Ultime disposizioni Ecofin riguardo alla tutela dei conti correnti e dei depositi

Paolo Vittori

Nuovo Utente
Registrato
25/6/06
Messaggi
7.647
Punti reazioni
447
ecco la risposta del dott. Fracaro ad una utente che gli chiedeva numi sulle ultime disposizioni Ecofin riguardo alla tutela dei conti correnti e dei depositi bancari:



DOMANDA:Ho letto che ha risposto ad Osvaldo dicendogli che l'accordo fra i ministri delle Finanze prevede la tutela dei depositi e dei conti correnti fino a 100.000 euro.
Io le avevo fatto una domanda simile e mi aveva risposto che in Italia la tutela era per correntista, nel caso di conti correnti cointestati, e non per singolo conto corrente.
Ma l'accordo Ecofin prevede 100.000 euro a conto corrente oppure a intestatario del conto come in Italia ?

RISPOSTASono due norme diverse. In caso di fallimento di una banca il Fondo interbancario interviene tutelando i depositi fino a 100.000 euro per intestario. La risposta ad Osvaldo si riferisce alla nuova norma sui salvataggi bancari. Trattandosi di un accordo, onestamente non so se il limte di 100.000 euro di protezione, dalla partecipazione al salvataggio, si applichi al singolo deposito o a ogni singolo intestatario. Comuqnue non mi preoccuperei. L'accordo, infatti, prevede la partecipazione dei privati fino all'8% delle passività della banca. I primi a pagare saranno gli azionisti, poi gli obbligazionisti. Stante la grande quantità di bond bancari emessi, la partecipazione dei depositanti dovrebbe essere scongiurata. Il problema è che molte obbligazioni bancarie sono nelle mani dei risparmiatori. Anche qui non è il caso di drammatizzare: la norma non è definitiva. Entrerà in vigore nel 2018. C'è tutto il tempo per capire e, se necessario, rivedere il proprio portafoglio.
 
Indietro