un buon acquisto

sorluviggi

Utente Registrato
Registrato
29/5/07
Messaggi
6.265
Punti reazioni
465
Aforismi di Emerson

Noblesse oblige: ossia, migliori opportunità obbligano a maggior generosità.
Nell'analizzare la storia evita di essere profondo perchè spesso le cause sono proprio superficiali.
E' una regola delle buone maniere quella di evitare le esagerazioni.
Il mondo appartiene agli energici.
Se giriamo il mondo in cerca di ciò che è bello, troveremo che lo portiamo già in noi oppure non lo troveremo.
Quando scoprirò chi sono, sarò libero.
Odio le citazioni.
Per necessità, per naturale propensione, per il piacere di farlo, tutti noi citiamo.
La ricompensa per una cosa ben fatta è di averla fatta.
L'antenato di ogni azione è un pensiero.
Il talento da solo non può fare lo scrittore. Ci deve essere un uomo dietro al libro.
Quando si pattina su ghiaccio sottile, la salvezza sta nella velocità.
Il denaro alle volte costa troppo.
Ecco un consiglio che una volta sentii dare a un giovane: "Fai sempre quello che hai paura di fare".
Il miglior partner per qualsiasi donna è un archeologo: più lei invecchia più lui la trova interessante.
La conversazione è un'arte in cui tutta l'umanità è nostra rivale.
Le tue azioni parlano così forte che non riesco a sentire quello che dici.
L'unico modo per avere un amico è essere un amico.
I grandi geni hanno le biografie più brevi.
Il primo uomo fu un agricoltore, e ogni nobiltà storica riposa sull'agricoltura.
Tutti amano chi ama.
Il buon senso è raro quanto il genio.
Attacca il tuo carro ad una stella.
Il pensiero è il fiore, il linguaggio il boccio, l'azione il frutto.
Rispetta il bambino. Non essere troppo il suo genitore. Non invadere la sua solitudine.
In ogni società alcuni uomini sono nati per governare e alcuni per consigliare.
Gli uomini sopra i quarant'anni non sono adatti a giudicare un libro scritto in uno spirito nuovo.
La vita non è troppo breve per esser cortesi.
E' una delle più belle compensazioni della vita, che nessuno possa sinceramente cercare di aiutare un' altra persona senza aiutare se stesso.
L'abnegazione è il vero miracolo da cui derivano tutti i cosiddetti miracoli.
Subito dopo il creatore di una buona frase viene, in ordine di merito, il primo che la cita.
La razza umana finirà per eccesso di civiltà.
Metà del senno d'un uomo se ne va col suo coraggio.
L'arte è un'amante gelosa.
L'erbaccia è una pianta di cui non sono state ancora scoperte le virtù.
Niente di grande è stato mai raggiunto senza l'entusiasmo.
L'amico è la persona davanti alla quale posso pensare ad alta voce.
Non farmi mai cadere nell'errore volgare d'immaginarmi di essere perseguitato quando sono contraddetto.
A rigore, non esiste la storia. Solo la biografia.
 
Indietro