Tiscali Weekend - La calma dopo la tempesta2

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

centosei

Arriva SUPERGreggio
Registrato
15/8/05
Messaggi
1.919
Punti reazioni
61
Ripartiamo da 2,70.

O2 explores fixed line options
Punters want converged services, says cellco
By Tim Richardson
Published Friday 12th May 2006 14:20 GMT
Find you perfect job - click here for thousands of tech vacancies.

Mobile outfit O2 - which was snapped up by Spanish telco Telefonica for £18bn last year - has confirmed it is chewing over the idea of entering the fixed line telecoms market in the UK.

Earlier this month, it was reported that O2 was sniffing around Bulldog - the LLU operator owned by Cable & Wireless (C&W) - and Tiscali UK, as it explored demand for fixed/mobile products.

O2's sister operation in Germany already offers a fixed/mobile product and execs are keen to find out if there would be an appetite for such products in the UK.

In a conference call this morning, O2 chief exec Peter Erskine signalled that there might some truth in those earlier reports as he explained how "convergence is something that customers will want, and we'll be learning from our experiences in the Czech Republic and Germany and doing similarly in the rest of our businesses", the FT reports.

Should O2 decide to move into the fixed line world - five years after the former mobile division of BT was spun off from the incumbent fixed line operator - it could either buy a telco, build its own network, or opt for a wholesale option.

In fact, these are the same options Vodafone is currently mulling. Earlier this year it emerged that Vodafone is also looking to branch out into the fixed line world to offer voice and broadband products alongside its own mobile services.

Although the giant cellco has also been linked with Bulldog and Tiscali, Vodafone boss Arun Sarin suggested in a newspaper interview that the telco would most likely opt to resell wholesale voice and broadband services rather than buy a service provider.

Sarin said: "The question is, as the world evolves with services like VoIP and Wi-Fi and all that, should we expand the services our company provides? I am not sure why one would want to buy a fixed-line asset when one can resell broadband DSL and other bits we may want to bundle."
Intanto, il nuovo Piano Industriale ha subito uno slittamento e questo, come diceva Gico, non può significare che una rielaborazione completa del piano e non un semplice ritocco al ribasso dei numeri.
Probabile che stiano negoziando un finanziamento (da qui le voci con Intesa dei giorni scorsi) per attuarlo.
 
Alpagone ha scritto:
TLC: nasce 'Tiscali for Sky'
Roma, 12 mag. (Ign/ITnews) - Nasce ''Tiscali For Sky''. Grazie ad un accordo raggiunto tra le due società gli abbonati della tv digitale Sky potranno navigare gratis più a lungo con i servizi offerti dal provider sardo. In particolare, l'accordo offrirà a tutti gli abbonati Sky i servizi Tiscali a condizioni esclusive a partire dal 29 maggio fino al 30 settembre. Due le fasi dell'intesa: la prima è prevista dal 29 maggio al 2 agosto mentre la seconda inizierà subito dopo e finirà il 30 settembre. Durante il primo periodo, Sky offrirà direttamente ai propri abbonati la possibilità di sottoscrivere le offerte di connessione Tiscali Adsl 4 Mbps Flat e Tiscali Adsl 12 Mbps Flat (nelle aree coperte dalla rete Tiscali )
.
Il fatto che l'accordo vale solo per le aree coperte dalla rete di unbundling di tiscali secondo me significa che si tiene aperto un più ampio accordo in futuro per l'ip-tv ;)
 
Fonte Telegraph
BT faces challenge from its offspring in broadband war
By Dominic White (Filed: 13/05/2006)

Mobile phone operator O2 has drawn up plans for an assault on its former parent company BT in the UK fixed-line telecoms market.

Peter Erskine
Peter Erskine: strategy switch

The move, which may see the mobile operator acquire a broadband provider such as Bulldog, Pipex or Tiscali UK, comes as BT attempts to muscle in on O2's patch with its own mobile offering.

O2 chief executive Peter Erskine said the company wants to pipe television pictures over broadband to customers' home, following the example of its new parent, Telefonica, the Spanish fixed-line and mobile giant.

''Put bluntly,'' he said. ''I'm now on the board of Telefonica, and you hear how fixed and mobile convergence can actually work.'' Telefonica is Spain's largest provider of TV over the internet, with a quarter of a million users.

Mr Erskine said that it would be ''months'' rather than ''years'' before O2 UK launched broadband, which it will bundle with its existing mobile offerings on a single bill.

The switch of strategy follows a period of rapid consolidation that now sees a queue of companies -including BSkyB and Carphone Warehouse -poised to attack BT and each other in a broadband war.

Pressure on O2 has grown since cable group NTL's £962m takeover of Virgin Mobile. Vodafone has also revealed fixed-line ambitions.

O2 plans to either buy a fixed-line broadband business in the UK, lease network capacity from an existing provider - such as BT - or build its own network.

News came as the group added 699,000 subscribers in the first quarter across its four-country operations to take its customer base to 32.8m. The UK customer base grew by 359,000 to 16.3m, and annual customer defections fell six percentage points to 25pc, after the company introduced loyalty programmes.
 
Sempre nel contesto inglese:

Tiscali reaches 1m subscribers

Week 2 - 12/05/2006

The internet service provider (ISP) Tiscali has announced that it has now crossed the one million subscribers mark in the UK.

In its latest corporate report, the company said that it had increased subscription numbers by over 50,000, meaning that it reached the magic million.

The achievement was the crowning glory of what was a very strong performance from the ISP during the first three months of the year. Revenues generated through its broadband business had increased by 89% from the level seen in the same period of last year.

It also experienced a growth in the number of active DSL lines of 116% from a year ago.

Tiscali also revealed that it was continuing its work to install equipment into telephone exchanges, a process known as unbundling, in order to reach more customers.

"A significant migration of customers to the unbundling mode is expected starting from the second quarter 2006," it said.
In questo trimestre tiscali uk ha scavalcato definitivamente wanadoo (Orange) di 100.000 clienti ponendosi nella top4 degli isp che hanno oltre 1 milione di clienti con NTL, BT e AOL. Un microbo contro i giganti. :D
 
L'acquisizione da parte di NTL dell'operatore mobile virtuale Virgin da un lato, il rebrand che averà quest'estate di Wanadoo col marchio Orange dall'altro, sta spingendo con le spalle al muro i colossi telefonici Telefonica e Vodafone.
Questi ultimi, ed in particolare Vodafone sono praticamente inesistenti nella fonia fissa del mercato inglese e guardano all'acquisizione di operatori per rimediare.
Bulldog sarebbe più economica, ma tiscali può vantare un parco clienti che porterebbe a scavalcare da subito la france Telecom Orange.
Poiché Tiscali ha reso noto che Tiscali UK non è in vendita, questo potrebbe spingere telefonica e Vodafone o a lanciare un'opa su tutta Tiscali, cosa a cui non credo, o, con molta probabilità, a cercare un accordo con Tiscali stessa.
Tiscali da sempre non ha mai precluso ad accordi con altri operatori e la rivendita in wholesale delle proprie linee in ULL sia nel mercato inglese che nel mercato italiano lo dimostrano.
Io vedrei bene un accordo a tre con Tiscali che pone la rete ed il suo parco clienti, Vodafone per il mobile sia negli UK che in Italia e Sky per l'ip-tv.
Sarò un sognatore? :yes:
 
MF Online
Vodafone sprona le tlc Ue, Fastweb molto richiesta

09/05/2006 14.20



I significativi progressi in tutta Europa delle tlc (+1,7% lo Stoxx) trascinano al rialzo anche Fastweb (+1,91% a 4,46 euro). Corposi i volumi con 898 mila azioni passate di mano, pari allo 0,63% del capitale, sopra la media giornaliera di 626 mila azioni. L'ottimismo sul settore arriva dall'inglese Vodafone, in crescita del 3,37% a Londra, dopo che secondo il Daily Telegraph Verizon Communications ha avanzato un'offerta iniziale di 38 miliardi di dollari per l'acquisto della quota del 45% che Vodafone possiede in Verizon Wireless.

Al momento il colosso britannico non ha commentato quest'indiscrezione, mentre Standard Life, uno dei principali azionisti di Vodafone, ha detto che il prezzo è troppo basso nonostante sia favorevole alla vendita. Un prezzo adeguato, secondo alcune fonti, sarebbe intorno a 50 miliardi di dollari.

Da parte sua Fastweb beneficia invece delle voci secondo cui Sky Italia potrebbe approdare a Piazza Affari grazie a una fusione per incorporazione con una società quotata attiva nella banda larga.[/B] Le possibili candidate sono tre: Tiscali (+0,19% a 2,84 euro), Eutelia (-0,79% a 7,54 euro) e appunto la società guidata da Silvio Scaglia.

L'operazione consentirebbe di replicare in Italia la strategia satellite (ideale per i broadcasting)-Internet (imbattibile sul Vidoa on Demand) già adottata in Gran Bretagna con la recente acquisizione dell'Isp Easynet. "Fra i tre candidati naturali Fastweb è l'unica con un'offerta video testata", sottolinea un analista di una sim milanese.

"Mentre Tiscali consentirebbe il vantaggio di un prezzo più basso: vale infatti 1/3 della capitalizzazione di mercato di Fastweb, e di una presenza anche in UK", continua l'esperto della sim. "Meno probabile appare l'ipotesi Eutelia per la limitatezza dell'infrastruttura portata in dote", conclude, confermando la visione positiva su Tiscali, Fastweb, in vista dei conti del primo trimestre (15 maggio), e neutrale su Eutelia.

Francesca Gerosa
 
centosei ha scritto:
Il fatto che l'accordo vale solo per le aree coperte dalla rete di unbundling di tiscali secondo me significa che si tiene aperto un più ampio accordo in futuro per l'ip-tv ;)


Non limitarti all'accordo....guarda oltre....

- contatti tra Sky e Tiscali

- se dovesse acquisire pubblicizzando Tiscali non va ad acquisire Fast
 
Alpagone ha scritto:
Non limitarti all'accordo....guarda oltre....

- contatti tra Sky e Tiscali

- se dovesse acquisire pubblicizzando Tiscali non va ad acquisire Fast

la cosa bella e a vantaggio di tis è che è anche in uk e lì sky rafforzerebbe
 
yoda54 ha scritto:
la cosa bella e a vantaggio di tis è che è anche in uk e lì sky rafforzerebbe


chiaro.....oltre agli altri mkt......
 
ieri cmq. qualcuno che da tempo accumula ...è andato a nozze......
 
Tiscali: accordo con Silver Point per estensione linea credito

(Teleborsa) - Roma, 12 mag - Tiscali ha reso noto che è stato raggiunto un accordo con Silver Point Finance LLP per l'incremento del finanziamento senior garantito nei confronti del Gruppo Tiscali di 70 milioni di Euro rispetto alla linea concessa nell'agosto 2005, portando la linea complessiva a 220 milioni di Euro, di cui 50 milioni di Euro già erogati lo scorso agosto 2005. L'utilizzo della linea residua di 170 milioni di Euro, con scadenza a tre anni dall'erogazione, è principalmente finalizzato al rimborso dell'obbligazione Equity-Linked in scadenza nel settembre 2006. Il tasso iniziale è stato fissato a Euribor +800 punti base, coerentemente con le condizioni di mercato e con l'aumentata esposizione creditizia di Silver Point nei confronti del Gruppo. Il pacchetto di garanzie include un pegno sulle azioni delle società operative del Gruppo.
Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali ha altresì deliberato la convocazione di una Assemblea degli Azionisti prevista per il 20 giugno p.v. in prima convocazione, che sarà chiamata ad approvare un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione per un massimo di circa 27,7 milioni di azioni (pari a circa il 7% del capitale). Detto aumento, da eseguirsi a valore di mercato e da destinarsi esclusivamente ai detentori delle obbligazioni Equity-Linked, troverebbe esecuzione a settembre 2006, data di scadenza delle obbligazioni. L'esecuzione dell'aumento di capitale consentirebbe pertanto a Tiscali di rimborsare il prestito obbligazionario Equity-Linked alla scadenza non soltanto tramite cassa, ma anche mediante azioni Tiscali S.p.A., utilizzando l'opzione prevista dal regolamento dell'obbligazione (?Soft mandatory clause'). Ai prezzi correnti, la parte delle obbligazioni da rimborsarsi in azioni sarebbe pari a circa 80 milioni di Euro, in cassa a circa 130 milioni di Euro. Allo scopo di predefinire il valore dell'aumento di capitale, il Gruppo Tiscali potrebbe mettere in atto operazioni di copertura del rischio di oscillazione del prezzo del titolo, nel cui ambito gli azionisti principali metterebbero a disposizione titoli in prestito.
----------------


le obbligazioni , quotate solo in Lussemburgo, sono in portafoglio sicuramente ai soci forti di Tiscali....
questo è il mio cruccio...più bassi sono i corsi e più incassano.....ciuciando ulteriore liquidità all'azienda e inchiodando i prezzi ......tutto salvo operazioni straordinarie da qui a settembre
 
Ultima modifica:
Alpagone ha scritto:
ieri cmq. qualcuno che da tempo accumula ...è andato a nozze......
meno male che qualcuno se ne e' accorto.
e cribbio
 
Solo di passaggio e, complimenti per le osservazioni di oggi, che mi sembrano più puntuali ed efficaci di quelle di ieri, sospinte dalla profonda delusione dell'andamento borsistico, negativo al di la di ogni più pessimistica previsione.

La vew sulla società è positiva per tutti Noi cassettisti, altrimenti saremmo dei pazzi a stare su questo titolo. Onore e merito agli scalpers che guadagnano come sanno e come possono, se ne fragano dell'A.F. e delle previsioni future e cavalcano la tigre, secondo l'andamento del mercato.

Quello che non capisco è l'odio e l'antipatia nei confronti di chi opera in modo diverso, nel breve termine, al ribasso e/o al rialzo.

Lo dice uno che ha investito il primo lotto in Tiscali a Dicembre 2004 ed ha accumulato fino al mese scorso (sono finiti i soldi), ahimè senza aver mai venduto.

Venendo ai dati diffusi, devo far notare che la trimestrale, e parlo dei dati a consuntivo e solo di quelli, è stata veramente pessima se confrontata con i dati dell'ultimo trimeste 2005.

Infatti, l'incremento del fatturato è stato veramente misero + 5milioni. In Italia vi è stata addirittura una contrazione e il debito è aumentato di 25 milioni, derivante da circa 45 milioni di investimenti, le spese di marketing e oneri finanziari.

Tali spese sono replicabili in tutti gli altri trimestri e senza operazioni straordinarie non si capisce come possa andare in utile se il trend di crescita del fatturato dovesse essere quello del I° trimestre 2006.

Inoltre, la concessione di un allargamento della linea di credito di Silver con un aumento di 200 punti base rispetto alla precedente, certamente non giocano a favore della credibilità della società.

Ancora, non si capisce lì'operazione del prestito titoli per parare l'aumento di capitale da oscillazioni del prezzo.

Secondo una mia modesta previsione, a fine anno la Soceità avrà esattamente lo stesso indebitamento attuale, avendo sostituito il bond, al 4.25% di interessi con due finanziamenti, di cui, il primo 150 milioni al 9% (Eu + 6) e 70 milioni al 11% (Eu + 8), che dovrebbero pesare, a regime, per 21,2 milioni a fronte dei 9 attualmente pagati.

Questo significa ulteriore cash burn ed ulteriore contrazione dell'Ebit.

Questi i dati a consuntivo, poi tutte le prospettive della società restano e sono state efficacemente raccontate in queste pagine.

Ma non mi si venga a dire che l'andamento di ieri non sia in linea con i dati diffusi, ingiustificatamente amplificato dalla giornata borsistica generale.

Buona Domenica
 
ma che tassi fuori mkto sta pagando????

6 e 8 punti percentuali sono un'enormità......sull'Eurolibor
 
Alpagone ha scritto:
ma che tassi fuori mkto sta pagando????

6 e 8 punti percentuali sono un'enormità......sull'Eurolibor

Appunto, e questo è un dato di fatto. Poi, se ci sono particolari motivi per cui si è scelto Silver invece che altri, a noi non è dato di sapere.

Resta il fatto che, in assoluto, una società che ottiene un finanziamento a questi tassi "sembra" in condizioni di debolezza.
 
Alpa, hai trovato le obbligazioni?
 
kaplon ha scritto:
Appunto, e questo è un dato di fatto. Poi, se ci sono particolari motivi per cui si è scelto Silver invece che altri, a noi non è dato di sapere.

Resta il fatto che, in assoluto, una società che ottiene un finanziamento a questi tassi "sembra" in condizioni di debolezza.

x me lo spread su Euroribor è dello 0,8% non di 8 punti......le banche offrono mutui con spread di 1 punto percentuale su Eurolibor questi ne pagano 8???
 
kaplon ha scritto:
Alpa, hai trovato le obbligazioni?


su Lussemburgo non ho il Tol .....bisognerebbe vedere sul Sole o MF....oggi come oggi investirei tutto in quelle obbligazioni più che in titoli o cw
 
Indietro