Troppo sole per i pannelli solari?

John Smith

Ponzi scheme is over
Registrato
22/10/03
Messaggi
15.269
Punti reazioni
830
In teoria si. Ma anche l’eolico in questo periodo non rende per mancanza di vento. Le cosiddette rinnovabili non stanno dando una buona performance….

In pratica no. Le pale producono un rumore simile a quello degli ingranaggi del cambio della bici quando non pedali, insopportabile.
Per questo l'eolico lo mettono in mezzo al mare.
 

Manaos

Nuovo Utente
Registrato
22/9/06
Messaggi
13.302
Punti reazioni
420
Certe affermazioni non si possono leggere...
Ai prezzi del mercato elettrico dell'ultima settimana, un fotovoltaico si ripaga in 2 anni senza incentivi. Io mi aspetto che prezzi così alti non possano durare a lungo, vista la corsa a mettere pannelli. La bancarotta di Putin a questi prezzi nel lungo periodo è inevitabile.
Un fotovoltaico rende molto di più in Sicilia o in Africa che in Grrmania. Anche se fa più caldo, ci sono molte più ore di irraggiamento, quindi meno nuvole e più effetto di rifrazione dal mare circostante.

Quanto ai venti, nell'ultimo decennio sono in aumento dell'8%.

OK!

con i prezzi odierni chi ha messo un impianto fotovoltaico gli anni scorsi vede quasi dimezzato il tempo di rientro dei costi.

Poi però vengo sul fol e leggo che non è efficiente, produce poco e non danno una buona performance :D
 

John Smith

Ponzi scheme is over
Registrato
22/10/03
Messaggi
15.269
Punti reazioni
830
Certe affermazioni non si possono leggere...
Ai prezzi del mercato elettrico dell'ultima settimana, un fotovoltaico si ripaga in 2 anni senza incentivi. Io mi aspetto che prezzi così alti non possano durare a lungo, vista la corsa a mettere pannelli. La bancarotta di Putin a questi prezzi nel lungo periodo è inevitabile.
Un fotovoltaico rende molto di più in Sicilia o in Africa che in Grrmania. Anche se fa più caldo, ci sono molte più ore di irraggiamento, quindi meno nuvole e più effetto di rifrazione dal mare circostante.

Quanto ai venti, nell'ultimo decennio sono in aumento dell'8%.

Diciamo che è il tuo post che non si può leggere. La bancarotta di Putin...per piacere.
Scrivi pure il business plan di rientro dell'impianto fotovoltaico in due anni, sono curioso di leggere.
 

mib30

acquisto BUONSENSO
Registrato
21/8/00
Messaggi
44.053
Punti reazioni
1.435
Diciamo che è il tuo post che non si può leggere. La bancarotta di Putin...per piacere.
Scrivi pure il business plan di rientro dell'impianto fotovoltaico in due anni, sono curioso di leggere.

per privati 2 anni ai prezzi attuali è un orizzonte temporale congruo
considera che hai anche una detrazione del 50% in 10 anni
se combini le due cose 2 anni ci stanno

per le aziende ti ci vogliono 5 anni senza incentivi
al momento scarichi come costi un 110% (che non è il 110% superbonus), ovvero recuperi il 10% della spesa
aggiungi che ci sono vari tipi di incentivi a fondo perduto, che arrivano anche al 20%
se sommi tutto in 3 anni attualmente recuperi l'investimento


è difficile ed inutile fare un programma di rientro dei costi perchè il prezzo del PUN è molto variabile
oggi è sui 520 euro/MWh
media attuale per il 2022 è di 274 euro/MWh
la stima per il 2023 è di 313 euro/MWh
nel 2021 era 124 euro/MWh
nel 2020 era 38 MWh
nel 2019 era 59 MWh

https://www.mercatoelettrico.org/It/Default.aspx
vai su --> esiti dei mercati e statistiche / statistiche
e ti vedi le tabelle

putin non rischia la bancarotta, ma tutti questi impianti fotovoltaici (che ci saranno anche quando e se riapriranno i gasdotti) saranno funzionanti riducendo di non poco la richiesta di energia elettrica e di spegnere le centrali a gas

adesso il costo dell'energia elettrica è esageratamente alto, ma tra qualche anno ci sarà il rischio che sia esageratamente basso tanto da rendere sconveniente altre fonti energetiche, gas di putin compreso


il tempo medio storico per ripagare un impianto fotovoltaico senza alcun tipo di incentivo è 8/10 anni, ma ti dura fino a 25/30 anni con efficienza dell'80%
in più se ti fai una unità di accumulo (delle dimensioni di un frigorifero) diventi totalmente autonomo per 2-3 giorni, ovvero superi black out che dovessero interessare la zona
 

mib30

acquisto BUONSENSO
Registrato
21/8/00
Messaggi
44.053
Punti reazioni
1.435
ho controllato un impianto di 20 kWh appena adesso
oggi la temperatura è di 6°C inferiori rispetto a ieri, dai 32°C ai 26°C

rendimento orario +2.6% circa rispetto alla giornata di ieri
 

suiller

Nuovo Utente
Registrato
16/11/11
Messaggi
5.053
Punti reazioni
189
In pratica no. Le pale producono un rumore simile a quello degli ingranaggi del cambio della bici quando non pedali, insopportabile.
Per questo l'eolico lo mettono in mezzo al mare.

dipende... questo modello promette molto bene, il "problema" è che si scontra contro un'industria del settore già consolidata, quindi difficile entrare senza far rumore in quel settore di mercato...

https://www.youtube.com/watch?v=w-z3K8zHSAA
 

potamo

Nuovo Utente
Registrato
18/3/20
Messaggi
1.972
Punti reazioni
128
OK!

con i prezzi odierni chi ha messo un impianto fotovoltaico gli anni scorsi vede quasi dimezzato il tempo di rientro dei costi.

Poi però vengo sul fol e leggo che non è efficiente, produce poco e non danno una buona performance :D

Ma guarda che qui siamo tutti bravissimi a sparare sentenze su cose che non conosciamo affatto, un paio di giorni su facebook e diventiamo tuttologi
 

cocorito

impfstoff macht frei
Registrato
15/11/04
Messaggi
31.669
Punti reazioni
1.237
si scaldano perché sono scuri
date al vetro una mano di vernice bianca e il problema è risolto :D
 

suiller

Nuovo Utente
Registrato
16/11/11
Messaggi
5.053
Punti reazioni
189
a tal proposito posso riportare l'esperienza diretta di un mio collega che circa 7/8 anni fa si fece installare un impianto sulla sua villetta indipendente da 6kw, a distanza di 5 anni si è abbondantemente ripagato l'impianto ed oggi sostanzialmente dal punto di vista energetico vive di rendita, non ha gas in casa, tutto elettrico, anche l'impianto di riscaldamento (sono delle specie di "quadri" irradianti, veramente molto belli e minimal)

visto che ne ha da vendere s'è preso anche l'auto nuova, una peugeot elettrica... ogni volta che lo incontro ha il sorriso di un bambino... zero bollette, zero bollo e ricarica "gratis" l'auto... fate voi se non è conveniente!
 

shank

Nuovo Utente
Registrato
29/3/10
Messaggi
1.803
Punti reazioni
40
ho installato un impianto da 20 kw sulla mia azienda nell'ottobre 2021, a questi prezzi dell'energia si ripaga in 3 anni, a star larghi
 

Manzo

Nuovo Utente
Registrato
16/3/00
Messaggi
38.751
Punti reazioni
1.410
per privati 2 anni ai prezzi attuali è un orizzonte temporale congruo
considera che hai anche una detrazione del 50% in 10 anni
se combini le due cose 2 anni ci stanno

per le aziende ti ci vogliono 5 anni senza incentivi
al momento scarichi come costi un 110% (che non è il 110% superbonus), ovvero recuperi il 10% della spesa
aggiungi che ci sono vari tipi di incentivi a fondo perduto, che arrivano anche al 20%
se sommi tutto in 3 anni attualmente recuperi l'investimento


è difficile ed inutile fare un programma di rientro dei costi perchè il prezzo del PUN è molto variabile
oggi è sui 520 euro/MWh
media attuale per il 2022 è di 274 euro/MWh
la stima per il 2023 è di 313 euro/MWh
nel 2021 era 124 euro/MWh
nel 2020 era 38 MWh
nel 2019 era 59 MWh

https://www.mercatoelettrico.org/It/Default.aspx
vai su --> esiti dei mercati e statistiche / statistiche
e ti vedi le tabelle

putin non rischia la bancarotta, ma tutti questi impianti fotovoltaici (che ci saranno anche quando e se riapriranno i gasdotti) saranno funzionanti riducendo di non poco la richiesta di energia elettrica e di spegnere le centrali a gas

adesso il costo dell'energia elettrica è esageratamente alto, ma tra qualche anno ci sarà il rischio che sia esageratamente basso tanto da rendere sconveniente altre fonti energetiche, gas di putin compreso


il tempo medio storico per ripagare un impianto fotovoltaico senza alcun tipo di incentivo è 8/10 anni, ma ti dura fino a 25/30 anni con efficienza dell'80%
in più se ti fai una unità di accumulo (delle dimensioni di un frigorifero) diventi totalmente autonomo per 2-3 giorni, ovvero superi black out che dovessero interessare la zona

discorso molto interessante. aggiungo che il calo delle fonti energetiche tradizionali è già in atto e questo ha provocato anche l'impennata dei prezzi (o almeno ha contribuito molto.) nelle more della transizione energetica chi è che pensa a costruire una raffineria, con inveswtrimenti di miliardi e rientri finanziari di decenni? che è che inizia prospezioni, gasdotti, stoccaggi, ecc? nessuno.
ed ecco che ogni variazione della domanda diventa un muro contro cui ci schiantiamo
 

tenente colombo

Nuovo Utente
Registrato
19/5/06
Messaggi
4.209
Punti reazioni
187
mettete un pannello in più e buonanotte non ci si può infognare per questioni del genere
 

mib30

acquisto BUONSENSO
Registrato
21/8/00
Messaggi
44.053
Punti reazioni
1.435
mettete un pannello in più e buonanotte non ci si può infognare per questioni del genere

osservazione non banale

l'impianto di compone di
- posto dove posizionare i pannelli -- di solito c'è abbondanza
- posto dove mettere le "scatole elettriche" -- di solito c'è abbondanza
- cavi cavini cavetti
- INVERTER
- PANNELLI

ora
tre diversi inverter da 3kW 4,2kW 6 kW hanno costi paragonabili; un inverter da 6 kW non costa il doppio di uno da 3 kW; si va a trattare ma costa un 20-25% in più
poi i pannelli sono venduti a moduli (di solito attorno ai 300-400 Watt cadauno -- dipende dalla casa produttrice e dimensioni)
a continuare, le spese per attivazione impianto e pratiche relative costano sempre uguale (o quasi)
infine installare 10 pannelli o 20 pannelli costa quasi la stessa cosa (impalcatura costi fissi, mezzo sollevamento costi fissi, apertura cantiere o similari costi fissi)

ovvero, semplificando
installare un 6 kW di picco costa circa un 25%-30% in più rispetto ad un 3 kW picco

quindi, se dovete installare un impianto domestico, MA ANCHE AZIENDALE, mettetelo sempre sovradimensionato che ve lo ripagate nello stesso tempo di un impianto più piccolo
e se le stagioni sono come queste, con alte temperature e costi dell'energia alti (a cui si aggiunge la guerra in ukraina), probabilmente un impianto maggiorato si ripaga prima

una volta ripagato strabuzzerete gli occhi quando vi arriva la corrente elettrica

ho aziende che quest'anno, considerate bollette e storni da GSE, non spenderanno un euro di corrente elettrica, anzi, avranno accrediti in conto


p.s. :
qualche azienda, come welfare aziendale, sta disponendo colonnine di ricarica gratuita a disposizione dei lavoratori (gli dai un 10 kWh/d, ovvero un 60 km circa al giorno di percorrenza)
vista lato azienda sono circa 80 euro/mese, ma se hai gli impianti sovradimensionati ... è costo nullo!
se un lavoratore ha la macchina elettrica, tra gli effetti c'è quello che il lavoratore prima di cambiare lavoro ... ci pensa due volte perché perde la ricarica giornaliera

... vabbe, il cuggggino del titolare vende auto elettriche, ma non facciamo discorsi cattivi :p
 

Sency

Agorista
Registrato
26/8/04
Messaggi
4.248
Punti reazioni
445
Diciamo che è il tuo post che non si può leggere. La bancarotta di Putin...per piacere.
Scrivi pure il business plan di rientro dell'impianto fotovoltaico in due anni, sono curioso di leggere.

1000 kw poniamo costano 2000 euro.

Vediamo quanto rendono.
1000 kw producono 1200 kwh all'anno a Milano.
1 kwh nelle ore diurne in questi giorni paga 0,55 centesimi.
Quindi in un anno sono 0,55×1200=660 euro l'anno.

Quindi in 3 anni rientri a Milano su impianto residenziale. Però se non hai scambio devi pagarci le tasse in base al tuo reddito.

Ora spostiamoci in Sicilia e facciamo un impianto su larga scala come società sul tetto di un capannone. Il costo scende del 40%, il rendimento è il 30% superiore rispetto a Milano e non hai le tasse del privato. Mi sono sbagliato: se i prezzi restano così alti, rientri in 1 anno e mezzo.

Il tutto senza calcolare incentivi.

Ricordati che l'età della pietra non è finita perché si sono esaurite le pietre. Putin resterà lì col suo gas invenduto.
 

Sir Wildman

The White Knight
Registrato
21/6/03
Messaggi
86.365
Punti reazioni
2.897
Non capisco niente di pannelli solari, quel che so è che chi li ha messi ci guadagna
Pur usando la luce a palla, non paga bollette di luce salate , e capita anche che le bollette non le paga proprio, perché va a credito e viene pagato

Vabbeh, devi anche mettere in conto l'ammortamento. Mica e' gratis l'installazione.
 

Sir Wildman

The White Knight
Registrato
21/6/03
Messaggi
86.365
Punti reazioni
2.897
il tempo medio storico per ripagare un impianto fotovoltaico senza alcun tipo di incentivo è 8/10 anni, ma ti dura fino a 25/30 anni con efficienza dell'80%
in più se ti fai una unità di accumulo (delle dimensioni di un frigorifero) diventi totalmente autonomo per 2-3 giorni, ovvero superi black out che dovessero interessare la zona

L'accumolo costa un botto dai ...
 

Expriviano

Nuovo Utente
Registrato
13/8/09
Messaggi
37.051
Punti reazioni
1.079
1000 kw poniamo costano 2000 euro.

Vediamo quanto rendono.
1000 kw producono 1200 kwh all'anno a Milano.
1 kwh nelle ore diurne in questi giorni paga 0,55 centesimi.
Quindi in un anno sono 0,55×1200=660 euro l'anno.

Quindi in 3 anni rientri a Milano su impianto residenziale. Però se non hai scambio devi pagarci le tasse in base al tuo reddito.

Ora spostiamoci in Sicilia e facciamo un impianto su larga scala come società sul tetto di un capannone. Il costo scende del 40%, il rendimento è il 30% superiore rispetto a Milano e non hai le tasse del privato. Mi sono sbagliato: se i prezzi restano così alti, rientri in 1 anno e mezzo.

Il tutto senza calcolare incentivi.

Ricordati che l'età della pietra non è finita perché si sono esaurite le pietre. Putin resterà lì col suo gas invenduto.

Sembra una pubblicità dell'Eternit. :eek: