sto seriamente pensando di kiudere con la borsa.

Matrix@36

Nuovo Utente
Registrato
30/3/05
Messaggi
11.667
Punti reazioni
602
avevo voglia di sfogarmi con qcuno ke sicuramente meglio di kiunque altro mi può capire.......
e cioè altri "innamorati" come me di questo meccanismo diabolico,e al tempo stesso affascinante ke è la finanza.
non mi diverto più,anzi,tolgo tempo prezioso alla mia famiglia..............
guadagno 1000 eu e ne perdo 1500,alla fine,mi pare proprio di poter dire ke non ne vale la pena........
volevo sapere se c'era qualcun altro ke ha avuto in passato o in questi giorni la mia stessa sensazione di "nausea" e voglia di kiudere con grafici,trendline volumi etc.etc.
 
è la primavera.
:D

una pausa fa sempre bene.
per ogni passione.

;)
 
Ti farò fare dal 50% al 100% da un'operazione che si compirà in giugno!!! ;)

TIENI DURO e poi deciderai........ :yes: :yes: ;)

Mrx :cool:

P.S. Risolvi questa...... :cool:

4-9-16-9-18-18-9.....14-5-16.....10-5....11-&-3..... :yes: ;) :cool:
 
mrx ha scritto:
Ti farò fare dal 50% al 100% da un'operazione che si compirà in giugno!!! ;)

TIENI DURO e poi deciderai........ :yes: :yes: ;)

Mrx :cool:

P.S. Risolvi questa...... :cool:

4-9-16-9-18-18-9.....14-5-16.....10-5....11-&-3..... :yes: ;) :cool:
grazie mrx........ma non è serata di gioki matematici
magari domani.................ke è sta storia del 50%-100%?
 
matrix_32 ha scritto:
grazie mrx........ma non è serata di gioki matematici
magari domani.................ke è sta storia del 50%-100%?

mp come dici te........ oppure guarda in pvt! ;)
 
matrix_32 ha scritto:
avevo voglia di sfogarmi con qcuno ke sicuramente meglio di kiunque altro mi può capire.......
e cioè altri "innamorati" come me di questo meccanismo diabolico,e al tempo stesso affascinante ke è la finanza.
non mi diverto più,anzi,tolgo tempo prezioso alla mia famiglia..............
guadagno 1000 eu e ne perdo 1500,alla fine,mi pare proprio di poter dire ke non ne vale la pena........
volevo sapere se c'era qualcun altro ke ha avuto in passato o in questi giorni la mia stessa sensazione di "nausea" e voglia di kiudere con grafici,trendline volumi etc.etc.
Io sto tradando da quasi tre mesi, poco.. penserete, eppure... vista l'intensità con cui lo sto facendo (che può scaturire solo da entusiasmo e passione..) mi ha già portato a pormi le medesime domande.
Mia moglie ha accettato che provassi ad avventurarmici, anche perchè sa che se non è questa è un'altra... (HiFi, modellismo, ecc.) ma una qualche passione dobbiamo pur coltivarla (soprattutto noi maschietti..) ...e se per sbaglio dovesse anche portare qualche soldo.. tanto meglio, ma sarebe meglio non farci conto (per evitare frustrazione da aspettativa).
Ho iniziato per gioco, guardando il mio collega in ufficio che ci provava... ed ora siamo conosciuti come i due "malati" dell'ufficio :)
Mi sono chiesto anch'io se valesse la pena di rovinarsi gli occhi a seguire tutto il giorno dei numerini che salgono e scendono... (e a volte me li sogno pure :D ) il che, in aggiunta al normale lavoro, ti prosciuga tutte le energie; ...e poi la sera, messi a letto i bimbi, di nuovo attaccato al pc a fare piani d'attaco per il giorno dopo (di solito poi vanificati il giorno dopo da un mercato che si muove regolarmente contro le tue aspettative, frantumando i propositi e gli studi fatti :D ).
Hai tutta la mia comprensione quindi, per quel che può valere.. :) , riguardo al porsi la domanda se non sia meglio smettere... ma come in tutte le cose.. ognuno deve darsi la propria risposta... che dipenderà quasi esclusivamente da come noi riusciaremo a vivere la cosa; quindi.. tutto dipende da noi ;) , ancora una volta...
Mi accodo quindi a chi ti ha già ricordato che è primavera, e vale la pena di prendersi delle pause per godersela, o al "tieni duro che poi passa".. tutto vero... ma soprattuto vorrei ricordarti che è "solo" ed esclusivamente una sfida con noi stessi... ed arrivare a trovare un nostro equilibrio.. è l'ambito traguardo, così come in ogni attività impegnativa che ci mette a dura prova.

Pensa che c'è chi a di questi problemi sul lavoro, perchè non sopporta il capo o lo stress dell'ambiente... e si chiede se deve resistere o andarsene, oppure chi ha un'attività in proprio... che lavora molto più di un dipendente e magari ci sta pure smenando (in soldi, tempo e salute..); consolati... pensando che noi "malati" siamo molto fortunati... perchè nessuno ci obbliga e non dobbiamo render conto a nessuno, se non a noi stessi, ed ogni giorno possiamo alzarci e decidere cosa fare o non fare.
Pensa.. che fortuna che hai, un'attività che ti piace... dove metti volentieri tutte le tue energie e, quando troverai il "tuo" giusto equilibrio col "sistema"... comincerai anche a guadagnarci qualcosa senza stressarti troppo (questo è l'obbiettivo).

Siamo in una posizione privilegiata, in gara con noi stessi... possiamo gettare la spugna e rinunciare (la vita ci darà altre opportunità per misurarci e crescere..) oppure possiamo cogliere questa che abbiamo già tra le mani, magari fermandoci ogni tanto... a riflettere su come stiamo approcciando la cosa, trarre insegnamento correlando con i risultati che otteniamo... e impegnadoci a cercare di migliorarci facendo tesoro delle esperienze... cercando quindi di imparare dagli errori e di cercare di cambiare il nostro approccio ai problemi fino a trovare la via migliore (essere veramente disposti a cambiare per migliorarsi :) ).

Vuoi sapere quale penso sarà veramente il momento migliore per smettere :) ? Quando il motivo sarà ..che non me ne frega più niente (quando la borsa non avrà più nulla da insegnarmi il mio entusiasmo si sposterà naturalmente altrove..), mentre se invece dovrò fuggire per salvarmi... allora dovrò farlo con coscienza di aver fallito, cosa che succede più volte nella vita.. non casca il mondo... basta essere coscienti che si sta solo rimandando il problema per poter nel frattempo riprender fiato; è comunque molto meglio avere la forza di ammetterlo a se stessi, piuttosto che schiattare di nervi o rovinarsi... (un pò come quando si sceglie di abbandonare una relazione di coppia..)
Non so se sono riuscito ad esprimermi chiaramente, visto che dietro a queste poche righe ci stanno concetti complessi da esprimere (ciò che la vita ci insegna..), ma nella mia testa è sicuramente più chiaro (quindi nel caso chiedi pure.. :) ).

Auguri... in ogni senso (..non solo di buon gain OK!)
 
matrix_32 ha scritto:
avevo voglia di sfogarmi con qcuno ke sicuramente meglio di kiunque altro mi può capire.......
e cioè altri "innamorati" come me di questo meccanismo diabolico,e al tempo stesso affascinante ke è la finanza.
non mi diverto più,anzi,tolgo tempo prezioso alla mia famiglia..............
guadagno 1000 eu e ne perdo 1500,alla fine,mi pare proprio di poter dire ke non ne vale la pena........
volevo sapere se c'era qualcun altro ke ha avuto in passato o in questi giorni la mia stessa sensazione di "nausea" e voglia di kiudere con grafici,trendline volumi etc.etc.
nausea=loss.....imparare dove si sbaglia.......usare razionalita' e sopratutto.......questo te lo avevo gia' scritto.......non innamorarsi di un titolo....stop loss stretto e via........prima di tutto salute e famiglia e il lavoro...che ti fa vivere....meno stress e via....passera' con i gain.......saluti e buon week-end....
 
matrix_32 ha scritto:
avevo voglia di sfogarmi con qcuno ke sicuramente meglio di kiunque altro mi può capire.......
e cioè altri "innamorati" come me di questo meccanismo diabolico,e al tempo stesso affascinante ke è la finanza.
non mi diverto più,anzi,tolgo tempo prezioso alla mia famiglia..............
guadagno 1000 eu e ne perdo 1500,alla fine,mi pare proprio di poter dire ke non ne vale la pena........
volevo sapere se c'era qualcun altro ke ha avuto in passato o in questi giorni la mia stessa sensazione di "nausea" e voglia di kiudere con grafici,trendline volumi etc.etc.
in tanti pensano che in borsa i soldi siano facili da fare,
poi ogni tanto qualcuno apre un 3d simile per sfogarsi,
ma la volpe perde il pelo a non il vizio :rolleyes:
 
Pits ha scritto:
Io sto tradando da quasi tre mesi, poco.. penserete, eppure... vista l'intensità con cui lo sto facendo (che può scaturire solo da entusiasmo e passione..) mi ha già portato a pormi le medesime domande.
Mia moglie ha accettato che provassi ad avventurarmici, anche perchè sa che se non è questa è un'altra... (HiFi, modellismo, ecc.) ma una qualche passione dobbiamo pur coltivarla (soprattutto noi maschietti..) ...e se per sbaglio dovesse anche portare qualche soldo.. tanto meglio, ma sarebe meglio non farci conto (per evitare frustrazione da aspettativa).
Ho iniziato per gioco, guardando il mio collega in ufficio che ci provava... ed ora siamo conosciuti come i due "malati" dell'ufficio :)
Mi sono chiesto anch'io se valesse la pena di rovinarsi gli occhi a seguire tutto il giorno dei numerini che salgono e scendono... (e a volte me li sogno pure :D ) il che, in aggiunta al normale lavoro, ti prosciuga tutte le energie; ...e poi la sera, messi a letto i bimbi, di nuovo attaccato al pc a fare piani d'attaco per il giorno dopo (di solito poi vanificati il giorno dopo da un mercato che si muove regolarmente contro le tue aspettative, frantumando i propositi e gli studi fatti :D ).
Hai tutta la mia comprensione quindi, per quel che può valere.. :) , riguardo al porsi la domanda se non sia meglio smettere... ma come in tutte le cose.. ognuno deve darsi la propria risposta... che dipenderà quasi esclusivamente da come noi riusciaremo a vivere la cosa; quindi.. tutto dipende da noi ;) , ancora una volta...
Mi accodo quindi a chi ti ha già ricordato che è primavera, e vale la pena di prendersi delle pause per godersela, o al "tieni duro che poi passa".. tutto vero... ma soprattuto vorrei ricordarti che è "solo" ed esclusivamente una sfida con noi stessi... ed arrivare a trovare un nostro equilibrio.. è l'ambito traguardo, così come in ogni attività impegnativa che ci mette a dura prova.

Pensa che c'è chi a di questi problemi sul lavoro, perchè non sopporta il capo o lo stress dell'ambiente... e si chiede se deve resistere o andarsene, oppure chi ha un'attività in proprio... che lavora molto più di un dipendente e magari ci sta pure smenando (in soldi, tempo e salute..); consolati... pensando che noi "malati" siamo molto fortunati... perchè nessuno ci obbliga e non dobbiamo render conto a nessuno, se non a noi stessi, ed ogni giorno possiamo alzarci e decidere cosa fare o non fare.
Pensa.. che fortuna che hai, un'attività che ti piace... dove metti volentieri tutte le tue energie e, quando troverai il "tuo" giusto equilibrio col "sistema"... comincerai anche a guadagnarci qualcosa senza stressarti troppo (questo è l'obbiettivo).

Siamo in una posizione privilegiata, in gara con noi stessi... possiamo gettare la spugna e rinunciare (la vita ci darà altre opportunità per misurarci e crescere..) oppure possiamo cogliere questa che abbiamo già tra le mani, magari fermandoci ogni tanto... a riflettere su come stiamo approcciando la cosa, trarre insegnamento correlando con i risultati che otteniamo... e impegnadoci a cercare di migliorarci facendo tesoro delle esperienze... cercando quindi di imparare dagli errori e di cercare di cambiare il nostro approccio ai problemi fino a trovare la via migliore (essere veramente disposti a cambiare per migliorarsi :) ).

Vuoi sapere quale penso sarà veramente il momento migliore per smettere :) ? Quando il motivo sarà ..che non me ne frega più niente (quando la borsa non avrà più nulla da insegnarmi il mio entusiasmo si sposterà naturalmente altrove..), mentre se invece dovrò fuggire per salvarmi... allora dovrò farlo con coscienza di aver fallito, cosa che succede più volte nella vita.. non casca il mondo... basta essere coscienti che si sta solo rimandando il problema per poter nel frattempo riprender fiato; è comunque molto meglio avere la forza di ammetterlo a se stessi, piuttosto che schiattare di nervi o rovinarsi... (un pò come quando si sceglie di abbandonare una relazione di coppia..)
Non so se sono riuscito ad esprimermi chiaramente, visto che dietro a queste poche righe ci stanno concetti complessi da esprimere (ciò che la vita ci insegna..), ma nella mia testa è sicuramente più chiaro (quindi nel caso chiedi pure.. :) ).

Auguri... in ogni senso (..non solo di buon gain OK!)

Già, l'argomento è stato trattato e ritrattato in tantissime occasioni, anche nel fol: la borsa è come un vortice che ti attanaglia e non ti lascia più pace !!!
Molti l'hanno paragonato ad una droga da cui è difficile, molto difficile, uscire. E' vero, come affermi tu, che non ti obbliga nessuno a giocare in borsa, ma è altrettanto vero che dalle ossessioni non è facile liberarsi. L'hanno asserito in vasti trattati, fior di psicologi e sociologi.
Pur senza aver la minima pretesa di apportare alcun ulteriore contributo alle migliaia di opinioni che sono state espresse al riguardo, tuttavia io credo che stia per arrivare il provvedimento governativo che aiuterà i più a liberarsi da questa ossessione: se ne parla tanto in questi giorni, cioè l'aumento della tassazione sulle rendite finanziarie, con particolari e punitive ripercussioni sugli investimenti "mordi e fuggi". Ti dirò che, anche se in un primo momento l'avevo accolto con sfavore, poi, a pensarci bene, l'attendo con ansia e compiacimento, perchè mi permetterà finalmente di uscire da questo gioco al massacro che, anche se mi consente di guadagnare qualcosa, tuttavia presenta tantissimi aspetti negativi: oltre agli aspetti economici ti elenco solo qualcuno dei problemi da cui io (e ritengo anche molti altri trader) sono stato investito: in un paio di anni sono aumentato di oltre 10 kg. (vita sedentaria); la vista è peggiorata (adesso porto le lenti da un anno); trascuro la mia famiglia; sono più nervoso; ecc. ecc. ecc.
 
matrix_32 ha scritto:
avevo voglia di sfogarmi con qcuno ke sicuramente meglio di kiunque altro mi può capire.......
e cioè altri "innamorati" come me di questo meccanismo diabolico,e al tempo stesso affascinante ke è la finanza.
non mi diverto più,anzi,tolgo tempo prezioso alla mia famiglia..............
guadagno 1000 eu e ne perdo 1500,alla fine,mi pare proprio di poter dire ke non ne vale la pena........
volevo sapere se c'era qualcun altro ke ha avuto in passato o in questi giorni la mia stessa sensazione di "nausea" e voglia di kiudere con grafici,trendline volumi etc.etc.


fai trading di medio periodo
cerca di entrare a livelli accettabili e metti delle percentuali di guadagno che intendi incassare a seconda del tempo che ci impieghi su un dato titolo
puo' darsi che vada meglio

auguri
 
matrix_32 ha scritto:
avevo voglia di sfogarmi con qcuno ke sicuramente meglio di kiunque altro mi può capire.......
e cioè altri "innamorati" come me di questo meccanismo diabolico,e al tempo stesso affascinante ke è la finanza.
non mi diverto più,anzi,tolgo tempo prezioso alla mia famiglia..............
guadagno 1000 eu e ne perdo 1500,alla fine,mi pare proprio di poter dire ke non ne vale la pena........
volevo sapere se c'era qualcun altro ke ha avuto in passato o in questi giorni la mia stessa sensazione di "nausea" e voglia di kiudere con grafici,trendline volumi etc.etc.


vendi tutto, stacca ;)
 
tallcandle ha scritto:
un'altra vittima di ctic?
apprezzo il contributo di tutti,senza distinzioni............

ma soprattutto quello di pits e di circe ke + di ogni altro fotografa la mia personale situazione.


anke elconde ha ragione,probab devo staccare,è un periodo ke non ne azzecco una.............3 anni fa con 5.000 eu in un mese facendo 25 operazioni guadagnai 3.000eu.......adesso in un mercato toro fortissimo(a parte gli ulimi 15 giorni)e con il quadruplo a disposizione mi pare un miracolo se riesco a fare gain...........
non sono sereno e questo si ripercuote sulla mia operatività.

per quanto riguarda poi le "soddisfazioni" ke da questo lavoro(per poki,per altri,credo sia una passione,o peggio,una forte "dipendenza").......beh,lasciamo stare.

probabilmente io avrò dei limiti caratteriali ke mi impediscono di fare il trader,in anke quando se faccio gain non pretendo di farlo al massimo possibile ma mi in***** in maniera assurda se poi il titolo scappa.....

come ad esempio accadde 3 anni fa con i diritti di reti bancarie.....comprati 100.000 a 0,009 i diritti crebbero fino a un max di 0,18.
io ho venduto tutto a 0,05.
investito 900 eu 0,009x100.000
ricavato 5.000eu 0,05 x 100.000
gain 4.100 in 3 giorni!guadagno potenziale mancato (se avessi aspettato altri 3 giorni)14.000eu in più.

voi non mi crederete........alla fine mi sono sentito non come uno ke aveva guadagnato 4.000eu ma come uno ke ne aveva persi 14.000!



la massima "vendi guadagna e pentiti" è proprio azzeccatissima in borsa.......il problema è ke io non sono capace di applicarla.

ho provato in questi mesi a curare questo mio difetto,ma non ci riesco.....

in compenso sono attacato al computer o al cellulare se sono fuori, penso solo a una cosa(la borsa) e non trovo alcun giovamento a parte il nervosismo cronico e il trascurare tanti altri aspetti della mia vita ke certamente mi potrebbero dare molte + soddisfazioni.
 
Ultima modifica:
Mercati Azionari : tra sogno e realtà

Il fatto è che "di primo acchitto", cechiamo tutti (noi investitori sognatori)
di misurarci con la Borsa per scoprire se abbiamo attitudini speculative
verso il mercato azionario e, successivamente, annusando possibili
guadagni (spesso ventilati da "valenti" analisti finananziari per rimpinguare
le casse di un sistema irrazionale e ingannatore) ne rimaniamo avvinghiati come "passionali amanti".

Per dirla in breve...in ciascuno di noi "investitori d'assalto"
soldi e gioco continuano a mangiare nello stesso piatto.


SalutexTutti
Salsem
 
matrix_32 ha scritto:
avevo voglia di sfogarmi con qcuno ke sicuramente meglio di kiunque altro mi può capire.......
e cioè altri "innamorati" come me di questo meccanismo diabolico,e al tempo stesso affascinante ke è la finanza.
non mi diverto più,anzi,tolgo tempo prezioso alla mia famiglia..............
guadagno 1000 eu e ne perdo 1500,alla fine,mi pare proprio di poter dire ke non ne vale la pena........
volevo sapere se c'era qualcun altro ke ha avuto in passato o in questi giorni la mia stessa sensazione di "nausea" e voglia di kiudere con grafici,trendline volumi etc.etc.

