Trade republic

niguardaonline

Nuovo Utente
Registrato
24/12/13
Messaggi
1.505
Punti reazioni
39
Mi sono appena iscritto nella lista di attesa!
Benvenuti a nuovi operatori se portano risparmi per noi piccoli.
 

Maestr

Nuovo Utente
Registrato
22/7/20
Messaggi
3.693
Punti reazioni
421
Farà da sostituto d'imposta?
Sui costi non si capisce nulla. Quando costa depositare i soldi con google pay? Quanto costa con bonifico? C'è un minimo da tenere sul conto?
Quali sono le commissioni? (dicono gratis ma parlano di commissione fissa di 1€):
Trade Republic

Francamente da non esperto trovo un po' complicato il loro listino.
 

jan8

Nuovo Utente
Registrato
30/3/02
Messaggi
756
Punti reazioni
54
“Trade Republic non addebita alcuna commissione, solo €1 di costi esterni per transazione“

È una supercazzola? A casa mia vuol dire 1€ ad operazione, NON senza commissioni!
Vabbè è pochissimo e concorrenziale (se non ci aggiungono un alto spread!)

Mi sembra meglio di DeGiro ma in ogni caso siamo sempre in regime dichiarativo dato che nei documenti si parla di “dichiarazione dei redditi annuale - gratuita”

Preferire anche un accesso da pc, non solo app!
 

MisterG

Nuovo Utente
Registrato
24/6/09
Messaggi
10.431
Punti reazioni
325
Hanno il foglio di sentesi più semplice del mondo.

Saranno sostituto di imposta.

Il piano di investimento ha costo 0. La compravendita di strumenti finanziari 1 euro ad operazione indipendentemente dall'importo. No ci sono commissini per depositare se non quelle previste dal conto dal quale le fai.
 

smam79

Nuovo Utente
Registrato
10/12/20
Messaggi
1.813
Punti reazioni
209
Ciao a tutti, nel loro sito questo è il listino prezzi:

Trade Republic

Mi sebra di aver capito che:
- si pùo fare un piano d'investimenti (praticamente un PAC) sia per azioni che in Etf gratuitamente per somme da 10€ a 5.000€ a esecuzione;
- commissioni su acquisti azioni (su qualsiasi mercato) ed etf (su qualsiasi mercato) a 1€ a prescindere dalla cifra dell'eseguito;
- gestione, detenzione e spostamento del deposito titoli con 0€ di commissioni/spese;
- bonifica dalla banca a Trade Republic con spese previste dalla banca e da Trade Republic alla banca con 0€ di commissioni/spese;
- soldi in deposito (con max 100.000€ di capitale "assicurato") con 0€ di commissioni/spese;

E' giusto? Non mi è chiaro se l'iscrizione ha dei costi?

P.S: anche io non ho capito se faranno da sostituto di imposta come fa Directa?
 
Ultima modifica:

Maestr

Nuovo Utente
Registrato
22/7/20
Messaggi
3.693
Punti reazioni
421
Altra cosa che non si capisce (oltre alla storia del sostituto d'imposta). Il piano di investimento ti obbliga a fare investimenti ogni tot? Per quello non c'è la commissione di 1€? Non capisco cosa impedisca ad uno di fare un piano di investimento per non pagare l'euro di commissione.
Poi ci sono alcuni costi che non comprendo proprio cosa siano:

Elaborazione istruzione2
per istruzione standard4
1,00 €
per istruzione specifica del cliente a mezzo lettera/e-mail
5,00 €
per istruzione facoltativa per la conversione/estinzione/esercizio di garanzie titoli o certificati
10€
Iscrizione Assemblea dei soci1, 2
per evento

25,00 €
Registrazione di azioni nominative1, 2, 3
per registrazione

2,00€


Conferma facoltativa deposito/saldo1
per ogni copia, esatta alla data di rendicontazione

25,00 €
Rendicontazione fiscale facoltativa1
per elenco redditi, voucher fiscale, ecc.

25,00 €
Determinazione dell'indirizzo1
per ogni transazione, se il cliente viola colposamente l’obbligo di comunicazione ai sensi del paragrafo 6.1 dell'accordo quadro per l'intermediazione online

in base alla spesa
Sicurezza
Reset con identificazione video1



___________________

In definitiva se investo 10€ con il piano investimenti (carico 10€ con google pay e li investo in frazioni di azioni come pare a me), mettiamo che dopo 1 anno guadagno 1€. Mi tolgono il 26% come dovrebbe fare il sostituto d'imposta quindi 26 centesimi e 10,74€ li posso ritirare e rimettere sul conto oppure è più complicato di così e ci sono altri costi nascosti?

Perché di base sto cercando un prodotto semplice e gratuito. Senza vincoli di giacenza minima (come i 50€ di directa), senza complicazioni sulle tasse, senza l'obbligo di acquisto di azioni intere (altrimenti azioni interessanti come amazon non hanno senso) e l'investimento che sia in euro e non in dollari per evitare di espormi sotto quel punto di vista.
 

SpecialOPS

Nuovo Utente
Registrato
3/3/21
Messaggi
2.239
Punti reazioni
108
Iscritto alla lista di attesa.
Vediamo, molto curioso di provarla.
 

Sarukins

Nuovo Utente
Registrato
25/6/20
Messaggi
762
Punti reazioni
65
Hanno il foglio di sentesi più semplice del mondo.

Saranno sostituto di imposta.

Il piano di investimento ha costo 0. La compravendita di strumenti finanziari 1 euro ad operazione indipendentemente dall'importo. No ci sono commissini per depositare se non quelle previste dal conto dal quale le fai.

Anch'io sono molto curioso verso questo broker. Hanno creato una versione di Robinhood alla Europea.

Tuttavia restano dei punti poco chiari come giá faceva notare qualcun altro.
Hanno il foglio di sintesi piú semplice del mondo perché non c'é scritto pressoché nulla a parte poche voci alcune delle quali poco chiare.
Ancora manca una sezione sulla trasparenza tarifarria e non c'é nessun contatto a cui chiedere eventuali chiarimenti. I documenti sulla traspsrenza tarifarria non sono una scocciatura ma sono a tutela del cliente. Servono al cliente per sapere come funziona il servizio, cosa sta pagando e quali sono i suoi diritti/obblighi e garanzie. Loro in quel foglio di sintesi hanno messo principalmente quello che la gente voleva vedere: commissioni a 1 €. Il resto si vedrá.

Prima di farsi prendere da facili entusiasmi e poter capire se saranno veramente competitivi bisogna capire quali saranno le condizioni definitive.

Che facciano da sostituto d'imposta non é scritto da nessuna parte e non é chiaramente deducibile da quello che c'é riportato sul documento.

Qualcuno ha capito a cosa si riferisce la voce elaborazione istruzione?

Resta il fatto che se riusciranno a creare qualcosa di competitivo sará solo un bene soprattutto se riescono a stimolare cambiamenti anche tra gli altri broker italiani.
 
Ultima modifica:

icecube

Excel helper
Registrato
21/7/05
Messaggi
4.026
Punti reazioni
721
Anch'io sono molto curioso verso questo broker. Hanno creato una versione di Robinhood alla Europea.

Tuttavia restano dei punti poco chiari come giá faceva notare qualcun altro.
Hanno il foglio di sintesi piú semplice del mondo perché non c'é scritto pressoché nulla a parte poche voci alcune delle quali poco chiare.
Ancora manca una sezione sulla trasparenza tarifarria e non c'é nessun contatto a cui chiedere eventuali chiarimenti. I documenti sulla traspsrenza tarifarria non sono una scocciatura ma sono a tutela del cliente. Servono al cliente per sapere come funziona il servizio, cosa sta pagando e quali sono i suoi diritti/obblighi e garanzie. Loro in quel foglio di sintesi hanno messo principalmente quello che la gente voleva vedere: commissioni a 1 €. Il resto si vedrá.

Prima di farsi prendere da facili entusiasmi e poter capire se saranno veramente competitivi bisogna capire quali saranno le condizioni definitive.

Che facciano da sostituto d'imposta non é scritto da nessuna parte e non é chiaramente deducibile da quello che c'é riportato sul documento.

Qualcuno ha capito a cosa si riferisce la voce elaborazione istruzione?

Resta il fatto che se riusciranno a creare qualcosa di competitivo sará solo un bene soprattutto se riescono a stimolare cambiamenti anche tra gli altri broker italiani.

PRIMA cosa da chiarire: se fanno da sostituto d'imposta, altrimenti per molti (me compreso) passare al regime dichiarativo esclude qualunque interesse...

Seguirò la discussione, grazie a tutti per i contributi. OK!
 

Emmhanuel

la luce non si vede
Registrato
10/2/02
Messaggi
1.072
Punti reazioni
35
fino a 2/3 mesi fa, le banche nostre storcevano il naso a tenere i soldi dei clienti fermi sul conto per via degli interessi passivi che pagavano alle BC .... ed ora ??? :mmmm:
 

Trasparente2

Lacrime & Sangue
Registrato
3/8/20
Messaggi
8.612
Punti reazioni
222
PRIMA cosa da chiarire: se fanno da sostituto d'imposta, altrimenti per molti (me compreso) passare al regime dichiarativo esclude qualunque interesse...

Seguirò la discussione, grazie a tutti per i contributi. OK!

Direi anche io che è un aspetto prioritario
 

bomba84

Kansei Dorifto
Registrato
4/1/14
Messaggi
22.454
Punti reazioni
1.402
Altra cosa che non si capisce (oltre alla storia del sostituto d'imposta). Il piano di investimento ti obbliga a fare investimenti ogni tot? Per quello non c'è la commissione di 1€? Non capisco cosa impedisca ad uno di fare un piano di investimento per non pagare l'euro di commissione.

è chiaro che l'app è finalizzata a un investimento long term in pac (gratuito) -> piano di investimento contro invece il trading che viene disincentivato con l'1 euro di commissione..
secondo me è questo il loro focus :o
 

Quin

Nuovo Utente
Registrato
17/2/20
Messaggi
289
Punti reazioni
24
No Regime Amministrato, no party :no: speriamo
 

Raekon

Nuovo Utente
Registrato
15/9/17
Messaggi
226
Punti reazioni
14
Io spero che chiunque abbiano assunto come country manager abbia ben chiaro in testa proprio questo, cioè che senza regime amministrato non c’è ALCUNA ragione per aprire trade republic piuttosto che degiro o interactive brokers. La stragrande maggioranza della gente vuole fortemente rimanere in regime amministrato perché non ha minimamente intenzione di andarsi ad impelagare con dichiarazione dei redditi o di dover pregare che il report fiscale arrivi giusto e in tempo.

SE veramente trade republic sarà sostituto d’imposta, allora ragazzi miei tutti gli altri broker italiani possono andare tranquillamente a casa, preparatevi a ribassi incredibili delle commissioni per cercare di competere con il nuovo arrivato, oppure ad un esodo di massa verso trade republic.

Se invece sarà l’ennesimo servizio in dichiarativo, magari anche precompilato alla degiro, l’interesse e il terremoto sul mercato italiano sarà nettamente minore.

Io spero con tutto il cuore che sia in regime amministrato, sarebbe veramente la rivoluzione che stiamo aspettando da anni, a livello commissionale.

Se qualcuno di trade republic legge questa discussione, sappiate che l’unica cosa che dovete fare per avere un successo CLAMOROSO sul mercato italiano è fornire il regime amministrato. Vi prego, sto aspettando il trading a basse commissioni e regime amministrato da anni, speriamo che il momento sia finalmente arrivato. Sarebbe anche nell’interesse di trade republic fornire il regime amministrato, perché veramente andrebbe a scardinare l’intero mercato italiano dandogli una spallata senza precedenti.
 

bomba84

Kansei Dorifto
Registrato
4/1/14
Messaggi
22.454
Punti reazioni
1.402
Io spero che chiunque abbiano assunto come country manager abbia ben chiaro in testa proprio questo, cioè che senza regime amministrato non c’è ALCUNA ragione per aprire trade republic piuttosto che degiro o interactive brokers. La stragrande maggioranza della gente vuole fortemente rimanere in regime amministrato perché non ha minimamente intenzione di andarsi ad impelagare con dichiarazione dei redditi o di dover pregare che il report fiscale arrivi giusto e in tempo.

SE veramente trade republic sarà sostituto d’imposta, allora ragazzi miei tutti gli altri broker italiani possono andare tranquillamente a casa, preparatevi a ribassi incredibili delle commissioni per cercare di competere con il nuovo arrivato, oppure ad un esodo di massa verso trade republic.

Se invece sarà l’ennesimo servizio in dichiarativo, magari anche precompilato alla degiro, l’interesse e il terremoto sul mercato italiano sarà nettamente minore.

Io spero con tutto il cuore che sia in regime amministrato, sarebbe veramente la rivoluzione che stiamo aspettando da anni, a livello commissionale.

Se qualcuno di trade republic legge questa discussione, sappiate che l’unica cosa che dovete fare per avere un successo CLAMOROSO sul mercato italiano è fornire il regime amministrato. Vi prego, sto aspettando il trading a basse commissioni e regime amministrato da anni, speriamo che il momento sia finalmente arrivato. Sarebbe anche nell’interesse di trade republic fornire il regime amministrato, perché veramente andrebbe a scardinare l’intero mercato italiano dandogli una spallata senza precedenti.

quoto.. speriamo che leggano e comprendano :o:cool: