Uk : johnson ricambia idea e chiude londra

jurassic88

Nuovo Utente
Registrato
27/1/17
Messaggi
12.647
Punti reazioni
510
Ci siamo, stiamo arrivando al covid 20 . Han visto che c è questa nuova mutazione che va piu veloce ma nessuno ne conosce gli effetti.
Per precauzione lockdown duro a londra e nel sud est britannico, natale cancellato dopo che due giorni fa avevano rassicurato la gente con un 'usate la testa'. Strategia delle zone tier 1,2,3 che andava avanti da mesi, in un giorno si inventano la zona tier 4
Non ho piu parole

Gb, cancellato il Natale a Londra: la nuova variante del Covid circola piu velocemente - la Repubblica
 

Catone71

HA STATO IO
Registrato
16/2/11
Messaggi
20.760
Punti reazioni
503
Tutti DEVONO farsi il vaccino.
L' è il momento di spingere forte prima di sentire box, box, box.
 

jurassic88

Nuovo Utente
Registrato
27/1/17
Messaggi
12.647
Punti reazioni
510
live

A momenti parla alla nazione voglio vedere cos è sta novità ora
 

jurassic88

Nuovo Utente
Registrato
27/1/17
Messaggi
12.647
Punti reazioni
510
Non so se è chiaro, ma da mezzanotte di OGGI, tutta londra e un terzo dell inghilterra sono sotto lockdown duro.
Fra 6 ore entra in vigore.
Abbiamo una nuova Wuhan
 

jurassic88

Nuovo Utente
Registrato
27/1/17
Messaggi
12.647
Punti reazioni
510

BlackM

Rock and Roll
Registrato
30/3/00
Messaggi
170.765
Punti reazioni
3.319
Ho smesso di guardare alla dichiarazione del who 'tracing contacts must be the backbone of the response in every country'
A parte la propaganda pro-chiusure il video evidenzia anche in inghilterra una comunicazione disastrosa.
Aspettiamo quello su conte :D

Nessuno era preparato a una cosa del genere. Siamo andati tutti ad quazzum. Qualcuno ci ha preso, qualcuno no. Ma solo per oluc, dato che la comunità scientifica era divisa essa stessa. Le opposizioni poi hanno detto tutto e il contrario di tutto pure loro, sempre ex post, per ovvi motivi.
 

jurassic88

Nuovo Utente
Registrato
27/1/17
Messaggi
12.647
Punti reazioni
510
Nessuno era preparato a una cosa del genere. Siamo andati tutti ad quazzum. Qualcuno ci ha preso, qualcuno no. Ma solo per oluc, dato che la comunità scientifica era divisa essa stessa. Le opposizioni poi hanno detto tutto e il contrario di tutto pure loro, sempre ex post, per ovvi motivi.

Si è vero anche la tanto osannata merkel ha fatto un dietrofront 'contiano'. Però vedi li i giornali scrivono che la gente non rispetterà le nuove regole, qui scrivono che 8 su 10 si vaccinano. C è qualcosa che non va
 

BlackM

Rock and Roll
Registrato
30/3/00
Messaggi
170.765
Punti reazioni
3.319
Si è vero anche la tanto osannata merkel ha fatto un dietrofront 'contiano'. Però vedi li i giornali scrivono che la gente non rispetterà le nuove regole, qui scrivono che 8 su 10 si vaccinano. C è qualcosa che non va

Dipende dai posti. Alcuni sono più ligi al dovere, altri meno.
Possiamo fare tutti i lockdown del mondo, ma se non rispettiamo le norme anche semplicemente di buon senso, non c'è niente da fare.
Se io vado in giro a trombare senza preservativo, rischio. Puoi mettere il divieto di trombare senza preservativo, ma se io lo faccio lo stesso, che fai? Mi metti la polizia nel letto? Non c'è niente da fare.
 

jurassic88

Nuovo Utente
Registrato
27/1/17
Messaggi
12.647
Punti reazioni
510
Dipende dai posti. Alcuni sono più ligi al dovere, altri meno.
Possiamo fare tutti i lockdown del mondo, ma se non rispettiamo le norme anche semplicemente di buon senso, non c'è niente da fare.
Se io vado in giro a trombare senza preservativo, rischio. Puoi mettere il divieto di trombare senza preservativo, ma se io lo faccio lo stesso, che fai? Mi metti la polizia nel letto? Non c'è niente da fare.

Noi ci lamentiamo, ma pensa loro che erano convinti di essere liberi, poi all'improvviso si vedono johnson chiudere tutto entro 6 ore fino a data da destinarsi. Qua sarebbe successo un casino, e forse anche la
 

rainbowdandy

Nuovo Utente
Registrato
29/9/07
Messaggi
87.831
Punti reazioni
2.570
Nessuno era preparato a una cosa del genere. Siamo andati tutti ad quazzum. Qualcuno ci ha preso, qualcuno no. Ma solo per oluc, dato che la comunità scientifica era divisa essa stessa. Le opposizioni poi hanno detto tutto e il contrario di tutto pure loro, sempre ex post, per ovvi motivi.

nessuno era preparato, ma il record mondiale dei morti lo abbiamo fatto noi. E poi non è manco vero che nessuno era preparato. Tanti stati hanno fatto bene.
 

BlackM

Rock and Roll
Registrato
30/3/00
Messaggi
170.765
Punti reazioni
3.319
nessuno era preparato, ma il record mondiale dei morti lo abbiamo fatto noi. E poi non è manco vero che nessuno era preparato. Tanti stati hanno fatto bene.

E che cosa hanno fatto? Non so, i secondi dietro di noi chi sono? E i terzi? E che cosa hanno fatto di meglio? Non so, più chiusure? Più controlli?
 

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.691
Punti reazioni
1.176
Ci siamo, stiamo arrivando al covid 20 . Han visto che c è questa nuova mutazione che va piu veloce ma nessuno ne conosce gli effetti.
Per precauzione lockdown duro a londra e nel sud est britannico, natale cancellato dopo che due giorni fa avevano rassicurato la gente con un 'usate la testa'. Strategia delle zone tier 1,2,3 che andava avanti da mesi, in un giorno si inventano la zona tier 4
Non ho piu parole

Gb, cancellato il Natale a Londra: la nuova variante del Covid circola piu velocemente - la Repubblica

Quindi mi vuoi dire che il vaccino non funziona su questa nuova variante, essendo il vaccino tarato su un variante iniziale del virus vecchia di 10 mesi fa?:o
 

jurassic88

Nuovo Utente
Registrato
27/1/17
Messaggi
12.647
Punti reazioni
510
Quindi mi vuoi dire che il vaccino non funziona su questa nuova variante, essendo il vaccino tarato su un variante iniziale del virus vecchia di 10 mesi fa?:o

Vedi il casino che fai quando fai scelte contro la ragione del buon senso? Adesso ci possono raccontare qualsiasi cosa, qualsiasi.
Vuoi vedere che adesso questa nuova mutazione è la causa dell aumento dei contagi e che quindi politica e scienza non c'entrano? E' colpa del nuovo ceppo! Siamo completamente nelle mani di persone che possono raccontarcela mille volte, tanto noi non possiamo saperlo
 

Miki63

Nuovo Utente
Registrato
5/12/07
Messaggi
7.760
Punti reazioni
296
Variante più contagiosa del 70%!

Ci siamo, stiamo arrivando al covid 20 . Han visto che c è questa nuova mutazione che va piu veloce ma nessuno ne conosce gli effetti.
Per precauzione lockdown duro a londra e nel sud est britannico, natale cancellato dopo che due giorni fa avevano rassicurato la gente con un 'usate la testa'. Strategia delle zone tier 1,2,3 che andava avanti da mesi, in un giorno si inventano la zona tier 4
Non ho piu parole

Gb, cancellato il Natale a Londra: la nuova variante del Covid circola piu velocemente - la Repubblica

Mi pare che la cosa sia piuttosto seria. Non si decide su due piedi di blindare una metropoli da 10 milioni di abitanti per un capriccio.

Covid, la nuova variante del coronavirus diffusa in Gran Bretagna- Corriere.it

La diffusione «fino al 70 per cento più rapida»

Whitty ha fatto sapere che il Regno Unito ha informato l’Oms sul fatto che il nuovo ceppo di coronavirus — che contiene 23 differenze «di codice» rispetto alla sequenza standard — può diffondersi fino al 70 per cento più velocemente: «Come risultato della rapida diffusione della nuova variante, dei dati di modelli preliminari e dei tassi di incidenza in rapido aumento nel Sud-Est, il New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group (Nervtag) ora ritiene che il nuovo ceppo possa diffondersi più rapidamente», si legge nella dichiarazione ufficiale di Whitty. Secondo il capo dei consulenti scientifici britannici, Patrick Vallance, «il numero di persone ricoverate negli ospedali di Londra e nella zona sud-orientale del Regno Unito» è aumentato considerevolmente, a dicembre.

La letalità della mutazione è cambiata?

Secondo Whitty, la «cattiveria» del nuovo ceppo non sarebbe maggiore rispetto a quelli visti fino ad ora: «Le probabilità di andare in ospedale o di morire» dopo essere stati contagiati da questa mutazione del Sars-CoV-2- «sembrano essere più o meno identiche» a quelle osservate in precedenza. Whitty ha precisato però che, per confermare questo dato, sono in corso «studi urgenti». «Bisogna comprendere il significato della variante in termini di contagiosità, ma anche di effetto su terapie e vaccini — aveva detto giorni fa Mike Ryan, capo delle operazioni di emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) —. Sono state segnalate molte varianti diverse di coronavirus, questa sembra prevalente in Gran Bretagna. Ora le questioni sono: è diffusa a livello internazionale? Rende il virus più aggressivo? Interferisce con farmaci e vaccini? Al momento non abbiamo informazioni in questo senso, ma è importante studiare la mutazione per capire se è significativa».

La variante «può essere già in altri Paesi»

La nuova variante del virus, ha detto Vallance, è stata scoperta a metà settembre a Londra e nel Kent. «A dicembre», ha aggiunto, «è diventata la “variante dominante” a Londra». Nella settimana terminata il 18 novembre, la variante è stata individuata in un caso su quattro a Londra e nel Sud-Est dell’Inghilterra e nell’Inghilterra orientale. Nella settimana terminata il 9 dicembre, la variante è stata riscontrata nel 62% dei casi a Londra, nel 59% nell’Inghilterra orientale e nel 43% nel Sud-Est. Secondo Vallance, «pensiamo che questa nuova variante possa essere già in altri Paesi». Potrebbe essere partita qui, ma «non lo sappiamo con certezza».

I vaccini «dovrebbero funzionare»

Vallance ha spiegato che i vaccini contro il coronavirus al momento approvati in Gran Bretagna — quello di Moderna e quello di Pfizer, che si basano sulla tecnologia mRNA — sembrano fornire una risposta adeguata anche a questa nuova variante, ma che «nuove misure, più dure, sono indispensabili per tenere questa mutazione sotto controllo».

Le varianti già in circolazione

Come scritto qui da Laura Cuppini, tutti i virus sviluppano mutazioni, cambiamenti nelle singole lettere del loro codice genetico che possono raggrupparsi in nuove varianti e ceppi. Queste mutazioni non determinano per forza cambiamenti rilevabili nella trasmissibilità o patogenicità. L’obiettivo di un virus è quello di adattarsi all’ospite per replicarsi: un cambiamento relativo alla trasmissibilità è vantaggioso, mentre aumentare la letalità non aiuta il virus stesso nella diffusione visto che quando muore l’ospite sparisce anche il patogeno. Il Sars-CoV-2 è già mutato: a giugno gli scienziati dello Scripps Research Institute in Florida avevano individuato una variante, significativa per la trasmissibilità di Sars-CoV-2, in un gene che codifica per la proteina spike (gene D614G). I ricercatori hanno dimostrato che questa mutazione ha l’effetto di aumentare notevolmente il numero di picchi (spike) «funzionali» (che possono penetrare nelle cellule) sulla superficie del virus: la conseguenza è che ogni particella virale è quasi 10 volte più infettiva, almeno in laboratorio, rispetto ad altri ceppi. Le analisi genomiche hanno mostrato che questa variante (chiamata «D») è diventata dominante dopo l’avvio in Cina dell’epidemia e potrebbe spiegare perché il coronavirus si è diffuso così ampiamente in Europa, Stati Uniti e America Latina. All’inizio di novembre, poi, un team internazionale di scienziati ha ricondotto l’origine della seconda ondata europea in Spagna, precisamente in un focolaio nato tra lavoratori agricoli e diffuso rapidamente da persone di ritorno dalle vacanze. L’analisi ha identificato una variante chiamata 20A.EU1, che si è diffusa velocemente in gran parte dell’Europa e nel Regno Unito. Pochi giorni dopo l’attenzione si è spostata in Danimarca, dove il Governo ha fatto abbattere milioni di visoni in più di mille allevamenti. Motivo: la preoccupazione per una mutazione che ha infettato questi animali (e alcuni allevatori) e che potrebbe interferire con l’efficacia dei vaccini. La variante, rilevata in persone che avevano contratto l’infezione da visoni, sembrava estremamente preoccupante perché in grado di indebolire la formazione di anticorpi.
 

jurassic88

Nuovo Utente
Registrato
27/1/17
Messaggi
12.647
Punti reazioni
510
Mi pare che la cosa sia piuttosto seria. Non si decide su due piedi di blindare una metropoli da 10 milioni di abitanti per un capriccio.

Covid, la nuova variante del coronavirus diffusa in Gran Bretagna- Corriere.it

La diffusione «fino al 70 per cento più rapida»

Whitty ha fatto sapere che il Regno Unito ha informato l’Oms sul fatto che il nuovo ceppo di coronavirus — che contiene 23 differenze «di codice» rispetto alla sequenza standard — può diffondersi fino al 70 per cento più velocemente: «Come risultato della rapida diffusione della nuova variante, dei dati di modelli preliminari e dei tassi di incidenza in rapido aumento nel Sud-Est, il New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group (Nervtag) ora ritiene che il nuovo ceppo possa diffondersi più rapidamente», si legge nella dichiarazione ufficiale di Whitty. Secondo il capo dei consulenti scientifici britannici, Patrick Vallance, «il numero di persone ricoverate negli ospedali di Londra e nella zona sud-orientale del Regno Unito» è aumentato considerevolmente, a dicembre.

La letalità della mutazione è cambiata?

Secondo Whitty, la «cattiveria» del nuovo ceppo non sarebbe maggiore rispetto a quelli visti fino ad ora: «Le probabilità di andare in ospedale o di morire» dopo essere stati contagiati da questa mutazione del Sars-CoV-2- «sembrano essere più o meno identiche» a quelle osservate in precedenza. Whitty ha precisato però che, per confermare questo dato, sono in corso «studi urgenti». «Bisogna comprendere il significato della variante in termini di contagiosità, ma anche di effetto su terapie e vaccini — aveva detto giorni fa Mike Ryan, capo delle operazioni di emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) —. Sono state segnalate molte varianti diverse di coronavirus, questa sembra prevalente in Gran Bretagna. Ora le questioni sono: è diffusa a livello internazionale? Rende il virus più aggressivo? Interferisce con farmaci e vaccini? Al momento non abbiamo informazioni in questo senso, ma è importante studiare la mutazione per capire se è significativa».

La variante «può essere già in altri Paesi»

La nuova variante del virus, ha detto Vallance, è stata scoperta a metà settembre a Londra e nel Kent. «A dicembre», ha aggiunto, «è diventata la “variante dominante” a Londra». Nella settimana terminata il 18 novembre, la variante è stata individuata in un caso su quattro a Londra e nel Sud-Est dell’Inghilterra e nell’Inghilterra orientale. Nella settimana terminata il 9 dicembre, la variante è stata riscontrata nel 62% dei casi a Londra, nel 59% nell’Inghilterra orientale e nel 43% nel Sud-Est. Secondo Vallance, «pensiamo che questa nuova variante possa essere già in altri Paesi». Potrebbe essere partita qui, ma «non lo sappiamo con certezza».

I vaccini «dovrebbero funzionare»

Vallance ha spiegato che i vaccini contro il coronavirus al momento approvati in Gran Bretagna — quello di Moderna e quello di Pfizer, che si basano sulla tecnologia mRNA — sembrano fornire una risposta adeguata anche a questa nuova variante, ma che «nuove misure, più dure, sono indispensabili per tenere questa mutazione sotto controllo».

Le varianti già in circolazione

Come scritto qui da Laura Cuppini, tutti i virus sviluppano mutazioni, cambiamenti nelle singole lettere del loro codice genetico che possono raggrupparsi in nuove varianti e ceppi. Queste mutazioni non determinano per forza cambiamenti rilevabili nella trasmissibilità o patogenicità. L’obiettivo di un virus è quello di adattarsi all’ospite per replicarsi: un cambiamento relativo alla trasmissibilità è vantaggioso, mentre aumentare la letalità non aiuta il virus stesso nella diffusione visto che quando muore l’ospite sparisce anche il patogeno. Il Sars-CoV-2 è già mutato: a giugno gli scienziati dello Scripps Research Institute in Florida avevano individuato una variante, significativa per la trasmissibilità di Sars-CoV-2, in un gene che codifica per la proteina spike (gene D614G). I ricercatori hanno dimostrato che questa mutazione ha l’effetto di aumentare notevolmente il numero di picchi (spike) «funzionali» (che possono penetrare nelle cellule) sulla superficie del virus: la conseguenza è che ogni particella virale è quasi 10 volte più infettiva, almeno in laboratorio, rispetto ad altri ceppi. Le analisi genomiche hanno mostrato che questa variante (chiamata «D») è diventata dominante dopo l’avvio in Cina dell’epidemia e potrebbe spiegare perché il coronavirus si è diffuso così ampiamente in Europa, Stati Uniti e America Latina. All’inizio di novembre, poi, un team internazionale di scienziati ha ricondotto l’origine della seconda ondata europea in Spagna, precisamente in un focolaio nato tra lavoratori agricoli e diffuso rapidamente da persone di ritorno dalle vacanze. L’analisi ha identificato una variante chiamata 20A.EU1, che si è diffusa velocemente in gran parte dell’Europa e nel Regno Unito. Pochi giorni dopo l’attenzione si è spostata in Danimarca, dove il Governo ha fatto abbattere milioni di visoni in più di mille allevamenti. Motivo: la preoccupazione per una mutazione che ha infettato questi animali (e alcuni allevatori) e che potrebbe interferire con l’efficacia dei vaccini. La variante, rilevata in persone che avevano contratto l’infezione da visoni, sembrava estremamente preoccupante perché in grado di indebolire la formazione di anticorpi.

Certo che la cosa è seria, nessuno lo sta mettendo in dubbio. Covid-20, è già scritto
 

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.691
Punti reazioni
1.176
Vedi il casino che fai quando fai scelte contro la ragione del buon senso? Adesso ci possono raccontare qualsiasi cosa, qualsiasi.
Vuoi vedere che adesso questa nuova mutazione è la causa dell aumento dei contagi e che quindi politica e scienza non c'entrano? E' colpa del nuovo ceppo! Siamo completamente nelle mani di persone che possono raccontarcela mille volte, tanto noi non possiamo saperlo

Dicono che al momento non sanno se può influenzare l'efficacia dei vaccini, devono studiarla.
Direi con calma non c'è fretta:o
Comunque essendo Londra collegatissima con il mondo, tra poco sarà ovunque e lo scopriremo.
C'è da vedere anche se questa variante può portare alle reinfezioni

p.s. io sono short è sono di parte:o
 

Raffone76

Nuovo Utente
Registrato
23/4/13
Messaggi
2.065
Punti reazioni
86
Pensavo che col vaccino ci lasciassero sperare per qualche mese ,invece niente,il vaccino non serve a niente,e vai di lockdown eterni...il grande reset ha fretta...
 

jurassic88

Nuovo Utente
Registrato
27/1/17
Messaggi
12.647
Punti reazioni
510
Pensavo che col vaccino ci lasciassero sperare per qualche mese ,invece niente,il vaccino non serve a niente,e vai di lockdown eterni...il grande reset ha fretta...

Aspetta stan dicendo che i vaccini potrebbero anche funzionare con questo ceppo. Alla faccia oh, un vaccino miracoloso :D