Sti tassisti han rotto le balle oltre ogni limite !

  • Trading Day 19 aprile Torino - Corso Gratuito sull'investimento

    Migliora la tua strategia di trading con le preziose intuizioni dei nostri esperti su oro, materie prime, analisi tecnica, criptovalute e molto altro ancora. Iscriviti subito per partecipare gratuitamente allo Swissquote Trading Day.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

Sir Wildman

The White Knight
Registrato
21/6/03
Messaggi
90.653
Punti reazioni
4.908
Il governo intervenga e vada alla guerra.
Siamo al ridicolo. E' gente che non ha nemmeno un mestiere
vero, la macchina la sanno guidare tutti. E pretendono di essere
messi sotto una campana di vetro a guadagnare cifre che gente
con lauree e specializzazioni ufo si sogna.

Avete ufficialmente rotto le balle !

Pretendono un incontro urgentissimo, fermano il servizio ...

Facciano subito un decreto ... fine delle licenze, da oggi
basta partita iva e stemma.

Che paese di M ..... gente con tre lauree a fare i servi o i disoccupati
e dei cioccolatai ad avanzare pretese ridicole che bloccano il paese.

A Firenze centralini taxi irraggiungibili da più di 24 ore, e tassisti in stato di agitazione - Repubblica.it
 
Han perfino bloccato uber.... Una delle tante caste, questa parecchio ridicola perché su altre almeno una laurea devono averla
 
Sacrosanto , Tassisti devono sparire come le licenze dei negozi...
 
Basterà anche la terza media per essere tassista, ma ci vogliono centinaia di migliaia di euro per comprarla
 
Mah pure io la pensavo così, e quello che scrivete è sacrosanto, poi quando ho visto quanto stanno bene i taxisti in Francia e in Belgio ho capito che in Italia alla fine non ci si può lamentare troppo.

La licenza inoltre costa un botto, se conti che per pagarla molti taxisti fanno un mutuo e se lo devono poi ripagare lavorando. Quindi per anni ripagano il mutuo e non che navighino nell'oro come si pensa.

Comunque è vero che sono una casta anche questa, ma per me i notai sono molto, ma molto peggio.
 
Mah pure io la pensavo così, e quello che scrivete è sacrosanto, poi quando ho visto quanto stanno bene i taxisti in Francia e in Belgio ho capito che in Italia alla fine non ci si può lamentare troppo.

La licenza inoltre costa un botto, se conti che per pagarla molti taxisti fanno un mutuo e se lo devono poi ripagare lavorando. Quindi per anni ripagano il mutuo e non che navighino nell'oro come si pensa.

Comunque è vero che sono una casta anche questa, ma per me i notai sono molto, ma molto peggio.

e quando rivendono la licenza fanno una magnifica vecchiaiaOK!

una mia seconda cugina si e' pure fatta la casa nuova nuova al posto di una da demolire nel piccolo podere che ha vicino al paese:clap:
 
Mah pure io la pensavo così, e quello che scrivete è sacrosanto, poi quando ho visto quanto stanno bene i taxisti in Francia e in Belgio ho capito che in Italia alla fine non ci si può lamentare troppo.

La licenza inoltre costa un botto, se conti che per pagarla molti taxisti fanno un mutuo e se lo devono poi ripagare lavorando. Quindi per anni ripagano il mutuo e non che navighino nell'oro come si pensa.

Comunque è vero che sono una casta anche questa, ma per me i notai sono molto, ma molto peggio.

Per quale motivo la licenza costa un botto?
Forse perche' lo stato ha creato un mercato fittizio e assurdo? Lo stesso per gli stabilimenti balneari.
Siamo il paese delle corporazioni, proprio come nel medioevo.
 
Per quale motivo la licenza costa un botto?
Forse perche' lo stato ha creato un mercato fittizio e assurdo? Lo stesso per gli stabilimenti balneari.
Siamo il paese delle corporazioni, proprio come nel medioevo.

Assolutamente vero, nulla da eccepire.

Tra taxisti e notai, però per me sono molto peggio i secondi.

