Target Unicredit-Capitalia...10 euro entro fine anno!

Tommaso Visconti

Utente Registrato
Registrato
18/2/04
Messaggi
417
Punti reazioni
15
Dopo la fusiane Sanpaolo e Intesa i titoli sono saliti di brutto......che succederà a Unicredit-Capitalia?

E' realistico ipotizzare un target price a 10 euro nel giro di 6 mesi, con maxi dividend a 0,50?

Io credo proprio di si!

Grazie a tutti coloro che vorranno esprimere il loro parere, meglio se sostenuto da considerazioni oggettivamente valide e plausibili!
 
comincia tu a dare motivazioni plausibili sul perchè - di questi tempi- dovrebbe fare in quattro mesi un +70% circa :eek:

plausibili, mi raccomando.... :D :D :D
se poi c'è da fare quattro risate è pure meglio :clap:
 
La fusione ISP è avvenuta in un momento storico dei mercati diverso da quello attuale...
chi può dirlo cosa succederà da qui a fine anno, certo che se fosse come dici tu sarei ricco :yes:
 
Ma perchè non 14 o meglio 19,99E.

Piano con queste bombe qualcuno può farsi male.......

Ancora è possibile vedere i 5,5 :censored: :censored: :censored:
 
al capone ha scritto:
comincia tu a dare motivazioni plausibili sul perchè - di questi tempi- dovrebbe fare in quattro mesi un +70% circa :eek:

plausibili, mi raccomando.... :D :D :D
se poi c'è da fare quattro risate è pure meglio :clap:
:D :clap:
 
ciao Seventy ;)
... quanto tempo passato su questo bradipo... però a distanza di anni qualche interessante colpettino lo lascia ancora fare... è un titolo che ripaga sempre i suoi aficionados, in fin dei conti :D
 
Aldila' Di Offuscamenti Vari Dettati Dall'altalena Dei Mercati Di Quest'ultimo Periodo, Con 2 Trimestrali Enormi Di Uc, Passate Del Tutto Inosservate, Con Istituzionali Che Tiravano Per La Giacca Il Managemente Per Evitare Nozze A Loro Non Gradite (soc,gen Vista Meglio), Considerando L'acquisto Di Profumo In Area 6,75 Mi Pare Di 250.000 Pz (segno Doveroso Di Fiducia Nel Titolo) E Principali Indicatori Economici In Costante Crescita, Ed Una Politica Di Dividendi Non Frettolosa, Con La Buonuscita Nell'accordo Sindacale Di 5000 Addetti, Giusto Per Limare Costi Implementativi Da Fusione, Non Dico 10 Euro A Fine Anno, Anche Perche' Sarei Veramente Un Nababbo Se Fosse Cosi!..........

Ma Ottimisticamente A Me Di Sciaquate Varie, O Manine Nascoste Nel Bilancio, Stando Ai Fondamentali, E' Ottimistico Pensare Ad 8 Euro Nel Giro Di 8-10 Mesi........
 
richardroma ha scritto:
Aldila' Di Offuscamenti Vari Dettati Dall'altalena Dei Mercati Di Quest'ultimo Periodo, Con 2 Trimestrali Enormi Di Uc, Passate Del Tutto Inosservate, Con Istituzionali Che Tiravano Per La Giacca Il Managemente Per Evitare Nozze A Loro Non Gradite (soc,gen Vista Meglio), Considerando L'acquisto Di Profumo In Area 6,75 Mi Pare Di 250.000 Pz (segno Doveroso Di Fiducia Nel Titolo) E Principali Indicatori Economici In Costante Crescita, Ed Una Politica Di Dividendi Non Frettolosa, Con La Buonuscita Nell'accordo Sindacale Di 5000 Addetti, Giusto Per Limare Costi Implementativi Da Fusione, Non Dico 10 Euro A Fine Anno, Anche Perche' Sarei Veramente Un Nababbo Se Fosse Cosi!..........

Ma Ottimisticamente A Me Di Sciaquate Varie, O Manine Nascoste Nel Bilancio, Stando Ai Fondamentali, E' Ottimistico Pensare Ad 8 Euro Nel Giro Di 8-10 Mesi........

Per me UNICREDIT a 6 euro è uno degli abbagli più clamorosi che il mercato può prendersi ,indipendentemente dalla crisi dei fondi+mutui subprime.......
Chi vivrà vedrà OK!
salud
 
ragazzi speriamo che sia veramente cosi.

forza UC
 
sandrowind ha scritto:
Per me UNICREDIT a 6 euro è uno degli abbagli più clamorosi che il mercato può prendersi ,indipendentemente dalla crisi dei fondi+mutui subprime.......
Chi vivrà vedrà OK!
salud

..il mercato non prende mai abbagli verso il basso...
:no: :no: :no:
 
al capone ha scritto:
ciao Seventy ;)
... quanto tempo passato su questo bradipo... però a distanza di anni qualche interessante colpettino lo lascia ancora fare... è un titolo che ripaga sempre i suoi aficionados, in fin dei conti :D
Vero Al è mooolto meno monotono di tanti altri... :)
 
Aldila' Di Qualunque Tp Propinato Da Case D'affari (i Loro Affari, Ovviamente), E' Realistico Pensare A Questa Banca, Con Ramificazioni In Quasi Tutto Il Vecchi Continente, Ed In Primis In Paesi Dalla Forte Dinamicita', Corroborata Da Un Discreto Risparmio Procapite, E' La Mia Scommessa Più Grossa, Sinceramente Averla Vista Perdere I 7 Euro Sotto Le Frustate Della News Da Fusione Mi Desto' Sconcerto, Teniamo Botta, Mi Rivolgo A Tutti Gli Imbarcati, Nel Lungo è Un Colosso Mostruoso, Con Un Management Di Spessore......
 
richardroma ha scritto:
Aldila' Di Qualunque Tp Propinato Da Case D'affari (i Loro Affari, Ovviamente), E' Realistico Pensare A Questa Banca, Con Ramificazioni In Quasi Tutto Il Vecchi Continente, Ed In Primis In Paesi Dalla Forte Dinamicita', Corroborata Da Un Discreto Risparmio Procapite, E' La Mia Scommessa Più Grossa, Sinceramente Averla Vista Perdere I 7 Euro Sotto Le Frustate Della News Da Fusione Mi Desto' Sconcerto, Teniamo Botta, Mi Rivolgo A Tutti Gli Imbarcati, Nel Lungo è Un Colosso Mostruoso, Con Un Management Di Spessore......

ad esempio io oggi ho venduto a 21 per ricomprare a 175, anche se questo sport conduce prima o poi - quando si muoverà verso l'alto- a rimanere fuori dalla festa... però così facendo il pmc è sceso in due mesi da 6.96 a 6.52, che alla fine è un discreto calo.
Se dovessi dar retta alle mie sensazioni - che ovviamente valgono assai poco - dovrei dire che i minimi dell'anno non li abbiamo ancora visti, e che quindi a vendere si rischia poco... ovviamente spero che le cose non stiano proprio così, ma si tratta di seguire il mercato senza troppe idee preconcette... io comunque partirò pre le ferie post ferragosto tenendole in portafoglio, e non scaricando per riacquistare dopo le vecanze, e speriamo bene.
Da quanto detto è evidente che per il lungo sono (moderatamente) ottimista anch'io, diversamente non me ne occuperei.... non al livello dei 10 euro, chiaramente... :D
 
Se fate i conti con l' utile netto semestrale di 3,6 miliardi unicredit vale medo di 9 volte gli utili: il problema è che capitalia vale molto più di 10!
Guardando solo le performance Unicredit si trascurano i multipli combinati che sono invece più alti.Se non avesse fatto la fusione adesso sarebbe senz' altro molto più in alto.Cmq io sono dentro con un pmc a 6,29 e mi aspetto se il mercato si riprende un po di rivederla almeno a 7 entro dicembre.Sul breve temo di poterla vedere ancora in area 5,8-5,5 se il mercato scende ma sto tranquillo perchè sono onsapevole che il titolo è solido pertanto se non mi paga subito lo terrò a più lungo termine perchè non ho problemi di liquidità.BUon ferragosto a tutti.
 
:wall: :wall: :wall: i TP alla balena non sono mai piaciuti nel titolo di un 3ad.... :'( :'( :'(
 
Tommaso Visconti ha scritto:
Dopo la fusiane Sanpaolo e Intesa i titoli sono saliti di brutto......che succederà a Unicredit-Capitalia?

E' realistico ipotizzare un target price a 10 euro nel giro di 6 mesi, con maxi dividend a 0,50?

Io credo proprio di si!

Grazie a tutti coloro che vorranno esprimere il loro parere, meglio se sostenuto da considerazioni oggettivamente valide e plausibili!
non te la prendere........... ma prima di chiedere considerazioni valide e plausibili è meglio che cambi la premessa del tuo post

ma quando mai ISP è salita di brutto dopo la fusione........ nel periodo post-fusione ha sottoperformato l'indice di settore......... al 31/12/06 quotava 5,85 per poi salire ad un max di 6,27 in prossimità del dividendo e poi perdere 1,05 euro.......... una tragedia altro che

guarda nello stesso periodo cosa ha fatto UCI .......... poi è capace che arriva a 10 euro, ma è meglio non chiamare in causa la fusione BIN-SPI
 
sandrowind ha scritto:
Per me UNICREDIT a 6 euro è uno degli abbagli più clamorosi che il mercato può prendersi ,indipendentemente dalla crisi dei fondi+mutui subprime.......
Chi vivrà vedrà OK!
salud
prova a guardare le sofferenze nette e lorde di UCI e poi ti sembrerà un abbaglio un pò meno abbagliante :D :D :D :D :D

P.S. aggiungici anche quelle della suina adeso :D :D :D :D :D
 
Riguardo alla qualità dei crediti Uci non mi sembra messa malissimo.Anche la percentuale di svaltazioni/crediti in sofferenza è abbastanza elevata segno che tali crediti sono già stati svalutati nei bilanci.Cmq domani cerco con calma numeri più precisi, anche se avevo letto più volte che Uci aveva una buona qualità dell' attivo per la strategia di cedere i crediti problematici e migliorare quindi i coefficienti patrimoniali.
E' invece risaputo che Capitalia ha un attivo di bassa qualità però Profumo ha detto che su questo non ci saranno sorprese negative ma forse viceversa....e io gli credo altrimenti non avrebbe accennato alle sorprese positive ma avrebbe semplicemente detto di non sapettarsene di negative.
In effetti dopo la fusione Intesa_san paolo ha sottoperformato il settore ma per 2 motivi:

1-Era salita di brutto con i rumors prima che la fusione si realizzasse

2-C' erano alcune situazioni particolari: incertezza sul capitale in eccesso, alcuni azionisti che dovevano vendere, problemi di organizzazione e conflitti interesse nel ramo assicurativo...tutte cose che noi non abbiamo!

Cmq noi la sottoperformance l' abbiamo già fatta e dopol a fusione potrebbe esserci un recupero diciamo tecnico di tale sottoperformance.
Uci non è esposta sui mutuisubrime e ha prodotto utili record e se fate uncalcolo tratta a multipli molto bassi: ne deduco che il mercato frena aspettando di capire la reale situazione di capitalia:quanti utili fà, se ha dei crediti problematici non svalutati, se ci saranno casini sul recesso....se come pare dovessimo superare questi dubbi mi aspetterei una sovraperformance.
 
Indietro