaggi
24.748
Punti reazioni
802
la domanda ora non ha senso ,siamo in guerra senza se e senza ma ,solo che la strizza fa 90 e la si fa combattere agli ucraini ,fin che ce la fanno ,siamo sicuri di poter governare un momento di spossatezza dei contendenti e di imporre a putin una "pace" senza "guadagni" concreti , questo, pensando che il risultato si otterra' perche' armeremo i poveri ucraini fin che ce bisogno (parole dei due anglo e di un'altra serie variegata di ebeti europei) ci sono possibili varianti /intoppi in questo piano perfetto ,li scopriremo man mano che il tempo passa . vedremo la coesione degli europei ,noi siamo oltre i 200 di spread ,sforamenti di bilancio all'ordine del giorno , se la russia non implode politicamente , siamo fott.uti, la guerra cosi' come si mette la puo' portare avanti fino all'ultimo ucraino, gia' svariati paesi hanno mandato ursula AFK sul blocco degli idrocarburi ,in nordafrica il pane costa sempre di piu' e gli scafisti sono pronti. l'unica cosa positiva e' che non ci arrivera' nessun missile in cortile a meno che qualche i.diota non mandi una astronave invisibile a bullarsi sopra l'ucraina.
 

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.560
Punti reazioni
1.160
Per quale motivo bisogna mandare armi alla Russia?

Per quale motivo bisogna mandare armi all'Ucraina?
Allora bisognerebbe mandare armi anche allo Yemen che da tanti anni subisce l'aggressione dell'Arabia Saudita che si porterebbe volentieri a casa pezzi di territorio.
 

belanda

Nuovo Utente
Registrato
4/1/13
Messaggi
49.863
Punti reazioni
933
pensavo molto peggio. Tutto sommato siamo piu' " guerrafondai" di quanto mi aspettassi .

I " pacifisti " non sono tanto convinti della loro scelta .

Io dico solo questo .

Se c'è una possibilita' concreta di ricacciare i russi da dove sono venuti , questo SICURAMENTE porterebbe Putin alla sbarra .
 

belanda

Nuovo Utente
Registrato
4/1/13
Messaggi
49.863
Punti reazioni
933
Comunque i " pacifisti" si dividono in due categorie :

coloro che amano Putin o almeno lo apprezzano o l'hanno apprezzato e non sono disposti a sconfessarsi

coloro che hanno paura delle conseguenze della guerra , se ne fregano degli ucraini e pensano che siano affari loro
 

Sara78

Nuovo Utente
Registrato
1/9/11
Messaggi
8.886
Punti reazioni
529
Ma infatti a noi conviene togliere le sanzioni e non inviare armi all'Ucraina. Non avere problemi sul rifornimento del gas e di commercio in entrata e uscita con la Russia.
Qualsiasi altra ipotesi differente alla totale neutralità è economicamente perdente.
Il tutto durante un periodo in cui il potere di acquisto degli italiani è sotto pesante attacco, diviene difficile giustificare crescenti investimenti in armamento concessi di fatto a fondo perduto agli ucraini, sottoponendo la popolazione ad un vero e proprio massacro economico.
Secondo me questo è un tasto che dovremmo cercare di far passare massmediaticamente, dato che mi pare il messaggio che passi sia differente.
Mi spiego meglio: occorre chiarire che la fornitura di armi, la contrapposizione attiva verso la russia, rappresentano per gli italiani(e non solo) l'impoverimento dei propri risparmi e dei propri salari.
Quindi sondaggi come quelli proposti in questo thread, andrebbero proposti in una maniera più esplicativa delle conseguenze derivanti da una o dall'altra scelta.
Ad esempio: sei d'accordo che attraverso sanzioni e forniture di armi all'ucraina si ponga in atto il tuo progressivo impoverimento mediante gravoso incremento delle bollette, perdita sostanziale del potere d'acquisto salariale nonchè dell'erosione del valore dei propri patrimoni derivante dall'inflazione, oltrechè all'incremento delle spese statali finalizzato alla fornitura di armi all'ucraina?
Un alternativa semplificata potrebbe essere: stante le crescenti difficoltà dell'economia e delle famiglie italiane, è giusto che l'Italia ponga come prioritario la sovvenzione in varie forme all'Ucraina, considerando nettamente subalterno a ciò l'impoverimento generalizzato delle famiglie italiane?
Cioè, secondo me, la domanda deve includere causa (sostegno ucraina) e conseguenza (disastro economico). Credo che i risultati sarebbero ampiamente differenti.
 

wizardgsz

Nuovo Utente
Registrato
9/2/01
Messaggi
24.057
Punti reazioni
668
Viste le difficoltà, aggiungerei la patriotica opzioni di aiutare Putin con armi aggratisse :wall:
 

belanda

Nuovo Utente
Registrato
4/1/13
Messaggi
49.863
Punti reazioni
933
Ma infatti a noi conviene togliere le sanzioni e non inviare armi all'Ucraina. Non avere problemi sul rifornimento del gas e di commercio in entrata e uscita con la Russia.
Qualsiasi altra ipotesi differente alla totale neutralità è economicamente perdente.
Il tutto durante un periodo in cui il potere di acquisto degli italiani è sotto pesante attacco, diviene difficile giustificare crescenti investimenti in armamento concessi di fatto a fondo perduto agli ucraini, sottoponendo la popolazione ad un vero e proprio massacro economico.
Secondo me questo è un tasto che dovremmo cercare di far passare massmediaticamente, dato che mi pare il messaggio che passi sia differente.
Mi spiego meglio: occorre chiarire che la fornitura di armi, la contrapposizione attiva verso la russia, rappresentano per gli italiani(e non solo) l'impoverimento dei propri risparmi e dei propri salari.
Quindi sondaggi come quelli proposti in questo thread, andrebbero proposti in una maniera più esplicativa delle conseguenze derivanti da una o dall'altra scelta.
Ad esempio: sei d'accordo che attraverso sanzioni e forniture di armi all'ucraina si ponga in atto il tuo progressivo impoverimento mediante gravoso incremento delle bollette, perdita sostanziale del potere d'acquisto salariale nonchè dell'erosione del valore dei propri patrimoni derivante dall'inflazione, oltrechè all'incremento delle spese statali finalizzato alla fornitura di armi all'ucraina?
Un alternativa semplificata potrebbe essere: stante le crescenti difficoltà dell'economia e delle famiglie italiane, è giusto che l'Italia ponga come prioritario la sovvenzione in varie forme all'Ucraina, considerando nettamente subalterno a ciò l'impoverimento generalizzato delle famiglie italiane?
Cioè, secondo me, la domanda deve includere causa (sostegno ucraina) e conseguenza (disastro economico). Credo che i risultati sarebbero ampiamente differenti.

Scusa Sara , ma questo rientra nella manipolazione .

Io ho posto la domanda secca per evitare di influenzare le persone .

Chiaro che ogni presa di posizione comporta delle conseguenze di cui ognuno è piu' o meno conscio .

Avrei potuto manipolare anch'io scrivendo : " siete favorevoli a lasciare che l'Ucraina venga sottomessa alla Russia e noi costretti a mantenere milini di profughi e ed essere minacciati in futuro dall'imperialisno russo che con una facile vittoria sarebbe tentato di ripetere l'atto militare come sappiamo bene noi europei con Hitler "
Sarei scorretto


P.S il fatto che tu e tanti altri non rispondiate al sondaggio è molto indicativo
 

Laramie

Tecnopolimero
Registrato
30/7/14
Messaggi
2.029
Punti reazioni
212
Sono finite le BalbiottWaffen?

Manca una terza possibilità.
Ossia favorevole a mandare armi alla Russia.

Perché? :confused:

Non lo sai che c'è un certo @Balabiott78 che dice che la Russia ha armi segrete ed in quantità tali da spianare il mondo intero?
Non lo sai che un certo @Balabiott78 dice che la Russia sta usando il 2% cento dei suoi armamenti super meravigliosi?
Cosa vorresti mandare poi? A confronto delle wunderwaffen di Putin, qualsiasi cosa occidentale sarebbe robetta.
 

Sara78

Nuovo Utente
Registrato
1/9/11
Messaggi
8.886
Punti reazioni
529
pensavo molto peggio. Tutto sommato siamo piu' " guerrafondai" di quanto mi aspettassi .

I " pacifisti " non sono tanto convinti della loro scelta .

Io dico solo questo .

Se c'è una possibilita' concreta di ricacciare i russi da dove sono venuti , questo SICURAMENTE porterebbe Putin alla sbarra .

E' una possibilità che ha dei costi impliciti.
A mio modesto avviso, è utile sapere chi è disposto a pagare di tasca propria affinchè ciò avvenga (o quantomeno abbia la possibilità di accadere).
SKIN IN THE GAME come dicono gli economisti forbiti parafrasando Taleb.
 

Loryred

Nuovo Utente
Registrato
18/9/15
Messaggi
9.186
Punti reazioni
556
Mah...l'Occidente e' immensamente piu' ricco della Russia..... ed ha una potenza di fuoco spaventosa......
Putin lo sa.....quindi se dovesse fare qualche passo falso, di quelli brutti brutti, ne pagherebbe immediatamente le conseguenze.....

Proprio per questo come fai ad affermare che avrebbe invaso i limitrofi che sono NATO o comunque UE? Evitare lo scontro militare diretto credo sia l'imperativo per Putin come per l'Occidente a meno di "errori" o situazioni estreme.
@Sara78 penso che gli Italiani siano mediamente consapevoli delle conseguenze se dai sondaggi di LA7 emerge una maggioranza relativa di contrari all'invio di armi, una molto alta di contrari alle sanzioni, eccessivo appiattimento su Biden e scarso attivismo europeo.
 
Ultima modifica:

BlackM

Rock and Roll
Registrato
30/3/00
Messaggi
170.549
Punti reazioni
3.264
Ma infatti a noi conviene togliere le sanzioni e non inviare armi all'Ucraina. Non avere problemi sul rifornimento del gas e di commercio in entrata e uscita con la Russia.
Qualsiasi altra ipotesi differente alla totale neutralità è economicamente perdente.
Il tutto durante un periodo in cui il potere di acquisto degli italiani è sotto pesante attacco, diviene difficile giustificare crescenti investimenti in armamento concessi di fatto a fondo perduto agli ucraini, sottoponendo la popolazione ad un vero e proprio massacro economico.
Secondo me questo è un tasto che dovremmo cercare di far passare massmediaticamente, dato che mi pare il messaggio che passi sia differente.
Mi spiego meglio: occorre chiarire che la fornitura di armi, la contrapposizione attiva verso la russia, rappresentano per gli italiani(e non solo) l'impoverimento dei propri risparmi e dei propri salari.
Quindi sondaggi come quelli proposti in questo thread, andrebbero proposti in una maniera più esplicativa delle conseguenze derivanti da una o dall'altra scelta.
Ad esempio: sei d'accordo che attraverso sanzioni e forniture di armi all'ucraina si ponga in atto il tuo progressivo impoverimento mediante gravoso incremento delle bollette, perdita sostanziale del potere d'acquisto salariale nonchè dell'erosione del valore dei propri patrimoni derivante dall'inflazione, oltrechè all'incremento delle spese statali finalizzato alla fornitura di armi all'ucraina?
Un alternativa semplificata potrebbe essere: stante le crescenti difficoltà dell'economia e delle famiglie italiane, è giusto che l'Italia ponga come prioritario la sovvenzione in varie forme all'Ucraina, considerando nettamente subalterno a ciò l'impoverimento generalizzato delle famiglie italiane?
Cioè, secondo me, la domanda deve includere causa (sostegno ucraina) e conseguenza (disastro economico). Credo che i risultati sarebbero ampiamente differenti.

E' un modo di pensare poco lungimirante. Molto a breve termine.
Il che è SEMPRE pessimo, per la vita personale, ma anche per uno Stato.
 

benjamin_linus

I soldi è meglio averli
Registrato
27/2/09
Messaggi
39.828
Punti reazioni
1.718
Comunque i " pacifisti" si dividono in due categorie :

coloro che amano Putin o almeno lo apprezzano o l'hanno apprezzato e non sono disposti a sconfessarsi

coloro che hanno paura delle conseguenze della guerra , se ne fregano degli ucraini e pensano che siano affari loro

Beh, si può essere nella seconda categoria anche senza essere pacifisti...
 

tutmosi

Nuovo Utente
Registrato
20/9/03
Messaggi
15.637
Punti reazioni
484
Scusa Sara , ma questo rientra nella manipolazione .

Io ho posto la domanda secca per evitare di influenzare le persone .

Chiaro che ogni presa di posizione comporta delle conseguenze di cui ognuno è piu' o meno conscio .

Avrei potuto manipolare anch'io scrivendo : " siete favorevoli a lasciare che l'Ucraina venga sottomessa alla Russia e noi costretti a mantenere milini di profughi e ed essere minacciati in futuro dall'imperialisno russo che con una facile vittoria sarebbe tentato di ripetere l'atto militare come sappiamo bene noi europei con Hitler "
Sarei scorretto


P.S il fatto che tu e tanti altri non rispondiate al sondaggio è molto indicativo

Sono d’accordo pienamente con Sara, e ti dirò di più, la vera manipolazione è la tua, perché la domanda posta così “brutalmente “ è fortemente condizionata dall’emotività , anziché dalla razionalità.
 

ccc

Nuovo Utente
Registrato
14/6/09
Messaggi
45.510
Punti reazioni
585
Proprio per questo come fai ad affermare che avrebbe invaso i limitrofi che sono NATO o comunque UE? Evitare lo scontro militare diretto credo sia l'imperativo per Putin come per l'Occidente a meno di "errori" o situazioni estreme.

@Sara78 penso che gli Italiani siano mediamente consapevoli delle conseguenze se dai sondaggi di LA7 emerge una maggioranza relativa di contrari all'invio di armi, una molto alta di contrari alle sanzioni, eccessivo appiattimento su Biden e scarso attivismo europeo.

Chiariamo le cose...io non mai detto che Putin abbia pensato di invadere i paesi vicini Nato ma solo i paesi vicini che facevano parte della vecchia Urss...
Lo zar sa bene che se osa toccare un paese Nato salta in aria....
Putin e' proprio fissato con il vecchio impero sovietico......Ucraina in primis e poi tutti i Paesi vicini che facevano parte dell'Urss e che dopo la 2° guerra mondiale si sono
staccati e non ci vogliono ritornare sotto.....
Spero che con la legnata che sta prendendo gli sia passata la voglia di andare ad invadere dei Paesi liberi....
 
Ultima modifica: