sto seriamente pensando di kiudere con la borsa.

Equilibrio, buon senso, s' imparano operando in borsa, nel lungo periodo i "colpi di testa", forse,si perdono per strada. Ma vuoi vedere che..... la borsa aiuta a maturare....??? E' meglio investire tutto ciò che si ha su un titolo oppure lanciarsi ai 200 Km/h con la propria auto? Nessuna delle due ovviamente....
 
Empty ha scritto:
Tra i migliori interventi del forum letti negli ultimi tempi :bow:
Grazie Empty, il tuo sottonick la dice lunga... su quanto probabilmente si intendiamo ;)
...ma c'è chi non scherza un c.azzo ed ha capacità di sintesi maggiori delle mie, :bow: :bow: :bow: come ad esempio cucciafan e reloaded che, pur in maniera un pò criptica, lanciano messaggi profondi... da interpretare "guardando un pò più in là.." per coglierne la vera essenza :yes:

Comunque, matrix_32, non ho capito bene se il trading è il tuo lavoro (unico o principale), però posso dirti che ho incontrato un paio di trader di quelli veri... che di soldi ne fanno davvero tanti, e ti assicuro che non li invidio neanche un pò... OK!

Quindi forse la soluzione potrebbe stare propio nel porsi come obbiettivo di ricercare un approccio differente, più a misura d'uomo (a "nostra" misura), più che dover decidere tra il mollare tutto.. o continuare a farsi trascinare in un gioco che non ci lascia spazi di serenità e/o non ci rende adeguata soddisfazione.

In ogni caso se la situazione si è un pò "incancrenita" ...prendersi una pausa diventa a maggior ragione praticamente d'obbligo, per rientrare in condizione di poter concepire un qualsiasi tipo di cambiamento ...che certamente necessita.. ma che di solito non riusciamo ad identificare finchè siamo immersi nel meccanismo stesso.

In un altro mio intervento, scritto in occasione di un'altro sfogo, sottolineai come secondo me il modo di tradare dovrebbe seguire il carattere di ognuno.. ed auspicabilmente cambiare nel tempo... mentre plasmiamo noi stessi (evolviamo noi.. ed evolve il nostro approccio); non è affatto facile cambiarci da dentro, ..ma questo è il grande tema della nostra vita... evolvere per migliorarsi OK! (anche se non è affatto detto che debba avvenire in borsa ;) )
 
matrix_32 ha scritto:
avevo voglia di sfogarmi con qcuno ke sicuramente meglio di kiunque altro mi può capire.......
e cioè altri "innamorati" come me di questo meccanismo diabolico,e al tempo stesso affascinante ke è la finanza.
non mi diverto più,anzi,tolgo tempo prezioso alla mia famiglia..............
guadagno 1000 eu e ne perdo 1500,alla fine,mi pare proprio di poter dire ke non ne vale la pena........
volevo sapere se c'era qualcun altro ke ha avuto in passato o in questi giorni la mia stessa sensazione di "nausea" e voglia di kiudere con grafici,trendline volumi etc.etc.
vieni sui 3d di kaitech ginori e cess
non ci capiamo un capzo ma ci scompisciamo dalle risate :eek: :D
 
avio2 ha scritto:
vieni sui 3d di kaitech ginori e cess
non ci capiamo un capzo ma ci scompisciamo dalle risate :eek: :D
sei distratto a quanto vedo..............visto ke il forum di cess l'ho abbondantemente stra-frequentato per un anno........... :rolleyes:


sullo scompisciamento quello si,hai ragione! :D
 
matrix_32 ha scritto:
sei distratto a quanto vedo..............visto ke il forum di cess l'ho abbondantemente stra-frequentato per un anno........... :rolleyes:


sullo scompisciamento quello si,hai ragione! :D
sara che è da un po che manco io
mi stavo disintossicando quando mi è giunta dal cielo una premonizione e sono rientrato venerdi :eek:
 
Pits ha scritto:
Io sto tradando da quasi tre mesi, poco.. penserete, eppure... vista l'intensità con cui lo sto facendo (che può scaturire solo da entusiasmo e passione..) mi ha già portato a pormi le medesime domande.
Mia moglie ha accettato che provassi ad avventurarmici, anche perchè sa che se non è questa è un'altra... (HiFi, modellismo, ecc.) ma una qualche passione dobbiamo pur coltivarla (soprattutto noi maschietti..) ...e se per sbaglio dovesse anche portare qualche soldo.. tanto meglio, ma sarebe meglio non farci conto (per evitare frustrazione da aspettativa).
Ho iniziato per gioco, guardando il mio collega in ufficio che ci provava... ed ora siamo conosciuti come i due "malati" dell'ufficio :)
Mi sono chiesto anch'io se valesse la pena di rovinarsi gli occhi a seguire tutto il giorno dei numerini che salgono e scendono... (e a volte me li sogno pure :D ) il che, in aggiunta al normale lavoro, ti prosciuga tutte le energie; ...e poi la sera, messi a letto i bimbi, di nuovo attaccato al pc a fare piani d'attaco per il giorno dopo (di solito poi vanificati il giorno dopo da un mercato che si muove regolarmente contro le tue aspettative, frantumando i propositi e gli studi fatti :D ).
Hai tutta la mia comprensione quindi, per quel che può valere.. :) , riguardo al porsi la domanda se non sia meglio smettere... ma come in tutte le cose.. ognuno deve darsi la propria risposta... che dipenderà quasi esclusivamente da come noi riusciaremo a vivere la cosa; quindi.. tutto dipende da noi ;) , ancora una volta...
Mi accodo quindi a chi ti ha già ricordato che è primavera, e vale la pena di prendersi delle pause per godersela, o al "tieni duro che poi passa".. tutto vero... ma soprattuto vorrei ricordarti che è "solo" ed esclusivamente una sfida con noi stessi... ed arrivare a trovare un nostro equilibrio.. è l'ambito traguardo, così come in ogni attività impegnativa che ci mette a dura prova.

Pensa che c'è chi a di questi problemi sul lavoro, perchè non sopporta il capo o lo stress dell'ambiente... e si chiede se deve resistere o andarsene, oppure chi ha un'attività in proprio... che lavora molto più di un dipendente e magari ci sta pure smenando (in soldi, tempo e salute..); consolati... pensando che noi "malati" siamo molto fortunati... perchè nessuno ci obbliga e non dobbiamo render conto a nessuno, se non a noi stessi, ed ogni giorno possiamo alzarci e decidere cosa fare o non fare.
Pensa.. che fortuna che hai, un'attività che ti piace... dove metti volentieri tutte le tue energie e, quando troverai il "tuo" giusto equilibrio col "sistema"... comincerai anche a guadagnarci qualcosa senza stressarti troppo (questo è l'obbiettivo).

Siamo in una posizione privilegiata, in gara con noi stessi... possiamo gettare la spugna e rinunciare (la vita ci darà altre opportunità per misurarci e crescere..) oppure possiamo cogliere questa che abbiamo già tra le mani, magari fermandoci ogni tanto... a riflettere su come stiamo approcciando la cosa, trarre insegnamento correlando con i risultati che otteniamo... e impegnadoci a cercare di migliorarci facendo tesoro delle esperienze... cercando quindi di imparare dagli errori e di cercare di cambiare il nostro approccio ai problemi fino a trovare la via migliore (essere veramente disposti a cambiare per migliorarsi :) ).

Vuoi sapere quale penso sarà veramente il momento migliore per smettere :) ? Quando il motivo sarà ..che non me ne frega più niente (quando la borsa non avrà più nulla da insegnarmi il mio entusiasmo si sposterà naturalmente altrove..), mentre se invece dovrò fuggire per salvarmi... allora dovrò farlo con coscienza di aver fallito, cosa che succede più volte nella vita.. non casca il mondo... basta essere coscienti che si sta solo rimandando il problema per poter nel frattempo riprender fiato; è comunque molto meglio avere la forza di ammetterlo a se stessi, piuttosto che schiattare di nervi o rovinarsi... (un pò come quando si sceglie di abbandonare una relazione di coppia..)
Non so se sono riuscito ad esprimermi chiaramente, visto che dietro a queste poche righe ci stanno concetti complessi da esprimere (ciò che la vita ci insegna..), ma nella mia testa è sicuramente più chiaro (quindi nel caso chiedi pure.. :) ).

Auguri... in ogni senso (..non solo di buon gain OK!)

Lasciar perdere fin che si è in tempo, dedicare il tempo libero alla famiglia e ai figli , se ne avvantaggera' anche il
datore di lavoro...nella maggior parte dei punti su elencati non mi ritrovo....ma sono un caso molto a parte.
Se uno poi vuole peggiorare la sua qualita' di vita pensando che...padronissimo di farlo ovviamente.
Questo è quanto penso senza formalita' e giri di parole che neanche sarei in grado di fare.....Un saluto.
 
...solo la liberta' giusifica un tale lavoro(trader).....se non si e' liberi....obbligatorio smettere!
 
matrix_32 ha scritto:
come ad esempio accadde 3 anni fa con i diritti di reti bancarie.....comprati 100.000 a 0,009 i diritti crebbero fino a un max di 0,18.
io ho venduto tutto a 0,05.
investito 900 eu 0,009x100.000
ricavato 5.000eu 0,05 x 100.000
gain 4.100 in 3 giorni!guadagno potenziale mancato (se avessi aspettato altri 3 giorni)14.000eu in più.

voi non mi crederete........alla fine mi sono sentito non come uno ke aveva guadagnato 4.000eu ma come uno ke ne aveva persi 14.000!



Come ti capisco amico, come ti capisco.
In tanti anni quante volte è successo, proprio qualche giorno fà con i diritti Lottomatica entro che facevano +10, avevo già saltato il pranzo il giorno precedente e questa volta non ero intenzionato a fare ancora orario continuato per cui chiudo l'operazione con un 4% di gain, vado a pranzo, torno e trovo i diritti a +50%.
Ho regalato al mercato qualche migliaio di euro in cambio di qualche biglietto verde.


Parlavo di tutte queste cose proprio con un amico.
Si arriva ad un punto di assuefazione, almeno per me, che non riesci a godere piu' di nulla, nemmeno se in un giorno fai 5000 euro di gain, la mente è già proiettata al giorno dopo ben consapevole che la legnata potrebbe aspettarti, o magari per recuperare 200 euro di loss si inzia ad alzare il rischio delle operazioni per finire a perdere 10 volte tanto.
Si perde un po' la bussola sicuramente.

Fare una striscia di giornate in perdita è psicologicamente un macigno.
L'importante è trovare la forza per ripartire, la borsa apre tutte le mattine, capire i propri errori è molto importante, la struttura del proprio portafogli e della propria operatività in relazione al soggetto è importantissimo.

Ho vissuto il periodo del mega rialzo delle borse, avevo una valanga di amici trader, è arrivato il grande crollo, hanno mollato il 90% di essi con perdite spaventose, alcuni rovinati.... io non sono rimasto indenne, ma non ho mai mollato, ho sempre ben strutturato gli investimenti e quando i mercati negli anni successivi sono ripartiti ero ben presente, eccome, il vento è girato a mio favore ed ho restituito il pugno ai mercati.
Quando penso a quei momenti il mio viso diventa cupo e pensieroso e subito tutto passa con un sorriso.

Non mollare amico e non dimenticare, se un professionista sbaglia qualche lavoro magari piglia la parcella lo stesso, qui ogni minimo errore è pagato.
 
Ultima modifica:
matrix_32 ha scritto:
avevo voglia di sfogarmi con qcuno ke sicuramente meglio di kiunque altro mi può capire.......
e cioè altri "innamorati" come me di questo meccanismo diabolico,e al tempo stesso affascinante ke è la finanza.
non mi diverto più,anzi,tolgo tempo prezioso alla mia famiglia..............
guadagno 1000 eu e ne perdo 1500,alla fine,mi pare proprio di poter dire ke non ne vale la pena........
volevo sapere se c'era qualcun altro ke ha avuto in passato o in questi giorni la mia stessa sensazione di "nausea" e voglia di kiudere con grafici,trendline volumi etc.etc.



ti consiglio di staccare qualche giorno, riflettere qualche altro giorno, soprattutto sugli errori, e sugli aspetti negativi (...che ci sono eccome) e poi riprova a guardare un monitor che, a mio modesto avviso per i trader..., diventa lo specchio della loro personalità.
buona serata e stai sereno che questi sono passaggi obbligati.
 
Grazie A Tutti "amici",sono Davvero Colpito Da Tanti Messaggi E Testimonianze Di Solidarieta'.............

Non Pensavo.............sicuramente Il Fol è La Cosa + Bella Ke Ho Trovato E Ke Mi Spiacerebbe Dover Perdere.................visto Ke Di Soldi Se Ne Perdono A Bizzeffe.

Scusate Il Maiuscolo.
 
mrx ha scritto:
Ti farò fare dal 50% al 100% da un'operazione che si compirà in giugno!!! ;)



Mrx :cool:


Immagino ti riferisca all'operazione CDB - M&C.

Concordo assolutamente e ci sono dentro pesantemente poichè in borsa capita molto raramente di poter avere un titolo start-up allo stesso prezzo pagato dai soci fondatori
;)
 
Interessante cdb.
Ma giova ricordare che cdb= carlo de benedetti.
Il titolo fece sanguinare troppi buoi all'esordio...
Quindi ben venga, ma spalle al muro, sempre!
saluti
apuo
 
matrix_32 ha scritto:
avevo voglia di sfogarmi con qcuno ke sicuramente meglio di kiunque altro mi può capire.......
e cioè altri "innamorati" come me di questo meccanismo diabolico,e al tempo stesso affascinante ke è la finanza.
non mi diverto più,anzi,tolgo tempo prezioso alla mia famiglia..............
guadagno 1000 eu e ne perdo 1500,alla fine,mi pare proprio di poter dire ke non ne vale la pena........
volevo sapere se c'era qualcun altro ke ha avuto in passato o in questi giorni la mia stessa sensazione di "nausea" e voglia di kiudere con grafici,trendline volumi etc.etc.

Sai quante volte mi sono trovato a sbuffare con mia moglie oppure a togliere una carezza a mia figlia......non c'e' guadagno piu' grande in borsa che possa compensare questa perdita...
Credimi i guadagni in borsa ( quando li faccio....) mi servono solo per poter fare delle cose che probabilmente non farei....CON TUTTA la FAMIGLIA.Viaggi o regali..
Un'altra cosa credo nell'istinto e credimi vendi quando vuoi vendere ed acquista quando ti senti di acquistare...non ti far condizionare da nessuno.
Meglio aver paura e vendere che essere coraggiosi ansiosi e tenere.
La Famiglia al primo posto..
Un malato di borsa.... ;)
Mau
 
Indietro