trading-borsa-e-finanza-i-titoli-che-fanno-battere-il-nostro-cuore-vol-17

Good morning forno,
fatto un ingresso in FCT poco sotto 50. :sperem:
Quanta invidia per chi ha Nvidia :) , sul nostro listino l'AI è un miraggio.KO!
 
Ritornato su Redelfi a 6,8. Ogni giorno (o quasi) un piccolo giretto.
 
Superata la trend di medio, vediamo se trova i volumi per rompere la ribassista di lungo periodo
Screenshot_20240222_101052.jpg
 
Buongiorno fornai :)

Re in Recordati a 52,42. Sperando che non ritracci come l'altra volta quando l'ho segnalata. Anche se poi è andata a finire beneOK! Al momento quota 52,70

itolo: Recordati: utile netto rettificato a 524,6 mln in 2023 (+10,8% a/a)
Ora: 22/02/2024 13:12
Testo:
MILANO (MF-NW)--Recordati, gruppo farmaceutico internazionale quotato su
Borsa Italiana, ha chiuso il 2023 con un utile netto rettificato di 524,6
milioni di euro, al di sopra dell'intervallo di guidance, in aumento del
10,8% rispetto all'anno precedente, con un'incidenza sui ricavi del 25,2%,
beneficiando sia di una performance operativa positiva sia di una minore
aliquota fiscale. Gli oneri finanziari sono stati pari a 67 milioni, in
rialzo di 31,1 milioni rispetto all'anno precedente, dovuti ai maggiori
tassi di interesse e parzialmente compensati da profitti sui cambi (2,2
milioni nel 2023 rispetto ai 5,8 milioni di perdite nel 2022).

L'utile netto, si legge in una nota, e' stato pari a 389,2 milioni nel2023, in aumento del 24,6% rispetto all'anno precedente, con un'incidenza
sui ricavi del 18,7%, trainato dalla forte performance operativa e dai
minori costi non ricorrenti rispetto al 2022. I ricavi netti consolidati
si sono attestati a 2,082 miliardi di euro, in aumento del 12,4% rispetto
al 2022 (+14% a perimetro omogeneo, in linea con la parte alta
dell'intervallo di guidance rivista al rialzo a maggio del 2023. Questi
risultati sono stati sostenuti dall'ottimo andamento del business in
entrambi i segmenti Specialty&Primary Care e Rare Diseases, che continuano
a registrare una crescita a doppia cifra (a cambi costanti). L'impatto
negativo dei cambi, aumentato nella seconda parte dell'anno, e' stato pari
a 99,9 milioni (-5,4%) nel 2023, impattando prevalentemente il settore
Specialty&Primary Care; di questi 60,1 milioni sono dovuti alla
svalutazione della lira turca, controbilanciata da un prezzo di inflazione
piu' alto.

L'Ebitda nel 2023e' stato pari a 769,6 milioni di euro, in aumento del
14,4% rispetto al 2022, e con un'incidenza sui ricavi del 37% (rispetto al
36,3% nel 2022), riflettendo la maggiore leva operativa. Il free cash flow
si e' attestato a 456 milioni nel 2023, in incremento di 17 milioni
rispetto all'anno precedente, assorbendo l'aumento del capitale circolante
dovuto ai maggiori ricavi e maggiori interessi passivi.

Il debito netto al 31 dicembre 2023 e' di 1,58 miliardi, ovvero circa
1,96 volte l'Ebitda, rispetto al debito netto di 1,42 mld al 31 dicembre
2022. Lo scorso anno e' stato effettuato un pagamento up-front di 245
milioni per il nuovo accordo di vendita e distribuzione con Gsk per la
commercializzazione di Avodart (dutasteride) e Combodart/Duodart
(dutasteride/tamsulosin) e sono stati pagati 70 milioni a Tolmar
International a seguito dell'approvazione della variazione per il nuovo
dispositivo per la somministrazione di Eligard. Inoltre, sono stati pagati
a Novartis 20 milioni di dollari per milestone residue su Isturisa.
Nell'anno sono stati pagati dividendi complessivi per 245,9 milioni di
euro. Il patrimonio netto e' pari a 1,69 miliardi.

Recordati prevede che il forte slancio del business continui,
riflettendosi nei seguenti obiettivi finanziari per l'esercizio 2024:
ricavi netti compresi tra 2,26 miliardi e 2,32 miliardi, Ebitda compreso
tra 830 e 860 milioni (margine del +/-37%), utile netto rettificato
compreso tra 550 e 570 milioni (margine del +/-24,5%). I target prevedono
una crescita dei ricavi ed Ebitda di circa il 10%, con crescita attesa
dell'utile netto rettificato che assorbe il previsto aumento delle
aliquote fiscali in diversi mercati Ocse.

