Va a Enerchem il 16,85% di Snia (e Ora.....)

Gary Bielfeldt

Sex Trader
Registrato
29/1/01
Messaggi
2.851
Punti reazioni
541
Va a Enerchem il 16,85% di Snia

Hopa cede la propria quota a 0,095 euro per azione, con un incasso totale di 9,13 milioni

Enerchem chiude la trattativa con Hopa e diventa il maggior azionista di Snia. La holding bresciana ha accettato ieri l’offerta per il proprio pacchetto di azioni, pari al 16,858% del capitale, a un prezzo di 0,095 euro per azione. Una valutazione superiore agli attuali corsi del titolo, che ha chiuso la seduta a 0,0886 euro senza però risentire dell’annuncio, arrivato a mercato chiuso. Un’offerta comunque inferiore a 0,12 euro, prezzo si cui era stata intavolata la prima trattativa nel dicembre 2005, poi sfumata. La cessione porterà nelle casse di Hopa 9,13 milioni di euro. I rappresentanti di Hopa, Leonardo Bossini, Maurizio Dallocchio e Tiberio Lonati, si sono già dimessi dal consiglio d’amministrazione, che peraltro scadrà il 31 maggio. Al loro posto saranno cooptati Alessandro Petti, Bob Hankes Drielsma e Giovanni Morzenti in rappresentanza del nuovo azionista. La cessione del pacchetto azionario dovrà essere perfezionata entro 21 giorni dalla cooptazione in cda dei tre nuovi membri.

Fonte: F&M

---

Da seguire con molta attenzione....

;)
 
Buon Giorno

Gary Bielfeldt ha scritto:
Va a Enerchem il 16,85% di Snia

Hopa cede la propria quota a 0,095 euro per azione, con un incasso totale di 9,13 milioni

Enerchem chiude la trattativa con Hopa e diventa il maggior azionista di Snia. La holding bresciana ha accettato ieri l’offerta per il proprio pacchetto di azioni, pari al 16,858% del capitale, a un prezzo di 0,095 euro per azione. Una valutazione superiore agli attuali corsi del titolo, che ha chiuso la seduta a 0,0886 euro senza però risentire dell’annuncio, arrivato a mercato chiuso. Un’offerta comunque inferiore a 0,12 euro, prezzo si cui era stata intavolata la prima trattativa nel dicembre 2005, poi sfumata. La cessione porterà nelle casse di Hopa 9,13 milioni di euro. I rappresentanti di Hopa, Leonardo Bossini, Maurizio Dallocchio e Tiberio Lonati, si sono già dimessi dal consiglio d’amministrazione, che peraltro scadrà il 31 maggio. Al loro posto saranno cooptati Alessandro Petti, Bob Hankes Drielsma e Giovanni Morzenti in rappresentanza del nuovo azionista. La cessione del pacchetto azionario dovrà essere perfezionata entro 21 giorni dalla cooptazione in cda dei tre nuovi membri.

Fonte: F&M

---

Da seguire con molta attenzione....

;)
Apettiamo di vedere cosa succedde :D
 
MF

Snia, Hopa vende il suo 16% a Enerchem per 9 milioni

Hopa ha siglato l'accordo per la vendita a Enerchem del 16,2% di Snia. L'intesa tra la finanziaria bresciana e la società chimica bergamasca è stata firmata ieri. Il prezzo di vendita è stato fissato in 0,095 euro per ogni azione Snia, con un piccolo premio rispetto alle attuali quotazioni (il titolo ieri a chiuso a 0,088 euro, in crescita dello 0,91%), per un controvalore complessivo di 9,13 milioni. L'esecuzione dell'operazione, stando all'offerta vincolante presentata da Enerchem, è subordinata alla cooptazione nel cda Snia entro il prossimo 31 maggio di Alessandro Petti (amministratore delegato di Enerchem), Bob Hankes Drielsma e Giovanni Morzenti. I tre manager prenderanno il posto dei tre consiglieri di nomina Hopa (Leonardo Bossini, Maurizio Dallocchio e Tiberio Lonati) che hanno già rassegnato le dimissioni dal board del gruppo chimico-tessile di via Borgonuovo. Nei prossimi giorni, tra l'altro, potrebbero arrivare le dimissioni da parte di altri membri del cda Snia. Tale eventualità farebbe automaticamente decadere l'intero board e l'assemblea dei soci dovrebbe quindi nominare un nuovo consiglio. Va ricordato che l'attuale cda nelle scorse settimane aveva respinto l'offerta Enerchem, giudicandola insufficiente.

