TELECOM ITALIA SPA

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
infatti se la situazione si avvita e vincesse merlino lo stato dovrebbe prendere provvedimenti urgenti e rivedere tutto insieme a kkr mac quaire ecc,, e unica risoluzione prendere tutta tim.
Telecom intera non è un problema.
Basta ristrutturarla, farla lavorare seriamente, con le tariffe che le necessitano per essere produttiva.
 

TIM, ESPOSTO DI BLUEBELL A CONSOB SU LISTA CDA. LA SOCIETÀ: AFFERMAZIONI INFONDATE​

News Image
(Teleborsa) - TIM "non può che contestare le gravi e infondate affermazioni circa l'esistenza di patti occulti tra TIM e propri soci in ordine alla lista del consiglio uscente e procederà da subito ad avviare le opportune iniziative, incluse quelle a tutela del corretto andamento dei corsi azionari, anche di fronte all'autorità giudiziaria". Lo si legge in una nota della società di telecomunicazioni dopo che Bluebell Capital Partners ha chiesto alla CONSOB di accertare se la lista del consiglio di TIM per il rinnovo del CdA "nasconda un patto occulto tra taluni soci ed il consiglio d'amministrazione uscente tale per cui i fondi e la CDP non hanno presentato liste autonome in cambio di vedere i propri rappresentanti inclusi nella Lista del Consiglio (Gorno Tempini per la CDP; Camagni, Ferro-Luzzi e Carli per i fondi)".

"È quantomeno singolare la circostanza che tre consiglieri designati dai fondi nel 2021 con l'1,2% del capitale vedano la loro riconferma nella lista del consiglio e che allo stesso tempo i fondi/Assogestioni non abbiano presentato nel 2024 una lista autonoma", osserva il fondo che fa capo a Giuseppe Bivona, con considerazioni analoghe per CDP.

"È del tutto normale che il consiglio uscente raccolga valutazioni quanto-qualitative da parte dei soci sulla formazione del nuovo consiglio", aggiunge Bivona "ma cosa ben diversa è concludere patti occulti volti a convogliare i voti in modo preferenziale su una lista invece che su un'altra in danno a tutti gli altri soci, alle altre liste ed all'integrità del mercato".

"La formazione della lista del Consiglio e le relative interlocuzioni con i soci o con associazioni rappresentative degli stessi, sono stati debitamente documentati e ne è e stata data ampia e puntuale informativa al mercato - ribatte TIM - Quanto alla richiesta alla CONSOB di "annullare la lista del Consiglio" e "congelare i diritti di voto" degli azionisti asseritamente coinvolti nel patto occulto, TIM invita il socio a rettificare le proprie dichiarazioni in modo che risultino fedeli e non fuorvianti rispetto al quadro normativo di riferimento".

TIM, nel confermare la legittimità del proprio operato, invita Blubell Capital Partners a "non diffondere informazioni ingannevoli e a non intraprendere nel proprio esclusivo interesse iniziative palesemente prive di fondamento che possano turbare il corretto svolgimento della seduta assembleare".

(TELEBORSA) 17-04-2024 20:13
davvero non ci facciamo mancare nulla , boh davvero difficile rimanere ...lucidi, siccome la gara adesso è quella di mostrarsi più duri e puri Merlyn rilancerà ...obiettivo ? boh l'appoggio Vivendi? attrarre azionisti scontenti? trovo incredibile che due liste con l'1% si possano muovere con tale libertà ottenendo un enorme visibilità e speriamo che i francesi non facciano sorprese prima di martedi
 
Telecom intera non è un problema.
Basta ristrutturarla, farla lavorare seriamente, con le tariffe che le necessitano per essere produttiva.
telecom intera la puo prendere solo lo stato insieme agli usa. han tentato lo scorporo se gli va bene .bene ,ma se vincesse vivendi o x la causa o perche minaccia di votare x merlyn. lo stato e kkr e company dovranno intervenire. infatti giorgetti e meloni vorrebbero sapere se vivendi si astiene o no .perche se votassero merlyn . vivendi da scacco matto allo stato.
 
Caos....tutto tende al caos naturalmente...e quindi quando mancano le energie (soldi sono energia potenziale) per contrastarlo il caos governa....vediamo quanto riescono a spingerla giu' ancora....
 
Encefalogramma piatto .
 
Tim: governo convoca vertici azienda e Vivendi su rete (MF)
Oggi 07:55 - MF-DJ
ROMA (MF-NW)--Nuova convocazione in vista da parte del comitato Golden power per i vertici Tim e il primo azionista Vivendi. Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, dovrebbe essere organizzata una nuova riunione, a cui dovrebbe essere chiesto nuovamente di partecipare anche ai francesi. La data non sarebbe ancora stata fissata, ma dovrebbe essere intorno all''assemblea in calendario il 23 aprile. Sarebbe un secondo round dopo la riunione organizzata il 2 aprile in cui era stato fatto il punto sulla cessione della rete a Kkr. Vivendi non aveva partecipato, spiegando in una lettera di non essere coinvolta nei processi decisionali. (milanofinanza.it) red fine


siamo alle comiche...ma secondo voi i francesi visti i tempi stretti cosa faranno??
mi sa che cdp e labriola come al solito hanno sbagliato a fare i conteggi...:wall::wall:
 
IN BREVE-Tim, Norges Bank sostiene lista board uscente per rinnovo Cda
Oggi 09:12 - RSF
18 aprile (Reuters) - Norges bank in un documento sul sito in vista di assemblea Telecom Italia (TIT.MI):
* TIM, NORGES BANK VOTERA' A FAVORE DI LISTA PROPOSTA DA BOARD USCENTE PER RINNOVO CDA - DOCUMENTO

Per altre informazioni (TIT.MI)

((francesca.piscioneri@thomsonreuters.com;))
 
Anch'io fossi in Piscioneri mi preoccuperei molto... ma non per Telecom
 
comunque non c'e' che dire... sono bravi e chirurgici

sono andati a prendere gli stop sotto i 0,2300 per le Risp e sotto i 0.2220 per le Ord
 

Consob, nebbia fitta su Tim: "Indagine troppo complessa"​

17 Aprile 2024 - 21:21
L’authority segue la pista estera, ma con scarsi risultati. Bluebell contro la lista del cda. La replica: tesi infondate
Avatar di Marcello AstorriMarcello Astorri
Sono passati 40 giorni da quando il titolo di Tim è crollato del 24% in un solo giorno e la Consob ancora brancola nel buio. Lo ha ammesso con candore il suo presidente Paolo Savona che ieri a margine della relazione annuale Antitrust ha promesso che l’athority ne verrà a capo, ma «il problema è complesso».



Quindi l’emergenza è tutt’altro che rientrata. Nel frattempo, è arrivata una sentenza favorevole con lo Stato che deve restituire 1 miliardo a Tim, il Financial Times ha sottolineato come la cessione della rete sia l’unico modo per tutelare gli azionisti da ulteriori perdite, diversi analisti hanno dato ragione al piano del ceo Pietro Labriola. Compresi i proxy Iss e Glass Lewis che hanno invitato a votare per la sua lista all’assemblea dei soci del 23 aprile. Perfino il fondo hedge Qube Research & Technologies ha chiuso la posizione ribassista.

Tutte cose che avrebbero dovuto far riprendere il titolo, che invece rimane schiacciato sotto il tetto di 23 cent. Se non è troppo disturbo, la Consob ora batta un colpo. Intanto ieri il fondo Bluebell (che presenta una sua lista per il cda) ha chiesto alla Consob di accertare se la lista del cda di Tim per il rinnovo del board «nasconda un patto occulto tra taluni soci» e il cda uscente tale per cui i fondi e la Cdp non hanno presentato liste in cambio di vedere i propri rappresentanti inclusi nella Lista del cda. «La società contesta le gravi e infondate affermazioni», è la risposta di Tim.

