Vaccino Covid [Treddo unico] Vol. 3

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Nuovo arrivo:

L’Ema (Agenzia europea per i medicinali) ha raccomandato di autorizzare il vaccino Covid VidPrevtyn Beta, prodotto da Sanofi Pasteur, come booster negli adulti precedentemente vaccinati con un vaccino mRna o vettore adenovirale. VidPrevtyn Beta contiene una versione della proteina spike che si trova sulla superficie della variante Beta del virus Sars-CoV-2. Contiene anche un 'adiuvante', una sostanza per aiutare a rafforzare le risposte immunitarie al vaccino.

Ciao wiz, ho provato a fare qualche ricerca superficiale in proposito, superficiale come chiunque potrebbe fare, del tipo cosa fa, e come è fatto.
Da quel poco che ho trovato (sempre le stesse info), si capisce che come i precedenti non è un vaccino, perchè ha una azione contro una malattia e non contro un virus, in particolare la malattia covid 19 beta 2019, estinto da un anno o più.
Come i precedenti è costruito geneticamente su una piccola parte del codice del virus e non si capisce quanto fedelmente.
Tutto molto generico, come per la composizione. Solo risposte a domande predefinite, che non sono quelle che farei.

https://www.ema.europa.eu/en/medicines/human/EPAR/vidprevtyn-beta
https://www.ema.europa.eu/en/docume...prevtyn-beta-epar-risk-management-plan_en.pdf
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Ciao wiz, ho provato a fare qualche ricerca superficiale in proposito, superficiale come chiunque potrebbe fare, del tipo cosa fa, e come è fatto.
Da quel poco che ho trovato (sempre le stesse info), si capisce che come i precedenti non è un vaccino, perchè ha una azione contro una malattia e non contro un virus, in particolare la malattia covid 19 beta 2019, estinto da un anno o più.
Come i precedenti è costruito geneticamente su una piccola parte del codice del virus e non si capisce quanto fedelmente.
Tutto molto generico, come per la composizione. Solo risposte a domande predefinite, che non sono quelle che farei.

https://www.ema.europa.eu/en/medicines/human/EPAR/vidprevtyn-beta
https://www.ema.europa.eu/en/docume...prevtyn-beta-epar-risk-management-plan_en.pdf

Con ricerche un po’ più approfondite si arriva all’adiuvante AS03 di sanofi
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8789245/

Tradotto dall'inglese-AS03 è il nome commerciale di un adiuvante immunologico a base di squalene utilizzato in vari prodotti vaccinali da GlaxoSmithKline. Viene utilizzato, ad esempio, nel vaccino contro l'influenza pandemica A/H1N1 di GSK Pandemrix. È anche in Arepanrix e nel Q-pan per l'influenza H5N1. