Telecomfraternita 18 maggio

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

Rospolone

Asinus asinum fricat
Registrato
11/3/06
Messaggi
5.739
Punti reazioni
367
Speriamo oggi sia una buona giornata ...

:rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

Ieri che e sparito il nostro 3d tutte le borse del mondo sono

crollate ......

Oggi speriamo vada meglio .....

OK! OK! OK!


Ciauz

:yes: :yes: :yes:
 
Ma secondo voi ...

I due miliardi che Moratti ha sfilato di tasca a quelli che hanno preso
SARAS .....

Potrebbero finire parte su telecozze ??

:eek: :eek: :eek: :eek: :eek:
 
NEWS x telecozza

Telecom It Media: accordo con Sitcom per nuovo canale televisivo su digitale terrestre

(Teleborsa) - Roma, 17 mag - Telecom Italia Media, attraverso la sua controllata al 100% Telecom Italia Media Broadcasting, e il Gruppo Sitcom hanno siglato oggi un accordo in base al quale, dal prossimo settembre, Telecom Italia Media Broadcasting ospiterà sulla propria piattaforma digitale un nuovo canale televisivo, "SitcomUNO", realizzato da Sitcom, il gruppo editoriale italiano indipendente specializzato nella ideazione e produzione di canali tematici. Lo rende noto un comunicato.
Telecom Italia Media Broadcasting, titolare della licenza di operatore di rete televisiva in tecnica digitale, dispone di un multiplex digitale terrestre che assicura una copertura nazionale superiore all'85% della popolazione.
"SitcomUNO", spiega il comunicato, sarà un canale generalista accessibile in modalità free, dedicato alla famiglia e con un'attenzione particolare al pubblico femminile. I programmi saranno caratterizzati da una forte attenzione ai contenuti, da un linguaggio televisivo innovativo e da format originali e inediti.


17/05/2006 - 19:46


..... :clap: :clap: :clap: ........
 
Domani (cioè oggi tra pochi minuti) penso che la vedremo tra 2,1 e 2,15. Che ne dite?
A proposito quali sono gli attuali valori di MM a 6 mesi e a 12 mesi?
 
Rospolone ha scritto:
I due miliardi che Moratti ha sfilato di tasca a quelli che hanno preso
SARAS .....

Potrebbero finire parte su telecozze ??

:eek: :eek: :eek: :eek: :eek:

:cool: :cool: :cool:
 
Uhmmm....

La borsa mi toglie il sonno ....

:o :o :o :o :o :o
 
Rospolone ha scritto:
Tim non esiste più a listino

:rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

Buongiorno a tutti,speriamo che sia una bella giornata sotto tutti i punti di vista. Vorrei offrire agli amici del fol la mia personale opinione sulla borsa e sull'attività del trader cominciando con alcune considerazioni sul ciclo del mercato borsistico:
1) quando l'economia è in recessione i titoli sono appetibili, gli investitori professionali cominciano ad accumulare senza forzare il prezzo del titolo
2) le quotazioni non scendono più e mostrano leggeri miglioramenti, le notizie sul fronte economico migliorano, questo processo di accumulazione si intensifica e si ha un primo movimento rialzista di medio periodo
3) sul primo allungo gli investitori professionali monetizzano provocando una correzione che si arresterà su valori superiori ai minimi precedenti
4) l'economia migliora c'è un nuovo rialzo
5) l'economia migliora ancora e il timore di inflazione, provoca una nuova monetizzazione degli utili e una nuova correzione
6) l'economia è in salita vorticosa il mercato sale indistintamente, fa record su record
7) i grossi escono dal mercato molto lentamente e i piccoli prendono il loro posto
8) l'economia è surriscaldata i titoli non hanno sostegno e i prezzi si ridimensionano
9) i piccoli non vendono perchè sono in perdita, l'eventuale recupero non raggiungerà i massimi precedenti
10) l'economia peggiora il mercato subisce violenti correzioni e si va sui minimi
11) i piccoli delusi escono dal mercato e cedono i loro titoli a prezzo di saldo: ha quindi inizio una fase accumulativa.
E'ovvio che questo processo per concludersi ha bisogno di qualche anno anche un decennio o più.
Noi piccoli non sappiamo leggere il ciclo economico quindi la nostra entrata in borsa avviene sempre con ritardo, non possediamo notizie privilegiate, non possediamo software di analisi economiche e il nostro timing di entrata è regolato dalla nostra psicologia e dalla propensione al rischio.Ma i grossi devono avere sempre a disposizione quelli che volgarmente chiamano il parco buoi, e allora cosa si inventano?L'AT e le piattaforme per il trading in tempo reale.
Per i grossi l'AT applicata dai piccoli è prevedibile, si acquista in prossimità di un supporto e si vende in prossimità di una resistenza, anzi scomodano Fibonacci per calcolarne, le teorie escono di frequente aumentano i dati, i grafici sono di una complessità paurosa, ognuno ha il suo trend, ognuno tira rette dappertutto ma sempre con comportamenti prevedibili.
E poi cosa non trascurabile ci vogliono grosse somme per operare in borsa e avere la speranza nell'intraday di guadagnare. Chi si è arricchito operando in Borsa? Io no di certo se gli altri lo hanno fatto auguroni.
Negli anni 80 inizio 90 i grossi si sono accorti che si passavano i soldi tra loro, i piccoli non operavano se non in numero esiguo e allora cominciano a stromabazzare che l'investimento in Borsa nel lungo periodo rende più dll'obbligazionario e giù statistiche, con uscita giornaliera del professorone di turno che spiega tutto a tutti, alè popolo venite in Borsa c'è da mangiare per tutti. E allora si inventano le piattaforme per il commercio in tempo reale. ci sono grossi guadagni per le banche in termini di commissioni. I prodotti finanziari diventano sempre meno comprensibili e promettono guadagni folli, si moltiplicano i siti di informazione finanziaria etc..
Per i tol il piccolo ha ad esempio un book a 5 livelli, il grosso ne ha il doppio, e non è così scemo da mettere a diposizione un software che sia uguale.
Non dico che non si debba operare in borsa, ognuno di noi ha una sua operatività acquisita con l'esperienza, ma sulle cose anche se conosciute bisogna riflettere, se conosco so scegliere.
Scusatemi ma stamattina forse mi sono alzato male
con simpatia caccioppoli
 
Credo che non solo tu ti sei alzato male !! ho la vaga impressione che siamo e saranno in tanti ad alzarsi con la luna di traverso.

Comunque auguro una buona giornata a tutti gli amici della telecomfraternita
 

Allegati

  • !cid_009a01c53b62$37a79310$c93d2697@pc[1].jpg
    !cid_009a01c53b62$37a79310$c93d2697@pc[1].jpg
    18,1 KB · Visite: 127
Ultima modifica:
Ciao a tutti i fratelli :'(


Credo che stamani sia una brutta mattinata per tutti dopo gli eventi di ieri.

Io ho come aggravante l'insalata di cipolle (:eek: ) che ho mangiato ieri sera e che mi torna ancora sù :p :p :p :D :D :D
 
buon giorno

bruttina ieri, oggi potrebbe esserci un rimbalzino buono personalmente per uscire attendendo 2,15 per rientrare, cosa nè pensate?
 
allnightlong ha scritto:
bruttina ieri, oggi potrebbe essere un rimbalzino buono personalmente per uscire attendendo 2,15 per rientrare, cosa nè pensate?

Aspetta...... Guarda i mercati orientali cosa stanno facendo .....


:eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek:
 

Allegati

  • Oriente.png
    Oriente.png
    3,7 KB · Visite: 127
mb 1942 ha scritto:
Aspetta...... Guarda i mercati orientali cosa stanno facendo .....


:eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek:
ok, chiaramente non mi attendo un rimbalzello nelle prime ore
 