Nonostante la storia sia costellata di guerre combattute in minor tempo, ancora non si ha l’idea di chi e perché ha scatenato una delle ondate speculative più potenti che si siano viste in Piazza Affari. «Dobbiamo raccogliere tutte le informazioni e c’è di mezzo anche l’estero, perché é dall’estero sono arrivate le prime vendite», ma non è più di quanto da settimane sostiene Il Giornale.
,
Del resto, come ha denunciato il Financial Times, il miliardo di titoli presi a prestito (di cui una parte consistente per scommetere contro Tim) avrebbe dovuto far sentire puzza di bruciato lontano un chilometro. «Ci dovrebbe essere una rete informativa europea», si è giustificato Savona, facendo riferimento alle procedure necessarie per avere informazioni dalle autorità attive sui mercati esteri. Nel frattempo, però, «tutto ciò che abbiamo potuto fare per calmare le acque e informare il mercato lo abbiamo fatto». Mentre Savona manda la palla in tribuna, però, il titolo non riesce a rialzare la testa dal pozzo in cui è finito (un misero +2,2% in un mese, con il titolo fermo a 22 cent).
 
A prescindere da Telecom questa totale inefficienza (dichiarata dal suo presidente) della CONSOB nel risolvere una indagine è una cosa davvero grave.

Vuol dire che non si riesce a fare alcun controllo.

Non è un caso di cronaca irrisolvibile, gli eseguiti e tutte le info relative sono su sistemi informatici, la CONSOB usa il pallottolliere o ha a disposizione qualcosa di tecnologicamente avanzato ?

Ho paura che la risposta sia la numero 1 visto chi la sta guidando ....
 
A prescindere da Telecom questa totale inefficienza (dichiarata dal suo presidente) della CONSOB nel risolvere una indagine è una cosa davvero grave.

Vuol dire che non si riesce a fare alcun controllo.

Non è un caso di cronaca irrisolvibile, gli eseguiti e tutte le info relative sono su sistemi informatici, la CONSOB usa il pallottolliere o ha a disposizione qualcosa di tecnologicamente avanzato ?

Ho paura che la risposta sia la numero 1 visto chi la sta guidando ....
E avevi qualche dubbio a riguardo ?
Guarda cosa combina oltre oceano la Sec .
Ne fanno di cotte e di crude anche la .
 
comunque non c'e' che dire... sono bravi e chirurgici

sono andati a prendere gli stop sotto i 0,2300 per le Risp e sotto i 0.2220 per le Ord
Adesso la tengono al guinzaglio .
Guinzaglio molto corto .
Mai visto una cosa del genere su un titolo del S&P Mib .
 
Ultima modifica:

Consob, nebbia fitta su Tim: "Indagine troppo complessa"​

17 Aprile 2024 - 21:21
L’authority segue la pista estera, ma con scarsi risultati. Bluebell contro la lista del cda. La replica: tesi infondate
Avatar di Marcello AstorriMarcello Astorri
Sono passati 40 giorni da quando il titolo di Tim è crollato del 24% in un solo giorno e la Consob ancora brancola nel buio. Lo ha ammesso con candore il suo presidente Paolo Savona che ieri a margine della relazione annuale Antitrust ha promesso che l’athority ne verrà a capo, ma «il problema è complesso».



Quindi l’emergenza è tutt’altro che rientrata. Nel frattempo, è arrivata una sentenza favorevole con lo Stato che deve restituire 1 miliardo a Tim, il Financial Times ha sottolineato come la cessione della rete sia l’unico modo per tutelare gli azionisti da ulteriori perdite, diversi analisti hanno dato ragione al piano del ceo Pietro Labriola. Compresi i proxy Iss e Glass Lewis che hanno invitato a votare per la sua lista all’assemblea dei soci del 23 aprile. Perfino il fondo hedge Qube Research & Technologies ha chiuso la posizione ribassista.

Tutte cose che avrebbero dovuto far riprendere il titolo, che invece rimane schiacciato sotto il tetto di 23 cent. Se non è troppo disturbo, la Consob ora batta un colpo. Intanto ieri il fondo Bluebell (che presenta una sua lista per il cda) ha chiesto alla Consob di accertare se la lista del cda di Tim per il rinnovo del board «nasconda un patto occulto tra taluni soci» e il cda uscente tale per cui i fondi e la Cdp non hanno presentato liste in cambio di vedere i propri rappresentanti inclusi nella Lista del cda. «La società contesta le gravi e infondate affermazioni», è la risposta di Tim.

Nonostante la storia sia costellata di guerre combattute in minor tempo, ancora non si ha l’idea di chi e perché ha scatenato una delle ondate speculative più potenti che si siano viste in Piazza Affari. «Dobbiamo raccogliere tutte le informazioni e c’è di mezzo anche l’estero, perché é dall’estero sono arrivate le prime vendite», ma non è più di quanto da settimane sostiene Il Giornale.
,
Del resto, come ha denunciato il Financial Times, il miliardo di titoli presi a prestito (di cui una parte consistente per scommetere contro Tim) avrebbe dovuto far sentire puzza di bruciato lontano un chilometro. «Ci dovrebbe essere una rete informativa europea», si è giustificato Savona, facendo riferimento alle procedure necessarie per avere informazioni dalle autorità attive sui mercati esteri. Nel frattempo, però, «tutto ciò che abbiamo potuto fare per calmare le acque e informare il mercato lo abbiamo fatto». Mentre Savona manda la palla in tribuna, però, il titolo non riesce a rialzare la testa dal pozzo in cui è finito (un misero +2,2% in un mese, con il titolo fermo a 22 cent).
la conferma che e' un ente inutile, in quanto non ha gli strumenti per esercitare il controllo del mercato, come d'altrone anche la SEC,... non ne faccio la colpa a Savona, d'altronde se hai zero mezzi fai zero controlli, e prendi le sardine anziche' gli squali, con buona pace degli investitori...
 
Bluebell fa un esposto a Consob... ha già capito che non ha possibilità? :mmmm:

Il governo riconvoca Vivendi (preoccupante che sia per la seconda volta, a ridosso dell'assemblea)... ha paura di qualche brutto scherzo da parte di VIV, e vuol mettere le mani avanti dicendo che nel caso di vittoria di Merlyn non accetterà lo spezzatino ?

tanta tanta incertezza
 
la conferma che e' un ente inutile, in quanto non ha gli strumenti per esercitare il controllo del mercato, come d'altrone anche la SEC,... non ne faccio la colpa a Savona, d'altronde se hai zero mezzi fai zero controlli, e prendi le sardine anziche' gli squali, con buona pace degli investitori...
Vero. Dovresti però almeno avere la decenza di dimetterti invece di stare lì a scaldare ben remunerato una poltrona inutile. Ma quello è sport nazionale in sto paese.
 
ma è mai possibile che un governo con GP
convochi il maggior azionista e questo non si presenti?
 
A prescindere da Telecom questa totale inefficienza (dichiarata dal suo presidente) della CONSOB nel risolvere una indagine è una cosa davvero grave.

Vuol dire che non si riesce a fare alcun controllo.

Non è un caso di cronaca irrisolvibile, gli eseguiti e tutte le info relative sono su sistemi informatici, la CONSOB usa il pallottolliere o ha a disposizione qualcosa di tecnologicamente avanzato ?

Ho paura che la risposta sia la numero 1 visto chi la sta guidando ....
cioa @Tresor2
il tema e' che o sei la SEC oppure non tocchi ...palla, a me pare evidente e Savona lo ha confermato che la manovra del 7 marzo sia partita dall'estero da qualcuno che aveva disposizione una quantita di titoli enorme e questo flusso non è passato da borsa italiana, viste anche le comunicazioni relative alle quote in possesso.
a mio parere come già scritto ,chi ha operato con un obiettivo ancora, almeno a me, oscuro, ne ha sottovalutato l'impatto perchè si è innnestata la tempesta perfetta dovuta anche alla pessima comunicazioni di Telecom , labriola in primis.
Savona certo non aiuta e se guardi come si e' mosso sul adc di Sapiem comprendi che una visione molto datata del mercato, ma per quanto riguarda il 7 marzo o qualcuno fa outing ,oppure, ci indigneremo ma non ci capiremo niente.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro