Siete d'accordo nel non inviare armi all'Ucraina ???

INVIARE ARMI ALL'UCRAINA


  • Votanti
    122

ccc

Nuovo Utente
Registrato
14/6/09
Messaggi
45.510
Punti reazioni
585
E' un modo di pensare poco lungimirante. Molto a breve termine.
Il che è SEMPRE pessimo, per la vita personale, ma anche per uno Stato.

Giustissimo aiutare l'Ucraina a difendersi.......anche a costo di sacrifici nostri....
 

carpen

Nuovo Utente
Registrato
29/3/12
Messaggi
21.859
Punti reazioni
1.487
No armi all'Ucraina, fornire armamenti ad un belligerante allunga la guerra e allontana la pace. Fornire armi non aiuta l'Ucraina all'opposto la manda in rovina, già hanno pesantemente sbagliato a non accettare l'autonomia dei russofoni, si tenevano lo stato integro, a parte la Crimea già russa di fatto, la sostanza del mandare armi é che la Russia si prenderà di più di quello che avrebbe preso con trattative, Russia e Ucraina avranno più danni e morti, un conto é una guerra con 1.000 caduti altro conto una guerra con 100.000 morti e città distrutte.
Gli ucraini sono usati dagli USA e GB in una guerra per procura contro la Russia, alimentare questa guerra favorisce solo gli anglosassoni e danneggia ucraini e russi oltre che tutti i popoli europei condannati ad una pesante crisi economica.
Finirà comunque con una Ucraina divisa in due est russo e ovest ucraino, insieme non possono stare comunque finisca la vicenda si dovranno separare, sarebbe stato molto più saggio farlo senza ammazzarsi, mediante trattative.

Altra cosa di cui tener conto é che l'Italia non é in guerra contro la Russia, non c'entriamo nulla in questa vicenda, non ne siamo responsabili, rischiare un conflitto mondiale per stupidità e servilismo pro USA è da coioni patentati, 2 italiani su 3 sono contrari all'invio di armi, il popolo ragiona, il potere coiona.
 

gmc

Nuovo Utente
Registrato
3/4/08
Messaggi
24.748
Punti reazioni
802
No armi all'Ucraina, fornire armamenti ad un belligerante allunga la guerra e allontana la pace. Fornire armi non aiuta l'Ucraina all'opposto la manda in rovina, già hanno pesantemente sbagliato a non accettare l'autonomia dei russofoni, si tenevano lo stato integro, a parte la Crimea già russa di fatto, la sostanza del mandare armi é che la Russia si prenderà di più di quello che avrebbe preso con trattative, Russia e Ucraina avranno più danni e morti, un conto é una guerra con 1.000 caduti altro conto una guerra con 100.000 morti e città distrutte.
Gli ucraini sono usati dagli USA e GB in una guerra per procura contro la Russia, alimentare questa guerra favorisce solo gli anglosassoni e danneggia ucraini e russi oltre che tutti i popoli europei condannati ad una pesante crisi economica.
Finirà comunque con una Ucraina divisa in due est russo e ovest ucraino, insieme non possono stare comunque finisca la vicenda si dovranno separare, sarebbe stato molto più saggio farlo senza ammazzarsi, mediante trattative.

Altra cosa di cui tener conto é che l'Italia non é in guerra contro la Russia, non c'entriamo nulla in questa vicenda, non ne siamo responsabili, rischiare un conflitto mondiale per stupidità e servilismo pro USA è da coioni patentati, 2 italiani su 3 sono contrari all'invio di armi, il popolo ragiona, il potere coiona.

solo sul fatto se siamo o no in guerra con la russia , per me solo formalmente non lo siamo, di di fatto si , uno stato puo' decidere di non avere piu' rapporti commerciali con un altro ,ma se gli sequestra i beni e' un'altra storia , se spalleggia senza se e senza ma uno dei belligeranti ,fornendolo a titolo gratuito e trasparentemente per farlo vincere ,se i politici a capo dello stato dichiarano che saranno con uno dei belligeranti finche l'altro non ne uscira' sconfitto e demolito allora quello stato e' in guerra.
speriamo finisca ,per me in un modo o nell'altro ,diversamente ci coinvolgera' direttamente .
 

Loryred

Nuovo Utente
Registrato
18/9/15
Messaggi
9.184
Punti reazioni
556
Chiariamo le cose...io non mai detto che Putin abbia pensato di invadere i paesi vicini Nato ma solo i paesi vicini che facevano parte della vecchia Urss...
Lo zar sa bene che se osa toccare un paese Nato salta in aria....
Putin e' proprio fissato con il vecchio impero sovietico......Ucraina in primis e poi tutti i Paesi vicini che facevano parte dell'Urss e che dopo la 2° guerra mondiale si sono
staccati e non ci vogliono ritornare sotto.....
Spero che con la legnata che sta prendendo gli sia passata la voglia di andare ad invadere dei Paesi liberi....

A quali ti riferisci? Se non erro i Baltici sono NATO e UE, i "nordici" non sono NATO ma sono UE e non facevano parte dell'URSS, quelli nell'orbita exURSS sono anche UE e NATO, Bielorussia e Georgia sono già nella sfera di influenza russa restano Azeri con ingerenze turche e Kazaki, Uzbechi etc. con economie tutte molto interdipendenti dalla Russia cfr. ISPI, anche penalizzati dalle sanzioni.
 

Sara78

Nuovo Utente
Registrato
1/9/11
Messaggi
8.886
Punti reazioni
529
E' un modo di pensare poco lungimirante. Molto a breve termine.
Il che è SEMPRE pessimo, per la vita personale, ma anche per uno Stato.

Credo di no. Penso che il sacrificio europeo vada a tutto vantaggio degli USA dal punto di vista economico. Proprio nel lungo termine.
Siamo e resteremo un paese importatore di materie prime.
Se per scelta politica si rinuncia al gas russo, per la semplice legge della domanda e dell'offerta...quello residuo disponibile va "all'asta" al migliore offerente.
Si riduce la domanda di gas russo, ma si riduce l'offerta di gas disponibile per l'Europa. Vedremo chi se la passa peggio.
Qualcun altro se la passa indenne e ne trae beneficio da ambo le situazioni: chi compra gas russo e chi vende gas all'europa.
Per limitarci al gas....da cui deriva poi la inevitabile conseguenza su tutta la catena produttiva...costi di produzione poco sostenibili per l'europa, poco competitivi rispetto quelli di chi si rifornisce di materie prima dalla Russia, e di chi è energeticamente autosufficiente..
Le ripercussioni ci sono, la geografia della ricchezza e del benessere è destinata a mutare, e nemmeno molto lentamente.
Io credo che siamo "economicamente" in trappola. Vedremo se mi sbaglio. naturalmente me lo auguro di sbagliare.
 

//_\\

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
18/11/08
Messaggi
3.216
Punti reazioni
110
Avrei potuto tollerare l'invio di armi leggere per pura difesa...

ma visto come vanno le cose sono stato costretto a votare no all'invio di armi

senza armi questo conflitto si sarebbe già concluso

con molti meno morti da una parte e dall'altra
 

havokiano

👑utente gold👑
Registrato
8/11/09
Messaggi
36.716
Punti reazioni
923
ho votato no, ma propongo una patrimoniale a chi vota si: daltronde se metà italiani vuole mandare armi all'ucraina, può farlo con i suoi soldi di sicuro non si opporrano
 

Loryred

Nuovo Utente
Registrato
18/9/15
Messaggi
9.184
Punti reazioni
556
E' un modo di pensare poco lungimirante. Molto a breve termine.
Il che è SEMPRE pessimo, per la vita personale, ma anche per uno Stato.

La lungimiranza può essere un lusso, la prima questione è la sopravvivenza e quella te la giochi a breve termine.
Se salta il comparto produttivo fai poche nozze coi fichi secchi e dietro quello facilmente perdi i servizi, di che campi di RDC quindi spesa corrente pagata a danno di patrimonio pubblico e privato?
 

Sidereus Nuncius

VENETO STATO
Registrato
22/3/05
Messaggi
5.917
Punti reazioni
322
In questo foro la maggioranza è di guerrafondai.
Non serviva un sondaggio per averne contezza.

P.S.
Cercano con grande sdegno nei social e nei media la presenza di infiltarti russi secondo alcuni addirittura stipendiati dal Cremlino.

Mi sa che gli infiltrati ucraini siano molti di più e nei media e nei social (ehm!)ma siccome sono dalla pare dei buoni la loro propaganda viene trasmessa orbi et orbi 24/7.

Sondaggio tautologico.
 
Ultima modifica:

ventvert

Nuovo Utente
Registrato
22/1/02
Messaggi
4.677
Punti reazioni
283
non ho votato: sondaggio ideologico

Alimentare false speranze mandando due mitraglie e qualche missile significa illudere gli ucraini e allungare la loro agonia. Forse è più facile lavarsi la coscienza con qualche arma per combattere le truppe russe, guarda caso trasportate anche su blindati Lince italiani.
 

tutmosi

Nuovo Utente
Registrato
20/9/03
Messaggi
15.637
Punti reazioni
484
Il sondaggio puoi anche chiuderlo,chi è contrario spesso non vota....in effetti quelli che contano sono i sondaggi visti sulla LA 7


“Siete favorevoli o contrari all’invio di armi in Ucraina?” il 44,8% degli italiani ha risposto di essere contrario (+1,2% rispetto a giovedì 27 aprile), il 38,5% è favorevole (+2% rispetto a giovedì 27 aprile),..."
 

BlackM

Rock and Roll
Registrato
30/3/00
Messaggi
170.546
Punti reazioni
3.264

wizardgsz

Nuovo Utente
Registrato
9/2/01
Messaggi
24.057
Punti reazioni
668
In questo foro la maggioranza è di guerrafondai.
Non serviva un sondaggio per averne contezza.

P.S.
Cercano con grande sdegno nei social e nei media la presenza di infiltarti russi secondo alcuni addirittura stipendiati dal Cremlino.

Mi sa che gli infiltrati ucraini siano molti di più e nei media e nei social (ehm!)ma siccome sono dalla pare dei buoni la loro propaganda viene trasmessa orbi et orbi 24/7.

Sondaggio tautologico.

Quando scrivi siamo 50% pari quindi non capisco la tua convinzione.
 

soda caustica

Nuovo Utente
Registrato
9/3/00
Messaggi
3.007
Punti reazioni
136
Il sondaggio puoi anche chiuderlo,chi è contrario spesso non vota....in effetti quelli che contano sono i sondaggi visti sulla LA 7


“Siete favorevoli o contrari all’invio di armi in Ucraina?” il 44,8% degli italiani ha risposto di essere contrario (+1,2% rispetto a giovedì 27 aprile), il 38,5% è favorevole (+2% rispetto a giovedì 27 aprile),..."

e draghi che ha detto al rimbambito totale, quello che dà la mano all'aria?
 

soda caustica

Nuovo Utente
Registrato
9/3/00
Messaggi
3.007
Punti reazioni
136
non ho votato: sondaggio ideologico

Alimentare false speranze mandando due mitraglie e qualche missile significa illudere gli ucraini e allungare la loro agonia. Forse è più facile lavarsi la coscienza con qualche arma per combattere le truppe russe, guarda caso trasportate anche su blindati Lince italiani.

non è questione di lavarsi o meno la coscienza. la UE, se veramente esistesse, la deve piantare di fare la serva ai voleri di un povero rimbambito che manco sa dove si trova e fare lei una proposta di negoziato. ma TUTTA LA UE, e mandare a casa quella cretina della der leyen.
 

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.560
Punti reazioni
1.160
Ma cribbio la Russia è una superpotenza, non avrà mica bisogno di aiuti esterni :D
Gli USA nel 2003 hanno fatto in poche settimane in Iraq, eddai.

Ti ricordo che contro l'Iraq gli americani si sono fatti aiutare da una coalizione di diversi paesi tra cui l'Italia, come dimenticarsi di Bellini e Cocciolone.
Poi alla fine come da tradizione gli arabi non sono capaci di fare la guerra si sono velocemente arresi ben altra tempra gli ucraini (come del resto tutti gli slavi)
Nel 2003 seconda guerra del Golfo gli iracheni non si sono mai ripresi dalla prima, è stato facilissimo.
 

Penrose

Nuovo Utente
Registrato
31/1/16
Messaggi
3.933
Punti reazioni
186
Ti ricordo che contro l'Iraq gli americani si sono fatti aiutare da una coalizione di diversi paesi tra cui l'Italia, come dimenticarsi di Bellini e Cocciolone.
Poi alla fine come da tradizione gli arabi non sono capaci di fare la guerra si sono velocemente arresi ben altra tempra gli ucraini (come del resto tutti gli slavi)
Nel 2003 seconda guerra del Golfo gli iracheni non si sono mai ripresi dalla prima, è stato facilissimo.

In realtà nella prima guerra l Iraq non aveva un brutto esercito...in poco tempo ha invaso il Kuwait...non era messo male l esercito di Saddam...
 

BlackM

Rock and Roll
Registrato
30/3/00
Messaggi
170.546
Punti reazioni
3.264
Ti ricordo che contro l'Iraq gli americani si sono fatti aiutare da una coalizione di diversi paesi tra cui l'Italia, come dimenticarsi di Bellini e Cocciolone.
Poi alla fine come da tradizione gli arabi non sono capaci di fare la guerra si sono velocemente arresi ben altra tempra gli ucraini (come del resto tutti gli slavi)
Nel 2003 seconda guerra del Golfo gli iracheni non si sono mai ripresi dalla prima, è stato facilissimo.

Secondo te l'aiuto dell'Italia ha cambiato le sorti del conflitto? Vediamo i numeri...quanti soldati hanno messo sul terreno gli USA e quanti l'Italia? E quanti aerei? E quanti soldi? :D