TTF gas a 260 €/MWh: i tedeschi iniziano a premere per l’apertura di NS2

Kerigma

Nuovo Utente
Registrato
10/10/08
Messaggi
16.213
Punti reazioni
857
Eeeh, ma le sanzioni spezzeranno le reni alla Russia! :yes:

GAS: PRESSIONI TEDESCHE PER AVVIO NS2

Mentre Gazprom annuncia un nuovo fermo totale di NS1 per manutenzioni, per alcuni giorni a partire dal 31 agosto, con il prezzo gas che schizza quasi a 260 €/MWh. Wolfgang Kubicki, vice-presidente del partito liberale al governo insieme a Spd e Verdi, ha affermato che la Germania dovrebbe “aprire il gasdotto Nord Stream 2 il prima possibile, per riempire i nostri serbatoi di stoccaggio del gas per l’inverno. Non c’è motivo per non farlo”. La dichiarazione é riportata nell'articolo sotto.

La compattezza UE sulle sanzioni alla Russia e sul suo isolamento internazionale inizia quindi a manifestare vistose crepe alla latitudine di Berlino.

La Germania si gioca infatti troppo della sua tenuta politica, economica e sociale, in caso di stop totale di import di gas russo nei prossimi mesi, per cui é difficile immaginare che stiano a guardare il devastante meteorite gassoso arrivare, contandosela col pannicello caldo dei piani di risparmio sui consumi o, peggio ancora, con i dannosi razionamenti, senza poi far nulla di concreto ed efficace per evitare l'impatto.

Inoltre, come noto, storicamente i Tedeschi temono particolarmente l'inflazione (quella "iper" del 1923 di Weimar ha lasciato in loro una ferita molto profonda...) che, essendo fortemente influenzata da quella energetica, rende molto probabile che essi possano arrivare a negoziare con la Russia l'avvio del NS2, per calmarle entrambe.
 

Gigirock1

Mercoledì Addams
Registrato
27/5/05
Messaggi
59.202
Punti reazioni
1.765
ma a questo punto la russia non ha più nessun vantaggio ad aprire solo l'ns 2, inventa numeri per non fai funzionare nemmeno l'ns 1, con il prezzo del gas a questi livelli incassa di più nonstante gli sconti e vende metà prodotto e in più mette in enorme difficoltà, tutto l'apparato industriale europeo che dipende direttamente da quello tedesco, o calano le braghe su tutto o per la russia si può tranqullamente andare avanti così come ora, non è certo un vantaggio vendere il doppio alla metà del prezzo aiutando nel contempo chi gli fa le sanzioni.
 

Trauptman

Capopattuglia
Registrato
10/5/09
Messaggi
28.128
Punti reazioni
1.050
Eeeh, ma le sanzioni spezzeranno le reni alla Russia! :yes:

GAS: PRESSIONI TEDESCHE PER AVVIO NS2

Mentre Gazprom annuncia un nuovo fermo totale di NS1 per manutenzioni, per alcuni giorni a partire dal 31 agosto, con il prezzo gas che schizza quasi a 260 €/MWh. Wolfgang Kubicki, vice-presidente del partito liberale al governo insieme a Spd e Verdi, ha affermato che la Germania dovrebbe “aprire il gasdotto Nord Stream 2 il prima possibile, per riempire i nostri serbatoi di stoccaggio del gas per l’inverno. Non c’è motivo per non farlo”. La dichiarazione é riportata nell'articolo sotto.

La compattezza UE sulle sanzioni alla Russia e sul suo isolamento internazionale inizia quindi a manifestare vistose crepe alla latitudine di Berlino.

La Germania si gioca infatti troppo della sua tenuta politica, economica e sociale, in caso di stop totale di import di gas russo nei prossimi mesi, per cui é difficile immaginare che stiano a guardare il devastante meteorite gassoso arrivare, contandosela col pannicello caldo dei piani di risparmio sui consumi o, peggio ancora, con i dannosi razionamenti, senza poi far nulla di concreto ed efficace per evitare l'impatto.

Inoltre, come noto, storicamente i Tedeschi temono particolarmente l'inflazione (quella "iper" del 1923 di Weimar ha lasciato in loro una ferita molto profonda...) che, essendo fortemente influenzata da quella energetica, rende molto probabile che essi possano arrivare a negoziare con la Russia l'avvio del NS2, per calmarle entrambe.

È anche noto che, storicamente, i tedeschi provano a invadere la Russia. Magari ci provano con una nuova Blitzkrieg.
 

spatrango

rottamo azioni
Registrato
19/1/04
Messaggi
32.131
Punti reazioni
1.068
Il prezzo di 260 €/MWh è pazzesco considerando che a marzo dell'anno scorso era a 18.
Quanti MWh di gas consumate voi all'anno?
Un MWh di gas corrisponde all'incirca a 100 metri cubi.
Fatevi i conti e poi aggiungete le varie tasse e balzelli per capire quanto sarà il salasso nei prossimi mesi invernali.
Qua, a parte le aziende energetiche, finirà tutto a rotoli se continua così. :eek:
 

benjamin_linus

I soldi è meglio averli
Registrato
27/2/09
Messaggi
39.887
Punti reazioni
1.766
Qua, a parte le aziende energetiche, finirà tutto a rotoli se continua così. :eek:

smile-vladimir-putin.gif

:clap::clap:
 

scoppiettante

Nuovo Utente
Registrato
25/11/17
Messaggi
6.270
Punti reazioni
393
Il prezzo di 260 €/MWh è pazzesco considerando che a marzo dell'anno scorso era a 18.
Quanti MWh di gas consumate voi all'anno?
Un MWh di gas corrisponde all'incirca a 100 metri cubi.
Fatevi i conti e poi aggiungete le varie tasse e balzelli per capire quanto sarà il salasso nei prossimi mesi invernali.
Qua, a parte le aziende energetiche, finirà tutto a rotoli se continua così. :eek:

Il gas che viene venduto sul TTF è solo quello LNG, ossia quello che arriva via nave da USA e Qatar. Rappresenta il 5% del gas che viene usato in Europa.
Il gas che arriva tramite i gasdotti (da Russia, Algeria, Azerbaijan, Norvegia) ha gli stessi prezzi di sempre. Ha avuto solo gli aumenti dovuti alla svalutazione dell'Euro.
 

spatrango

rottamo azioni
Registrato
19/1/04
Messaggi
32.131
Punti reazioni
1.068
Il gas che viene venduto sul TTF è solo quello LNG, ossia quello che arriva via nave da USA e Qatar. Rappresenta il 5% del gas che viene usato in Europa.
Il gas che arriva tramite i gasdotti (da Russia, Algeria, Azerbaijan, Norvegia) ha gli stessi prezzi di sempre. Ha avuto solo gli aumenti dovuti alla svalutazione dell'Euro.

Che vorresti dire? che gli aumenti in bolletta sono un escamotage per rubarci i soldi?
Io pagavo il gas ad Engie 0,23 euro al metrocubo, pochi mesi fa mi hanno rinnovato il contratto a 0,78 euro.
Ho dato un'occhiata al loro sitoweb e la loro offerta migliore per chi aderisce adesso è 1,88 euro al metrocubo (+132 euro di prezzo fisso all'anno). Insomma siamo ben oltre il +800% se volessi aderire adesso.
 

scoppiettante

Nuovo Utente
Registrato
25/11/17
Messaggi
6.270
Punti reazioni
393
Che vorresti dire? che gli aumenti in bolletta sono un escamotage per rubarci i soldi?
Io pagavo il gas ad Engie 0,23 euro al metrocubo, pochi mesi fa mi hanno rinnovato il contratto a 0,78 euro.
Ho dato un'occhiata al loro sitoweb e la loro offerta migliore per chi aderisce adesso è 1,88 euro al metrocubo (+132 euro di prezzo fisso all'anno). Insomma siamo ben oltre il +800% se volessi aderire adesso.


Il prezzo del gas sul TTF è aumentato di 13 volte.
La tua bolletta è aumentata di 13 volte? La maggior parte delle bollette è raddoppiata, al massimo triplicata, non è aumentata di 13 volte.
Tieni conto che anche il metano da gasdotto è lievitato a causa della svalutazione della moneta. Però ha avuto un aumento proporzionale al prezzo del petrolio. Molto meno rispetto ai prezzi speculativi dell'LNG statunitense.

Engie dipende da dove compra il gas. Se ha dei contratti da gasdotto il suo aumento è ingiustificato. Se invece è una di quelle aziende che non ha nessun contratto diretto con Russia, Azerbaijan, Algeria e che compra tutto il gas sul TTF, allora dovrebbe farti pagare 13 volte ciò che pagavi nel 2019.

Comunque ci stanno lucrando tutti alla grande. L'utile di Eni nell'ultimo trimestre è aumentato di 8 volte. Non ho comprato le azioni solo perché c'è il rischio che la festa duri poco, ma per ora fanno festa.
 
Ultima modifica:

spatrango

rottamo azioni
Registrato
19/1/04
Messaggi
32.131
Punti reazioni
1.068
Il prezzo del gas sul TTF è aumentato di 13 volte.
La tua bolletta è aumentata di 13 volte? La maggior parte delle bollette è raddoppiata, al massimo triplicata, non è aumentata di 13 volte.
La bolletta non l'ho ancora vista perchè mi è scattato l'aumento il 1° agosto.
Resta il fatto che il costo della materia prima adesso è aumentato di oltre 8 volte rispetto a prima. Così, ad occhio, mi aspetto una bolletta triplicata. Se facessi un contratto con i prezzi attuali sarebbe sestuplicata (o peggio). E' chiaro che sarà un massacro per l'economia nei mesi a venire, mica sono l'unico fesso a cui scattano gli aumenti.

Engie dipende da dove compra il gas. Se ha dei contratti da gasdotto il suo aumento è ingiustificato. Se invece è una di quelle aziende che non ha nessun contratto diretto con Russia, Azerbaijan, Algeria e che compra tutto il gas sul TTF, allora dovrebbe farti pagare 13 volte ciò che pagavi nel 2019.

Comunque ci stanno lucrando tutti alla grande. L'utile di Eni nell'ultimo trimestre è aumentato di 8 volte.

Infatti Eni adesso vende il metano a 1,95 euro al metrocubo. Altro che aumento del solo TTF. :rolleyes:
 

acmex

Nuovo udente
Registrato
18/8/19
Messaggi
1.867
Punti reazioni
137
di tutti i combustibili solo il GPL da riscaldamento ha risentito in minima parte questa pazzia degli aumenti
 

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.673
Punti reazioni
1.175
Anche i tedeschi sono sotto gli americani.
E gli americani sono per continuare così
 

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.673
Punti reazioni
1.175
ma a questo punto la russia non ha più nessun vantaggio ad aprire solo l'ns 2, inventa numeri per non fai funzionare nemmeno l'ns 1, con il prezzo del gas a questi livelli incassa di più nonstante gli sconti e vende metà prodotto e in più mette in enorme difficoltà, tutto l'apparato industriale europeo che dipende direttamente da quello tedesco, o calano le braghe su tutto o per la russia si può tranqullamente andare avanti così come ora, non è certo un vantaggio vendere il doppio alla metà del prezzo aiutando nel contempo chi gli fa le sanzioni.

La Russia va alla grandissima.
Perché mai dovrebbe cambiare.
2022 +38% di incassi rispetto al 2021

https://www.ilfattoquotidiano.it/20...dei-prezzi-e-alle-richieste-dallasia/6766357/
 

ocramwall

Nuovo Utente
Registrato
5/4/07
Messaggi
3.111
Punti reazioni
187
di tutti i combustibili solo il GPL da riscaldamento ha risentito in minima parte questa pazzia degli aumenti

Infatti quelli che non si sono allacciati alla rete del metano e si sono tenuti il loro bombolone di gpl hanno fatto un affare.
 

Galerkin

Nuovo Utente
Registrato
23/1/13
Messaggi
27.785
Punti reazioni
1.488

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.673
Punti reazioni
1.175
291 +18%:D:o


https://it.investing.com/commodities/ice-dutch-ttf-gas-c1-futures[/QUOTE

Gli speculatori vogliono mandare in bancarotta l'intera EU?

Che c'entrano gli speculatori.
Chi governa l'Ue ci ha portato in questa situazione, non si può che pensare appositamente.
Questo autunno-inverno ci saranno dei lockdown diffusi, intesi come riduzione di orario di negozi, piscine, ristoranti eccetera.
La priorità assoluta risparmiare gas.
Ovviamente falliranno un sacco di piccoli imprenditori ma che gli frega all'Ue dei piccoli.
D'altronde si è visto già con il covid che il popolo ha seguito al 99,99% qualsiasi imposizione messa.
0,01% sono gli eroi che erano in piazza a prendere manganellate e denunce.
 

mgzr160

Nuovo Utente
Registrato
6/2/06
Messaggi
15.552
Punti reazioni
1.292
291 +18%:D:o


https://it.investing.com/commodities/ice-dutch-ttf-gas-c1-futures[/QUOTE

Gli speculatori vogliono mandare in bancarotta l'intera EU?

direi che la classe dirigente europea gli sta dando una grossa mano :o la cosa fantastica che tra un paio di mesi il disastro europeo raggiungerà picchi epocali e questa volta quella col cappio al collo è la Germania...per assurdo la Spagna e la Francia (se gli arriva un po' di pioggia per raffredare le centrali nucleari) si salveranno meglio.

Incredibile come gli europei tutti stiano facendosi passare addosso tutto senza batter ciglio...vediamo quanto passerò perchè il malcontento monto potente.
 

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.673
Punti reazioni
1.175

mgzr160

Nuovo Utente
Registrato
6/2/06
Messaggi
15.552
Punti reazioni
1.292
Che c'entrano gli speculatori.
Chi governa l'Ue ci ha portato in questa situazione, non si può che pensare appositamente.
Questo autunno-inverno ci saranno dei lockdown diffusi, intesi come riduzione di orario di negozi, piscine, ristoranti eccetera.
La priorità assoluta risparmiare gas.
Ovviamente falliranno un sacco di piccoli imprenditori ma che gli frega all'Ue dei piccoli.
D'altronde si è visto già con il covid che il popolo ha seguito al 99,99% qualsiasi imposizione messa.
0,01% sono gli eroi che erano in piazza a prendere manganellate e denunce.

sta già succedendo con le prime bollette...il turismo estivo tra 10 gg. chiude (altro che allungare la stagione), quello invernale, a queste condizioni, non apre neanche. molte strutture ricreative energivore (piscine, palestre, campi tennis al coperto) o aumentano il costo degli ingressi (e perdono clienti) o vanno in perdita, quindi chiuderanno, come attività sportive rimarranno quelle all'aperto e di giorno (voglio vedere illuminare un campo da calcetto di notte).
Cinema, teatri, ristoranti apriranno giusto nei weekend, magari solo a fronte di un numero minimo di biglietti in venduti in prevendita....non serviranno DL o dpcm, basteranno le bollette del prossimo bimestre a fare chiusure diffuse.
Ah è già molte aziende manifatturiere stanno pianificando il blocco della produzione fino a prezzi più bassi...più cig per tutti.

fino alla prossima primavera i lockdown e le zone rosse sembreranno movide. :o