unicredit adesso ci credit ?

pacifista

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
17/4/13
Messaggi
353
Punti reazioni
6
Avanti ora è il momento delle grandi decisioni
 
Il rimbalzo è spuntato , non ha chiuso il GAP A 3.578

io il gap continuo a vederlo aperto
Vedi l'allegato 1761971

Vedi è sbagliato dire che devi studiare , in realtà in borsa non c'è nulla da studiare , se posso permettermi devi solo rendere forte la tua mente scacciare le paure , devi formarti una corazza , devi decidere cosa fare e non cambiare idea 2 minuti dopo , non credere che sia facile , prima di riuscirci devi perdere tanti soldi OK!

devo studiare ancora tanto lo so.. :(

Avanti ora è il momento delle grandi decisioni

come dicevo sull'altro 3d se avessi dato retta ieri a chi diceva che il gap era chiuso oggi non sarei riuscito a comprare sui minimi , questo che ti dico è non per darmi delle arie ma per farti capire che devi ragionare isolarti ed agire .
 
UNICREDIT.png
 
domani se tutto va bene mi compro un duetto spider 1600 di quelli americani:p:p
 
Io opero in borsa da quando ho iniziato a lavorare nel 1996. Siccome non sapevo come impiegare i risparmi ho iniziato con la borsa, la scelta è stata fatta forzatamente per esclusione, perchè le altre forme di investimento nessuno riusciva a spiegarmi come funzionavano, nemmeno gli stessi promotori finanziari, si limitavano a presentarti dei prospetti con rendimenti attesi su certe ipotesi, ma senza riuscire a spiegarti come funzionavano questi prodotti. Invece in borsa è molto semplice compri a tot vendi a tot la differenza è il guadagno o la perdita, poi ci sono le commissioni e le tasse, ma sono semplici da calcolare.
Mi ricordo che allora, per operare, dovevo recarmi in filiale di persona e firmare l'ordine di volta in volta, le quotazioni le vedevo leggendo i giornali o con il televideo aspettando che la pagina televideo con il mio titolo uscisse in mezzo a tante altre , per un ciclo di visualizzazione ci volevo non so tipo 10 minuti forse di più.
Poi il direttore ha cominciato a fidarsi e così accettava di prendere ordini al telefono con la promessa che mi sarei recato in filiale il giorno dopo per firmare, a pensarci adesso era come essere nell'età delle pietra.
Fino alla crisi del 2008 è stato facile guadagnare, nel 90 era facilissimo, bastava puntare su un titolo a caso e fine anno guadagnavi sicuramente.
Tutto ciò però non mi aveva formato a sufficienza per affrontare la crisi del 2008 e così ho perso molto io con UCG ho un PMC di 11E, ma nel 2008 l'avevo a 20E tenendo conto degli ADC e raggruppamenti vari, ho lavorato duro per 5 anni per portare PMC da 20 a 11 e ancora adesso rischio sempre di perdere un sacco di soldi e dormo con un occhio aperto,
spero che quando andrò in pensione non so frà 20/25 anni di rifarmi.
E' da tener presente che io calcolo anche un interesse del 4,5% e una spesa oraria per il tempo che opero in trading pari al guadagno che ho nel mio lavoro ufficiale, non mi accontento solo di rifarmi dei soldi che avevo all'inizio, ma voglio anche gli interessi che avrei preso se avessi investito il capitale in altre forme e la paga per il tempo speso per il trading.
Dico questo perchè alla borsa o al forex che è peggio ancora e che viene molto pubblicizzato ultimamente, bisogna avvicinarsi con molta cautela, seguire i forum, studiare, farsi le proprie idee su quali sono i fattori macro economici che stanno agendo sul mercato, a volte andare controcorrente, non inseguire il mercato, studiare analisi tecnica grafici, conoscere i fattori intermarket più disparati, seguire la politica, irrobustirsi dal punto di vista psicologico, per reggere ai momenti difficili e non prendere decisioni avventate, io, dopo tutto questo tempo, non ho ancora finito di imparare; Altrimenti, nella migliore delle ipotesi si perde solo un sacco di tempo per ricavarci 4 soldi e nella peggiore delle ipotesi si possono anche perdere i risparmi di una vita.
Volevo dire anche questo, avvicinarci in malo modo alla borsa o al forex senza preparazione e cautela è come entrare in un casinò, c'è il rischio di buscarsi la sindrome del giocatore d'azzardo, il quale una volta perso una somma iniziale s'arrischia sempre di più per recuperare e finisce per perdere sempre di più. Io certe pubblicità di intermediari sul Forex mi sembrano esattamente uguali a quei siti che propongono il gioco d'azzardo.
 
Io opero in borsa da quando ho iniziato a lavorare nel 1996. Siccome non sapevo come impiegare i risparmi ho iniziato con la borsa, la scelta è stata fatta forzatamente per esclusione, perchè le altre forme di investimento nessuno riusciva a spiegarmi come funzionavano, nemmeno gli stessi promotori finanziari, si limitavano a presentarti dei prospetti con rendimenti attesi su certe ipotesi, ma senza riuscire a spiegarti come funzionavano questi prodotti. Invece in borsa è molto semplice compri a tot vendi a tot la differenza è il guadagno o la perdita, poi ci sono le commissioni e le tasse, ma sono semplici da calcolare.
Mi ricordo che allora, per operare, dovevo recarmi in filiale di persona e firmare l'ordine di volta in volta, le quotazioni le vedevo leggendo i giornali o con il televideo aspettando che la pagina televideo con il mio titolo uscisse in mezzo a tante altre , per un ciclo di visualizzazione ci volevo non so tipo 10 minuti forse di più.
Poi il direttore ha cominciato a fidarsi e così accettava di prendere ordini al telefono con la promessa che mi sarei recato in filiale il giorno dopo per firmare, a pensarci adesso era come essere nell'età delle pietra.
Fino alla crisi del 2008 è stato facile guadagnare, nel 90 era facilissimo, bastava puntare su un titolo a caso e fine anno guadagnavi sicuramente.
Tutto ciò però non mi aveva formato a sufficienza per affrontare la crisi del 2008 e così ho perso molto io con UCG ho un PMC di 11E, ma nel 2008 l'avevo a 20E tenendo conto degli ADC e raggruppamenti vari, ho lavorato duro per 5 anni per portare PMC da 20 a 11 e ancora adesso rischio sempre di perdere un sacco di soldi e dormo con un occhio aperto,
spero che quando andrò in pensione non so frà 20/25 anni di rifarmi.
E' da tener presente che io calcolo anche un interesse del 4,5% e una spesa oraria per il tempo che opero in trading pari al guadagno che ho nel mio lavoro ufficiale, non mi accontento solo di rifarmi dei soldi che avevo all'inizio, ma voglio anche gli interessi che avrei preso se avessi investito il capitale in altre forme e la paga per il tempo speso per il trading.
Dico questo perchè alla borsa o al forex che è peggio ancora e che viene molto pubblicizzato ultimamente, bisogna avvicinarsi con molta cautela, seguire i forum, studiare, farsi le proprie idee su quali sono i fattori macro economici che stanno agendo sul mercato, a volte andare controcorrente, non inseguire il mercato, studiare analisi tecnica grafici, conoscere i fattori intermarket più disparati, seguire la politica, irrobustirsi dal punto di vista psicologico, per reggere ai momenti difficili e non prendere decisioni avventate, io, dopo tutto questo tempo, non ho ancora finito di imparare; Altrimenti, nella migliore delle ipotesi si perde solo un sacco di tempo per ricavarci 4 soldi e nella peggiore delle ipotesi si possono anche perdere i risparmi di una vita.
Volevo dire anche questo, avvicinarci in malo modo alla borsa o al forex senza preparazione e cautela è come entrare in un casinò, c'è il rischio di buscarsi la sindrome del giocatore d'azzardo, il quale una volta perso una somma iniziale s'arrischia sempre di più per recuperare e finisce per perdere sempre di più. Io certe pubblicità di intermediari sul Forex mi sembrano esattamente uguali a quei siti che propongono il gioco d'azzardo.



la banca ti da' lo 0.10% poi ci sono le ritenute..

poi paga 1.5 x 1000 su tutto il capitale..

della serie il furbetto di monti ha fatto in modo di non farti tenere soldi in banca..

quindi se uno prende un 3% in un anno ha guadagnato 3 volte di piu' di tenerli li fermo
 
la banca ti da' lo 0.10% poi ci sono le ritenute..

poi paga 1.5 x 1000 su tutto il capitale..

della serie il furbetto di monti ha fatto in modo di non farti tenere soldi in banca..

quindi se uno prende un 3% in un anno ha guadagnato 3 volte di piu' di tenerli li fermo

Si è vero diciamo che mi confronto con i titoli di stato a lunga scadenza 10 anni.

Poi in definitiva, se un giorno verrà giù tutto non si salverà nessuno nemmeno quello che credono di essere al sicuro con i titoli di stato o tenendoli liquidi in banca, nessuno si salverà e allora tanto vale provare acquistando titoli direttamente in borsa.
 
Tornando alla faccenda di sbarcare almeno il lunario...Quindi alle cose di tutti i giorni, mi sembra che in AH UCG stia andando benone
 
Io opero in borsa da quando ho iniziato a lavorare nel 1996. Siccome non sapevo come impiegare i risparmi ho iniziato con la borsa, la scelta è stata fatta forzatamente per esclusione, perchè le altre forme di investimento nessuno riusciva a spiegarmi come funzionavano, nemmeno gli stessi promotori finanziari, si limitavano a presentarti dei prospetti con rendimenti attesi su certe ipotesi, ma senza riuscire a spiegarti come funzionavano questi prodotti. Invece in borsa è molto semplice compri a tot vendi a tot la differenza è il guadagno o la perdita, poi ci sono le commissioni e le tasse, ma sono semplici da calcolare.
Mi ricordo che allora, per operare, dovevo recarmi in filiale di persona e firmare l'ordine di volta in volta, le quotazioni le vedevo leggendo i giornali o con il televideo aspettando che la pagina televideo con il mio titolo uscisse in mezzo a tante altre , per un ciclo di visualizzazione ci volevo non so tipo 10 minuti forse di più.
Poi il direttore ha cominciato a fidarsi e così accettava di prendere ordini al telefono con la promessa che mi sarei recato in filiale il giorno dopo per firmare, a pensarci adesso era come essere nell'età delle pietra.
Fino alla crisi del 2008 è stato facile guadagnare, nel 90 era facilissimo, bastava puntare su un titolo a caso e fine anno guadagnavi sicuramente.
Tutto ciò però non mi aveva formato a sufficienza per affrontare la crisi del 2008 e così ho perso molto io con UCG ho un PMC di 11E, ma nel 2008 l'avevo a 20E tenendo conto degli ADC e raggruppamenti vari, ho lavorato duro per 5 anni per portare PMC da 20 a 11 e ancora adesso rischio sempre di perdere un sacco di soldi e dormo con un occhio aperto,
spero che quando andrò in pensione non so frà 20/25 anni di rifarmi.
E' da tener presente che io calcolo anche un interesse del 4,5% e una spesa oraria per il tempo che opero in trading pari al guadagno che ho nel mio lavoro ufficiale, non mi accontento solo di rifarmi dei soldi che avevo all'inizio, ma voglio anche gli interessi che avrei preso se avessi investito il capitale in altre forme e la paga per il tempo speso per il trading.
Dico questo perchè alla borsa o al forex che è peggio ancora e che viene molto pubblicizzato ultimamente, bisogna avvicinarsi con molta cautela, seguire i forum, studiare, farsi le proprie idee su quali sono i fattori macro economici che stanno agendo sul mercato, a volte andare controcorrente, non inseguire il mercato, studiare analisi tecnica grafici, conoscere i fattori intermarket più disparati, seguire la politica, irrobustirsi dal punto di vista psicologico, per reggere ai momenti difficili e non prendere decisioni avventate, io, dopo tutto questo tempo, non ho ancora finito di imparare; Altrimenti, nella migliore delle ipotesi si perde solo un sacco di tempo per ricavarci 4 soldi e nella peggiore delle ipotesi si possono anche perdere i risparmi di una vita.
Volevo dire anche questo, avvicinarci in malo modo alla borsa o al forex senza preparazione e cautela è come entrare in un casinò, c'è il rischio di buscarsi la sindrome del giocatore d'azzardo, il quale una volta perso una somma iniziale s'arrischia sempre di più per recuperare e finisce per perdere sempre di più. Io certe pubblicità di intermediari sul Forex mi sembrano esattamente uguali a quei siti che propongono il gioco d'azzardo.


25 anni?? Questo e' il secolo di Cina India Brasile ecc....noi siamo morti
 
Fed sarà di sostegno anche con limite a programma stimolo - Fisher 24/06/2013 19:47 - RSF

LONDRA, 24 giugno (Reuters) - La Federal Reserve americana porterà avanti una politica accomodante anche se ridurrà il suo programma di stimolo.

Lo ha detto Richard Fisher, presidente di Bank of Dallas.

"Attueremo ancora una politicaaccomodante", ha detto Fisher in un discorso all'Official monetary and financial institution forum (Omfif).

