Tesla e guida autonoma: bastano tre adesivi per provocare un incidente...

gouf

Alieno Pragmatico
Registrato
16/11/06
Messaggi
54.985
Punti reazioni
2.561
...dai è un pesce d'aprile non puo essere...:D

L’esperimento è stato organizzato in modo non tecnologico, i ricercatori hanno infatti attaccato gli adesivi sulla strada, di dimensioni molto ridotte e li hanno posizionati in diagonale, proprio per indicare alla vettura di percorrere una specie di semicurva, portandola quindi a deviare quando invece avrebbe dovuto proseguire dritta sulla sua corsia.

Tesla e guida autonoma: bastano tre adesivi per provocare un incidente | Virgilio Motori
 
La stupidità artificiale :D
 
Handate ha piedi
 
...dai è un pesce d'aprile non puo essere...:D

L’esperimento è stato organizzato in modo non tecnologico, i ricercatori hanno infatti attaccato gli adesivi sulla strada, di dimensioni molto ridotte e li hanno posizionati in diagonale, proprio per indicare alla vettura di percorrere una specie di semicurva, portandola quindi a deviare quando invece avrebbe dovuto proseguire dritta sulla sua corsia.

Tesla e guida autonoma: bastano tre adesivi per provocare un incidente | Virgilio Motori

Il fatto che la Tesla basi l'autopilot su telecamere (e, parzialmente, su un radar frontale a medio raggio) e non usi il Lidar fa sì che sia sufficiente 'ingannare' il sistema di rilevamento nel visibile. Non che gli altri sistemi di guida autonoma siano esenti da errori, ma certo quanti più sistemi integrati di rilevamento sensoriale ci sono (basati su tecnologie diverse e a frequenze diverse) e meglio è.

Meglio ancora se c'è una mappatura puntuale della zona che fa da 'conferma' alle decisioni del sistema :D, ecco perchè Waymo sperimenta la sua guida autonoma (che è un livello SAE speriore rispetto all'AutoPilot della Tesla) in una zona molto limitata della California dove la mappatura 'a terra' è molto, molto dettagliata.

Waymo, take the wheel: Self-driving cars go fully driverless on California roads – TechCrunch
 
Il fatto che la Tesla basi l'autopilot su telecamere (e, parzialmente, su un radar frontale a medio raggio) e non usi il Lidar fa sì che sia sufficiente 'ingannare' il sistema di rilevamento nel visibile. Non che gli altri sistemi di guida autonoma siano esenti da errori, ma certo quanti più sistemi integrati di rilevamento sensoriale ci sono (basati su tecnologie diverse e a frequenze diverse) e meglio è.

Meglio ancora se c'è una mappatura puntuale della zona che fa da 'conferma' alle decisioni del sistema :D, ecco perchè Waymo sperimenta la sua guida autonoma (che è un livello SAE speriore rispetto all'AutoPilot della Tesla) in una zona molto limitata della California dove la mappatura 'a terra' è molto, molto dettagliata.

Waymo, take the wheel: Self-driving cars go fully driverless on California roads – TechCrunch

quindi se vai in una zona non mappata, addio guida autonoma :D

spero che almeno ti avvisino prima :D
 
quindi se vai in una zona non mappata, addio guida autonoma :D

spero che almeno ti avvisino prima :D

Infatti è un servizio rigidamente limitato a quella zona :yes:

Waymo Filings Give New Details on Its Driverless Taxis - IEEE Spectrum

"[...]In April, the state’s DMV started accepting applications for fully driverless testing. So far, the DMV has received two applications—one from Waymo, an Alphabet company, and the other from U.S./China startup JingChi.ai.
Waymo’s application seeks permission for 52 fully driverless vehicles, 27 registered in California and 25 with Arizona plates. All are Chrysler Pacifica hybrid minivans, similar to those currently deployed in Arizona.
Waymo intends to test its vehicles in an intensively mapped geofenced area of about 50 square miles near its Mountain View offices.
Passengers cannot select a destination outside that area, and Waymo’s software will not create a route that travels outside the geo-zone.
[...]"
 
...dai è un pesce d'aprile non puo essere...:D

L’esperimento è stato organizzato in modo non tecnologico, i ricercatori hanno infatti attaccato gli adesivi sulla strada, di dimensioni molto ridotte e li hanno posizionati in diagonale, proprio per indicare alla vettura di percorrere una specie di semicurva, portandola quindi a deviare quando invece avrebbe dovuto proseguire dritta sulla sua corsia.

Tesla e guida autonoma: bastano tre adesivi per provocare un incidente | Virgilio Motori

"Ci sono altre piccole vulnerabilità che riguardano funzioni anche meno importanti della macchina, ma comunque che non possono passare in secondo piano per quanto riguarda l’uso quotidiano. Un esempio è quello dell’azionamento dei tergicristalli, che a differenza di altri sistemi con sensori ottici e a rilevamento di umidità, su Tesla invece funziona sfruttando il riconoscimento di immagini grazie a fotocamere che funzionano con l’intelligenza artificiale. Anche in questo caso il sistema è stato ingannato e i tergicristalli si sono azionati anche senza la presenza di pioggia."

E come e' stata ingannata l'intelligentona Tesla?...piazzandole davanti un tv che riproduceva la pioggia...:D

azz...chissa' che sofferenza davanti ad ogni pannello pubblicitario...magari si ferma ed aspetta per vedere come va a finire la telenovelas.....

ahahahah
 
qeul test sembra veramente un'enorme gagata.
nello stesso (diciamo simile) modo puoi schiantare un 747
 
Indietro