Stanno scomparendo le cucine !!!!

anto74rm

Nuovo Utente
Registrato
6/2/10
Messaggi
792
Punti reazioni
33
Lo so, la conosco bene... sono 36 anni che abito praticamente sull'Appia... Provate a prendere l'A24 o la Collatina da Lunghezza e ditemi quanto ci vuole ad arrivare a Roma....:D

io la faccio da oltre 7 anni, ed i tempi sono quelli che ti ho detto! Pensa chi fa tiburtina, flaminia o braccianese, con carreggiata a due corsie! Quando becchi l'ape o il trattorino....:D
 

olly67

per aspera ad astra
Registrato
30/9/08
Messaggi
48.391
Punti reazioni
977
quindi parlaimo di netta
casa mia
è bagno 5mq
cucina 11
camera singola (perchè è larga 2,10) 15
camera matrimoniale o soggiorno, io ci ho fatto la camera che mi fa anche da studio 24
soggiorno 14
il resto è ingresso e disimpegno
tot 75 ca netti
balcone di 2mq
 

anto74rm

Nuovo Utente
Registrato
6/2/10
Messaggi
792
Punti reazioni
33
quindi parlaimo di netta
casa mia
è bagno 5mq
cucina 11
camera singola (perchè è larga 2,10) 15
camera matrimoniale o soggiorno, io ci ho fatto la camera che mi fa anche da studio 24
soggiorno 14
il resto è ingresso e disimpegno
tot 75 ca netti
balcone di 2mq

se dovessi avere problemi di spazio sarei più propenso a fare grossi lavori e rimodulare i miei 74 metri netti, anche perché ho un mutuo inpdap trentennale al 3,20%, non mi conviene cambiare casa (e mutuo!) mi conviere restare dove sto, pagare sempre al 3,20% e pagarmi la ristrutturazione che voglio per conto mio! (sempre che l'inpdap me lo concede! dovrei vedere nel regolamento).
 

FuSioNmAn

Nuovo Utente
Registrato
29/10/08
Messaggi
899
Punti reazioni
56
Bella mossa. La cucina è scomparsa e s'è presa lo spazio del salone che ora diventa spesso "ambiente aperto". I 3 vani così rimangono 3 vani anche se 1 vano è praticamente la cucina.
Devo dire che è geniale. I prezzi rimangono uguali ma con la differenza che un 3 vani è in realtà un 2 vani con la cucina!
 

slimme

Nuovo Utente
Registrato
9/3/08
Messaggi
13
Punti reazioni
1
ma il problema poi non è tanto l' a/K in se, se il soggiorno è abbastanza grande ci può pure stare, il problema è che i bilo/trilocali che ti fanno vedere oggi sono troppo piccoli e il soggiorno con pure l'a/k diventa minuscolo
 

Il roccolaio

Tempus fugit
Registrato
31/5/07
Messaggi
604
Punti reazioni
43
Con la sfilza di programmi su cuochi o aspiranti tali non mi sembra proprio una tendenza a breve, al massimo si ridurranno gli spazi a favore di cucine essenziali e funzionali..
 
Ultima modifica:

cecc88

Ignorante
Registrato
4/1/18
Messaggi
11.577
Punti reazioni
550

Opinione personale: il mondo non è tutto uguale.
Viaggiando un po' si nota come non tutte le culture abbiano lo stesso legame con il cibo, su quest'aspetto noi italiani siamo sicuramente più estremi rispetto alla media.
In alcune aree sviluppate dell'Asia è però quasi normale avere delle cucine molto limitate, con buona parte dei pasti che viene soddisfatta tra delivery e take away con costi decisamente bassi e competitivi con la preparazione domestica.
Dobbiamo però sempre contestualizzare, sono realtà diffuse nelle megalopoli, mentre scemano rapidamente al di fuori di esse.

Magari succederà pure qui, ma vedo tempi più lunghi ecco
 

simpho

Nuovo Utente
Registrato
5/6/08
Messaggi
650
Punti reazioni
26
Beh ricordo che in Corea mangiare fuori(coreano) costava uguale se non meno che cucinarsi la stessa identica cosa in casa...tanto valeva mangiare fuori.

A Parigi molte cucine sono davvero ai minimi termini. Parlo proprio di anche di tri/quadrilocali con piani cottura con 2 fornelli. DUE.
 

rothangpass

Nuovo Utente
Registrato
8/4/13
Messaggi
1.467
Punti reazioni
140
in un bilocale rinunciare alla cucina separata è quasi obbligatorio. In alternativa -a volte l'ho visto fare, è una scelta coraggiosa ma brillante- si tiene un locale come grande cucina conviviale, e l'altro locale come soggiorno e camera da letto, con letto a scomparsa. Su appartamenti più grandi penso che la cucina separata e abitabile sia essenziale, io cucino parecchio e spargere rumori e odori per tutto il soggiorno mi darebbe un po' fastidio
 

VanessaH

Nuovo Utente
Registrato
30/5/22
Messaggi
212
Punti reazioni
47
Già, una cucina in meno in cambio di un pò di colesterolo e trigliceridi in più, va bene ogni tanto ma se fosse la regola finiremmo tutti dal nutrizionista se non peggio..:rolleyes:
Infatti, pensavo a due conseguenze fortemente negative : la salute e il gusto! Francamente i pasti pronti vanno bene come eccezione, non come regola.....
 

VanessaH

Nuovo Utente
Registrato
30/5/22
Messaggi
212
Punti reazioni
47
Opinione personale: il mondo non è tutto uguale.
Viaggiando un po' si nota come non tutte le culture abbiano lo stesso legame con il cibo, su quest'aspetto noi italiani siamo sicuramente più estremi rispetto alla media.
In alcune aree sviluppate dell'Asia è però quasi normale avere delle cucine molto limitate, con buona parte dei pasti che viene soddisfatta tra delivery e take away con costi decisamente bassi e competitivi con la preparazione domestica.
Dobbiamo però sempre contestualizzare, sono realtà diffuse nelle megalopoli, mentre scemano rapidamente al di fuori di esse.

Magari succederà pure qui, ma vedo tempi più lunghi ecco
Speriamo non succeda mai.....già la cucina italiana verace è stata danneggiata, se poi deve proprio scomparire, allora è la fine.
 

Maestr

Nuovo Utente
Registrato
22/7/20
Messaggi
3.671
Punti reazioni
413
Nel mio bilocale nuovo (l'ho comprato ancora su carta e ci abito da poco) la cucina è living come nella maggior parte degli alloggi moderni. Alla fin fine l'idea a mio parere non è eliminare la cucina ma allargarla e inglobarla nel soggiorno in modo che sia più aperta/comoda anche negli alloggi più piccoli. Io, proprio perché penso sia più importante la camera della cucina, ho fatto addirittura restringere la cucina living e allargare la camera (a livello di progetto) in modo da poter fare la mia camera/studio in cui lavoro anche da casa.
Ciò detto non ho rinunciato né alla cucina né a cucinare semplicemente non ho il vincolo di un cucinotto minuscolo in cui tutto dev'essere su misura e posso al contrario avere una cucina più che decente che sconfina nel soggiorno dove comunque ho anche il tavolo per mangiare (che rimane abbastanza grande da poter essere usato anche per gli ospiti).

A dirla tutta però ho preferito una cucina "mobile" ad una fissa... in pratica a parte il lavello armadiato che è fissato con del silicone e il forno che ho dovuto prenderne uno classico ad incasso (visto che l'unico fornetto che poteva sostituirlo davvero si è rotto quasi subito e ho dovuto poi trovare anche 60cm per mettere il mobiletto per incassare il forno in un punto diverso dal resto dell'angolo cucina), tutto il resto, compreso il piano cottura, il fornetto a microonde, friggitrice e friggitrice ad aria è standalone (ossia sta su un piano lavoro ma non è incassato e si può spostare).
In generale avendo il tavolo vicino a piano lavoro appoggio ciò che non mi serve lì oppure, se ho ospiti, sul piano sopra il forno e cucino quel che mi pare. Se mi serve spazio per impastare tolgo fornetti e piano ad induzione e sfrutto ancora meglio il piano lavoro... (che poi è solo il piano lavoro principale visto che ho altri due piani, uno sopra il forno 60x60 e uno sopra una sorta di dispensa 50x70 dove inizialmente volevo mettere il fornetto sopra, fornetto che come detto si è rotto subito).

In definitiva l'idea non è avere meno cucina ma integrarla e avere più spazio per muoversi... semmai quel che è stato eliminato a mio parere è il soggiorno che in effetti era uno spazio abbastanza inutile (in stanza ho più spazio per me, in cucina gli ospiti stanno bene anche seduti sul tavolo).

Non nego che una rinuncia ci sia stata (per mia scelta non ho un divano ma se lo avessi potrei metterlo solo in camera da letto occupando lo spazio che ho lasciato apposta libero, in alternativa avrei dovuto rinunciare alla cucina e di conseguenza a cucinare del tutto... cosa che non voglio fare per le poche volte in cui ho ospiti che possono benissimo starsene seduti su normalissime sedie) ma l'alternativa in 60mq era avere un cucinotto minuscolo con un soggiorno comunque adibito ad avere anche il tavolo della cucina o una cucina piccola in cui ci stavano pochi ospiti e un soggiorno senza finestra... insomma tutte scelte di gran lunga peggiori.
 

Orsotorello

Nuovo Utente
Registrato
2/8/20
Messaggi
201
Punti reazioni
28
Credo che tutto dipenda dalle esigenze personali. Da quando lavoro principalmente in remoto (e cioè da casa) la quantità di pasti preparati e consumati in casa è drasticamente aumentata, e parallelamente è aumentata la salubrità media del pasto e diminuito notevolmente il costo. Inoltre da molto tempo io e la mia compagna prediligiamo l'aspetto salutistico dell'alimentazione, per cui l'utilizzo della cucina è sempre stato regolare ed ora ulteriormente incrementato. Capita spesso pertanto di non avere modo di sistemare in cucina prima di altri impegni o di cucinare piatti che in fase di preparazione tendono a diffondere "aromi" persistenti. L'alimentazione all'americana in casa mia non ha diritto di cittadinanza, tantomeno nella versione delivery/catering tanto di moda oggi, per cui per me la cucina separata (sia pure piccola) è imprescindibile, la sola idea di avere un lavello pieno di piatti sporchi o un piano cottura sbrodolato in vista nel soggiorno mi inorridisce. Posso capire in appartamenti piccolissimi con una sola stanza o bilocali, ma oggi pure se guardi attici da 150 mq con 3 camere e 2 bagni e terrazzo di 100 mq ti propongono immancabilmente il maledettissimo living con A/K. C'è da dire che nell'eventualità di un cambio casa questa cosa mi sveltirebbe molto la ricerca, farebbe piazza pulita immediata di un buon 80% delle proposte.
 

Maestr

Nuovo Utente
Registrato
22/7/20
Messaggi
3.671
Punti reazioni
413
@Orsotorello boh sarà che abbiamo una concezione totalmente opposta di casa ma anch'io cucino molto, lavoro da casa ma i piatti sporchi nella cucina living non mi danno fastidio (c'è da dire che ho preso un lavello da ristorante quindi le vasche sono molto profonde... ma non mi darebbe fastidio in ogni caso).
Non solo, ho fatto proprio recentemente spazio per un forno vero e proprio (il fornetto grosso che avevo preso si è dimostrato poco affidabile) e ora di fatto ho la cucina che prende due pareti con 3 piani lavoro... molto comoda per me ma completamente a vista. Vero che sono molto pulito (raramente sporco e quando sporco ho l'abitudine di passare immediatamente un panno) ma davvero non potrei mai inorridire per la semplice vita quotidiana...

A proposito del titolo del topic... stanno sparendo anche le "cucine" (o meglio i forni) standalone (a libera installazione). Volevo prenderne uno con piano ad induzione, ho scoperto che di fatto ti obbligano a prendere un forno ad incasso, perché tra forno ad incasso e mobiletto si spende la metà o anche meno rispetto ad un forno a libera installazione con piano ad induzione sopra (con l'ulteriore vantaggio che il forno ad incasso puoi sceglierlo, come pure il piano ad induzione... parentesi il piano ad induzione ce l'avevo già quindi ho risparmiato anche su quello).
Davvero folle il fatto che ad oggi esistano praticamente solo forni ad incasso e dire che il mobiletto del forno di fatto sono 6 strisce di compensato... di buono c'è solo che ho recuperato un piano lavoro che non bastano mai quando si cucina.