Tiscali 13.03.2006

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Zitti Tutti....................
 
nb ha scritto:
Condivisibile.
Salvo alune cose: il predatore non porterebbe a casa quasi il 30% con una media di 3 euro (a meno che non stia manovrando da due anni), il predatore sotto il 30% non potrebbe lanciare un adc ... almeno non senza il consenso di soru.
Insomma, nonostante il flottante, portersela via non credo sia così semplice senza passare per un'opa a prezzi fra 3,6 e 4 ...

L' ADC potrà essere indicato come urgente e necessario dal piano industriale di Pompei.
 
Sono Ormai Partito Di Testa O Mi Sembra Pronta All'allungo
 
Per Tiscali per entrare aspetto i 2 euro, mi sapreste indicare un titolo su cui entrare tra Banca FINNAT e Mariella Burani ? :)
 
vagamarchet ha scritto:
L' ADC potrà essere indicato come urgente e necessario dal piano industriale di Pompei.
ciao. se era urgente l'avrebbero già annunciato, visti i tempi necessari per convocere l'assemblea e per eseguirlo... la soluzione sarà un'altra, devono vendere qualcosa, non hanno una lira (e probabilmente neanche un euro)
 
F@bietto69 ha scritto:
ciao. se era urgente l'avrebbero già annunciato, visti i tempi necessari per convocere l'assemblea e per eseguirlo... la soluzione sarà un'altra, devono vendere qualcosa, non hanno una lira (e probabilmente neanche un euro)

adc a servizio ... del terzo.

Non fare un adc tempo fa è stato un grande errore. La dismissione di Liberty surf ha compromesso la strategia dell' ISP europeo. L'ha fatto fastweb per arrivare nelle provincie ... e poi se ne rimettono in tasca una parte. E giacchè ci siamo un pensierino su quel sottrarre la liquidità a fast per renderla meno "perfetta" a quel progetto di fusione...vabè, lasciamo stare.

Certo vendere è un'altra strada! Vendere tutto ciò che serve per avere l'utile netto. Ma io preferisco la Tiscali europea.
Venderei l'Italia :D
 
vagamarchet ha scritto:
adc a servizio ... del terzo.

Non fare un adc tempo fa è stato un grande errore. La dismissione di Liberty surf ha compromesso la strategia dell' ISP europeo. L'ha fatto fastweb per arrivare nelle provincie ... e poi se ne rimettono in tasca una parte. E giacchè ci siamo un pensierino su quel sottrarre la liquidità a fast per renderla meno "perfetta" a quel progetto di fusione...vabè, lasciamo stare.

Certo vendere è un'altra strada! Vendere tutto ciò che serve per avere l'utile netto. Ma io preferisco la Tiscali europea.
Venderei l'Italia :D
almeno la germania, che è in perdita e che per 10 anni sarà in perdita...
 
Vendere è la strategia di Soru.
Quello si accontenterebbe di restare solo con la.... sardegna.
Pur di rimanere padre padrone.
 
Ultima modifica:
Secondo me invece tiscali non è scalabile, se solo ci provassero ci penserebbe Sandoz (interoute) a bloccarli.
Tiscali e Interoute sono **** e camicia; anche l'appalto per la P.A. lo hanno fatto insieme.
 
centosei ha scritto:
Secondo me invece tiscali non è scalabile, se solo ci provassero ci penserebbe Sandoz (interoute) a bloccarli.
Tiscali e Interoute sono **** e camicia; anche l'appalto per la P.A. lo hanno fatto insieme.

E allora perchè non un adc riservato a Sandoz? E' liquido costui?
 
Borsa,da 20/3 Recordati,Azimut,Tiscali,Risanamento tra blue-chip

MILANO, 13 marzo (Reuters) - Dal 20 marzo prossimo diventeranno operativi alcuni trasferimenti tra i diversi segmenti di Piazza Affari.
Lo si legge su un avviso di Borsa Italiana diffuso oggi.
Nel dettaglio Recordati lascerà lo Star per passare al segmento Blue-chip.
Al segmento Blue-chip approderanno dallo Standard classe 1 Azimut , Risanamento e Tiscali .
Usciranno dal segmento Blue-chip per entrare nello Standard classe 1 Aem Torino
, Caltagirone Editore , Marzotto e Sorin .
Passa dal segmento Standard classe 2 a quello classe 1 Cucirini , mentre compie il percorso inverso Smurfit Sisa .
Sempre dal 20 marzo gli orari di negoziazione dei titoli del segmento Standard Mtax saranno uniformati a quelli dello segmento dell'Mta.
Dalla stessa data questi titoli cesseranno di essere negoziati nel mercato after-hours. Si tratta nel dettaglio di Algol , Chl , Euphon , Eutelia , Kaitech e Retelit
. ((Redazione Milano, Reuters messaging gianluca.semeraro.reuters.com@reuters.ne t, +39 02 66129503, fax +39 02 801149, milan.newsroom@news.reuters.com))
*
16:59-13/03
 
centosei ha scritto:
Secondo me invece tiscali non è scalabile, se solo ci provassero ci penserebbe Sandoz (interoute) a bloccarli.
Tiscali e Interoute sono **** e camicia; anche l'appalto per la P.A. lo hanno fatto insieme.




Sono d'accordissimo sulla non scalabilità del titolo ...detto ciò l'ingresso tra le blue-chip è importante .... domani vediamo che succede..

Lungo solo con rottura dei 2,52 in chiusura altrimenti meglio stare su altro

Saluti e buon trading
 
Ultima modifica:
thedrake ha scritto:
Sono d'accordissimo sulla non scalabilità del titolo ...detto ciò l'ingresso nel mib30 è importante .... domani vediamo che succede..

Lungo solo con rottura dei 2,52 in chiusura altrimenti meglio stare su altro

Saluti e buon trading

Ciao Drake. Non so se ci sei ancora, ma volevo segnalarti che nel bilancio 2005 ci sono almeno due cose che hanno determinato il peggioramento del risultato al 31/12/2005 rispetto a quello del 30/09/2005.

La prima riguarda le svalutazioni e accantonamenti a Fondo Rischi che in un trimestre passa da 36.945 a 50.806 e le plusvalenze da cessione che passano, nello stesso periodo, da 120.606 a 105.428. Mi chiedevo cosa fossero e in particolare quale cessione nel trimestre ha generato una perdita di circa 15 mln? Non vorrei che il caro Pompei abbia volutamente forzato gli accantonamenti per evidenziare una perdita sostenuta. Da evidenziare che non riesco a capire la formazione delle imposte sul reddito che tra Ires e Irap, dovrebbe sottintendere ad un utile fiscale di circa 100 mln di Euro.

Hai qualche notizia in proposito?

Grazie
 
Inoltre, se come credo, le partecipazioni cedute scontano la Pex in esenzione di imposta, le plusvalenze sono neutre ai fini Ires e Irap, per cui dovremmo avere ancora imposte anticipate e 3 o 4 milioni di IRap. Nella peggiore delle ipotesi le imposte di esercizio non dovrebbero superare i 20 mln di Euro.

In totale, tra maggiori accantonamenti, minori plusvalenze a sovrastima delle imposte di esercizio parliamo di circa 60mln di euro a carico del bilancio 2005. Non sono pochi.
 
Arbus 1 ha scritto:
Borsa,da 20/3 Recordati,Azimut,Tiscali,Risanamento tra blue-chip

MILANO, 13 marzo (Reuters) - Dal 20 marzo prossimo diventeranno operativi alcuni trasferimenti tra i diversi segmenti di Piazza Affari.
Lo si legge su un avviso di Borsa Italiana diffuso oggi.
Nel dettaglio Recordati lascerà lo Star per passare al segmento Blue-chip.
Al segmento Blue-chip approderanno dallo Standard classe 1 Azimut , Risanamento e Tiscali .
Usciranno dal segmento Blue-chip per entrare nello Standard classe 1 Aem Torino
, Caltagirone Editore , Marzotto e Sorin .
Passa dal segmento Standard classe 2 a quello classe 1 Cucirini , mentre compie il percorso inverso Smurfit Sisa .
Sempre dal 20 marzo gli orari di negoziazione dei titoli del segmento Standard Mtax saranno uniformati a quelli dello segmento dell'Mta.
Dalla stessa data questi titoli cesseranno di essere negoziati nel mercato after-hours. Si tratta nel dettaglio di Algol , Chl , Euphon , Eutelia , Kaitech e Retelit
. ((Redazione Milano, Reuters messaging gianluca.semeraro.reuters.com@reuters.ne t, +39 02 66129503, fax +39 02 801149, milan.newsroom@news.reuters.com))
*
16:59-13/03

Questi sono titoli del midex.
 
Scusatemi se insisto nel ragionamento, ma voglio ricapitolare il ragionamento delle imposte.

A pag. 20 della Relazione trimestrale si evidenzia che le Attività Fiscali Differite, passano da 157.301 del 2004 a 114.128 nel 2005. Quindi 43.173 di differenza.

A pag 18, sempre della Relazione, si afferma che sulla cessione delle partecipazione non gravano imposte (immagino per effetto della Pex).

Se consideriamo che generlamente le imposte anticipata, tranne rarissimi casi riguarda eclusivamente le imposte sul reddito (Ires o altro), e non l'Irap, che ha base imponibile diversa, e se ipotizziamo un'aliquota del 33%, significa che l'utile fiscale è pari a 130 mln circa.

Ma se la pedita è pari a 37.255 che sommata alle plusvalenze esenti per 105.428 è pari a 140 mln circa, implica che l'utile fiscale è pari a 140+130= 270 mln.

In pratica ci sarebbero costi non di competenza (variazioni in aumento) per 270 mln.

Dove sbaglio? e se non sbaglio cosa significa?

Saluti
 
kaplon ha scritto:
Ciao Drake. Non so se ci sei ancora, ma volevo segnalarti che nel bilancio 2005 ci sono almeno due cose che hanno determinato il peggioramento del risultato al 31/12/2005 rispetto a quello del 30/09/2005.

La prima riguarda le svalutazioni e accantonamenti a Fondo Rischi che in un trimestre passa da 36.945 a 50.806 e le plusvalenze da cessione che passano, nello stesso periodo, da 120.606 a 105.428. Mi chiedevo cosa fossero e in particolare quale cessione nel trimestre ha generato una perdita di circa 15 mln? Non vorrei che il caro Pompei abbia volutamente forzato gli accantonamenti per evidenziare una perdita sostenuta. Da evidenziare che non riesco a capire la formazione delle imposte sul reddito che tra Ires e Irap, dovrebbe sottintendere ad un utile fiscale di circa 100 mln di Euro.

Hai qualche notizia in proposito?

Grazie


L'unica cessione di asset nel 4 trimestre riguarda la partecipazione nel consorzio Andala (UMTS)... tiscali aveva in carico lo 0,3% se ben ricordo, ritengo che la minus sia relativa a questa cessione ad H3g effettuata per circa 12 mil di € (vado a memoria)

cià
Francesco
 
Indietro