Tassa di successione in ritardo

axel73

#unoacaso
Registrato
11/10/08
Messaggi
422
Punti reazioni
237
Buongiorno a tutti.
Chiedo se possibile un aiuto.
Sono, insieme a due miei cugini, erede dei beni mobili ed immobili di mio zio.
Uno dei due coeredi si è dato da fare ed ha svolto tutte le formalità burocratiche.

Qualche mese fa mi ha inviato un resoconto che riportava le imposte ipo-catastali da versare ed io ho provveduto a girargli la mia quota che poi ha pagato.

Ieri mi ha mandato una mail con allegato un prospetto di liquidazione dell'imposta di successione credo derivato dalla presentazione della dichiarazione di successione.
Questo prospetto, intestato a lui, contiene il riepilogo della situazione degli immobili, il totale delle relative imposte da pagare e il relativo valore ovvero circa 5000 euro per ciascun coerede.

Il problema è che il documento dice che la data entro cui il pagamento andava effettuato è di 60 giorni dall'emissione, ovvero il 23 giugno (il documento è datato il 23 aprile ed è stato notificato pochi giorni dopo tramite racc AR a mio cugino). Se si viola il termine, a quanto leggo, la multa è notevole (30%).

Ho inoltre visto tramite web che questa tassa va pagata in solido, ovvero siamo tutti egualmente chiamabili in causa a pagarla.

Volevo, se qualcuno ne mastica, sapere:

-se io non pagassi l'ADE procederebbe direttamente verso di me, o è più probabile proceda verso mio cugino, intestatario del documento? (il mio nome non compare su di esso)
- se fosse così e lui fosse costretto a pagare poi potrebbe rivalersi su di me anche per la sanzione?

In effetti non mi sembra corretto che per una sua trascuratezza io debba pagare il 30% in più della tassa. Secondo me sarebbe quantomeno opportuno che condividessimo la sanzione.

Secondo Voi ho qualche strumento per costringerlo ad accettare di condividere la sanzione, o semplicemente l'ADE mi intimerà a breve di pagare e quindi mi conviene procedere subito con un "ravvedimento operoso"?

Ringrazio.

A73
 
RAVVEDIMENTO OPEROSO: Nel caso di pagamento tardivo delle
imposte autoliquidate, è dovuta la sanzione pari al 30% ; il fisco
però offre la possibilità di ridurre la sanzione se il contribuente
provvede all'adempimento entro 30 giorni dalla scadenza della
presentazione della successione o se vi provvede comunque
entro l'anno.

entro 30 giorni dalla scadenza la sanzione è irrisoria
 
Calcolo ravvedimento operoso
Importo da regolarizzare
5.000,00
Scadenza originaria
1/1/2013
Data regolarizzazione
21/1/2013
Giorni
20
Interessi
6,85
Sanzione
3% -
Totale tributo
5.000,00 Cod. tributo Altr
Totale interessi
6,85 Cod. tributo altro
Sanzione da versare
150,00 Cod. tributo tro
Totale Ravvedimento
5.156,85
 
Calcolo ravvedimento operoso
Importo da regolarizzare
5.000,00
Scadenza originaria
1/1/2013
Data regolarizzazione
21/1/2013
Giorni
20
Interessi
6,85
Sanzione
3% -
Totale tributo
5.000,00 Cod. tributo Altr
Totale interessi
6,85 Cod. tributo altro
Sanzione da versare
150,00 Cod. tributo tro
Totale Ravvedimento
5.156,85


Grazie!!! Direi che in questo modo si risolve senza noie!! Grazie anche per l'esempio!! Ora faccio i conti precisi.
 
Indietro