STM e non solo Antelcat's friends 11/04/2006

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
......vabbé..adesso naturalmente schizzerà o piomberà....per contraddirmi......

però ...però.....se ci fate caso quel azz di anello del ******....lo cercano sempre....e dopo il sempre ....ancora sempre.......

....capocciata dulla 1x1 discendente dal max.....supporto sulla 1x1 ascendente dal min.....e via verso l'anello.......:bow:

...ah!...adesso fro.cio lo asteriscano???.....con Vladimir Luxuria in Parlamento??? (...che Cicciolina era un' altra cosa nehhh....gran fi........!!!!;) ;) :D :D :p :p ....)
 

Allegati

  • ScreenHunter011.jpg
    ScreenHunter011.jpg
    102,6 KB · Visite: 144
canisi ha scritto:
....

...ah!...adesso fro.cio lo asteriscano???.....con Vladimir Luxuria in Parlamento???


...il sinistro potere già fa effetto :p :p :p :p :D
 
....ehhh.. stavolta dovrò sopportare loss..non so come finirà stasera e domani il terzo corvo nero incombe...

..ieri sera ...stanco morto ..quasi in close...ho voluto metteci un cip così ....senza troppo valutare......long.....( verde tratteggiata )....un cippotto ...altroché un cip.....
..oggi..sulla piombata....iniezioni di ghiaccio nelle vene...more solito .....e mediate con cippetti sulla tratteggiata rossa e sulla tratteggiata blu......e adesso la media generale è sulla tratteggiata nera....erano davvero cippetti ...al confronto del cippotto..

....mi sa che porterò a casa il gain sulla rossa e sulla blu...diminuendo l'esposizione...visto che anche il cross mi dà contro....e aspetterò il ritorno sulla verde..salvo crolli...

..quando il trader cicca la tradata diventa......investitore :p

...intanto che scrivevo azzate hanno ....baciato il cu........al fro.cio!!!:bow: :bow:
...mah...sarà un caso!!!:rolleyes: :rolleyes:
 

Allegati

  • ScreenHunter014.jpg
    ScreenHunter014.jpg
    109,8 KB · Visite: 143
Moratti sta pensando di lasciare..

MASSIMO MORATTI DOPO I FATTI DI MALPENSA

Martedì, 11 Aprile 2006 16:23:30

MILANO - Massimo Moratti è stato intervistato dai giornalisti che lo attendevano all'uscita dagli uffici della Saras nel centro di Milano.

Dottor Moratti com'è l'umore in Società, dopo i fatti di sabato notte?
“Giacinto Facchetti ha espresso molto bene l'umore e il sentimento della Società, nei confronti del pubblico e dei giocatori, ci dispiace che abbiano dovuto patire questo tipo di sacrificio e di sofferenza. D'altro canto questo è il clima che c'è, non solo intorno all'Inter, specialmente in questo momento, cosa che non è certamente simpatica. Bisogna saperlo sopportare. Non c'è nessuna pazienza, ma purtroppo questo è il momento cui stiamo assistendo”.

Ritiene che questo episodio possa in qualche maniera condizionare i giocatori?
“Spero che i giocatori non siano condizionati da questo, perché sarebbe un male, sarebbe gravissimo e sarebbe doppiamente negativa la cosa. Spero invece che reagiscano. Non per questa ragione, ma che reagiscano per la necessità che hanno di ottenere dei buoni risultati, per la Società, per i loro tifosi, per tutti quelli che pacificamente, ma con tanta passione soffrono e sperano sempre”.

Anche in passato era già stato infastidito da questo tipo di contestazione. Adesso che è capitata nuovamente, la Polizia è subito intervenuta e i responsabili sono già stati arrestati. C'è qualcosa che le ha dato particolarmente fastidio anche perché è arrivata in un momento, dopo la vittoria di Ascoli, forse inaspettato?

“La Questura e la Polizia hanno fatto il proprio dovere. Dal punto di vista personale e della Società dispiace, certamente queste reazioni e questo atteggiamento di tipo violento non portano a fare cose positive. Se sono segnali per indicare altre soluzioni o altre scelte, non ce n'è bisogno per far pensare a qualcuno di andarsene e piantarla lì. La voglia di quel tipo c'è, anche senza questo tipo di violenza. È soltanto una dimostrazione di antipatia nei confronti dei giocatori che purtroppo può avere solo risvolti negativi. Quindi è bene che questa cosa non si ripeta, perché si possono avere solo risultati negativi, a meno che non facciano piacere quelli e che siano solo scuse per fare ulteriori violenze”.

Pare di capire che la sua intenzione sia quella di lasciare.
“No, quello che dico è che non ho bisogno di segnalazioni per questo genere di cose, ammesso che fosse quello il tipo di segnalazione, e sempre che siano determinanti, perché ognuno ha la propria sensibilità. Per me non è necessario fare questo. La mia passione non è contro nessuno. Quello che faccio, l'ho fatto cercando di fare generosamente qualche cosa, se poi i risultati non arrivano, non mi metto certo a combattere contro qualcuno che violentemente pensa di dovermelo fare capire. Non ho bisogno di quel tipo di violenza”.

