Vaccino Covid [Treddo unico] Vol. 2

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Tornando ai vaccini, c'e' una cosa che non capisco. Ma gli sportivi professionisti tipo calcio o basket nba o ciclisti prof ecc.perche' non fanno il vaccino tutti insieme ? Viceversa continuano con le cosiddette bolle e tamponi ogni 3 giorni.

perchè? perché a livello di immagine sarebbe un boomerang pazzesco. Farebbero la figura di quelli che, da giovani, forti, sani e ricchi, passano avanti ad anziani, fragili e poveri.
Tra l'altro ormai dei calciatori di serie A il covid l'avranno beccato il 50-60%, e considerata la quota di insuscettibili, ormai di infettabili saranno rimasti in pochi.
Del resto in una squadra di calcio dove convivi e condividi spogliatoio, docce e dove hai contatti fisici strettissimi in continuazione, una volta che entra il covid lo prendono quasi tutti nel giro di qualche settimana.

Di fatti rispetto ai mesi scorsi i casi di calciatori positivi son diminuiti parecchio essendoci ormai una bella quota di immunizzati naturali.

Detto questo la cosa avrebbe senso dal punto di vista economico, ma dal punto di vista dell'immagine finché c'è penuria di vaccini è infattibile.
 
Quanto alle dosi somministrate nei weekend...sono alquanto perplesso, ma non c'è niente di nuovo.

siamo in "guerra", dicono, ma in quale guerra i soldati, le maestranze nelle fabbriche di armi ecc. sabato e domenica fanno festa e nessuno li sostituisce?

eppure di sabato e domenica si fanno meno tamponi, si dimettono meno ricoverati guariti, e adesso si fanno meno vaccini. Incredibile, ma vero.
 
Vaccinare prima i sanitari non è dappertutto la regola...
Due milioni di statali, con passaporto vaccinale (e soldi), in vacanza all' estero tra giugno e settembre?
Un lock-down pure a giugno così non si intasano gli ospedali che c'hanno le ferie arretrate. :o

<<Ci stiamo lamentando di un Paese che ci ha dato due vaccini efficaci>> - Ticinonline
Che senso ha dare precedenza agli anziani e non (anche) ai sanitari?
«In Svizzera si è valutato che non sono i professionisti della salute a sovraccaricare il sistema sanitario. Prima vacciniamo le persone che vanno all'ospedale. Quelle più deboli. Se una persona di trova in una fascia a rischio, non dovrebbe aspettare la nuova versione del vaccino col pretesto che magari potrebbe esserci una nuova variante "non coperta"».
 
perchè? perché a livello di immagine sarebbe un boomerang pazzesco. Farebbero la figura di quelli che, da giovani, forti, sani e ricchi, passano avanti ad anziani, fragili e poveri.
Tra l'altro ormai dei calciatori di serie A il covid l'avranno beccato il 50-60%, e considerata la quota di insuscettibili, ormai di infettabili saranno rimasti in pochi.
Del resto in una squadra di calcio dove convivi e condividi spogliatoio, docce e dove hai contatti fisici strettissimi in continuazione, una volta che entra il covid lo prendono quasi tutti nel giro di qualche settimana.

Di fatti rispetto ai mesi scorsi i casi di calciatori positivi son diminuiti parecchio essendoci ormai una bella quota di immunizzati naturali.

Detto questo la cosa avrebbe senso dal punto di vista economico, ma dal punto di vista dell'immagine finché c'è penuria di vaccini è infattibile.

Condivido al 100%, ma prima o poi qualche club ci cascherà:
è già passata sotto voce la notizia del team emirati arabi uniti di ciclismo che già ai primi di gennaio aveva avuto vaccino.
Ma sono paesi dove c'è poco da discutere e criticare quelli!
 
stavo notando che anche il lunedì si vaccina poco, addirittura meno del sabato.

ieri 150 (che ok saliranno nei prossimi 2 giorni a 155-160).
Sabato 6, 163.000 quasi.

Venerdì 5 il record, ritoccato con qualche aggiornamento oggi a 191.100
 

Solita ignoranza amplificata da internet e da media interessati solo a far titoli.

Al momento pare che Astrazeneca sia addirittura il miglior vaccinoper la protezione dalla malattia grave...

Non vaccinarsi aspettando un altro vaccino che comunque mai ti spetterà è semplicemente da idioti.

In uk nel frattempo, dove astrazeneca è largamente impiegato, sono arrivati a 23 milioni di dosi ed al 34,7 % di dosi somministrate rispetto alla popolazione
 
Ultima modifica:
I media sono cattivi perché parlano male dei vaccini 😂😂😂😂non ci posso credere,almeno du risate me le fate fare
 
Covid: vaccino russo Sputnik V verra' prodotto in Italia

MILANO (MF-DJ)--La Camera di Commercio italo-Russa (CCIR), con lo scopo di contribuire allo sviluppo della collaborazione economica, commerciale, tecnica, giuridica, scientifica e culturale tra l'Italia e la Federazione Russa gia' dal mese di ottobre 2020, con il supporto dell'Ambasciata Italiana a Mosca, ha promosso incontri tra imprese italiane ed europee con le controparti istituzionali russe per verificare le opportunita' in termini di cooperazione relative alla produzione del vaccino russo Sputnik V in Italia.

Gli incontri, promossi dalla Camera di Commercio italo-russa, hanno avuto lo scopo di identificare alcuni partner strategici in Italia per predisporre la produzione del vaccino Sputnik V sul territorio italiano utlizzando le conoscenze e le eccellenza italiane dell'industria italiana del farmaco per fronteggiare la crescente richiesta di dosi dei preparati vaccinali.
In particolare negli ultimi mesi del 2020, l'impresa italiana associata Adienne Srl, parte della multinazionale ADIENNE Pharma&Biotech fondata e presieduta da Antonio Francesco Di Naro, con il supporto della Camera di Commercio Italo-Russa, ha promosso un accordo strategico per la produzione in loco del vaccino russo anticovid Sputnik V.

Nelle scorse ore l'amministratore delegato Kirill Dmitriev del Russian Direct Investment Fund (RDIF) ha confermato di aver raggiunto un accordo con l'azienda ADIENNE Pharma&Biotech per la produzione dello Sputnik V in Italia, siglando il primo contratto europeo per la produzione locale del vaccino. La partnership permettera' di avviare la produzione gia' dal mese di luglio 2021, il processo produttivo innovativo aiutera' a creare nuovi posti di lavoro e permettera' all'Italia di controllare l'intero processo di produzione del preparato. Questo permettera' la produzione di 10 milioni di dosi entro la fine dell'anno.

Le autorita' russe stanno lavorando ad oltre 20 progetti di collaborazione in Europa e il vaccino Sputnik V e' gia' stato registrato in oltre 45 nazioni al mondo.

Il Presidente della Camera di Commercio Italo-Russa Vincenzo Trani, ha confermato che "le imprese italiane sono strategiche, hanno capacita' e competenze uniche nel panorama europeo e sono in grado di affrontare il mercato con flessibilita' e rapidita'. L'accordo tra Russia e la nostra impresa associata e' il primo accordo con un partner europeo. Un accordo storico che mostra lo stato di salute dei rapporti tra i nostri due Paesi e sottolinea come le imprese italiane sanno vedere oltre le polemiche politiche.

Questa partnership arriva dopo molti mesi di dialogo grazie anche al prezioso supporto dell'Ambasciata italiana a Mosca. Da sempre la CCIR promuove il Made with Italy, in questo caso essendo noi una camera di commercio mista, promuoviamo il Made with Russia. Sono certo che questa collaborazione permettera' nuovi investimenti nel settore farmaceutico in Italia con ricadute positive in termini occupazionali a beneficio dell'intero indotto. In questo momento la creazione di un vaccino sicuro e disponibile per tutti e' fondamentale per far uscire, da questa situazione di instabilita' per la salute pubblica, le imprese e le economie dei nostri paesi. Noi abbiamo fatto una staffetta senza casacche o bandiere politiche", ha concluso il presidente Trani.

Il vaccino Sputnik V nelle scorse settimane ha iniziato il processo di revisione da parte delle autorita' europee che permetteranno la somministrazione ai cittadini.
alb
alberto.chimenti@mfdowjones.it

(END) Dow Jones Newswires
March 09, 2021 05:53 ET (10:53 GMT)
 
Solita ignoranza amplificata da internet e da media interessati solo a far titoli.

Al momento pare che Astrazeneca sia addirittura il miglior vaccinoper la protezione dalla malattia grave...

Non vaccinarsi aspettando un altro vaccino che comunque mai ti spetterà è semplicemente da idioti.

In uk nel frattempo, dove astrazeneca è largamente impiegato, sono arrivati a 23 milioni di dosi ed al 34,7 % di dosi somministrate rispetto alla popolazione

E' da due settimane che sento in giro, parlando, che c è un problema che nel settore pubblico non vuole nessuno l'astrazeneca, quindi non è una fantasia dei giornali. C è un problema serio
 
Solita ignoranza amplificata da internet e da media interessati solo a far titoli.

Al momento pare che Astrazeneca sia addirittura il miglior vaccinoper la protezione dalla malattia grave...

Non vaccinarsi aspettando un altro vaccino che comunque mai ti spetterà è semplicemente da idioti.

In uk nel frattempo, dove astrazeneca è largamente impiegato, sono arrivati a 23 milioni di dosi ed al 34,7 % di dosi somministrate rispetto alla popolazione

Io Astrazenca non vorrei farlo per un motivo tra tutti:
non ferma il contagio al contrario degli altri due.
Sarò felice di essere smentito, ma le news che circolano sono queste.
 
E pare che anche J&J avrà i suoi problemi conle consegne..

[h=2]Media, Johnson&Johnson non assicura 55 milioni dosi all'Ue[/h]Johnson&Johnson ha comunicato all'Unione Europea di avere problemi di approvvigionamento che potrebbero complicare i piani per fornire 55 milioni di dosi del suo vaccino contro il coronavirus nel secondo trimestre dell'anno. Lo hanno riferito fonti Ue all'agenzia Reuters. Il vaccino di J&J, che richiede una sola dose, dovrebbe essere approvato l'11 marzo dall'Ema. L'azienda si è impegnata a fornire 200 milioni di dosi all'Unione europea per il 2021.
 
Io Astrazenca non vorrei farlo per un motivo tra tutti:
non ferma il contagio al contrario degli altri due.
Sarò felice di essere smentito, ma le news che circolano sono queste.

Quindi se hai di fronte parecchi soldati nemici che stanno per farti la pelle e tu sei in trincea rimasto senza munizioni e passa uno che ti lancia un fucile carico tu glielo tiri indietro perchè aspetti che arrivi la mitragliatrice.

In bocca al lupo!!!!


Intanto il fucile me lo prendo io al posto tuo...avanti un altro..

P.S. Nessun vaccino al momento ha dato evidenze scientifiche inequivocabili di bloccare il contagio verso gli altri. Ci sono buone indicazioni al riguardo per alcuni.

Tutti invece proteggono dall'infezione ed ancor più dalla malattia grave.

Astrazeneca al momento pare quello che più protegge da ricovero grave e decesso.

Aspetta la mitragliatrice.
 
mail
 
Perchè allora ai fragili non verrebbe somministrato AstraZeneca ?
 
Quindi se hai di fronte parecchi soldati nemici che stanno per farti la pelle e tu sei in trincea rimasto senza munizioni e passa uno che ti lancia un fucile carico tu glielo tiri indietro perchè aspetti che arrivi la mitragliatrice.

In bocca al lupo!!!!


Intanto il fucile me lo prendo io al posto tuo...avanti un altro..

P.S. Nessun vaccino al momento ha dato evidenze scientifiche inequivocabili di bloccare il contagio verso gli altri. Ci sono buone indicazioni al riguardo per alcuni.

Tutti invece proteggono dall'infezione ed ancor più dalla malattia grave.

Astrazeneca al momento pare quello che più protegge da ricovero grave e decesso.

Aspetta la mitragliatrice.

Peccato che di fronte non ho parecchi soldati che vogliono farmi la pelle, ma un soldato a cavallo armato di sassi, mentre il mio comandante mi dice di nascondermi in trincea perchè è la fine del mondo
 
Indietro