Anche perché il taxi se non ti va bene puoi non prenderlo, mentre se vuoi fare un atto dal notaio ci devi passare per forza. E giù l'obolo che gli devi pagare. Guadagnano qualcosa come 1000 euro ogni 15 minuti.
 
Mah pure io la pensavo così, e quello che scrivete è sacrosanto, poi quando ho visto quanto stanno bene i taxisti in Francia e in Belgio ho capito che in Italia alla fine non ci si può lamentare troppo.

La licenza inoltre costa un botto, se conti che per pagarla molti taxisti fanno un mutuo e se lo devono poi ripagare lavorando. Quindi per anni ripagano il mutuo e non che navighino nell'oro come si pensa.

Comunque è vero che sono una casta anche questa, ma per me i notai sono molto, ma molto peggio.

Esattamente e ci mettono dai 7 ai 10 anni per ripagarla .
Un payback alto, considerando che ci lavori sopra (non è un investimento finanziario dove non ci lavori.
 
Basterà anche la terza media per essere tassista, ma ci vogliono centinaia di migliaia di euro per comprarla

Ci vogliono tutti quei soldi perché lo hanno voluto i taxisti, impedendo la concessione delle nuove licenze e rendendole merce pregiata da vendere. Si sono creati la loro bolla in casa, se si dovesse sgonfiare non ho nessuna pietà per loro.
 
Basterà anche la terza media per essere tassista, ma ci vogliono centinaia di migliaia di euro per comprarla

Ci vogliono tutti quei soldi perché lo hanno voluto i taxisti, impedendo la concessione delle nuove licenze e rendendole merce pregiata da vendere. Si sono creati la loro bolla in casa, se si dovesse sgonfiare non ho nessuna pietà per loro.

Non li sto giustificando, ma dire che basta la terza media è riduttivo.
 
Non li sto giustificando, ma dire che basta la terza media è riduttivo.

Sto solo dicendo che, se una corporazione fa la corporazione e impone tramite ricatto di essere favorita oltre ogni buon senso, poi non può lamentarsi quando il giocattolo si rompe. Bisognava pensarci prima ed essere lungimiranti.
 
i notai
1) per passare l'esame di stato devi studiare un sacco...si entra in media quasi a 40 anni...

2) i guadagni netti non sono astronomici come si pensa, a parte chi ha grandi studi nella grandi città...se ti mandano in sardegna in mezzo al nulla vivi con l'integrazione che passano a chi guadagna meno di 40k lordi se non mi sbaglio ...
sono un sostituto d'imposta per lo stato...le parcelle effettive sono minori di quelle di molti avvocati ..la maggior parte del costo degli atti va allo stato..
 
i notai
1) per passare l'esame di stato devi studiare un sacco...si entra in media quasi a 40 anni...

2) i guadagni netti non sono astronomici come si pensa, a parte chi ha grandi studi nella grandi città...se ti mandano in sardegna in mezzo al nulla vivi con l'integrazione che passano a chi guadagna meno di 40k lordi se non mi sbaglio ...
sono un sostituto d'imposta per lo stato...le parcelle effettive sono minori di quelle di molti avvocati ..la maggior parte del costo degli atti va allo stato..

Sono dei poveracci... reddito medio di qualche anno fa oltre 300mila euro, e sottolineo medio....
 
Mah pure io la pensavo così, e quello che scrivete è sacrosanto, poi quando ho visto quanto stanno bene i taxisti in Francia e in Belgio ho capito che in Italia alla fine non ci si può lamentare troppo.

La licenza inoltre costa un botto, se conti che per pagarla molti taxisti fanno un mutuo e se lo devono poi ripagare lavorando. Quindi per anni ripagano il mutuo e non che navighino nell'oro come si pensa.

Comunque è vero che sono una casta anche questa, ma per me i notai sono molto, ma molto peggio.

ok, ma non è che ti hanno imposto di comprarla per fare il taxista, potevi fare lo stesso investimento su un altro settore.
Voglio dire, prima o poi dovrà finire sta cosa e di certo non può ripagargliele lo Stato le licenze se perderanno valore perché liberalizzeranno l'accesso.

In fondo è già successo per bar, ristoranti e altri esercizi commerciali, quando hanno tolto i limiti al n. di licenze o le distanze minime ecc. 15 anni fa...ora le licenze di bar ecc. non valgono nulla. il locale ha un valore se funziona ed è redditizzio, se no la licenza è carta straccia. dovrebbe essere così pure per i taxi, visto che non c'è più alcuna giustificazione al limite delle licenze.
 
La differenza tra notai e tasssiti è che molti notai sono figli di notai...

Mi sta sulle **** qualsiasi protesta di piazza, ma bisogna ammettere che la stragrande maggioranza delle manifestazioni porta a benefici per i partecipanti

Benefici per i cittadini?
O bisogna sempre fare gli interessi delle corporazioni che frignano di piu'?
 
Il governo intervenga e vada alla guerra.
Siamo al ridicolo. E' gente che non ha nemmeno un mestiere
vero, la macchina la sanno guidare tutti. E pretendono di essere
messi sotto una campana di vetro a guadagnare cifre che gente
con lauree e specializzazioni ufo si sogna.

Avete ufficialmente rotto le balle !

Pretendono un incontro urgentissimo, fermano il servizio ...

Facciano subito un decreto ... fine delle licenze, da oggi
basta partita iva e stemma.

Che paese di M ..... gente con tre lauree a fare i servi o i disoccupati
e dei cioccolatai ad avanzare pretese ridicole che bloccano il paese.

A Firenze centralini taxi irraggiungibili da più di 24 ore, e tassisti in stato di agitazione - Repubblica.it

il sindaco si alza ed aumenta di 100 le licenze, obbligando tutti a dividere i ricavi del settore con questi nuovi 100
in pratica abbassa il reddito a tutti
e devono pure stare muti e rassegnati :clap:
avete rotto le balle voi "democratici" con la panza piena e gli 80 euro in più ogni 27 del mese KO!

ps: i megaredditi dei tassisti, altra bufala rossa:specchio:
Quanto guadagna un tassista? | Taxistory Taxi Milano
 
Ultima modifica:
La differenza tra notai e tasssiti è che molti notai sono figli di notai...

non è affatto vero

https://imbrogli.wordpress.com/2009/10/31/il-notaio-e-le-statistiche/

non a caso oggi il 44% degli architetti è figlio di architetti, il 42% di avvocati e notai è figlio di avvocati e notai, e lo stesso per ingegneri, farmacisti e medici".
Immediata la replica di Paolo Piccoli, Presidente del Consiglio Nazionale del Notariato, che nell’intento di modificare un’opinione pubblica che percepisce i notai come una casta, presenta dati diversi: l’82,5% dei notai in esercizio non è figlio di notai. Una percentuale molto più bassa rispetto alle altre professioni, che smentirebbe i luoghi comuni riguardanti la categoria.

Le (infinite) peripezie di una giovane notaio: “Non sono figlia di papà” | La nuvola del lavoro

“Non tutti sanno che questa è una libera professione. Lo Stato delega alcune sue funzioni affinché siano svolte per suo conto, ma tutti i rischi legali e gli oneri economi sono a nostro carico. Noi sì, apponiamo sigilli (si chiamano così, e non timbri) sull’atto, ma solo dopo aver svolto approfondite ricerche e valutazioni legali affinché il contratto sia corretto e garantisca completamente il cliente”.

Alle tante fatiche per arrivare si aggiungono poi quelle per inserirsi attivamente nel mondo notarile e proprio per questo è nata l’Associazione. I giovani under 45 sono solo 27,78 % su più di 4000 notai italiani,
 
Sono dei poveracci... reddito medio di qualche anno fa oltre 300mila euro, e sottolineo medio....

è un pò come in tutte le professioni...poi bisogna vedere se è reddito di repertorio o personale...

comunque ci sono notai anziani e noti che guadagnano milioni e notai 40enni che operano in aree 'depresse' che non arrivano ai 40k lordi dopo moltissimi anni di studio...

non facciamo di tutta l'erba un fascio..
 
Indietro