Lo spostamento del derby alle 18 è la soluzione migliore?
“Trovo sia una soluzione intelligente e l'orario più rispettoso nei confronti della giornata, che non è certo quella più giusta: mi spiace giocare il Venerdì Santo, ma questo è certamente utile per il Milan, perché è corretto che abbia le pari condizioni del Barcellona”.

Oggi è apparsa una sua dichiarazione con la quale diceva di voler lasciare l'Inter, ma di non saper a chi
“A chi sta per il fatto che devi sempre trovare qualcuno che sia disposto a fare dei sacrifici, di tutti i tipi, cosa che non è facilissima. Questa è stata una risposta di carattere pratico”.

“Perdoni la domanda brutale. È stufo?
“Insomma, un pochino si”.


Mancini ha detto che dopo quanto successo viene voglia di andare fuori dall'Italia. Cosa ne pensa?
“Questa è una dichiarazione sua, che ha la libertà di poterlo fare, un po' meno io. Mancini resta se vorrà restare”.
 
e comunque siamo in finale di Coppa Italia..

TIM CUP: 2-2 A UDINE, INTER IN FINALE

Martedì, 11 Aprile 2006 17:28:07

UDINE - L'Inter pareggia 2-2 contro l'Udinese in una gara gara valida per il ritorno delle semifinali di Tim Cup (andata 1-0 per i nerazzurri a Milano) e si qualifica per la finalissima in programma a maggio.


I nerazzurri prendono subito in mano la partita e, dopo soli otto minuti, passano in vantaggio: cross rasoterra di Wome dalla sinistra, palla bassa al centro per Cruz che fa velo, De Sanctis non può nulla sul sinistro di prima intenzione di Solari. L'Inter è molto pericolosa anche al 23': Recoba serve Solari in area sulla destra, il tocco sotto porta dell'argentino è prima smorzato da De Sanctis e poi salvato sulla linea di porta da Zapata. Sull'angolo successivo dalla sinistra battuto da Pizarro, miracolo di De Sanctis sul gran colpo di testa a centro area di Cruz.




Nella ripresa sono sempre i nerazzurri ad avere le migliori occasioni da gol. Al 14' cross di Pizarro dalla destra, Cruz approfitta di un'indecisione di Bertotto e si trova solo davanti a De Sanctsis. Il destro dell'argentino però va alto con il portiere dell'Udinese in uscita. All 22' Inter vicinissima al raddoppio. Punizione dalla destra, Burdisso fa sponda in area per Samuel, il colpo di testa dell'argentino è parato con bravura da De Sanctis.


La palla torna in campo a Samuel che tira subito da due passi. De Sanctis para ancora, ma resta il dubbio che il portiere dell'Udinese abbia tolto il pallone dalla sua porta quando questi aveva già oltrepassato la linea di porta.


L'Udinese pareggia al 38': Iaquinta smarca Obodo al limite dell'area, il nigeriano avanza e beffa Toldo in uscita. Passano solo tre minuti (41') e i nerazzurri tornano in vantaggio: Pizarro entra in area dalla sinistra e beffa De Sanctis in uscita con un diagonale. Al 44' cross basso di Pieri dalla sinistra, Iaquinta anticipa Materazzi e va giù in area. Ayroldi fischia rigore tra le proteste. Calcia il penalty Iaquinta che, con un preciso destro che spiazza Toldo, fissa il risultato sul 2-2. L'Inter conquista la finale di Tim Cup e affronterà la vincente della sfida tra Roma e Palermo.

Il prossimo impegno dei nerazzurri sarà venerdì pomeriggio contro il Milan in una gara valida per la 34^ giornata della Serie A Tim (stadio "Giuseppe Meazza" - ore 18.00)

UDINESE-INTER 2-2

Marcatori: 8' pt Solari, 38' st Obodo, 41' st Pizarro, 44' st rig. Iaquinta

UDINESE: 1 De Sanctis; 4 Bertotto, 2 Zapata, 19 Felipe (1' st 16 Tissone), 26 Pieri; 5 Obodo, 88 Baronio, 8 Vidigal (9' st 25 Morosini); 9 Iaquinta, 20 Rossini, 30 Pepe (25' st 17 Masiello)
A disposizione: 12 Paoletti, 10 Di Natale, 14 Natali, 35 Defendi
All. Giovanni Galeone

INTER: 12 Julio Cesar; 3 Burdisso, 23 Materazzi, 25 Samuel, 33 Wome; 21 Solari (35' st 11 Mihajlovic), 6 C.Zanetti, 8 Pizarro, 31 Cesar (15' st 7 Figo ); 9 Cruz, 20 Recoba (26' st 16 Favalli)
A disposizione: 1 Toldo, 2 Cordoba, 19 Cambiasso, 30 Martins
All. Roberto Mancini

Arbitro: Nicola Ayroldi di Molfetta

AMMONITI: Obodo, Burdisso, C.Zanetti​
 
Wall Street: in ribasso al giro di boa, pesa il rincaro del greggio

Wall Street: in ribasso al giro di boa, pesa il rincaro del greggio

(Teleborsa) - Roma, 11 apr - Attorno al giro di boa la borsa americana si mostra frazionalmente negativa, nonostante un avvio in leggero rialzo. Gli operatori sembrano siano stati disturbati dagli elevati prezzi del petrolio sulla scia delle tensioni in Iran e Nigeria. Il Dow Jones mostra una cedenza dello 0,39% mentre il Nasdaq arretra dello 0,88%.


