Tenaris..."la cavalla"...16

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

Go-Gain

Nuovo Utente
Registrato
28/2/06
Messaggi
436
Punti reazioni
13
proseguiamo nel cammin della nostra cavalla da qui ;)
 
:clap:
Go-Gain ha scritto:
proseguiamo nel cammin della nostra cavalla da qui ;)
che dite riuscira a toccare i 15,70 in giornata io credo di si
 
Le nostre selezioni di Trading: Beni Stabili, Capitalia, Interpump, Mediobanca, Milano Assicurazioni e Tenaris

ANALISI TECNICA, clicca qui per leggere la rassegna di Riccardo Doria , 05.04.2006 11:19
Tenaris: Tenaris durante le ultime settimane ha tracciato una fase di consolidamento legata alla tenuta delle resistenze di breve a quota 15.50, testate nuovamente durante la seduta di ieri. Sebbene al momento non ci siano motivi per ipotizzare uno sviluppo discendente da parte del titolo riteniamo che solo conferme al di sopra di questo ostacolo possano rappresentare un valido segnale di continuazione per la tendenza rialzista di fondo, tanto da proiettare le quotazioni verso i successivi target a 16.30 euro
 
Tenaris: analisi grafica operativa

ANALISI OPERATIVA, clicca qui per leggere la rassegna di Alessandro Chini , 05.04.2006 09:56
Tenaris durante le ultime settimane ha tracciato una fase di consolidamento legata alla tenuta delle resistenze di breve a quota 15.50, testate nuovamente durante la seduta di ieri. Sebbene al momento non ci siano motivi per ipotizzare uno sviluppo discendente da parte del titolo riteniamo che solo conferme al di sopra di questo ostacolo possano rappresentare un valido segnale di continuazione per la tendenza rialzista di fondo, tanto da proiettare le quotazioni verso i successivi target a 16.30 euro. A determinare l’inizio di una fase correttiva sarebbe invece la violazione dei sostegni di area 14.60, soglia al di sotto della quale si verrebbero a creare i presupposti per un ritorno verso i 13.50 euro circa.

Per chi volesse acquistare il titolo: intervenire al superamento dei 15.50 euro con target a 16.30. Stop sotto 14.80.

Per chi detiene attualmente il titolo: mantenere con target a 16.30. Liquidare la posizione al cedimento dei 14.60 euro
 
04 Ultimo : 15.330

Supporti e Resistenze per la prossima seduta

S3 S2 S1 R1 R2 R3 Valore%
16.180 +5.54%
15.760 +2.80%
15.540 +1.37%
15.120 -1.37%
14.920 -2.67%
14.500 -5.41%
 
qualcuno sa a che ora arriva a 16 euro? :) ;) :p :p
 
Point & Figure: Brent future, target di medio termine in area $ 90

ANALISI TECNICA, clicca qui per leggere la rassegna Di Fabio Verdelli , 05.04.2006 11:30
La tendenza dell’Oro nero è decisamente proiettata verso l’alto con obiettivi che fanno venire i brividi soprattutto per le conseguenze che potrebbe innescare a livello globale. Dall’Analisi Grafica di Point & Figure otteniamo un primo traguardo nel breve termine in area $71,00 che pare ormai a portata di mano; un secondo target in area $90,00 sempre entro un arco temporale di breve/medio termine. Dal 18 Novembre 2005 giorno del mio ultimo intervento le quotazioni hanno dapprima ripiegato in area $52,50 sotto il peso delle prese di beneficio per poi invertire nuovamente verso l’alto. Lo sviluppo grafico delle ultime settimane mostra massimi decrescenti e minimi crescenti a testimonianza della fase di consolidamento; la realizzazione della rottura della figura di doppio massimo in area 66,00 invece comincia a mettere pressione sui massimi pluriennali in area 67,50. Il movimento chiave che con ogni probabilità consoliderà la forte propensione al rialzo sarà la rottura della figura di doppio massimo in area 69,00. Tale eventualità attiverebbe un altro obiettivo in area $105,00 che al momento appare azzardato ma che non mi sento di escludere a priori.

Operativamente mantenere le posizioni in essere con target in area $90,00; nuovi interventi alla violazione della figura di doppio massimo in area 69,00. Al ribasso alleggerire alla rottura della figura di doppio minimo in area 54,00
 
Non manca qualcuno nel nuovo 3d???
 

Allegati

  • C_3_foto_826_fotoorig.jpg
    C_3_foto_826_fotoorig.jpg
    41,4 KB · Visite: 185
alle 16,30 dato sulle scorte settimanali petrolio
(precedente: +2,1 mln a 340,7 mln/barili)
 
In onore di tutti i tenaristi piemontesi mi vado a mangiare due ovetti fritti con grattatina di trifula e mi bevo un bicchierino di Dolcetto d'Alba...buon pranzo ;)
 
Indietro