Un fotovoltaico non comparabile

16 Marzo ore 15

volesse decollare...
 

Allegati

  • 16 Marzo ore 15.gif
    16 Marzo ore 15.gif
    10,7 KB · Visite: 329
sempre giu sto titolo
 
È possibile seguire in diretta...

Breaking news: voto alla Camera su mozione pro Rinnovabili Oggi è all’ordine del giorno alla Camera dei Deputati la discussione delle mozioni in materia di promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili. In caso di voto favorevole il Governo sarebbe impegnato ad assumere iniziative per modificare il decreto legislativo “Romani” facendo salvi gli investimenti che siano stati avviati sulla base del precedente quadro normativo di incentivazione (il cd 3° Conto Energia). La votazione è prevista nel primo pomeriggio.
È possibile seguire in diretta i lavori dell’aula all’indirizzo:

Camera WebTV
 
quarto conto energia

La mancanza del varo del nuovo conto energia ha bloccato tutto:
finanziamenti delle banche , societa' di montaggio e di fornitura.
Anche Beghelli che e' entrata nel settore con grosse novita' (solare termico)
e' ferma. dalle notizie sotto il nuovo decreto limiterebbe i grossi impianti
Beghelli e' impegnata sopratutto nel residenziale (bolletta d' oro) e quindi
dovrebbe essere una botta di utili .............
articolo su :
FOTOVOLTAICO: IL GOVERNO PRIVILEGERÀ LA FILIERA ITALIANA

14/04/2011 - Incentivi al fotovoltaico compatibili con le aspettative delle imprese del settore, ‘decalage’ nella fase transitoria e modello tedesco con tariffe decrescenti all’aumentare dei MW installati.
 
valore aggiunto...

La soluzione Tagetik 3.0 per gestire il budget, la pianificazione e il controllo dei costi di produzione Tagetik, azienda globale nel mercato delle soluzioni software per il Performance Management, l’Enterprise Governance, Risk & Compliance e la Business Intelligence, annuncia che il Gruppo Beghelli ha scelto di implementare Tagetik 3.0 per gestire i processi di centralizzazione delle anagrafiche articoli, acquisti, stock oltreché per il controllo dei costi di produzione. Il progetto ha l’obiettivo di sviluppare una metodologia previsionale consolidata di tipo strutturato e prevede un passaggio graduale al nuovo sistema attraverso quattro fasi, da Gennaio a Ottobre 2011. Fondato nel 1982 da Gian Pietro Beghelli, il Gruppo Beghelli è leader in Italia e in Europa nel settore dell’illuminazione di emergenza ed opera inoltre nei settori dell’illuminazione a risparmio energetico, dei sistemi elettronici per la sicurezza domestica e industriale e della generazione elettrica fotovoltaica. Il Gruppo, che dal 1998 è quotato presso la borsa di Milano, comprende anche sei realtà internazionali che operano nel campo della ricerca, della produzione e della commercializzazione: Beghelli Elplast nella Repubblica Ceca, Beghelli Praezisa – seconda azienda in Germania per l’illuminazione d’emergenza, Beghelli USA, Canada, Messico, Asia e Cina. “La volontà del Gruppo di sostenere la crescita in atto ha portato ad individuare quali potessero essere le aree interne sulle quali operare per incrementare il nostro vantaggio competitivo, creare le condizioni per un sempre più tempestivo controllo e implementare la centralizzazione dei processi di acquisto, ottimizzazione stock e costificazione prodotti. La soluzione di verticalizzazione del software dedicato alle aziende di produzione proposta da Tagetik ci è apparsa di assoluto interesse in quanto pensata, sviluppata e derivata proprio dal mondo ‘production’ e calata su realtà con produzioni dislocate a livello internazionale”, Luca Beghelli, Consigliere Delegato di Beghelli. “Siamo veramente entusiasti di poter lavorare con un marchio di così grande notorietà nel mercato manifatturiero italiano”, ha commentato Manuel Vellutini, EVP Chief Operating Officer di Tagetik. “L’ultima verticalizzazione del nostro software – dedicata alle aziende di produzione – permette di gestire cicli di pianificazione e controllo dei costi industriali integrati nel mondo del Corporate Performance Management, il tutto all’interno di un ambiente unificato, strutturato e tracciabile”. “L’utilizzo di una soluzione unica permetterà di accorciare notevolmente i tempi di esecuzione, migliorare la trasparenza e la visibilità dei dati, contenendo al tempo stesso i costi di possesso del software. Consentirà inoltre di supportare il management del Gruppo Beghelli nelle attività decisionali, facilitando la partecipazione nei processi di pianificazione, controllo e reporting”, ha concluso Vellutini. Tra i principali benefici attesi: strutture anagrafiche centralizzate di articoli e fornitori (anziché distribuite su vari ERP del gruppo) e definizione di ‘workflow’ di apertura di nuovi elementi, massimo controllo sui processi di acquisto, visione di gruppo dei costi dei singoli articoli (riconciliata con il Conto Economico) e velocizzazione del processo di calcolo dei preventivi.
>>> Il Gruppo Beghelli sceglie Tagetik | Data Manager Online
 
23 maggio dividendoooo 2,15%%%%%%%%%%%
 
a fare meglio il conto: sarà circa il 3%

Si', ma dipende tutto dal valore dell'azione! :yes:
Se il titolo va a 0,5€ il rendimento sara' del 4% :eek:
Se va a 0,4€ il rendimento sale al 5% :eek::eek:
Quindi e' meglio un 2% con titolo a 1€ :yes:
O sbaglio qualcosa? :confused:

:bye:
 
Si', ma dipende tutto dal valore dell'azione! :yes:
Se il titolo va a 0,5€ il rendimento sara' del 4% :eek:
Se va a 0,4€ il rendimento sale al 5% :eek::eek:
Quindi e' meglio un 2% con titolo a 1€ :yes:
O sbaglio qualcosa? :confused:

:bye:

Non sbagli con i calcoli al lordo, io personalmente li faccio sempre al netto.
Ma forse non si tiene conto che Codam
partecipando all'assemblea di fine mese
possa proporre quell'aumento a 0.022 che alla fine tutti si aspettavano
e che fa tornare i conti con un 2.84% netto al prezzo attuale.

Codam scantagliele chiare e forti che con una spesa di 400.000 euro
avrebbero sicuramente aperto una strada con tanto di tappeto rosso
alla rottura delle resistenze di area 70 e 80.

Non era forse meglio per tutti visto che dei 400.000 ben 3/4 rimanevano
in casa Beghelli ?

Ciao
 
Rinnovabili: Clini e Passera,incentivi per termico a famiglie e PA -2-

Fino a 500 Kw di potenza gli impianti incentivati (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Rimini, 08 nov - Le nuove misure, contenute in uno schema di decreto ministeriale che consente di dare un nuovo impulso alla produzione di energia rinnovabile termica e migliorare quindi l'efficienza energetica, sono state varate oggi dai due ministeri. Lo schema, che ora passa all'esame della Conferenza unificata, si propone - ha spiegato il ministro Clini nel corso di una conferenza stampa alla fiera di Rimini - di dare un impulso alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili

L'incentivo verra' erogato in due anni, che diventeranno cinque per gli interventi piu' onerosi. "La taglia degli impianti - ha spiegato il ministro dell'Ambiente - e' medio-piccola. Abbiamo escluso la taglia industriale e abbiamo pensato a taglie che incontrano subito una risposta

Si tratta di tecnologie - ha precisato - con una potenza massima incentivata di 500 Kw ed una superficie massima di 700 metri quadrati". "Il conto termico - ha affermato il ministro Passera - e' un passo importante. Si tratta di un insieme di interventi indirizzati alle famiglie e alla Pubblica Amministrazione e anche su questo lo Stato si prende l'impegno di pagare una quota fino al 40% dell'investimento. Tocchiamo con mano - ha proseguito il ministro allo Sviluppo economico - quanto stia crescendo questo settore ed il conto termico oggi e' un passo avanti definitivo". Entrambi i ministri hanno sottolineato lo spirito di collaborazione fra i componenti del Governo per "riprendere la gestione di una situazione - ha spiegato Passera - che era scappata di mano, come nel caso della filiera del solare".
 
27-02-2013 Energia rinnovabile 2013, gli alberi solari...

... ... In casa nostra l'azienda bolognese Beghelli ha sviluppato l'idea di un albero che integra in un unico sistema l'energia del fotovoltaico e del geotermico: una struttura in legno i cui rami sono stringhe di pannelli solari mentre le radici sono sonde geotermiche verticali inserite ne terreno ad una profondità compresa fra gli 80 e i 100 m.
Energia rinnovabile 2013, gli alberi solari

Beghelli SpA - illuminazione d'emergenza, illuminazione, risparmio energetico, sicurezza, antintrusione, energia solare
 
Ultima modifica:
... ... In casa nostra l'azienda bolognese Beghelli ha sviluppato l'idea di un albero che integra in un unico sistema l'energia del fotovoltaico e del geotermico: una struttura in legno i cui rami sono stringhe di pannelli solari mentre le radici sono sonde geotermiche verticali inserite ne terreno ad una profondità compresa fra gli 80 e i 100 m.
Energia rinnovabile 2013, gli alberi solari

Beghelli SpA - illuminazione d'emergenza, illuminazione, risparmio energetico, sicurezza, antintrusione, energia solare

non premia il titolo comunque questa notizia, visto che continua a scendere....:(
 
20/03/2013 15.43 Commenti - Piazza Affari

Beghelli: differimento dell'approvazione del Progetto di Bilancio al 31/12/2012 e della convocazione dell'Assemblea dei Soci

FTA Online News

Beghelli spa: differimento dell'approvazione del Progetto di Bilancio al 31/12/2012 e della convocazione dell'Assemblea dei Soci.

Beghelli S.p.A. comunica che il Consiglio di Amministrazione chiamato ad approvare il Progetto di Relazione Finanziaria e il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2012, originariamente previsto per il 25 marzo 2013, si terrà il 4 aprile 2013 alle ore 11.00 presso la sede legale della Società. Come già reso noto al mercato, la Società, anche alla luce delle recenti tensioni finanziarie del Gruppo, ha avviato un processo volto alla definizione di un piano industriale che si inquadra nell'ambito delle attività di ristrutturazione dei debiti in corso con il ceto bancario. Il differimento della riunione del Consiglio si è reso necessario, in relazione alle maggiori e complesse attività connesse alla elaborazione della Relazione Finanziaria per l'anno 2012, al fine di offrire una più corretta rappresentazione dello stato attuale e delle prospettive del Gruppo, anche con riferimento alle sopra citate attività di ristrutturazione finanziaria. Beghelli S.p.A. comunica inoltre che l'Assemblea dei Soci, originariamente prevista per il 30 aprile 2013 alle ore 16.00, verrà conseguentemente posticipata e che il giorno e l'ora dell'Assemblea verranno comunicati nei termini e con le modalità di legge. Il Gruppo Beghelli progetta, produce e distribuisce sistemi elettronici per la sicurezza industriale e domestica, sistemi fotovoltaici, ed è leader italiano nel settore dell'illuminazione di emergenza e del risparmio energetico. Con il Centro SOS, Beghelli è inoltre attivo nei servizi per la sicurezza, avvalendosi di strutture tecnologiche, apparecchiature e personale ai più alti livelli di specializzazione e competenza.
 
Indietro