Spese per acquisto prima casa

forumfol

Nuovo Utente
Registrato
19/2/14
Messaggi
2.359
Punti reazioni
105
Ciao ragazzi :), mi sto guardando attorno per l'acquisto della mia prima casa.
C'è qualcuno disponibile ad indicarmi i prezzi per il suo acquisto? Inteso come tasse, imposte, notaio, AI, ecc...
Io un po di calcoli me li sono fatti:
Prezzo immobile 100k

Percentuale Agente Immobiliare (2%) = 2k
Parcella notarile (2%) = 2k
Imposta di registro (se si acquista da Agenzia Immobiliare) = si paga l’IVA del 4% invece dell’imposta di registro. Chi mi aiuta a calcolarla?
Imposta di bollo = 230€
Imposta ipotecaria = 168€
Imposta catastale = 168€
Tassa archivio = 39€
Tassa ipotecaria e catastale = 70€
Visura ipotecaria = 130€

Per un totale di quasi 5k (esclusa imposta di registro che devo ancora calcolare).

Non sono per niente un esperto in materia :rolleyes:, e sono sempre stato dell'idea dell'affitto, ma calcoli alla mano vince sempre, o quasi, l'acquisto.

Grazie a chi mi darà una mano OK!
 
Ciao ragazzi :), mi sto guardando attorno per l'acquisto della mia prima casa.
C'è qualcuno disponibile ad indicarmi i prezzi per il suo acquisto? Inteso come tasse, imposte, notaio, AI, ecc...
Io un po di calcoli me li sono fatti:
Prezzo immobile 100k

Percentuale Agente Immobiliare (2%) = 2k
Parcella notarile (2%) = 2k
Imposta di registro (se si acquista da Agenzia Immobiliare) = si paga l’IVA del 4% invece dell’imposta di registro. Chi mi aiuta a calcolarla?
Imposta di bollo = 230€
Imposta ipotecaria = 168€
Imposta catastale = 168€
Tassa archivio = 39€
Tassa ipotecaria e catastale = 70€
Visura ipotecaria = 130€

Per un totale di quasi 5k (esclusa imposta di registro che devo ancora calcolare).

Non sono per niente un esperto in materia :rolleyes:, e sono sempre stato dell'idea dell'affitto, ma calcoli alla mano vince sempre, o quasi, l'acquisto.

Grazie a chi mi darà una mano OK!

Questo punto è importante ma non è chiaro.
Stai comprando da una impresa costruttrice?
O stai comprando tramite una agenzia immobiliare (ma il proprietario è un privato)?
 
Percentuale Agente Immobiliare (2%) = 2k


E' variabile, arriva anche al 4%, e +IVA

Parcella notarile (2%) = 2k


Variabile, a volte anche solo l'1%

Imposta di registro (se si acquista da Agenzia Immobiliare) = si paga l’IVA del 4% invece dell’imposta di registro. Chi mi aiuta a calcolarla?


No. Paghi il 4% di iva SUL VALORE (cifra al rogito) dell'acquisto se compri da società costruttrice entro 5 anni dall'ultimazione dell'immobile. Altrimenti paghi il 2% DELLA RENDITA CATASTALE RIVALUTATA (RC * 1.05 * 110) di registro [MINIMO 1000 euro]

Imposta ipotecaria = 168€
Imposta catastale = 168€


Dal 2014 sono 50 euro l'una

///

Ai prezzi di oggi, prima casa per abitare, tenuto conto poi che se compri da ristrutturare hai importanti detrazioni sui lavori, se pensi di abitare nello stesso posto a lungo l'acquisto è molto interessante.

Ci sono posti in cui non lo è ancora così tanto (milano, roma, prov di grosseto per motivi misteriosi, forse trento/bolzano), ma nel resto d'italia i rendimenti implici dell'acquisto prima casa sono nell'ordine del 5% abbondante per cui spesso conviene.
 
Mi spiego meglio: l'agenzia immobiliare è solo un intermediario. Dipende da chi è il soggetto che vende.
.Se è una impresa costruttrice dovrai pagare in IVA
.Se è un privato pagherai in base alla rendita catastale

:bye: a dopo...
 
Anzi tutto grazie dell'aiuto.

@broken per ora mi sto solo guardando attorno quindi non so cosa sarà in futuro se privato o AI. Anche se mi sentirei un po più tutelato con AI, rispetto al semplice privato, a fronte ovviamente di una spesa...

Premesso che ci sono un po di variabili in gioco...come range di spese da quanto a quanto oscillano per l'acquisto? diciamo da 5k ai 8k ?
Parlo di appartamento max 80mq2 e prezzo non sopra i 100k.
 
Anzi tutto grazie dell'aiuto.

@broken per ora mi sto solo guardando attorno quindi non so cosa sarà in futuro se privato o AI. Anche se mi sentirei un po più tutelato con AI, rispetto al semplice privato, a fronte ovviamente di una spesa...

Premesso che ci sono un po di variabili in gioco...come range di spese da quanto a quanto oscillano per l'acquisto? diciamo da 5k ai 8k ?
Parlo di appartamento max 80mq2 e prezzo non sopra i 100k.

Con o senza mutuo?
 
visto che hai separato le voci del rogito direi che l'onorario notarile puoi contenerlo a 1000 € se non c'è mutuo, c'è libera concorrenza vale la pena di sondare i prezzi
 
Mutuo, anche se non superiore al 70% del valore dell'immobile, è d'obbligo (per me).
L'onorario notarile se accendo il mutuo, deve essere moltiplicato giusto? uno per l'acquisto e uno per l'apertura mutuo? Il prezzo è lo stesso per i due? il notaio deve essere sempre la stessa persona?

Grazie
 
Mutuo, anche se non superiore al 70% del valore dell'immobile, è d'obbligo (per me).
L'onorario notarile se accendo il mutuo, deve essere moltiplicato giusto? uno per l'acquisto e uno per l'apertura mutuo? Il prezzo è lo stesso per i due? il notaio deve essere sempre la stessa persona?

Grazie

Per il mutuo hai delle spese extra sì. Sia di tasse sia di onorario (sia , eventualmente, commissioni varie, assicurazioni etc etc con la banca).

L'onorario per il mutuo è di solito + basso di quello per la compravendita ma può essere teoricamente + alto quando l'immobile compravenduto è di valore modesto. Per capirci, per il mutuo c'è un tot di lavoro extra da fare (un papiro orrendo che non finisce + che le banche richiedono), lavoro grossomodo identico sia che l'immobile sia grande sia no. Diciamo che per il tuo caso possiamo supporre onorario raddoppiato in caso di mutuo (ma + basso del 2%*2, diciamo 3%).

Il notaio tecnicamente non è obbligatorio che sia la stessa persona, ma nei fatti lo è SEMPRE (mai sentito nemmeno da lontano che non lo fosse). Perchè? perchè l'atto di compravendita e di mutuo hanno necessità di essere CONTESTUALI. Perchè? perchè chi ti presta i soldi vuole ipoteca, e chi ti vende non consente che venga messa ipoteca finchè non ha venduto, e chi ti presta i soldi non te li presta se non può mettere ipoteca.

Quindi fai finta che il notaio debba essere lo stesso, anche se virtualmente sono ipotizzabili soluzioni per differenziare i due notai non le ho mai viste utilizzate nella pratica.

Cmq semplificando e banalizzando per un mutuo da 60-80k euro puoi ipotizzare un 2k euro di costi, anche qualcosa di +, contando tutto. Bolli vari, 0.25% di tassa, perizia, istruttoria, onorario notaio.
 
@luciom grazie.
Per le spese di apertura mutuo (per un importo di circa 70k) ho calcolato circa 5k di spese tra notaio rogito, spesa istruttoria, perizia ecc...
Più circa 8k per le spese di acquisto prima casa descritte in precedenza compresa di imposta di registro di circa 3k.

Ci siamo più o meno?
Scusate per i termini non proprio corretti, ma sono abbastanza ignorante in materia.:censored:
 
@luciom grazie.
Per le spese di apertura mutuo (per un importo di circa 70k) ho calcolato circa 5k di spese tra notaio rogito, spesa istruttoria, perizia ecc...
Più circa 8k per le spese di acquisto prima casa descritte in precedenza compresa di imposta di registro di circa 3k.

Ci siamo più o meno?
Scusate per i termini non proprio corretti, ma sono abbastanza ignorante in materia.:censored:

L'ignoranza non è mai un problema quando accompagnata da umiltà, anzi.

Secondo me sei largo nelle stime, prova a rifarle, ma senza alcun dubbio è sempre meglio stare larghi piuttosto che stretti.
 
Continuo a fare i miei calcoli e dopo posto un file di excel con dei calcoli i più vicino possibile alla realtà.

Intanto ho trovato questo:
"L'acquirente può chiedere al notaio che la base imponibile, funzionale alla determinazione delle imposte di registro, ipotecaria e catastale, sia costituita dal valore catastale dell'immobile, a prescindere dal prezzo dichiarato dalle parti nell'atto di compravendita. In questo caso, l'atto di compravendita deve riportare anche il valore catastale dell'immobile. Nel caso in cui la compravendita sia tassata sulla base del valore catastale, la legge stabilisce, inoltre, che le tariffe notarili debbano essere ridotte del 30%."

