Tic tac

Tika

Tendre Poison
Registrato
5/3/00
Messaggi
5.516
Punti reazioni
396
L’orologio (dedicato ad un amico che non lo porta mai ;) )

E’ Onnipresente !!!!!!!

E’ impossibile non sapere l’ora !

- camminando in città, la leggi su qualche insegna
- in campagna, sono le campane che te le suonano
- in auto, te lo dice lo speaker alla radio

In casa poi………
Ti viene ricordata dal display del forno a microonde, dal videoregistratore, dal decoder, dall’Hifi, dal fax, ecc. ecc. e naturalmente dai vari orologi/sveglia sparsi nelle stanze
Tutti poi da aggiornare quando cambia l’ora in ottobre e marzo !!! :eek:

Ma è poi cosi importante sapere l’ora SEMPRE ??? :confused:
 
Diciamo che esiste un metodo di misurazione naturale, ad esempio la lunghezza dell'ombra, che varia a seconda della posizione del sole: credo che gli Antichi si regolassero così, per darsi gli appuntamenti, o per pensare il rientro a casa, o per valutare l'esito del raccolto.

Quello che, sinceramente, spaventa nella misurazione odierna è il fatto che tutto è tarato sulla quantificazione (che tende alla velocizzazione) del tempo.
Ad esempio: se io sono in macchina e ho un appuntamento al posto X, sono già immesso in un sistema che (anche se non esplicitamente) mi consente di "misurare" la distanza e di operare affinché questa distanza misurata sia coperta in un tempo ragionevole (ratio=calcolo). Mi basterà spingere sull'acceleratore per mettere in pratica la formula v=s/t, e sarò a posto
 
Aggiungo che mi pare di capire che tra (ma anche dentro) il tic e il tac pulsi una vita non quantificata perché non quantificabile: questo il senso del 3d. O no?
 
Scritto da nickilist@
Diciamo che esiste un metodo di misurazione naturale, ad esempio la lunghezza dell'ombra, che varia a seconda della posizione del sole: credo che gli Antichi si regolassero così, per darsi gli appuntamenti, o per pensare il rientro a casa, o per valutare l'esito del raccolto.

Quello che, sinceramente, spaventa nella misurazione odierna è il fatto che tutto è tarato sulla quantificazione (che tende alla velocizzazione) del tempo.
Ad esempio: se io sono in macchina e ho un appuntamento al posto X, sono già immesso in un sistema che (anche se non esplicitamente) mi consente di "misurare" la distanza e di operare affinché questa distanza misurata sia coperta in un tempo ragionevole (ratio=calcolo). Mi basterà spingere sull'acceleratore per mettere in pratica la formula v=s/t, e sarò a posto

Esatto !!!!!!!




Aggiungo che mi pare di capire che tra (ma anche dentro) il tic e il tac pulsi una vita non quantificata perché non quantificabile: questo il senso del 3d. O no?

A dire il vero è che il tic tac mi dà sui nervi……. Per fortuna, hanno inventato gli orologi “silenziosi” ;)
 
Scritto da nickilist@
[...] Mi basterà spingere sull'acceleratore per mettere in pratica la formula v=s/t, e sarò a posto

Valida solo se NON pigi sull'acceleratore.

Enig Mistico
 
Scritto da Enig Mistico
Valida solo se NON pigi sull'acceleratore.

Enig Mistico
Intendi dire che la "formula" vive di una sua validità (perenne) in sé, sia che venga "scoperta" e applicata o no (e anzi la messa in pratica la - per dir così - "depotenzia"); oppure che quello che alcuni chiamano il "disallontanamento" (una sorta di pre-visione ambientale) copre la distanza in maniera più rapida dell'applicazione della formula [qui interesseremmo la "luce" come capacità di diffusione (sebbene disattenta ai particolari - per così dire - cronologici: ad esempio, il pedone che mi ostruisce in quel preciso istante, costringendomi a variare la direzione e ad una modifica del rapporto)]? O altro ancora?

In ogni caso, l'obiezione è accolta (anche se ho ciccato le opzioni).
 
Scritto da ti.ka
L’orologio (dedicato ad un amico che non lo porta mai ;) )

E’ Onnipresente !!!!!!!

E’ impossibile non sapere l’ora !

- camminando in città, la leggi su qualche insegna
- in campagna, sono le campane che te le suonano
- in auto, te lo dice lo speaker alla radio

In casa poi………
Ti viene ricordata dal display del forno a microonde, dal videoregistratore, dal decoder, dall’Hifi, dal fax, ecc. ecc. e naturalmente dai vari orologi/sveglia sparsi nelle stanze
Tutti poi da aggiornare quando cambia l’ora in ottobre e marzo !!! :eek:

Ma è poi cosi importante sapere l’ora SEMPRE ??? :confused:


Ecco....... ho perso un bel po' di tempo ad aggiornare l'ora !!!

Ma quanti orologi/sveglie/ ecc. avete Voi ????

(io ne ho contato : 14) :eek:
 
Scritto da ti.ka
Ma è poi cosi importante sapere l’ora SEMPRE ??? :confused:

no ma...quando ti dicono...


o rientri a mezzanotte o trovi la porta chiusa...:eek: ;)
 
Re: Re: Tic tac

Scritto da bluck
no ma...quando ti dicono...
o rientri a mezzanotte o trovi la porta chiusa...:eek: ;)

Eheheeh - sarà che quel "periodo" l'ho vissuto tantiiiiiiiiiii anni fa :rolleyes:
 
Re: Re: Re: Tic tac

Scritto da ti.ka
Eheheeh - sarà che quel "periodo" l'ho vissuto tantiiiiiiiiiii anni fa :rolleyes:

allora ci facevi caso...all'ora!;)
 
Re: Re: Re: Re: Tic tac

Scritto da bluck
allora ci facevi caso...all'ora!;)

Certo !!!
Come ci faccio anche caso adesso per varie cose..........
ma certi momenti, non m'interessa affatto sapere che ore sono.
 
Re: Re: Re: Re: Re: Tic tac

Scritto da ti.ka

ma certi momenti, non m'interessa affatto sapere che ore sono.


se son momenti brutti speri che siano minuti
se son belli gionate intere
 
Re: Re: Tic tac

Scritto da bluck
no ma...quando ti dicono...


o rientri a mezzanotte o trovi la porta chiusa...:eek: ;)

Io ormai la trovo chiusa anche alle 7 di sera....
 
Solo di vestiti ci vogliono 3 stanze fai tu...
 
Scritto da Fastmax!!
Solo di vestiti ci vogliono 3 stanze fai tu...


Azz...:D


Il solito esagerato!!;)

Ciao Max

Lulù
 
Indietro