Diffuse le vendite sul paniere del Dow Jones30, mentre brilla Alcoa +5,85%, dopo gli ottimi risultati trimestrali annunciati ieri sera ed alcuni upgrade. In rosso invece Verizon con una flessione dell'1,58%, seguita da Honeywell -1,57%, P&G -1,35%, Altria -1,23%, Pfizer -1,18% e AT&T -1,11%. In calo dello 0,72% la General Motors che ha ufficializzato oggi la vendita della sua partecipazione del 7,9% nella casa automobilistica giapponese Isuzu Motors, per 300 mln di dollari.


Sull'intero listino, pesante al Nasdaq la Bausch&Lomb -17,04%: la società americana ha annunciato il blocco della commercializzazione negli Stati Uniti di un tipo di liquido per lenti a contatto in seguito alla contrazione, da parte di alcuni clienti, di un'infezione agli occhi. Pioggia di downgrade sul titolo, da parte di JP Morgan, First Albany, GS, Piper Jaffray e Robert W.Baird. In buon rialzo invece la Piper Jaffray +13,33%: la banca svizzera Ubs ha deciso di comprare la rete di private banking della società Usa per almeno 500 milioni di dollari in contanti.


Seduta difficile per la Embarcadero Tech -18,03% dopo aver tagliato le previsione di utile per il 1* trimestre dell'anno. In rialzo dell'1,95% la Micron Tech dopo la diffusione dei dati del 1* trimestre 2006. Andamento decisamente positivo per il titolo Nokia +4,36%: il leader mondiale dei cellulari ha annunciato che il prezzo medio di vendita dei telefonini nel primo trimestre dell'anno è stato di 103 euro, sopra le previsioni del gruppo. Profondo rosso per Ciena -6,95%: oggi Morgan Stanley ha emesso un report secondo cui la società diffonderà una guidance deludente relativa al 3* trimestre fiscale. In deciso calo al Nyse le azioni della U-Store It -6,03%: la società americana ha ricevuto una serie di downgrade da parte di alcune banche d'affari, dopo aver annunciato ieri le dimissioni del presidente e cfo ad interim Steven G. Osgood.​
 
Borsa: nuovo record scambi 2006 a 6.091 mln euro

Borsa: nuovo record scambi 2006 a 6.091 mln euro

(Teleborsa) - Roma, 11 apr - Il controvalore complessivo degli scambi registrati oggi in Borsa è stato pari a 6.091 milioni di euro, nuovo record giornaliero del 2006. Il record precedente risale al 17 marzo 2006 con 5.889 milioni di euro.
 
.....nasdaq sul supporto della ema 55.....dow e standarello l'hanno violato....salvo il close....

c'è aria di:



STORNO
Caratteristiche - Diffusione - Habitat - Riproduzione - Alimentazione



Ordine:Passeriformi

Famiglia: Sturnidi

Genere:Sturnus

Specie: Sturnus vulgaris


foto_storno.gif


Caratteristiche

Lo storno (Sturnus vulgaris), lungo 22 cm e con un'apertura alare di circa 37 cm, ha un piumaggio nero con riflessi bronzei e verdi su cui spiccano macchie bianche.

Quando non è impegnato in attività riproduttive, ha abitudini gregarie e trascorre il giorno alla ricerca di cibo visitando le campagne ed i boschi. All'imbrunire gruppi di storni provenienti da zone limitrofe si riuniscono a formare grandi stormi che con voli spettacolari raggiungono il "dormitorio", costituito da un gruppo di alberi o un canneto in cui trascorrono la notte.

I nemici più temibili per lo storno sono i falchi, le martore, le donnole, gli scoiattoli ed i ghiri, nonché altre specie di uccelli. Comunque interviene la sua grande prolificità a rimediare in breve alle perdite provocate dai predatori.



 
....min.........chia!!!.......stasera chirurgia di precisione!!..dopo l'anello del Fro.cio.... fallito due volte lo slancio verso la 1x1 long vanno a chiudere sulla 1x1 short ......e chissà se gli BASTA.......IN DIECI MINUTI.......QUESTI SON CAPACI DI PERDERE UN DOLLARO :mad: :mad: ...O DI RIGUADAGNARLO ;) ;)
 

Allegati

  • ScreenHunter_008.jpg
    ScreenHunter_008.jpg
    106,4 KB · Visite: 131
tempo per la borsa uguale a zero..... :wall:



spero che domani le cose si mettano meglio se no per chi è long saranno azzi :eek: ma stranamente sono ottimista :mmmm: strano...

notte a tutti
 
Indietro