Sono Nuovo Del Mercato Obbligazionario Vi Prego Di Aiutarmi

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

sbariamiento

Se vis pacem parabellum
Registrato
27/3/06
Messaggi
2.083
Punti reazioni
209
Innanzitutto un cordiale saluto a voi tutti del forum e un ringraziamento di cuore a quanti , sacrificando un po del loro tempo , vorranno gentilmente aiutarmi.
Come ho evidenziato nel titolo , sono nuovo del mercato obbligazionario , ne capisco appena , ma di sicuro ho voglia di approfondire e di chiarire .
Da quanto leggo sul forum , vi vedo molto ben informati , per cui mi permetto di approfittare .
Il mio priincipale interrogativo è , in questa particolare situazione di tassi a breve in ascesa , conviene acquistare delle obbligazioni indicizzate , perche evidentemente si adeguano all' aumento dei tassi ?
E se si ,conviene acquistare quelle statali o ci sono alcune private o di enti governativi , più convenienti ?
E quelle a tasso fisso se acquistabili , quali a Vs, parere attualmente risultano convenienti ? ( naturalmente con un profilo di riskio accettabile ).
Vi ringrazio molto per la vostra pazienza
 
sbariamiento ha scritto:
Innanzitutto un cordiale saluto a voi tutti del forum e un ringraziamento di cuore a quanti , sacrificando un po del loro tempo , vorranno gentilmente aiutarmi.
Come ho evidenziato nel titolo , sono nuovo del mercato obbligazionario , ne capisco appena , ma di sicuro ho voglia di approfondire e di chiarire .
Da quanto leggo sul forum , vi vedo molto ben informati , per cui mi permetto di approfittare .
Il mio priincipale interrogativo è , in questa particolare situazione di tassi a breve in ascesa , conviene acquistare delle obbligazioni indicizzate , perche evidentemente si adeguano all' aumento dei tassi ?
E se si ,conviene acquistare quelle statali o ci sono alcune private o di enti governativi , più convenienti ?
E quelle a tasso fisso se acquistabili , quali a Vs, parere attualmente risultano convenienti ? ( naturalmente con un profilo di riskio accettabile ).
Vi ringrazio molto per la vostra pazienza

Sicuramente meglio le indicizzate, ma attento che anche quelle stanno calando di prezzo, seppur di meno.

Evita le scadenze molto lunghe, e i titoli poco liquidi. Per questo sono sicuramente meglio i CCT delle obbligazioni private.

A patto, naturalmente, che tu abbia commissioni ragionevoli, altrimenti per un po' è meglio conto arancio o qualche investimento monetario.
 
Sicuramente meglio le indicizzate, ma attento che anche quelle stanno calando di prezzo, seppur di meno.

Evita le scadenze molto lunghe, e i titoli poco liquidi. Per questo sono sicuramente meglio i CCT delle obbligazioni private.

A patto, naturalmente, che tu abbia commissioni ragionevoli, altrimenti per un po' è meglio conto arancio o qualche investimento monetario.


GRAZIE per la risposta sei gentilissimo
Volevo sapere allora come riuscite a mediare voi che siete esperti , il problema , cercando di ottenere nel contempo , un rendimento maggiore e magari un riskio accettabile ?
Lo domando perche leggendovi ho potuto appurare che cmq gli strumenti ci sarebbero ... e magari saperne qualkosina in più , mi aiuterebbe a valutarli
grazie
 
sbariamiento ha scritto:
Innanzitutto un cordiale saluto a voi tutti del forum e un ringraziamento di cuore a quanti , sacrificando un po del loro tempo , vorranno gentilmente aiutarmi.
Come ho evidenziato nel titolo , sono nuovo del mercato obbligazionario , ne capisco appena , ma di sicuro ho voglia di approfondire e di chiarire .
Da quanto leggo sul forum , vi vedo molto ben informati , per cui mi permetto di approfittare .
Il mio priincipale interrogativo è , in questa particolare situazione di tassi a breve in ascesa , conviene acquistare delle obbligazioni indicizzate , perche evidentemente si adeguano all' aumento dei tassi ?
E se si ,conviene acquistare quelle statali o ci sono alcune private o di enti governativi , più convenienti ?
E quelle a tasso fisso se acquistabili , quali a Vs, parere attualmente risultano convenienti ? ( naturalmente con un profilo di riskio accettabile ).
Vi ringrazio molto per la vostra pazienza

Premesso che non mi considero un esperto, il punto pare essere questo: i tassi sono previsti in ascesa, e al momento i prezzi dei bond incorporano una previsione di incremento al 3% entro la fine dell'anno.

Per paradosso, se le cose andassero diversamente e ad es. la BCE si fermasse a 2,75% a maggio, (cosa improbabile) sarebbe conveniente aver comprato il tasso fisso (governativi o corporate, non cambia) ai prezzi correnti.

Al contrario, se si avverassero le previsioni di chi pronostica una crescita di almeno un altro mezzo punto nel primo semestre del prossimo anno, allora i corsi del tasso fisso continuerebbero a calare.

Il tasso variabile sconta il fatto che i rendimenti, in quanto agganciati a tassi trimestrali, sono ancora relativamente poco redditizi e tendono anch'esse a calare seppure in misura minore rispetto al fisso.

Circa il cosa acquistare è sempre difficile dare una risposta, dipendendo dal profilo di rischio, dalla durata dell'investimento ecc. ecc.

Tieni conto che i rendimenti nella fase attuale sono molto compressi, oltre ad essere, in area euro, piuttosto bassi, il che vuol dire che, per guadagnare qualcosa in più rispetto ad un 3,5-4% a 5 anni occorre acquistare titoli di emittenti che incorporporano un maggior rischio...
 
sbariamiento ha scritto:
Sicuramente meglio le indicizzate, ma attento che anche quelle stanno calando di prezzo, seppur di meno.

Evita le scadenze molto lunghe, e i titoli poco liquidi. Per questo sono sicuramente meglio i CCT delle obbligazioni private.

A patto, naturalmente, che tu abbia commissioni ragionevoli, altrimenti per un po' è meglio conto arancio o qualche investimento monetario.


GRAZIE per la risposta sei gentilissimo
Volevo sapere allora come riuscite a mediare voi che siete esperti , il problema , cercando di ottenere nel contempo , un rendimento maggiore e magari un riskio accettabile ?
Lo domando perche leggendovi ho potuto appurare che cmq gli strumenti ci sarebbero ... e magari saperne qualkosina in più , mi aiuterebbe a valutarli
grazie


I consigli che ti posso dare io, per quello che contano sono:
acquisisci più esperienza che puoi prima di avventurarti;
diversifica abbondantemente, coerentemente al tuo profilo di rischio;
poco tasso fisso e tanto tasso variabile;
ottime le strutturate, dopo che le hai studiate e seguite, ma mai al collocamento.
....troppo generico ? ;)
 
Dinanzi a richieste come la tua non è mai chiaro se vuoi documentarti in generale e capire come funzionano le obbligazioni, così da potere, un po' alla volta essere in grado di fare le tue valutazioni oppure se cerchi "la dritta", "il cavallo buono", cioè, detto scherzosamente, se vuoi che qualcuno ti dica: <<compra questo che è buono>>.

Nel secondo caso, si fa sempre male, o almeno viene male a me indicare un titolo. Nel primo, la base delle basi è la tabella di classificazione delle obbligazioni in base ai ratings, che trovi qui:

http://soldionline.it/SOL_Editoriale.nsf/vw500/CF849018A8DF830EC1256D9C00351C6C?opendocument
 
Poi, seguiti un po' di 3D, cercando di capire quali sono i criteri di valutazione adottati: andamento dei tassi, solvibilità dell'emittente, andamenti di singoli settori... segui anche a seconda del tuo interesse, rompi un po' le tasche ai forumisti più disponibili, almeno ai primi tempi e un po' leggendo, un po' orecchiando, un po' chiedendo, sul forum passa gran parte dello scibile obbligazionario... :)
 
A questo proposito, volevo porre una domanda a chi si è fatto un'opinione:
valgono la pena gli ETF obbligazionari, piuttosto delle singole obbligazioni?

Chiedo perché li sto seguendo da un po', e non sono del tutto convinto: hanno costi di gestione molto bassi e sono diversificati, ma:

- sono diversificati un po' poco, secondo me;
- sono limitati agli alti rating, quindi hanno rendimenti bassi;
- i rendimenti sembrano addirittura inferiori alla media del mercato, è possibile? Per esempio, il Lyxor 1-3Y che dovrebbe essere un monetario, non riesce a salire sopra 100, e di fatto ha un rendimento peggiore dei monetari.

Sembra OT, ma ribadisco: a questo punto, non è meglio studiare un po' e arrangiarsi? O ci si espone comunque troppo?
 
Vi ringrazio ragazzi per le cortesi risposte ( i98mark e fa3 ) siete stati gentili
Sicuramente ho necessità di comprendere i meccanismi che regolano le obbligazioni ed in particolare le strutturate che sembrano le piu gettonate ma anche le più infide .
Ma il mio più grande interrogativo , che ho sempre acquistato fondi az e azioni , è che in un panorama macroeconomico come quello attuale , con curve di tassi che sono destinate ad impennarsi , le obbligazioni e mi riferisco a quelle a tasso variabile non dovrebbero risentirne positivamente cmq in un ottica di medio termine ( diciamo nei prossimi 18 o 24 mesi ) ?
Per cui prevedendo , come molti guru dikono , che ci ritroveremo quasi sicuramente con tassi bce al 3,25 % a fine anno e per il prossimo addirittura minimo al 3,75 % , acquistare adesso un obbligazione a tasso variabile che sconta implicitamente un alzata dei tassi già al 3% , dovrebbe significare che alzando i tassi al 3,50 , quest' ultima si adeguerebbe nel tempo ad un rendimento piu alto , o no ?
Chiedo venia per l' ignoranza , non scocciatevi ma comprendetemi ..grazie
 
trmz ha scritto:
A questo proposito, volevo porre una domanda a chi si è fatto un'opinione:
valgono la pena gli ETF obbligazionari, piuttosto delle singole obbligazioni?

Chiedo perché li sto seguendo da un po', e non sono del tutto convinto: hanno costi di gestione molto bassi e sono diversificati, ma:

- sono diversificati un po' poco, secondo me;
- sono limitati agli alti rating, quindi hanno rendimenti bassi;
- i rendimenti sembrano addirittura inferiori alla media del mercato, è possibile? Per esempio, il Lyxor 1-3Y che dovrebbe essere un monetario, non riesce a salire sopra 100, e di fatto ha un rendimento peggiore dei monetari.

Sembra OT, ma ribadisco: a questo punto, non è meglio studiare un po' e arrangiarsi? O ci si espone comunque troppo?

Io non sono uno che lavora nel settore, ma è da diversi anni che faccio da me e mi trovo piuttosto bene, meglio che ad andare dietro alle indicazioni (spesso interessate) del bancario di turno...

Ho esattamente la tua stessa opinione...
 
sbariamiento ha scritto:
Vi ringrazio ragazzi per le cortesi risposte ( i98mark e fa3 ) siete stati gentili
Sicuramente ho necessità di comprendere i meccanismi che regolano le obbligazioni ed in particolare le strutturate che sembrano le piu gettonate ma anche le più infide .
Ma il mio più grande interrogativo , che ho sempre acquistato fondi az e azioni , è che in un panorama macroeconomico come quello attuale , con curve di tassi che sono destinate ad impennarsi , le obbligazioni e mi riferisco a quelle a tasso variabile non dovrebbero risentirne positivamente cmq in un ottica di medio termine ( diciamo nei prossimi 18 o 24 mesi ) ?
Per cui prevedendo , come molti guru dikono , che ci ritroveremo quasi sicuramente con tassi bce al 3,25 % a fine anno e per il prossimo addirittura minimo al 3,75 % , acquistare adesso un obbligazione a tasso variabile che sconta implicitamente un alzata dei tassi già al 3% , dovrebbe significare che alzando i tassi al 3,50 , quest' ultima si adeguerebbe nel tempo ad un rendimento piu alto , o no ?
Chiedo venia per l' ignoranza , non scocciatevi ma comprendetemi ..grazie

Mah, gli unici guru seri sono i santoni indiani, che vivono di carità e non hanno mai dato consigli finanziari a nessuno !

Battute a parte, in linea di massima è come dici tu, con 2 precisazioni:

1) mentre la previsione di crescita dei tassi ad un 3% entro fine anno è data a tal punto per scontata dal mercato da essere sostanzialmente incorporata nei prezzi del tasso fisso, specie investment grade, l'andamento successivo è ancora piuttosto ipotetico...

2) le obbligazioni a tasso fisso di nuova emissione tendono a loro volta ad andare sul mercato con rendimenti percentuali in linea con le aspettative attuali del mercato e quindi più alti che in passato.
 
trmz ha scritto:
A questo proposito, volevo porre una domanda a chi si è fatto un'opinione:
valgono la pena gli ETF obbligazionari, piuttosto delle singole obbligazioni?

Chiedo perché li sto seguendo da un po', e non sono del tutto convinto: hanno costi di gestione molto bassi e sono diversificati, ma:

- sono diversificati un po' poco, secondo me;
- sono limitati agli alti rating, quindi hanno rendimenti bassi;
- i rendimenti sembrano addirittura inferiori alla media del mercato, è possibile? Per esempio, il Lyxor 1-3Y che dovrebbe essere un monetario, non riesce a salire sopra 100, e di fatto ha un rendimento peggiore dei monetari.

Sembra OT, ma ribadisco: a questo punto, non è meglio studiare un po' e arrangiarsi? O ci si espone comunque troppo?


gli etf sono "panieri di obbigazioni" pensabili come una obbligazione
A DURATION COSTANTE

ciò significa che , con tassi in salita , al trascorrere del tempo - mentre una obbligazione arriverà a scadenza consentendo il reinvestimento ai nuovi tassi - l' ETF sarà sempre penalizzato dato che non c'è rimborso ed avrà sempre la stessa duration

in fasi come questa - tassi attesi in aumento - l'etf è penalizzato

(spero di aver reso il principio..)

:)
 
grazie , per la risposta
Ed una obbligazione a TASSO VARIABILE , come si comporta all' aumento dei tassi se la acquisto adesso , coi tassi in ascesa ?
 
le obblig TV hanno il loro prezzo di mercato che oscilla sempre intorno a 100 perchè è la cedola che si adegua alla variazione delle condizioni di mercato

se ci si attende tassi in salita occorre abbassare la duration del tasso fisso (scadenze ravvicinate) o spostarsi sul tasso variabile

i rendimenti un poco ne risentono....ma se si coglie almeno il grosso del movimento dei tassi , si riesce a riposizionarsi di nuovo sul tasso fisso a fine ciclo degli aumenti ...senza essere rimasti "incastrati " su titoli con basse cedole che avrebbero - nel frattempo - subito tosature di prezzo..


sempre come principio.....


.....fosse facile....
 
sbariamiento ha scritto:
Vi ringrazio ragazzi per le cortesi risposte ( i98mark e fa3 ) siete stati gentili
Sicuramente ho necessità di comprendere i meccanismi che regolano le obbligazioni ed in particolare le strutturate che sembrano le piu gettonate ma anche le più infide .
Ma il mio più grande interrogativo , che ho sempre acquistato fondi az e azioni , è che in un panorama macroeconomico come quello attuale , con curve di tassi che sono destinate ad impennarsi , le obbligazioni e mi riferisco a quelle a tasso variabile non dovrebbero risentirne positivamente cmq in un ottica di medio termine ( diciamo nei prossimi 18 o 24 mesi ) ?
Per cui prevedendo , come molti guru dikono , che ci ritroveremo quasi sicuramente con tassi bce al 3,25 % a fine anno e per il prossimo addirittura minimo al 3,75 % , acquistare adesso un obbligazione a tasso variabile che sconta implicitamente un alzata dei tassi già al 3% , dovrebbe significare che alzando i tassi al 3,50 , quest' ultima si adeguerebbe nel tempo ad un rendimento piu alto , o no ?
Chiedo venia per l' ignoranza , non scocciatevi ma comprendetemi ..grazie


Esistono sul mot almeno 4 emissioni cosiddette strutturate che hanno la cedola pari al 70% dei tassi swap a 10 anni.
Comprandole ai prezzi attuali sei coperto fino ad un livello di tassi del 6%, nel senso che fino a quella soglia hai, per tutta la durata del prestito, un rendimento effettivo superiore.
bye
 
Grazie Fa3 per la tua disponibilità a chiarirmi le strutturate

Ti ringrazio di cuore per la tua consulenza , sei stato molto diponibile
Se non sono troppo approfittante potrestiu indicarmele queste 4 strutturate sul mot ?
grazie
Ah eppoi vorrei conoscere il nome , così mi posso rivolgere in maniera più naturale , il mio è Umberto
 
grazie i98mark e slowdown per la vostra cortesia

Ragazzi vi ringrazio per la briga che vi prendete a chiarirmi cose per voi forse banali e scontate .
Apprezzo molto , credetemi .
devo dire che sul forum ci sono arrivato solo ieri , ma vedo una disponibilità tecnica ed una umanità immediata , che non mi aspettavo
Siete delle brave persone , grazie
 
sbariamiento ha scritto:
Ragazzi vi ringrazio per la briga che vi prendete a chiarirmi cose per voi forse banali e scontate .
Apprezzo molto , credetemi .
devo dire che sul forum ci sono arrivato solo ieri , ma vedo una disponibilità tecnica ed una umanità immediata , che non mi aspettavo
Siete delle brave persone , grazie

Beh, non abbiamo niente da venderti.... ;) Scherzi a parte, concordo sulla buona qualità tecnica del forum (a condizione di non inserirmi fra gli "esperti")

ciao
 
sbariamiento ha scritto:
Ti ringrazio di cuore per la tua consulenza , sei stato molto diponibile
Se non sono troppo approfittante potrestiu indicarmele queste 4 strutturate sul mot ?
grazie
Ah eppoi vorrei conoscere il nome , così mi posso rivolgere in maniera più naturale , il mio è Umberto


Servito:
Centrobanca 22/01/2019 IT0001300992
Mediocredito Lombardo 15/01/2019 IT0001292850
Mediocredito Lombardo 03/06/2019 IT0001336368
Efibanca 03/03/2014 IT0001310793

E’ inutile che io ti dica di non fidarti mai ciecamente dei consigli letti sul fol, e di verificare sempre personalmente le caratteristiche tecniche, i calcoli, e la eventuale oppurtunità di investimento in relazione alla propria strategia.
......ciao, fabio, alla prossima
 
e che mi dite dei fondi nextra rendita ?
hanno azioni per il 20% ed obbligazioni per 80% e stanno diminuendo drasticamente -
aspettando un po' posso sperare che si riprendano o mi conviene vendere poichè si prevedono ulteriori perdite?
 
Indietro