Tassazione sicav

ariel

Nuovo Utente
Registrato
25/9/01
Messaggi
14
Punti reazioni
1
Possiedo quote di sicav di diritto lussemburghese e non mi è per nulla chiaro il regime fiscale.

In particolare, in banca mi dicono che eventuali plusvalenze non possono essere compensate con minusvalenze (sempre di Sicav), neppure in un contesto di gestione amministrata del risparmio.

D'altra parte, sempre in banca, mi si dice che eventuali minusvalenze di Sicav possono essere fatte valere a fronte di plusvalenze su titoli (sempre in regime di risparmio amministrato).

Il tutto mi sembra moooolto confuso.

Qualcuno è in grado, e ha voglia, di chiarire?

Grazie.
 
Infatti la banca è in contraddizione: se, come giustamente dicono, le minusvalenze si possono compensare in regime amministrato, perché sarebbe possibile farlo con plusvalenze da titoli e non con plusvalenze da SICAV estere?
 
occorre capire se le Sicav in questione sono armonizzate o meno, se non lo fossero occorre penso il regime dichiarativo(740)

gigio
 
Se fossero non armonizzate, andrebbero per forza in dichiarazione, ma anche in quel caso la risposta della banca sulle minusvalenza sarebbe errata.

Credo, comunque, siano SICAV "normali", di quelle comunemente offerte in Italia.
 
Sono armonizzate, armonizzatissime (Nextra International sicav, ex Prontofund).
Molte grazie a tutti.
 
L'unico vero ostacolo è dato dal fatto che la normativa non obbliga le SICAV estere a rilasciare la certificazione di minusvalenze, pertanto alcune società potrebbero non rilasciare la certificazione prevista per poter detrarre le minus.

La riforma della tassazione delle rendite finanziarie, ora in Parlamento, pare sistemerà anche tale dimenticanza.
 
Indietro