Con l'attuale portafoglio, il gruppo prevede di realizzare ricavi
superiori a 2,4 miliardi di euro nell'esercizio 2025, mantenendo un
margine Ebitda del +/-37%. Gli elementi chiave della strategia del gruppo
rimangono invariati, combinando la crescita organica con operazioni mirate
di M&A e Business Development, investendo per sostenere la crescita e
mantenendo un bilancio solido.

L'amministratore delegato di Recordati, Rob Koremans, ha dichiarato che
"il 2023 e' stato un anno di risultati eccellenti e di un'ottima
esecuzione della nostra strategia di crescita a lungo termine, frutto del
costante impegno di tutti i collaboratori del gruppo. Abbiamo registrato
una forte crescita in entrambi i nostri segmenti, Specialty&Primary Care e
Rare Diseases, con una crescita organica a doppia cifra che ci ha permesso
di generare, per la prima volta, ricavi superiori alla soglia dei 2
miliardi di euro, nonostante l'effetto avverso dei cambi. Abbiamo
sostenuto margini tra i livelli piu' alti del settore, assorbendo
l'impatto dell'inflazione, e intendiamo continuare su questa strada. A
fronte del forte andamento del business, siamo fiduciosi di raggiungere i
nostri obiettivi per il 2024 e il 2025 e di continuare a creare valore
sostenibile per tutti i nostri stakeholder".
com/cos

(fine)

MF NEWSWIRES (redazione@mfnewswires.it)
2213:12 feb 2024
 
Re in Recordati a 52,42. Sperando che non ritracci come l'altra volta quando l'ho segnalata. Anche se poi è andata a finire beneOK! Al momento quota 52,70

cvd ha ritracciato precisa precisa a 52,42 :rolleyes: :wall:. Ora 52,48 e ora ancora 52,38. Vabbè speriamo che ci sia un lieto fine come l'altra volta. I dati sono buoniOK!
 
chise anche TXT a 20,60 da 19....queste le potevo aver chiuse molto meglio
 
Re in Recordati a 52,42. Sperando che non ritracci come l'altra volta quando l'ho segnalata. Anche se poi è andata a finire beneOK! Al momento quota 52,70

cvd ha ritracciato precisa precisa a 52,42 :rolleyes: :wall:. Ora 52,48 e ora ancora 52,38. Vabbè speriamo che ci sia un lieto fine come l'altra volta. I dati sono buoniOK!
ti ho seguito a 52,24 :flower:
 
prese un cippo di Recordati a 51,8, ho seguito jojo e Musik. Speremmm...
questa è skurnakkiata forte caro Mercurio:wall: . Anche se devo dire la verità, è salita tanto a partire da inizio dicembre quando viaggiava in area 44, per cui sono stata un po' precipitosa con l'ingresso. Naturalmente è uscito anche un rating di Jefferies dopo i conti che sono in linea con le attese, ed è "hold" con prezzo obiettivo a 41 euro:rolleyes:. In ogni caso non la mollo, ma voi fate sempre con la vostra testa .L'outlook del titolo è positivo. Tu sei comunque entrato meglio di me e anche di Musik, anche se dopo ha ritracciato ancora e ora ha fatto un nuovo minimo a 51,14. La stanno shortando di brutto:rolleyes:.

A proposito, grazie a te e a tutti per i tanti "like"😘
 
Titolo: MARKET DRIVER: Piaggio G., Akros conferma buy
Ora: 22/02/2024 15:12
Testo:
MILANO (MF-NW)--Banca Akros conferma rating buy e tp di 4 euro su
Piaggio (invariata a Piazza Affari) in attesa dei conti in agenda per il 4
marzo. Gli esperti si aspettano risultati discreti nel quarto trimestre
2023. In particolare, i numeri dovrebbero mostrare un rallentamento dei
volumi delle vendite, insieme ad un leggero aumento dei prezzi e dei
margini.
fus

(fine)

MF NEWSWIRES (redazione@mfnewswires.it)
2215:11 feb 2024
 
intanto Seco sta facendo un max intra dopo l'altro. L'ultimo è 3,35 + 7,39% OK!
 
mi voglio fare male oggi, così dopo mi lamento meglio, c'è più soddisfazione cavolo :wall: :D
In Ariston long multi a 5,785. sta già a 5,765:nono:
 
Indietro