Snam - Gazprom

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

qegtro

Nuovo Utente
Registrato
25/1/03
Messaggi
8.887
Punti reazioni
167
Venerdì 19 Maggio 2006, 12:30

Eni: Gazprom; Stampa,25% Giacimento Gas In Cambio Quota Rete


(ANSA) - MOSCA, 19 MAG - Secondo il quotidiano finanziario moscovita 'Vedomosti' l'Eni è interessata ad avere da Gazprom il 25% di un grosso giacimento di gas siberiano e in cambio è pronta a cedere al colosso russo del metano "una quota nella rete distributiva italiana o suoi attivi nell'Africa del nord".
Il giacimento che farebbe gola all'Eni è quello di Iuzhno-Russkoe, a Tiumen.
'Vedemosti' sostiene di aver avuto queste informazioni da "fonti vicine all'Eni" mentre da fonti anonime di Gazprom ha avuto la conferma che "dietro le quinte" italiani e russi stanno in effetti negoziando un accordo simile: i 'numeri uno' di Gazprom e Eni (Aleksei Miller e Paolo Scaroni) dovrebbero portare avanti la trattativa durante un loro incontro in programma per giugno.
Il quotidiano moscovita sottolinea che Gazprom è molto interessata ad entrare nel mercato distributivo del gas in Italia, dove i prezzi sono il doppio rispetto all'ingrosso e si possono quindi fare grossi guadagni.
(ANSA).
 
qegtro ha scritto:
Venerdì 19 Maggio 2006, 12:30

Eni: Gazprom; Stampa,25% Giacimento Gas In Cambio Quota Rete


(ANSA) - MOSCA, 19 MAG - Secondo il quotidiano finanziario moscovita 'Vedomosti' l'Eni è interessata ad avere da Gazprom il 25% di un grosso giacimento di gas siberiano e in cambio è pronta a cedere al colosso russo del metano "una quota nella rete distributiva italiana o suoi attivi nell'Africa del nord".
Il giacimento che farebbe gola all'Eni è quello di Iuzhno-Russkoe, a Tiumen.
'Vedemosti' sostiene di aver avuto queste informazioni da "fonti vicine all'Eni" mentre da fonti anonime di Gazprom ha avuto la conferma che "dietro le quinte" italiani e russi stanno in effetti negoziando un accordo simile: i 'numeri uno' di Gazprom e Eni (Aleksei Miller e Paolo Scaroni) dovrebbero portare avanti la trattativa durante un loro incontro in programma per giugno.
Il quotidiano moscovita sottolinea che Gazprom è molto interessata ad entrare nel mercato distributivo del gas in Italia, dove i prezzi sono il doppio rispetto all'ingrosso e si possono quindi fare grossi guadagni.
(ANSA).


sentita adesso a radio 24 e la devono commentare

ecco di chi erano quei malloppazzi di azioni che passavano.. mica potevano esser solo dividend washing..
fassino oggi ha ammesso che la situazione dei conti è critica..dico critica..e snam darebbe una gran bella bottarella ai conti verso una quadra che sarà comunque dura arrivare a dare il meglio come dice bersani
 
Ultima modifica:
inth€m ha scritto:
sentita adesso a radio 24 e la devono commentare

ecco di chi erano quei malloppazzi di azioni che passavano.. mica potevano esser solo dividend washing..
fassino oggi ha ammesso che la situazione dei conti è critica..dico critica..e snam darebbe una gran bella bottarella ai conti verso una quadra che sarà comunque dura arrivare a dare il meglio come dice bersani


almunie adesso al prossimo incontro non ne vuole sentire chiacchiere!
 
Indietro