Situazione immobiliare Veneto: BELLUNO!!!

aquilainvolo

Nuovo Utente
Registrato
16/1/08
Messaggi
118
Punti reazioni
2
Ciao a tutti !!!
Qualcuno di voi è a conoscenza della situazione immobiliare a Belluno?
Il mercato dei prezzi ha avuto forti riduzioni o siamo ancora su prezzi elevati?
Può essere vantaggioso considerare l'acquisto?
Sapreste illustrarmi anche pregi e difetti di questa zona?

Grazie a chiunque potrà darmi il suo contributo!:bow:
 

reganam

Nuovo Utente
Registrato
19/11/09
Messaggi
21.821
Punti reazioni
387
Mercato in crisi: i prezzi delle case in calo del 25%

La situazione è difficile anche sul fronte delle locazioni Gli operatori in coro: «È un momento durissimo»

BELLUNO. Crollano del 20-25% i prezzi degli appartamenti in provincia di Belluno; minore , ma sempre sensibile, il decremento degli affitti. Ferme le compravendite, più movimentate invece le locazioni.

Il mercato immobiliare nel Bellunese risente molto della crisi, anche se regge un po’ di più rispetot alle altre province. E tra gli agenti immobiliari comincia a serpeggiare un po’ di preoccupazione: «Questo lavoro, un tempo facile e ben remunerato, oggi è diventato difficile», dicono in coro.

La questione è semplice: seppur calati, durante questa crisi che pare ridimensionare tutto, i prezzi restano ancora troppo alti. «L’aria è pesante, in 15 anni di esperienza questo è il periodo peggiore», dice Angelo Menel, dell’Agenzia Verde Casa di piazza Piloni. Che il prezzo sia calato lo conferma anche Monica Lorin, titolare dell’agenzia Greggio. «L’offerta di immobili c’è, ma si riesce a vendere solo se il prezzo è ancorato al mercato attuale».

Compravendite. «C’è stato un ridimensionamento dei prezzi soprattutto per alcune tipologie di immobili. Per le case di vecchia costruzione, risalenti agli anni ’70, con riscaldamento centralizzato e tante spese condominiali, il crollo del prezzo si può commisurare intorno al 20-25%», spiega Rodolfo Rota, vice presidente provinciale Fiaip e delegato al borsino. «Sugli immobili di nuova costruzione, invece, i costi sono molto ben delineati e non si può scendere di molto. Il problema di fondo è che molti proprietari fanno delle valutazioni avulse dalla realtà, sopravalutando i loro possedimenti.E noi fatichiamo a far comprendere loro che i tempi sono cambiati».

In provincia, gli appartamenti in vendita restano parecchi «e alcuni di questi sono messi sul mercato perché il proprietario non riesce più a far fronte ai debiti».

Ma vendere oggi risulta difficile anche perché le banche faticano ad erogare mutui e, quando lo fanno, definiscono dei tassi di interesse elevati, come evidenziato dal governatore della Banca centrale europea Mario Draghi. «Sicuramente i prezzi delle case rispetto agli anni scorsi sono diminuiti, anche se in alcune zone della nostra provincia, come Cortina, rimarranno sempre più alti che altrove».

I prezzi al metro quadrato variano notevolmente spostandosi nel territorio provinciale: si passa dai 300 euro delle aree disagiate, ai 22 mila euro al metro quadrato di Cortina. «Ma anche nella perla dell’Ampezzo le cose si sono ridimensionate: diciamo che mentre prima nel Cortinese qualsiasi cosa era venduta a prezzi elevati, ora invece si vendono soltanto gli immobili “buoni” e costano magari un po’ meno. Per le cose strapagate che non servono, non c’è nemmeno interesse. Esclusi il capoluogo e tutte le zone limitrofe, come Ponte nelle Alpi e Sedico, in tutti gli altri posti i prezzi sono allettanti».

Le locazioni. Per quanto riguarda gli affitti, invece, la musica cambia un po’. «Anche qui i costi sono proporzionati alla gestione del condominio. Più sono elevate le spese condominiali, più gli affitti dovrebbero essere bassi», continua il vice presidente della Fiaip provinciale. «Il problema è che Belluno è stata tutta o per la maggior parte costruita negli anni Settanta e quindi gli immobili da affittare sono particolarmente datati. Il proprietario era abituato a certi canoni ora improponibili. Le cose sono due: abbassa il canone o rinnova un po’ l’appartamento. Non è pensabile chiedere tanti soldi di locazione, se l’arredo è di cinquant’ann
 

fdg86

eugenio forever
Registrato
8/5/10
Messaggi
23.496
Punti reazioni
568
Elevati? Direi che appena vai fuori i prezzi calano vistosamente per le case anni 80.

Poi ci sono tante belle villette in legno che costano $$.

Acquisto vantaggioso se ci vuoi vivere e ci lavori. Svantaggioso per rivendere in futuro, la situazione lavorativa è in costante peggioramento, e la popolazione bellunese emigra velocemente.

Pregi: uno dei pochi posti dell'Italia dove la gente è sia ordinata e affidabile che disponibile e gentile. Bei panorami.
Difetti: provinciale, niente da fare, etc. etc.

Ma tu sei del luogo?
 

aquilainvolo

Nuovo Utente
Registrato
16/1/08
Messaggi
118
Punti reazioni
2
No, non sono del luogo ma stiamo valutando un cambio nella nostra vita familiare, per il quale Belluno potrebbe divenire una delle mete.
Nel calcolo complessivo volevamo includere la convenienza o meno di acquistare una bella casetta, spendendo 150-200k Euro, avendo un mix giusto di qualità, paesaggi, stile di vita e popolazione....

Sai dove potremmo rivolgerci per fare qualche confronto per gli immobili a Belluno?
Di offerte su internet ne ho viste diverse ma, alla fine, gli annunci non sono tantissimi....

Che mi consigliereste?
 

fdg86

eugenio forever
Registrato
8/5/10
Messaggi
23.496
Punti reazioni
568
Parli di Belluno città? Andresti a lavorare lì, o in pensione= Hai famiglia in zona?

Scusa le domande ma è per tarare meglio i miei consigli.
 

aquilainvolo

Nuovo Utente
Registrato
16/1/08
Messaggi
118
Punti reazioni
2
Si, Belluno città.
Mi sposterò per lavoro. Con la famiglia.
Dalla pensione sono lontanissimissimo!!!!!! Forse non ci arriverò mai....
Se posso fornirti qualche altro dettaglio, chiedi pure!!!
 

fdg86

eugenio forever
Registrato
8/5/10
Messaggi
23.496
Punti reazioni
568
Ok, se ti sposti a Belluno con la famiglia e lavori in centro citta´ o zone immediatamente limitrofe, ti consiglierei la zona di Castion.
E' leggermente fuori, ma e´ una delle poche zone dove trovi case nuove e indipendenti i.e. con ossatura in legno e classe energetica A+. Dato il clima invernale della zona, ti consiglio di puntare su quel genere di abitazioni se ci vuoi rimanere per lungo tempo.

La zona di Ponte nelle Alpi ha prezzi alti data la presenza di svariate ditte abbastanza forti nella vicina zona industriale di Longarone. Dunque te la sconsiglio.

A Belluno citta´ prevalgono i soliti palazzoni anni 70-80, in centro ci sono alcune case signorili mal isolate e fuori portata per i comuni mortali.

La zona dell´Alpago (per capirci, subito a est di Belluno) e´ davvero bella e alcuni paesini sono pieni di case nuove sfitte. Ma e´ a 20-25 minuti di macchina dal centro citta´, potrebbero essere troppi per le tue preferenze.
 
Ultima modifica:

aquilainvolo

Nuovo Utente
Registrato
16/1/08
Messaggi
118
Punti reazioni
2
La zona di Via Gregorio XVI, Parco S.Lorenzo, Via Agordo com'è in termine di vivibilità e qualità delle case?
 

fdg86

eugenio forever
Registrato
8/5/10
Messaggi
23.496
Punti reazioni
568
Come vivibilita´ e´ una bella zona, anche paesaggisticamente, sei completamente in campagna (ma a due passi dalla citta´).

Case non so, mi pare che ci sia un po' di tutto se non ricorodo male. Le villette / case autonome dovrebbero essere carine.
 
Ultima modifica: