The Five Thruths

Gwydion

Nuovo Utente
Registrato
26/12/08
Messaggi
1.415
Punti reazioni
102
The Five Thruths ossia Le cinque verità del trading :D

Vi è piaciuto il titolo ? :p


A parte gli scherzi, in questo momento stò leggendo " Trading in the zone " di Mark Douglas ( titolo che si riesce facilmente a trovare su internet con Google ), niente analisi tecnica ma psicologia nel trading.

Devo dire che fino ad ora l'ho trovato interessante ( non penso che sia stato tradotto in italiano ), e volglio riporvi uno brevissimo estratto da me tradotto ( possibili errori sono dovuti alla mia "disconoscenza" :D dell'inglese ).


Riassumendo in tre righe il tutto, secondo questo autore " THE TRADER'S EDGE IS THINKING IN PROBABILITIES", ossia il trader deve allenare la sua mente a pensare in probabilità.

Edge = margine favorevole, vantaggio

da non confondere con l'espressione " on edge" cioè nervoso

Probabilistico= collegato a / basato sulla probabilità


____________________________________________________________


To think in probabilities, you have to create a mental framework

Per pensare in probabilità, tu devi create un contesto mentale

or mind-set that is consistent with the underlying principles of a

o attidudine mentale che è compatibile con i sottostanti principi di un

probabilistic environment. A probabilistic mind-set pertaining to

ambiente probabilistico. Una attitudine mentale basata sulla probabilità inerente al


trading consists of five fundamental truths.

trading consiste di ciinque verità



1. Anything can happen.

1. Qualsiasi cosa può succedere


2. You don't need to know what is going to happen next in order
to make money.

2.Tu non hai bisogno di conoscere cosa succederà per fare soldi

3. There is a random distribution between wins and losses for
any given set of variables that define an edge.

3. C'è una casuale distribuzione tra vincite e perdite per ogni data ( stabilita ) serie di variabili che definiscono un margine

4. An edge is nothing more than an indication of a higher probability
of one thing happening over another.

4. Un margine è nulla più che una indicazione che un evento a una più alta probabilità di riuscita di un altro


5. Every moment in the market is unique.

5. Ogni momento nel mercato è unico


_______________________________________________________________


That's all ( questo è tutto )

Se si vuole aprire una discussione su questo argomento che è interresante a parer mio, altri passaggi del testo seguiranno, altrimenti amen.


Tanto per chiarire un pò la definizione di " edge " in questo contesto : un pattern che che ha alte probabilità di riuscita.

Ad esempio ( esempio del cavolo ma serve solo per farmi capire meglio ) te noti che nel 70% dei casi quando l'RSI incrocia al rialzo la linea dei 50 contemporaneamente all'incrocio di 2 medie mobili, il prezzo continua a salire di una media 30 pips.

Questo è il tuo EDGE.

Bene, ma visto che sai che la disposizione delle perdite e dei guadagni è totalmente casuale te devi prendere tutti i segnali e stabilire sia stop-loss e stop-profit visto che non sai in anticipo se quello sarà un trade vincente o perdente.

Altro punto fondamentale : sapendo che la disposizione di gains e delle losses è totalmente casuale non devi spararti seghementali quando ti becchi una perdita, conscio del fatto che il margine favorevole lavorerà a tuo favore su un certo numero di trades.

Questo evitererà l'esperienza di un emotional pain ( dolore emozionale ) e quindi non si avrà paura a prendere il segnale quando questo di presenterà.

Infatti se il risultato è incerto e causale ti sarei prepato psicolgicamente alla possibile perdita in anticipo visto che nulla è certo.


Bye Bye

:bye:
 
Apri il portafoglio...

Entra long...

Tutto ti sembrerà diverso.

Immagina una luce brillante... Ad ogni sospiro diverrai sempre più rilassato...

Non è lui che si muove. Sei tu che ti muovi....

current_eit_171.gif


http://it.finance.yahoo.com/q/bc?s=%5EDJI&t=5y&l=on&z=m&q=l&c=%5ESPMIB
 
Tornando "al topic"....

Molto ironicamente faccio notare che è tutto bello. Di libri con regole comportamentali etc etc se ne trovano parecchi e scritti benissimo.

Il punto è: servono per far soldi?

Segui il trend, non combattere il trend etc. etc.

Poi c'è il mercato "vero".

E li, regole, buoni propositi etc etc... Si scontrano con la dura realtà.

50% di probabilità di premere il tasto giusto tra "compra" e "vendi".

La verità? Nessuno può prevedere il mercato. Nessuno, se non il mercato, può essere il giudice di quello che facciamo.
 
....

La verità? Nessuno può prevedere il mercato. Nessuno, se non il mercato, può essere il giudice di quello che facciamo.


BEN DETTO!
chiacchieroni "economeTRISTI" a parte...(che pontificano ma non hanno mai fatto una sola operazione di Borsa)
 
....ossia il trader deve allenare la sua mente a pensare in probabilità.....

Per pensare in probabilità, tu devi create un contesto mentale

o attidudine mentale che è compatibile con i sottostanti principi di un

ambiente probabilistico.

1. Qualsiasi cosa può succedere
2.Tu non hai bisogno di conoscere cosa succederà per fare soldi
3. Ogni momento nel mercato è unico

______That's all ( questo è tutto )__________________:bye:




ho ridotto a mio parere....

;)
 
Tornando "al topic"....

Molto ironicamente faccio notare che è tutto bello. Di libri con regole comportamentali etc etc se ne trovano parecchi e scritti benissimo.

Il punto è: servono per far soldi?

No, quelli vien da sè che i libri che non servono a fare soldi.

Te la faccio io una domanda : i libri sono utili ?

La conoscenza è utile a mio parere, a prescindere.

Puoi essere d'accordo o meno con quello che scrivono i vari autori,ma in ogni caso son utili per costruire una base da cui partire. Dopo naturalmente tocca a tè costruirci intorno .....


La verità? Nessuno può prevedere il mercato. Nessuno, se non il mercato, può essere il giudice di quello che facciamo.

Giusto, il mercato non si può prevedere, e questo è il succo di quello scritto sopra.

Nessuno, se non il mercato, può essere il giudice di quello che facciamo.

Sbagliato, siamo noi stessi con le nostre azioni che siamo allo stesso tempo giudici e carnefici.

Il mercato è un elemento neutrale, se sbagliamo la colpa è nostra, se facciamo bene la lode va a noi stessi.

Siamo noi che decidiamo quando entrare e quando uscire, che regole di money management adottare, se impostare lo stop-loss o meno e via dicendo.

Il tutto si base sulle nostre aspettative e non su quelli del mercato.


Per uno che va long, ce n'è uno che va short.
Il mercato dà le stesse informazioni ad entrambi, quello che cambia è il modo in cui uno le interpreta.
 
No, quelli vien da sè che i libri che non servono a fare soldi.

Te la faccio io una domanda : i libri sono utili ?.

dipende da chi li legge!

:D:D:D

Un drogato entra in una libreria e nota un libro "Come vincere la droga".
Perplesso il drogato lo sfoglia e si dirige verso il commesso più vicino: "Scusi, ma se ne può vincere davvero tanta?"
 
Dopo le 5 verità del trading :D , ecco quà le 25 regole per fare daytrading con disciplina.

Of course, in english :yes:


Ecco quà la frase di apertura del breve .pdf allegato :

The success that a trader achieves in the markets is directly correlated to one’s trading
discipline or lack thereof. Trading discipline is 90 percent of the game. The formula is
very simple:Trade with discipline and you will succeed; trade without discipline and you
will fail.


Siete d'accordo ? OK! o No ? KO!
 

Allegati

  • 25_disiciplineForDayTrading.pdf
    121,8 KB · Visite: 69
Bene, visto che non c'è due senza tre, ecco quà un'altra serie di " Rules ".

E per l'appunto ecco un breve file in .pdf con delle regole per fare trading nel Forex.


Breve estratto :

For any purposive activity we may undertake, we can articulate clear rules for fulfilling the goals we set out for ourselves. Should we neglect these rules, sooner or later we will fail to achieve what we set out to do. The truth of these statements ought to be self-evident. Yet time and again, we find ourselves confounded by our emotional whims, discarding our well-considered blueprints to recklessly pursue that which we desire.



Che dire ? Lo trovate utile o no ?
 

Allegati

  • RulesforForexTrading.pdf
    635,2 KB · Visite: 224
Molto d'accordo con te Gwydion! Grazie di condividere tutto ciò :)
 
Indietro