Tutte molto belle, ma quante sono!

  • Trading Day 19 aprile Torino - Corso Gratuito sull'investimento

    Migliora la tua strategia di trading con le preziose intuizioni dei nostri esperti su oro, materie prime, analisi tecnica, criptovalute e molto altro ancora. Iscriviti subito per partecipare gratuitamente allo Swissquote Trading Day.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

suonatore

Nuovo Utente
Registrato
15/1/15
Messaggi
24
Punti reazioni
0
Salve a tutti, oggi riflettevo su queste nuove carte conto (hype, n26, revolut e chi ne ha più ne metta) che con queste offerte con le quali ti offrono "una cena" stanno spopolando sempre di più, devo ammettere che all'italiana hype ho ceduto anche io, ho notato che una quantità elevata di persone apre questi wallet / conti senza premura, sarò io paranoico, ma avere tutte queste carte-conto italiane e non, in termini di dichiarazioni ( ISEE etc ) non sono un aggravio? Nel senso non bisogna tener conto che si hanno tot conti aperti? O sotto alcune cifre non c'è proprio bisogno di dichiarare qualcosa?
Anche perchè ognuna ha funzionalità particolari che non offre un'altra e pure io spesso ho avuto la tentazione di vedere come mi troverei con un'altra di esse, però....
Cosa ne pensate?
 
Indietro