caccioppoli ha scritto:
Buongiorno a tutti,speriamo che sia una bella giornata sotto tutti i punti di vista. Vorrei offrire agli amici del fol la mia personale opinione sulla borsa e sull'attività del trader cominciando con alcune considerazioni sul ciclo del mercato borsistico:
1) quando l'economia è in recessione i titoli sono appetibili, gli investitori professionali cominciano ad accumulare senza forzare il prezzo del titolo
2) le quotazioni non scendono più e mostrano leggeri miglioramenti, le notizie sul fronte economico migliorano, questo processo di accumulazione si intensifica e si ha un primo movimento rialzista di medio periodo
3) sul primo allungo gli investitori professionali monetizzano provocando una correzione che si arresterà su valori superiori ai minimi precedenti
4) l'economia migliora c'è un nuovo rialzo
5) l'economia migliora ancora e il timore di inflazione, provoca una nuova monetizzazione degli utili e una nuova correzione
6) l'economia è in salita vorticosa il mercato sale indistintamente, fa record su record
7) i grossi escono dal mercato molto lentamente e i piccoli prendono il loro posto
8) l'economia è surriscaldata i titoli non hanno sostegno e i prezzi si ridimensionano
9) i piccoli non vendono perchè sono in perdita, l'eventuale recupero non raggiungerà i massimi precedenti
10) l'economia peggiora il mercato subisce violenti correzioni e si va sui minimi
11) i piccoli delusi escono dal mercato e cedono i loro titoli a prezzo di saldo: ha quindi inizio una fase accumulativa.
E'ovvio che questo processo per concludersi ha bisogno di qualche anno anche un decennio o più.
Noi piccoli non sappiamo leggere il ciclo economico quindi la nostra entrata in borsa avviene sempre con ritardo, non possediamo notizie privilegiate, non possediamo software di analisi economiche e il nostro timing di entrata è regolato dalla nostra psicologia e dalla propensione al rischio.Ma i grossi devono avere sempre a disposizione quelli che volgarmente chiamano il parco buoi, e allora cosa si inventano?L'AT e le piattaforme per il trading in tempo reale.
Per i grossi l'AT applicata dai piccoli è prevedibile, si acquista in prossimità di un supporto e si vende in prossimità di una resistenza, anzi scomodano Fibonacci per calcolarne, le teorie escono di frequente aumentano i dati, i grafici sono di una complessità paurosa, ognuno ha il suo trend, ognuno tira rette dappertutto ma sempre con comportamenti prevedibili.
E poi cosa non trascurabile ci vogliono grosse somme per operare in borsa e avere la speranza nell'intraday di guadagnare. Chi si è arricchito operando in Borsa? Io no di certo se gli altri lo hanno fatto auguroni.
Negli anni 80 inizio 90 i grossi si sono accorti che si passavano i soldi tra loro, i piccoli non operavano se non in numero esiguo e allora cominciano a stromabazzare che l'investimento in Borsa nel lungo periodo rende più dll'obbligazionario e giù statistiche, con uscita giornaliera del professorone di turno che spiega tutto a tutti, alè popolo venite in Borsa c'è da mangiare per tutti. E allora si inventano le piattaforme per il commercio in tempo reale. ci sono grossi guadagni per le banche in termini di commissioni. I prodotti finanziari diventano sempre meno comprensibili e promettono guadagni folli, si moltiplicano i siti di informazione finanziaria etc..
Per i tol il piccolo ha ad esempio un book a 5 livelli, il grosso ne ha il doppio, e non è così scemo da mettere a diposizione un software che sia uguale.
Non dico che non si debba operare in borsa, ognuno di noi ha una sua operatività acquisita con l'esperienza, ma sulle cose anche se conosciute bisogna riflettere, se conosco so scegliere.
Scusatemi ma stamattina forse mi sono alzato male
con simpatia caccioppoli
tutto giusto e tutto opinabile è sempre il mercato che fà prezzo ed il mercato ha sempre ragione
 
ps

...caccioppoli non voglio insegnarle niente ma è il mercato ad anticipare il ciclo economico prima dell'11 settembre io ed un gruppetto di buoi avevamo ampiamente previsto che i mercati avrebbero stornato in modo copioso infatti eravamo tutti put sul dow ed avemmo ragione non per fare il maestrino ma l'at bisogna saperla interpretare prima che leggerla
 
caccioppoli ha scritto:
Buongiorno a tutti,speriamo che sia una bella giornata sotto tutti i punti di vista. Vorrei offrire agli amici del fol la mia personale opinione sulla borsa e sull'attività del trader cominciando con alcune considerazioni sul ciclo del mercato borsistico:
1) quando l'economia è in recessione i titoli sono appetibili, gli investitori professionali cominciano ad accumulare senza forzare il prezzo del titolo
2) le quotazioni non scendono più e mostrano leggeri miglioramenti, le notizie sul fronte economico migliorano, questo processo di accumulazione si intensifica e si ha un primo movimento rialzista di medio periodo
3) sul primo allungo gli investitori professionali monetizzano provocando una correzione che si arresterà su valori superiori ai minimi precedenti
4) l'economia migliora c'è un nuovo rialzo
5) l'economia migliora ancora e il timore di inflazione, provoca una nuova monetizzazione degli utili e una nuova correzione
6) l'economia è in salita vorticosa il mercato sale indistintamente, fa record su record
7) i grossi escono dal mercato molto lentamente e i piccoli prendono il loro posto
8) l'economia è surriscaldata i titoli non hanno sostegno e i prezzi si ridimensionano
9) i piccoli non vendono perchè sono in perdita, l'eventuale recupero non raggiungerà i massimi precedenti
10) l'economia peggiora il mercato subisce violenti correzioni e si va sui minimi
11) i piccoli delusi escono dal mercato e cedono i loro titoli a prezzo di saldo: ha quindi inizio una fase accumulativa.
E'ovvio che questo processo per concludersi ha bisogno di qualche anno anche un decennio o più.
Noi piccoli non sappiamo leggere il ciclo economico quindi la nostra entrata in borsa avviene sempre con ritardo, non possediamo notizie privilegiate, non possediamo software di analisi economiche e il nostro timing di entrata è regolato dalla nostra psicologia e dalla propensione al rischio.Ma i grossi devono avere sempre a disposizione quelli che volgarmente chiamano il parco buoi, e allora cosa si inventano?L'AT e le piattaforme per il trading in tempo reale.
Per i grossi l'AT applicata dai piccoli è prevedibile, si acquista in prossimità di un supporto e si vende in prossimità di una resistenza, anzi scomodano Fibonacci per calcolarne, le teorie escono di frequente aumentano i dati, i grafici sono di una complessità paurosa, ognuno ha il suo trend, ognuno tira rette dappertutto ma sempre con comportamenti prevedibili.
E poi cosa non trascurabile ci vogliono grosse somme per operare in borsa e avere la speranza nell'intraday di guadagnare. Chi si è arricchito operando in Borsa? Io no di certo se gli altri lo hanno fatto auguroni.
Negli anni 80 inizio 90 i grossi si sono accorti che si passavano i soldi tra loro, i piccoli non operavano se non in numero esiguo e allora cominciano a stromabazzare che l'investimento in Borsa nel lungo periodo rende più dll'obbligazionario e giù statistiche, con uscita giornaliera del professorone di turno che spiega tutto a tutti, alè popolo venite in Borsa c'è da mangiare per tutti. E allora si inventano le piattaforme per il commercio in tempo reale. ci sono grossi guadagni per le banche in termini di commissioni. I prodotti finanziari diventano sempre meno comprensibili e promettono guadagni folli, si moltiplicano i siti di informazione finanziaria etc..
Per i tol il piccolo ha ad esempio un book a 5 livelli, il grosso ne ha il doppio, e non è così scemo da mettere a diposizione un software che sia uguale.
Non dico che non si debba operare in borsa, ognuno di noi ha una sua operatività acquisita con l'esperienza, ma sulle cose anche se conosciute bisogna riflettere, se conosco so scegliere.
Scusatemi ma stamattina forse mi sono alzato male
con simpatia caccioppoli


Buongiorno. Concordo particolarmente con quanto detto della A.T.: ai piccoli non dà certezza dell'andamento di titoli e mercati, ai grandi dice esattamente cosa faranno i piccoli in relazione ai diversi movimenti degli stessi.
 
Princi5 ha scritto:
Buongiorno. Concordo particolarmente con quanto detto della A.T.: ai piccoli non dà certezza dell'andamento di titoli e mercati, ai grandi dice esattamente cosa faranno i piccoli in relazione ai diversi movimenti degli stessi.
scusi ma sembra un discorso populista più che tecnico, caccioppoli parlava di persone alle prime armi quelle che entravano nei borsini e non sapevano neanche cosa stavano facendo mi sembra che i tempi e gli strumenti ora siano diversi, permettetemi di dissentire, dal mio punto di vista è un discorso elementare ed ovvio quindi giusto...
 
allnightlong ha scritto:
...caccioppoli non voglio insegnarle niente ma è il mercato ad anticipare il ciclo economico prima dell'11 settembre io ed un gruppetto di buoi avevamo ampiamente previsto che i mercati avrebbero stornato in modo copioso infatti eravamo tutti put sul dow ed avemmo ragione non per fare il maestrino ma l'at bisogna saperla interpretare prima che leggerla
se abiti in un castello forse hai ragione,se invece sei in affitto stai zitto
 
Indietro