"Ci sarà ancora una via d'uscita nel futuro".


berpaniz
Della serie scusate ma avete capito male Bernanke...
 
25 anni?? Questo e' il secolo di Cina India Brasile ecc....noi siamo morti

Chi vivrà vedrà, intanto nel fantastico Brasile c'è una protesta un giorno si e l'altro anche, ma non stavano bene? In Cina non si capisce bene cosa stia succedendo, tra dati statistici contraffatti, bolle pronte a esplodere da tutte le parti.
Anche l'India sta rallentando ultimamente, si comprano sempre meno motocicli e automobili, strano per una nazione in pieno sviluppo.
Poi l'Italia, se guardiamo la sua storia più volte ci davano per morti e poi siamo sempre risorti.
 
Chi vivrà vedrà, intanto nel fantastico Brasile c'è una protesta un giorno si e l'altro anche, ma non stavano bene? In Cina non si capisce bene cosa stia succedendo, tra dati statistici contraffatti, bolle pronte a esplodere da tutte le parti.
Anche l'India sta rallentando ultimamente, si comprano sempre meno motocicli e automobili, strano per una nazione in pieno sviluppo.
Poi l'Italia, se guardiamo la sua storia più volte ci davano per morti e poi siamo sempre risorti.

fai una cosa..

prenditi un grafico giornaliero oppure settimanale..

riesci a capire quale candela comanda in questo periodo??
 
fai una cosa..

prenditi un grafico giornaliero oppure settimanale..

riesci a capire quale candela comanda in questo periodo??

Proverei a lavorare sulla candela di questa sera delle 1700 time frame 1 ora, è bella lunga e ha buoni volumi.
Secondo me, questa sera, la borsa USA sta cominciando a soppesare meglio le parole di Bernanke e quindi potenzialmente c'è una notevole spinta propulsiva per una crescita delle quotazioni.
Di contro abbiamo problemi con la politica Italiana, ma vari esponenti PdL hanno detto che il governo non è discussione.
C'è l'IVA, ma per accontentare tutti forse la si rinvierà di 3 mesi della serie tiriamo a campare, però per il momento ci si caverebbe di torno questo problema.
 
Proverei a lavorare sulla candela di questa sera delle 1700 time frame 1 ora, è bella lunga e ha buoni volumi.
Secondo me, questa sera, la borsa USA sta cominciando a soppesare meglio le parole di Bernanke e quindi potenzialmente c'è una notevole spinta propulsiva per una crescita delle quotazioni.
Di contro abbiamo problemi con la politica Italiana, ma vari esponenti PdL hanno detto che il governo non è discussione.
C'è l'IVA, ma per accontentare tutti forse la si rinvierà di 3 mesi della serie tiriamo a campare, però per il momento ci si caverebbe di torno questo problema.

Avrei più timore per Saipem che per unicreditOK!,reazione di oggi fa ben sperare:yes:
 
Proverei a lavorare sulla candela di questa sera delle 1700 time frame 1 ora, è bella lunga e ha buoni volumi.
Secondo me, questa sera, la borsa USA sta cominciando a soppesare meglio le parole di Bernanke e quindi potenzialmente c'è una notevole spinta propulsiva per una crescita delle quotazioni.
Di contro abbiamo problemi con la politica Italiana, ma vari esponenti PdL hanno detto che il governo non è discussione.
C'è l'IVA, ma per accontentare tutti forse la si rinvierà di 3 mesi della serie tiriamo a campare, però per il momento ci si caverebbe di torno questo problema.

Piu che soppessare a chiedersi se percaso la FED si inizi ad incaz.zare ed a fargli un backtesting credo che in questi giorni Bernakko se ne uscira dicendogli mo iniziamo noi a giocare con voi VI SHORTIAMO :D:D:D
 
sentenza berlusconi

quella gran bottana di ruby condannata espropio dei beni cioè delle markette che le ha passato il nano

e ora nun ie rimane de fa bucchin e pjiarlo in ter kul a gratis :D:clap:
 
sentenza berlusconi

quella gran bottana di ruby condannata espropio dei beni cioè delle markette che le ha passato il nano

e ora nun ie rimane de fa bucchin e pjiarlo in ter kul a gratis :D:clap:

cosa dire ...un poeta :D:D:D:D
 
Miiiiiiii cosa si vede..... :eek:
che mink...iate
non c'è direzzionalità e poi non capibbi il movimento di standardpoor :mmmm:
 
Indietro