URGENTE: Clausola "illegale" su Atto di Compravendita Immobiliare?

  • Ecco la 68° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    La settimana è stata all’insegna degli acquisti per i principali listini internazionali. Gli indici americani S&P 500, Nasdaq e Dow Jones hanno aggiornato i massimi storici dopo i dati americani sui prezzi al consumo di mercoledì, che hanno evidenziato una discesa in linea con le aspettative, con l’inflazione headline al 3,4% e l’indice al 3,6% annuo, allentando i timori per un’inflazione persistente. Anche le vendite al dettaglio Usa sono rimaste invariate su base mensile, suggerendo un raffreddamento dei consumi che hanno fin qui sostenuto i prezzi. Questi dati, dunque, rafforzano complessivamente le possibilità di un taglio dei tassi a settembre da parte della Fed (le scommesse del mercato sono ora per due tagli nel 2024). Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Secondo me è inutile discutere se la clausola sia illegale o meno. La faccenda è più semplice: c'è un contratto preliminare sottoscritto da entrambe le parti e quindi il rogito DEVE essere conforme allo stesso. Ogni modifica, oltretutto palesemente a danno della parte acquirente non è ammissibile se non è accettata dalla stessa. Il costruttore è obbligato al rispetto degli accordi presi, cioè la stipula del rogito nei termini previsti dal preliminare. Se il costruttore si rifiuta ostinatamente di firmare l'atto notarile (privo della clausola aggiuntiva) risulta inadempiente e la parte acquirente può citarlo in giudizio per obbligarlo al rispetto degli accordi: il trasferimento della proprietà dell'immobile sarà fatto tramite sentenza che dovra essere trascritta in Conservatoria. In alternativa la parte acquirente può chiedere il doppio della caparra (non esclude maggior danno, se comprovato). Certo considerando le lungaggini della giustizia italiana ci vorrà del tempo...bisogna vedere se il il gioco vale la candela...
 
Galimba, avevo fatto una domanda ma è passata inosservata.
 
Un contratto è illegale nel momento in cui le clausole capestro sono troppe e evidenti in a favore di un unico contraente.
L'altro ne può chiedere l'annulamento (come nel for you per intenderci)in quanto piu' che di contratto trattasi di truffa.
E' evidente che in questo caso la cosa è regolare basta che le parti ne siano d'accordo.
Poichè il preliminare è diverso sono due le strade:
a) c'è un contratto preliminare sottoscritto da entrambe le parti e quindi il rogito DEVE essere conforme allo stesso. Ogni modifica, oltretutto palesemente a danno della parte acquirente non è ammissibile se non è accettata dalla stessa. Il costruttore è obbligato al rispetto degli accordi presi, cioè la stipula del rogito nei termini previsti dal preliminare. Se il costruttore si rifiuta ostinatamente di firmare l'atto notarile (privo della clausola aggiuntiva) risulta inadempiente e la parte acquirente può citarlo in giudizio per obbligarlo al rispetto degli accordi: il trasferimento della proprietà dell'immobile sarà fatto tramite sentenza che dovra essere trascritta in Conservatoria. In alternativa la parte acquirente può chiedere il doppio della caparra (non esclude maggior danno, se comprovato). Certo considerando le lungaggini della giustizia italiana ci vorrà del tempo...bisogna vedere se il il gioco vale la candela...
b) l'acquirente cede e accetta il pagamento delle spese condominiale per un anno;
In ogni caso è meglio fare il rogito regolare e poi un' altro contratto a parte su quest'ultima variante.
 
Indietro