1) Ovvero? cosa conviene fare?

2) Mi spieghi per cortesia in termini pratici questa tua frase? o meglio, mi fa un esempio matematico?

"Paghi il 4% di iva SUL VALORE (cifra al rogito) dell'acquisto se compri da società costruttrice entro 5 anni dall'ultimazione dell'immobile"

3) Il notaio, posso sceglierlo io o me lo "impone" la banca durante l'accensione del mutuo (per me inevitabile)? Sarebbe cmq lo stesso notaio per l'acquisto della casa...

Grazie ancora ;)
 
2) Mi spieghi per cortesia in termini pratici questa tua frase? o meglio, mi fa un esempio matematico?

"Paghi il 4% di iva SUL VALORE (cifra al rogito) dell'acquisto se compri da società costruttrice entro 5 anni dall'ultimazione dell'immobile"

Se compri da impresa costruttrice paghi + tasse che se compri da chiunque altro.

Il 4% della cifra piena vs il 2% della cifra ridotta (calcolata sulla base della RC come spiegato, e come riportato anche nella frase che hai appena copia-incollato).

3) Il notaio, posso sceglierlo io o me lo "impone" la banca durante l'accensione del mutuo (per me inevitabile)? Sarebbe cmq lo stesso notaio per l'acquisto della casa...

La scelta spetta a te, ma sia agenti immobiliari, sia banche a volte "ci provano" a forzarti la mano verso un notaio di loro preferenza.

Dato che il tuo sarà un atto semplice (presumo), chiedi preventivi e vai dal + economico (tipicamente under 50 e senza ufficio in palazzo affrescato del 500 :cool: )
 
Ok, quindi quel 4% come viene calcolato? se l'immobile ha un valore di 100k, pago il 4% di 22k (so che non è il calcolo esatto eh) ovvero 880€?

Possono provarci quanto vogliono a propormi un notaio loro ma la scelta spetta a me, o hanno sempre il coltello dalla parte del manico?
So che è buonissima cosa farsi fare almeno 3/4 preventivi, se spendo 1k o 2k il lavoro che svolge lui è sempre lo stesso o più si spende e più garanzie si hanno?

Grazie.
 
Ok, quindi quel 4% come viene calcolato? se l'immobile ha un valore di 100k, pago il 4% di 22k (so che non è il calcolo esatto eh) ovvero 880€?

Possono provarci quanto vogliono a propormi un notaio loro ma la scelta spetta a me, o hanno sempre il coltello dalla parte del manico?
So che è buonissima cosa farsi fare almeno 3/4 preventivi, se spendo 1k o 2k il lavoro che svolge lui è sempre lo stesso o più si spende e più garanzie si hanno?

Grazie.

Nono, paghi il 4% DEI CENTOMILA. 4% DEL VALORE, degli euro che dai al venditore :yes:

Se te dai 100k, quello è il valore, quindi paghi 100k + 4k di IVA.

Col registro in quei casi spesso ti fermi dai 1000 (che sono il minimo) , o comunque non puoi superare i 2k (perchè in caso che la RC rivalutata sia superiore alla cifra d'acquisto NON ti avvali della facoltà di usare la RC rivalutata ;))

Quindi da impresa costruttrice paghi ALMENO il doppio che da chiunque altro.

La scelta spetta a te al 100%, dato che sei tu che paghi il notaio. Tecnicamente in fase di preliminare (se fai preliminare dal notaio, il cosiddetto compromesso), essendo (teoricamente) a carico di entrambe le parti l'onorario (del preliminare) devi avere il consenso del venditore (ma non mi è mai capitato di sentire di un venditore che rifiuta di avvalersi di un determinato notaio per il compromesso, dato che poi al rogito non può rifiutarsi). E nel caso della banca, questa può rifiutare un tuo notaio, ma difficilmente ti IMPORRA' "il suo". Comunque ogni tanto il notaio della banca non è male, è + abituato a fare mutui etc, capace che avendo + situazioni simili possa anche chiederti meno di onorario della media.

L'AI ogni tanto CI PROVA, inserendo il nome di un notaio specifico nella proposta d'acquisto. EVITA! scrivi sempre rogito entro la data del XXX, IN NOTAIO A SCELTA DEL PROMITTENTE ACQUIRENTE (TE) da comunicarsi con anticipo rispetto alla data del rogito etc etc.
 
Io il Notaio l'ho pagato 3.600€ comprese tutte le tasse e il preliminare(non registrato) per un acquisto di 225k...quindi immagino che il suo compenso sia dell'1% al max

L'agenzia meno del 2%(4 k)

le altre cifre sono fisse e le ha scritte Luciom.

Sul Mutuo non ho esperienza.
 
Ultima modifica:
Indietro