Un parere

Toshiba

Nuovo Utente
Registrato
2/5/03
Messaggi
2.048
Punti reazioni
135
Volendo destinare una somma annuale ad un nipote appena nato da dargli, ad es. ai 14 anni, voi vi affidereste ad una normale assicurazione vita, minimo garantito 2%, costi dicono zero, ma non mi fido molto, oppure optereste per un rid su un fondo azionario (ben gestito) con costi di sottoscrizione zero (neanche diritti fissi, e questo lo garantisco io)?
Eventualmente se si vuole mantenere un profilo di rischio basso si può optare per un obbligazionario misto/bilanciato (anche se non mi piacciono molto).
Grazie per i vostri interventi.

:)
 
Scritto da Voltaire
:D
L'ho puntualizzato proprio perchè a questa persona l'assicuratore ha detto che non ci sono costi... :no:
 
come ci si puo' difendere dai disonesti??:'(
formando una propria cultura che, se non è tecnica, è critica...
a me ha aiutato molto il sito dell'aduc www.aduc.it nella sezione investire informati ci sono molti spunti validi
ciao
 
La risposta te la dai già da solo...

La seconda che hai detto!!! :-)
 
Scritto da Toshiba
L'ho puntualizzato proprio perchè a questa persona l'assicuratore ha detto che non ci sono costi... :no:



Già: la società di assicurazioni, i gestori, ed il venditore lavorano gratis per la bella faccia del cliente.....il bello è che milioni di clienti ci credono sul serio.

Tornando alla domanda: come hai detto, dipende dal profilo di rischio che si stabilisce. Quindici anni per l'azionario sono tanti, ma nessuno garantisce che il risultato finale sarà positivo. Obbligazionario misto ha poco senso, secondo me, per via della scarsa percentuale azionaria. La scelta deve essere tra azionario puro e bilanciato (ma bilanciato o anche bilanciato-azionario).

Insomma, almeno un 50% di azioni deve esserci, altrimenti il PAC perde davvero significato di investimento.

Importante avere spese zero, e sul serio, sui versamenti periodici.


Ricordiamo, poi, che i fondi non sono mai investiti al 100% sul mercato di riferimento. Provato a prendere in considerazione ETF's? In tal caso, l'investimento rispecchia fedelmente la quote assegnate.
 
Scritto da Toshiba
L'ho puntualizzato proprio perchè a questa persona l'assicuratore ha detto che non ci sono costi... :no:

e loro che ci guadagnano???:D :D :D

costo zero non esiste, e proprio per il fatto che ti nascondono in partenza quali siano i costi, io non ne farei niente....
 
Indietro