[Terreno agricolo] Come sfruttarlo?

Sì, esatto.

Innanzitutto non andarci in perdita, ma anche regolarizzare l'attività di terzi sulla mia proprietà in modo da tutelarla.
fai bene, ma questa persona ha intenzione di fare questa attività in maniera amatoriale o in maniera professionale ?
 
Pensavo di chiedere una cifra intorno agli 800euro annui. Secondo voi è troppo?
Mi sembra un prezzo congruo. Considera anche che facendo il contratto c'è l'imposta di registro annuale da pagare...
 
So di casi in cui agricoltori coltivavano proprietà altrui senza contratti e col tempo acquisivano diritti. Vorrei evitare queste vicende.
Sono informato in merito, poiche avendo avuto diversi terreni affidati per anni a dei vicini, ho dovuto documentarmi un attimino per evitare giustamente spiacevoli sorprese.
Non è facile accaparrarsi una proprieta per " usucapione" per verificarsi cio che dici quindi l appropriamento devono passare minimo 20 anni continuativi dimostrabili dal detentore ( link )
Per quanto riguarda il contratto invece anche li e da valutare, poiche questo genere di contratti solitamente è molto lungo si protrae per un minimo di 15 anni
Il mio consiglio è se vuoi mantenere la proprietà, investi qualcosa nella bonifica, prova con le tue forze o se non puoi lascia che lo faccia qualche bravo agricoltore al posto tuo per un anno o 2 a farla ritornare produttiva e vedi se riesci a farla andare in positivo, se questo non avviene vendi piuttosto che lasciarla incolta e abbandonata, perche oggi ci sono gli alberi e ha un valore X domani puo esserci un incendio e addio alberi e ci perdi in un colpo il 70% del valore della proprietà
 
Ultima modifica:
Indietro