Testi di Macroeconomia

Pace In Medioriente

@LER1967 AKA Luigir
Registrato
28/12/00
Messaggi
1.021
Punti reazioni
42
un amico del Forum mi chiedeva quali libri consigliavo di leggere sulla macroeconomia.

Gli ho risposto con una mail inviata lo scorso anno ad un altro lettore. Eccola:

Mr. X, Allora se ti interessa Macroeconomia e Politica Economica, c’e’ un libro molto interessante

Political Economy in Macroeconomics
di Allan Drazen

E’ un’analisi che tiene conto delle politiche macroeconomiche. Molto chiaro e che puo’ essere usato come riferimento sia per ricerche che per capire i modelli di valutazione macroeconomica.

Per me e’ uno dei migliori che abbia letto. In America e’ uscito la ristampa in paperback version e costa piu’ o meno 50 dollari.

Macroeconomics: a contemporary Introduction,
di William McEachern

Un libro molto interessante e di facile comprensione rendendo tutte le teorie di mercato facilmente assimibilabili e confrontabili con la vita reale. Inoltre c’e’ una lista di indirizzi Web, alcuni onestamente non sono cosi’ interessanti, ma che aiutano ad applicare le teorie di questo libro alla realta’. Il prezzo nel 1999 era piu’ o meno di $ 75.



Lectures on Macroeconomics
di Olivier J Blanchard e Stanley Fischer entrambi del MIT

E’ un altro libro interessante per chi non e’ proprio a digiuno di macroeconomia e soprattutto con una certa conoscenza di Matematica ed Econometria...

Infatti il giudizio personale su questo libro e’ che e’ soprattutto per coloro che si definiscono secchioni e che credono, piu’ o meno, nell’infallibilita’ delle formule matematiche.

L’ho letto agli inizi della mia carriera e mi era sembrato un mattone impossibile da digerire. Gia’ leggendo la prefazione di questo libro che ha piu’ o meno, ora non mi ricordo, un 600 pagine si capisce che se non sei bravo in matematica e’ meglio lasciar perdere.

Poi’ l’ho riletto e sono andato oltre la prefazione, a circa 5 o 6 anni di distanza, ma mi e’ sembrato un po’ rigido. Lama, Lajos, che ogni tanto interviene su questo sito, invece, lo trova molto facile ed assimilabile... Beato lui...

Insomma un libro vecchio (1989) ma che se si e’ veramente bravi in matematica puo’ essere molto utile. Costo? Non lo so ma non penso che sia molto piu’ degli altri...

Se poi vogliamo andare all’ABC del MM e del Forex, per poi capirne i meccanismi ed i rischi dei vari prodotti, consiglio vivamente



The Foreign Exchange and the Money Markets Guide
Di Julian Walmsley

Che reputo il miglior libro mai scritto su questi argomenti.

Tratta anche di derivativi come futures ed IRS ed in profondita’. Anceh questo libro e’ vecchiotto e ce l’ho sempre con me. Comprato nel 1992, penso ci sia stata una nuova versione nel 1998 per correggere degli aerrori di formula e per integrarlo con varie novita’. Ho assistito personalmente a delle letture di Walmsley e l’ho trovato affascinante nelle sue spiegazioni.

Un libro per chi e’ a digiuno di Prodotti finanziari di base e di Risk Management.

Costo, sembra che la versione del 1998 sia di circa 60 dollari (ISBN 0471531049)

Sempre dello stesso autore e’ l’altro libro che si intitola



The New Financial Instruments

Pubblicato nel 1998 e che va, come l’altro libro, in molti dettagli con esempi e spiegazioni chiarissime anche per i neofiti.

Suggerisco pero’ di leggere prima l’altro onde creare una base. Questo libro costa quasi 80 dollari. Affronta anche i derivati sulle azioni ma giusto per neofiti.


Be’ spero che esistano le versioni in italiano di questi libri. Bonne chance!
 

James Tobin

Nuovo Utente
Registrato
20/8/01
Messaggi
10
Punti reazioni
1
Storia del pensiero economico

Direi che prima di partire in quarta con la macroeconomia sarebbe bene farsi un pochino di basi sul pensiero dei grandi economisti del passato: Smith, Ricardo, Marx, Marshall e Keynes.

William J. Barber : "Storia del pensiero economico"
Feltrinelli
lire 17.000

E in aggiunta.....

Napoleoni-Ranchetti: "Il pensiero economico del Novecento"
Einaudi
lire 34.000


L'integrazione di entrambi i testi fornisce un'ottima visione di insieme della storia del pensiero economico da Smith ai giorni nostri.
Ritengo difficoltoso affrontare lo studio della macroeconomia senza avere un'idea di quelle che sono state le teorie passate, ancora oggi le teorie economiche sono influenzate dal pensiero dei grandi economisti del passato.


Entrambi sono di facile comprensione anche per chi di economia capisca poco o nulla.
 

~Qohèlet~

Tutto non è che fumo
Registrato
5/9/03
Messaggi
3.128
Punti reazioni
168
19.gif
per chi ha testi interessanti da segnalare.
 

Claudio50

Campagna marchigiana
Registrato
22/8/01
Messaggi
2.028
Punti reazioni
214
~Qohèlet~ ha scritto:
19.gif
per chi ha testi interessanti da segnalare.



..azzooo.... Qo......... leggendo certi nickname...

... ho avuto un sussulto..... :yes:

..poi ho visto le date :( ...... spero si possano rileggere..... :yes:

Claudio ;)
 

rocksteady

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
28/12/04
Messaggi
7
Punti reazioni
2
quello di stiglitz
 

Dentex Dentex

Nuovo Utente
Registrato
22/12/04
Messaggi
3.958
Punti reazioni
335
Macroeconomia

Nelle università consigliano "Macroeconomia" di Olivier Blanchard (ed.Mulino)....è un libro molto semplice e chiaro....ottimo per iniziare a "comprendere"... ciao.
 

Alex75

Nuovo Utente
Registrato
8/4/06
Messaggi
11
Punti reazioni
1
Salve sono un nuovo utente.
Sono laureato in economia e lavoro in banca come consulente commerciale.
Avrei interesse a studiare un libro (in italiano) di macroeconomia che dopo aver fatto magari una introduzione storica (chiara, sintetica ed efficace) al pensiero economico arrivi ai giorni nostri e spieghi gli scenari macroeconomici attuali e i loro effetti sui mercati finanziari. Il libro possibilmente scritto in linguaggio semplice e chiaro per chi deve applicare praticamente le conoscenze acquisite nella propria attività e non studiare per superare un esame. Mi sapreste dare qualche consiglio, ve ne sarei molto grato.
 

Darkghost

Nuovo Utente
Registrato
25/4/05
Messaggi
971
Punti reazioni
50
Il Blanchard (Macroeconomia) è un testo chiaro, adatto a chi vuole approcciare la macroeconomia studiandone anche i modelli base. Include i modelli che sono parte integrante del discorso.

Di più discorsivi/storici non ne conosco. Prova a leggerlo, non ha nulla di complicato.

Dark
 

edgar74

Nuovo Utente
Registrato
14/9/03
Messaggi
1.290
Punti reazioni
20
e qlke testo di macroeconomia e finanza di livello avanzato, possibilmente in lingua italiana??
 

Darkghost

Nuovo Utente
Registrato
25/4/05
Messaggi
971
Punti reazioni
50
Macro : avanzato si passa a modelli dinamici con buoni inserti di econometria. Non conosco testi aggiornati visto che sono anni che non tocco l'argomento

"e finanza" : che intendi ?
Teoria Monetaria , Finanza Classica ...?

Per Teoria Monetaria non saprei...all'uni ci avevano fornito le dispense i proff. Forse ne han cavato un libro ma non ti consiglio l'autore perchè scriveva in un italiano pessimo.
Dice che aveva tradotto ma era meglio se lasciava in inglese...figurati un pò.

Finanza Classica : Russel, Fuller, Farrell " Analisi degli investimenti Finanziari" era considerato tra i migliori 4 o 5 anni fa.

Ocio ai mega compendi, spesso non si capisce nulla perchè riassumono troppo e i modelli necessitano di caveat sulle semplificazioni introdotte.

Dark
 

vampirodolce

OS: Debian GNU/Linux
Registrato
29/9/05
Messaggi
1.413
Punti reazioni
84
Questi li ho usati io all'universita'. Per la macroeconomia:

Andrew B. Abel, Ben S. Bernanke
Macroeconomia
Il Mulino
pp. 995

ad integrazione dell'opera c'e' anche un libro di esercizi e di riassunti:
Charles W. Johnston
Esercizi e problemi di macroeconomia: guida allo studio del testo di Abel-Bernanke
Il Mulino
pp. 268

Per la finanza aziendale:
ROSS S. A., WESTERFIELD R. W., JAFFE J.
Finanza aziendale
Il Mulino
pp. 980
 

vampirodolce

OS: Debian GNU/Linux
Registrato
29/9/05
Messaggi
1.413
Punti reazioni
84
Bernanke e' l'attuale presidente della Federal Reserve, Stephen Ross e' l'economista americano che fu professore di Franco Modigliani (premio nobel per l'economia nel 1985) al MIT, nonche' propositore dell'Arbitrage Pricing Theory, generalizzazione del CAPM. Direi che come introduzione sugli autori possiamo fermarci qui.
Siccome entrambi i testi sono di origine americana, in confronto a quelli domestici sono estremamente discorsivi e limitano la matematica all'essenziale. Se sei un matematico ti posso segnalare, ad esempio, questo libro avanzato:

Enrico Saltari
Introduzione all'economia finanziaria
La nuova Italia Scientifica

Questo testo ha meno di 300 pagine e tratta il CAPM, l'APT e gli strumenti derivati (future, opzioni, ecc.), tutti argomenti trattati dal Ross, ma ti avviso che se pensi di leggerlo dalla prima all'ultima pagina in modo scorrevole come gli altri che ti ho consigliato ti sbagli, perche' e' tosto e va seguito riga per riga, vanno rifatte le dimostrazioni e richiede conoscenze matematiche "evolute", quindi devi per forza passare prima dal Ross che, anche se "lungo", si colloca ad un livello inferiore.
 
Ultima modifica:

cyclical

Trader FullTime
Registrato
11/2/04
Messaggi
2.278
Punti reazioni
114
vampirodolce ha scritto:
Bernanke e' l'attuale presidente della Federal Reserve, Stephen Ross e' l'economista americano che fu professore di Franco Modigliani (premio nobel per l'economia nel 1985) al MIT, nonche' propositore dell'Arbitrage Pricing Theory, generalizzazione del CAPM. Direi che come introduzione sugli autori possiamo fermarci qui.

dopo una tale presentazione il libro che sto per consigliarvi sicuramente "scaca" :D però lo giudico un buon vecchio testo che permette un primo approccio soft e per nulla costoso alle variabili macroeconomiche, agli indicatori aziendali e ad un altro pò di cosette: "Finanza operativa trading e gestione".
 

edgar74

Nuovo Utente
Registrato
14/9/03
Messaggi
1.290
Punti reazioni
20
mi sembra che però si tratti di libri un pò vecchiotti, o mi sbaglio???
 

cyclical

Trader FullTime
Registrato
11/2/04
Messaggi
2.278
Punti reazioni
114
edgar74 ha scritto:
mi sembra che però si tratti di libri un pò vecchiotti, o mi sbaglio???

nel mio caso sì ma sono libri "sempreterni", magari fosse la stessa cosa in giurisprudenza
 

edgar74

Nuovo Utente
Registrato
14/9/03
Messaggi
1.290
Punti reazioni
20
Qualcuno sa indicarmi qualche testo introduttivo di econometria e statistica con esempi numerici? Ad esempio un pò di anni fa una casa editrice (McGraw Hill??) faceva una collana, mi sembra collana Schaumm's (??), con alcuni argomenti tra cui proprio econometria e statistica a livello introduttivo.

I soliti testi di econometria e statistica si soffermano troppo su dimostrazioni teoriche............ :wall:
 

vampirodolce

OS: Debian GNU/Linux
Registrato
29/9/05
Messaggi
1.413
Punti reazioni
84
edgar74 ha scritto:
mi sembra che però si tratti di libri un pò vecchiotti, o mi sbaglio???
E' riferito a me? Comunque quello che spiegano i testi che ho suggerito ha poco a che fare con i mercati finanziari o l'euro, la macroeconomia non cambia in 5 anni come il diritto o l'informatica, cosi' come i principi di finanza aziendale sono sempre quelli. Come dire... un libro di matematica di adesso riporta gli stessi argomenti di un libro di 20 anni fa, c'e' poco da aggiornare.
Nuove versioni sono le benvenute, ma non strettamente indispensabili come un libro sulla borsa, dove le novita' relative agli strumenti finanziari cambiano ogni anno, al diritto, ai principi contabili, al fisco...
Comunque, entrambi i testi sono stati pubblicati circa una decina di anni fa, ma sono ancora usati nelle universita'.
Qualcuno sa indicarmi qualche testo introduttivo di econometria e statistica con esempi numerici? Ad esempio un pò di anni fa una casa editrice (McGraw Hill??) faceva una collana, mi sembra collana Schaumm's
C'e' ancora la collana citata da te, questi sono alcuni libri di statistca:

Statistica descrittiva
di: Stephen Bernstein, Ruth Bernstein
240 pagine

Statistica inferenziale
di: Stephen Bernstein, Ruth Bernstein
416 pagine

Calcolo delle probabilità e statistica 2/ed
di: Murray R. Spiegel, John Schiller, R. Alu Srinivasan
416 pagine

Altrimenti se vuoi un'introduzione ancora piu' base ti consiglio un testo di 4 e 5 anno per ITC, io tante cose che ho fatto a stat I e II le avevo gia' viste alle superiori.

Per l'econometria ti premetto che io non ho mai studiato questa materia, comunque ho trovato questo:

Econometria
di: Franco Peracchi
McGraw-hill (collana Istruzione scientifica)

Aggiungo infine che se vuoi studiare statistica, la statistica descrittiva deve precedere la statistica inferenziale.
 

frankjpunto

Napoli - London
Registrato
16/4/06
Messaggi
1.211
Punti reazioni
59
edgar74 ha scritto:
Qualcuno sa indicarmi qualche testo introduttivo di econometria e statistica con esempi numerici? Ad esempio un pò di anni fa una casa editrice (McGraw Hill??) faceva una collana, mi sembra collana Schaumm's (??), con alcuni argomenti tra cui proprio econometria e statistica a livello introduttivo.

I soliti testi di econometria e statistica si soffermano troppo su dimostrazioni teoriche............ :wall:


Ti consiglio

Piccolo, Vitale: Metodi statistici per l’analisi economica, Il Mulino, anno 1984

è un Must, non contiene esempi numerici ma è molto orientato verso l'analisi delle serie storiche, oltre che naturalmente contenere buone basi di statistica, inferenza, non si sofferma sulle dimostrazioni.
 

edgar74

Nuovo Utente
Registrato
14/9/03
Messaggi
1.290
Punti reazioni
20
vampirodolce ha scritto:
E' riferito a me? Comunque quello che spiegano i testi che ho suggerito ha poco a che fare con i mercati finanziari o l'euro, la macroeconomia non cambia in 5 anni come il diritto o l'informatica, cosi' come i principi di finanza aziendale sono sempre quelli. Come dire... un libro di matematica di adesso riporta gli stessi argomenti di un libro di 20 anni fa, c'e' poco da aggiornare.
Nuove versioni sono le benvenute, ma non strettamente indispensabili come un libro sulla borsa, dove le novita' relative agli strumenti finanziari cambiano ogni anno, al diritto, ai principi contabili, al fisco...
Comunque, entrambi i testi sono stati pubblicati circa una decina di anni fa, ma sono ancora usati nelle universita'.
C'e' ancora la collana citata da te, questi sono alcuni libri di statistca:

Statistica descrittiva
di: Stephen Bernstein, Ruth Bernstein
240 pagine

Statistica inferenziale
di: Stephen Bernstein, Ruth Bernstein
416 pagine

Calcolo delle probabilità e statistica 2/ed
di: Murray R. Spiegel, John Schiller, R. Alu Srinivasan
416 pagine

Altrimenti se vuoi un'introduzione ancora piu' base ti consiglio un testo di 4 e 5 anno per ITC, io tante cose che ho fatto a stat I e II le avevo gia' viste alle superiori.

Per l'econometria ti premetto che io non ho mai studiato questa materia, comunque ho trovato questo:

Econometria
di: Franco Peracchi
McGraw-hill (collana Istruzione scientifica)

Aggiungo infine che se vuoi studiare statistica, la statistica descrittiva deve precedere la statistica inferenziale.


Non ce l'avevo con te, assolutamente!! La mia era solo un'osservazione...

per l'econometria peracchi è troppo difficile per uno alle prime armi e che non vuole approfondire con così tanta teoria l'argomento....