Sovranisti contro globalisti

  • Ecco la 68° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    La settimana è stata all’insegna degli acquisti per i principali listini internazionali. Gli indici americani S&P 500, Nasdaq e Dow Jones hanno aggiornato i massimi storici dopo i dati americani sui prezzi al consumo di mercoledì, che hanno evidenziato una discesa in linea con le aspettative, con l’inflazione headline al 3,4% e l’indice al 3,6% annuo, allentando i timori per un’inflazione persistente. Anche le vendite al dettaglio Usa sono rimaste invariate su base mensile, suggerendo un raffreddamento dei consumi che hanno fin qui sostenuto i prezzi. Questi dati, dunque, rafforzano complessivamente le possibilità di un taglio dei tassi a settembre da parte della Fed (le scommesse del mercato sono ora per due tagli nel 2024). Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Che minch1a c entrano i globalisti e sovranisti con lo sfruttamento minorile lo sai solo tu


Ma sicuri di essere sul sito giusto?🤔
 
Che minch1a c entrano i globalisti e sovranisti con lo sfruttamento minorile lo sai solo tu


Ma sicuri di essere sul sito giusto?🤔

Se non sai cosa pensano i sovranisti non è colpa mia.... ma le magliette prodotte dai bambini le indossi pure tu
 
I globalisti sono a favore dello sfruttamento dei bambini...??????
 
I globalisti sono a favore dello sfruttamento dei bambini...??????

tusk tusk... queste cose si fanno ma non si dicono, sù.

Diciamo che lo sfruttamento ultra-minorile è stata una conseguenza (ignorata) della globalizzazione.

Certamente non si può accusare il sovranismo, che vuole mantenere le produzioni in-house, di sfruttamento minorile. No?

Pensa che addirittura questi sovranisti vogliono il principio di reciprocità ma dico io! Pretendere che se un Paese non rispetta la stessa legislazione locale italiana, allora non gli sia concesso di vendere qui quella merce. Roba da matti.

/sarcasm
 
I globalisti sono a favore dello sfruttamento dei bambini...??????

Ovvio. Invece i sovranisti sono per tutelare i bambini, affinché possano studiare e avere un'infanzia felice.
I globalisti pensano solo ai soldi e al dominio.
I sovranisti comprano solo a Km0, da aziende che non impiegano negher e stranieri per produrre.
Un po' come Trump e il suo merch made in China :p

In effetti i miei nonni iniziarono a lavorare nei coi a cinque anni perché negli anni '30 in Italia c'era un globalismo da paura.
 
Gli "ismi" sono sempre ideologia spicciola.
Si può godere dei benefici della globalizzazione e anche cercare di puntare su autonomia produttiva più possibile, quando conviene, ecc ecc.
Non dev'essere sempre bianco o nero
 
Ovvio. Invece i sovranisti sono per tutelare i bambini, affinché possano studiare e avere un'infanzia felice.
I globalisti pensano solo ai soldi e al dominio.
I sovranisti comprano solo a Km0, da aziende che non impiegano negher e stranieri per produrre.
Un po' come Trump e il suo merch made in China :p

In effetti i miei nonni iniziarono a lavorare nei coi a cinque anni perché negli anni '30 in Italia c'era un globalismo da paura.


Mamma mia....
Intanto io a 5 anni, penso a differenza di te andavo a lavorare non negli anni 30 ma negli anni 70...tutti i pomeriggi estate e inverno raccolta castagne, olive, legna della potatura, fieno erba, trattamenti fitosanitari vendemmia.

Ed era così per tutti tanto è, che i genitori bloccarono il tempo pieno a scuola.
Oltre ai contadini, chi aveva una bottega, gli artigiani si facevano aiutare dai figli...

E dato che so cosa vuol dire non voglio che dopo tanti anni di lotte e di progresso si torni indietro.

Tutti nel mondo devono avere i soliti diritti, altrimenti centinaia di aziende del tessile chiudono in Italia perché non possono competere con chi produce facendo la vorare i bambini a meno di un euro al giorno.

È non è globalizzazione questa....??????
 
Ovvio. Invece i sovranisti sono per tutelare i bambini, affinché possano studiare e avere un'infanzia felice.
I globalisti pensano solo ai soldi e al dominio.
I sovranisti comprano solo a Km0, da aziende che non impiegano negher e stranieri per produrre.
Un po' come Trump e il suo merch made in China :p

In effetti i miei nonni iniziarono a lavorare nei coi a cinque anni perché negli anni '30 in Italia c'era un globalismo da paura.

Sul km0 ... I sovranisti non comprano perché non hanno il potere di acquisto sufficiente...

Arrivano dall estero per effetto della globalizzazione prodotti agricoli e alimentari a prezzi notevolmente inferiori. Questo perché in altri paesi hanno il costo del lavoro più basso e norme igienico sanitarie più favorevoli.......

I sovranisti non sono buoni samaritani ma pensano che sia nel nostro interesse che tutti competano a parità di condizioni...
 
A dire il vero la globalizzazione è stata un trasferimento di ricchezza e tecnologia dall'occidente all'oriente.

Sai quanti bambini in cina sono stati strappati da una vita contadina da povertà medioevale a una vita nettamente più decente ? Decine di milioni almeno.

Poi possiamo discutere che siano sfruttati secondo i nostri standard, ma è tutt'altro discorso
 
A dire il vero la globalizzazione è stata un trasferimento di ricchezza e tecnologia dall'occidente all'oriente.

Sai quanti bambini in cina sono stati strappati da una vita contadina da povertà medioevale a una vita nettamente più decente ? Decine di milioni almeno.

Poi possiamo discutere che siano sfruttati secondo i nostri standard, ma è tutt'altro discorso

Sottoscrivo parola per parola.

Ora dico non si potevano migliorare le condizioni di vita, nel terzo mondo senza abbassare il nostro tenore di vita...???????
 
Sottoscrivo parola per parola.

Ora dico non si potevano migliorare le condizioni di vita, nel terzo mondo senza abbassare il nostro tenore di vita...???????

No perché la pietra filosofale non esiste, la ricchezza non la puoi creare dal nulla per decreto come vorrebbe qualcuno.
Puoi incrementare la produttività, ma fino ad un certo limite, poi c'è la competizione e se mangi tu io sto a dieta. :bye:
 
Mamma mia....
Intanto io a 5 anni, penso a differenza di te andavo a lavorare non negli anni 30 ma negli anni 70...tutti i pomeriggi estate e inverno raccolta castagne, olive, legna della potatura, fieno erba, trattamenti fitosanitari vendemmia.

Ed era così per tutti tanto è, che i genitori bloccarono il tempo pieno a scuola.
Oltre ai contadini, chi aveva una bottega, gli artigiani si facevano aiutare dai figli...

E dato che so cosa vuol dire non voglio che dopo tanti anni di lotte e di progresso si torni indietro.

Tutti nel mondo devono avere i soliti diritti, altrimenti centinaia di aziende del tessile chiudono in Italia perché non possono competere con chi produce facendo la vorare i bambini a meno di un euro al giorno.

È non è globalizzazione questa....??????

quindi il tuo babbo era gia globalista allora?:o


vabbe piu leggo sta sezione e piu penso che ci siano grossi problemi di ragionamento , che magari ho io he:rolleyes:
 
A dire il vero la globalizzazione è stata un trasferimento di ricchezza e tecnologia dall'occidente all'oriente.

Sai quanti bambini in cina sono stati strappati da una vita contadina da povertà medioevale a una vita nettamente più decente ? Decine di milioni almeno.

Poi possiamo discutere che siano sfruttati secondo i nostri standard, ma è tutt'altro discorso

esatto
 
Quindi secondo te dobbiamo accettare la continua regressione del nostro tenore di vita senza fare nulla...?????

Non ho detto questo, ho detto che è inevitabile se non si fa nulla.
Ma siccome nessuno apparentemente vuole far nulla...o fai tu in prima persona o la risposta è chiara mi pare.
Perché ben inteso che quei popoli che fino ad una ventina di anni fa erano letteralmente morti di fame non cederanno facilmente quel poco che hanno guadagnato.
E' una battaglia che imho non possiamo vincere.
 
Indietro