Con l'intesa raggiunta ieri, Hopa chiude uno dei capitoli meno fortunati in tema d'investimenti. Un'avventura, culminata nel 2002 con l'opa sul 100% Snia lanciata da Emilio Gnutti&C., che ha comportato notevoli minusvalenze. A quell'avventura hanno partecipato anche Interbanca e Monte dei paschi, che si trovano ancora nel capitale con un 6,5% a testa, mentre Unipol è uscita. Dall'altra parte, il gruppo Enerchem è partecipato al 35% da un fondo britannico e fa capo per il restante 65% a tre soci legati da un patto di sindacato: la società romana Jaz (controllata da Angelo Jacorossi, presidente Enerchem, e dalla famiglia saudita Al-Alhani), il fondo Vienna Capital partners e la società di diritto svizzero Hander sa.
 
il primo passo è fatto spero non si fermino al 16%
 
Di "gente buona" ce n'è dentro Enerchem...più o meno tutte legate ad attività petrolchimiche.
La logica porta a concludere che se entrano in Snia, qualcosa vorranno pur farne.
 
Laurion69 ha scritto:
Di "gente buona" ce n'è dentro Enerchem...più o meno tutte legate ad attività petrolchimiche.
La logica porta a concludere che se entrano in Snia, qualcosa vorranno pur farne.
speriamo in una uniland 2 o in una sopaf 2 :D

tornando seri avendo pagato 0.095 le azioni di hopa, in una eventuale opa futura possono comprare sotto 0.095?
 
Rag. Partridge ha scritto:
il primo passo è fatto spero non si fermino al 16%

anche perchè se tutti quelli che hanno le cv convertono, stanno all'8%.......
 
Rag. Partridge ha scritto:
speriamo in una uniland 2 o in una sopaf 2 :D

tornando seri avendo pagato 0.095 le azioni di hopa, in una eventuale opa futura possono comprare sotto 0.095?

Solo se la media aritmetica tra l'acquisto più caro da parte di Enerchem di ulteriori pacchetti fino al 30% e quello medio ponderato sul mercato nei prossimi 12 mesi risulta inferiore a 0,095.
Non ci credo nemmeno se lo vedo.
 
Laurion69 ha scritto:
Solo se la media aritmetica tra l'acquisto più caro da parte di Enerchem di ulteriori pacchetti fino al 30% e quello medio ponderato sul mercato nei prossimi 12 mesi risulta inferiore a 0,095.
Non ci credo nemmeno se lo vedo.
:D
 
al momento la media degli ultimi 12 mesi era vicino a 0,099
 
presente ..

Sempre in attesa di diventar ricco e ritirarmi :D :D
 
Vediamo se "l'area 92" continua ad essere off limit...
 
vendute il 16%

a 0.095 €


si VOLA
 
buongiorno a tutti

solo se la sospendono
possiamo pensare a cose interessanti
 
Finanzaonline
10/05/2006 11:15:22

Hopa accetta l’offerta di Enerchem su Snia
Redazione Finanzaonline
10/05/2006 09:14:22
Hopa ha accettato l’offerta di acquisto vincolante avanzata da Enerchem sul 16,85% di Snia detenuto in portafoglio.
Il prezzo di cessione pattuito è pari a 0,095 euro per azione, a fronte di un valore di mercato di 0,088 euro, per un controvalore complessivo di 9,13 milioni di euro.
L’esecuzione del contratto è subordinata ad alcune condizioni, tra le quali le dimissioni da parte dei consiglieri di Snia espressione della partecipazione di Hopa e la cooptazione di Alessandro Petti, Bob Hankes Drielsma e Giovanni Morzenti in sostituzione degli
 
mikimo ha scritto:
buongiorno a tutti

solo se la sospendono
possiamo pensare a cose interessanti

Niente fretta...
Voglio solo vedere se qualcuno comincia a rincorrerla per motivi altrettanto interessanti.
 
Indietro