Ho iniziato con la borsa verso la fine del 1998 e devo dire senza nessuna pretesa d' insegnare che ne ho viste di tutti i colori. Ho passato periodi come li stai passando tu, ho superato ( meglio dire che il mercato ha superato ) il 2000-2002 con profonde ferite (sopratutto nel mio portafoglio) sono sempre convinto che la borsa sia un mezzo per riuscire a guadagnare, ho solamente rivisto l'orizzonte temporale, ho detto basta tradare giornalmente con ore incollato al PC, ma investimenti puntati al medio termine, diversificando il più possibile e abbassando il livello di rischio limitando ad espormi con strumenti ad alto rischio con una percentuale minima.Sicuramente questo modo di investire non è cosi eccitante ma sicuramente è più a misura d'uomo, non mi ha dato plusvalenze stratosferiche (del tipo +100 +80 +50 ogni anno ) ma comunque sempre meglio del mercato cui faccio riferimento.

Ciao.
 
non uscite dalla borza !!!!

se no, io come campo ? :o:o:o













:p:p:p
 
prima di lasciare bisonga capire perchè si perde...altrimenti non è servito a nulla....e se l'orizzonte temporale e gli impegni familiari si possono concilaire con un diverso approccio alle metodologie di tradign
 
Cucciafans ha scritto:
prima di lasciare bisonga capire perchè si perde...

perfettamente d'accordo.

il passo successivo è capire perchè si guadagna
 
matrix_32 ha scritto:
apprezzo il contributo di tutti,senza distinzioni............

ma soprattutto quello di pits e di circe ke + di ogni altro fotografa la mia personale situazione.


anke elconde ha ragione,probab devo staccare,è un periodo ke non ne azzecco una.............3 anni fa con 5.000 eu in un mese facendo 25 operazioni guadagnai 3.000eu.......adesso in un mercato toro fortissimo(a parte gli ulimi 15 giorni)e con il quadruplo a disposizione mi pare un miracolo se riesco a fare gain...........
non sono sereno e questo si ripercuote sulla mia operatività.

per quanto riguarda poi le "soddisfazioni" ke da questo lavoro(per poki,per altri,credo sia una passione,o peggio,una forte "dipendenza").......beh,lasciamo stare.

probabilmente io avrò dei limiti caratteriali ke mi impediscono di fare il trader,in anke quando se faccio gain non pretendo di farlo al massimo possibile ma mi in***** in maniera assurda se poi il titolo scappa.....

come ad esempio accadde 3 anni fa con i diritti di reti bancarie.....comprati 100.000 a 0,009 i diritti crebbero fino a un max di 0,18.
io ho venduto tutto a 0,05.
investito 900 eu 0,009x100.000
ricavato 5.000eu 0,05 x 100.000
gain 4.100 in 3 giorni!guadagno potenziale mancato (se avessi aspettato altri 3 giorni)14.000eu in più.

voi non mi crederete........alla fine mi sono sentito non come uno ke aveva guadagnato 4.000eu ma come uno ke ne aveva persi 14.000!



la massima "vendi guadagna e pentiti" è proprio azzeccatissima in borsa.......il problema è ke io non sono capace di applicarla.

ho provato in questi mesi a curare questo mio difetto,ma non ci riesco.....

in compenso sono attacato al computer o al cellulare se sono fuori, penso solo a una cosa(la borsa) e non trovo alcun giovamento a parte il nervosismo cronico e il trascurare tanti altri aspetti della mia vita ke certamente mi potrebbero dare molte + soddisfazioni.


hai MP
 
Pits ha scritto:
Io sto tradando da quasi tre mesi, poco.. penserete, eppure...

.......

Auguri... in ogni senso (..non solo di buon gain OK!)

Tra i migliori interventi del forum letti negli ultimi tempi :bow:
 
Indietro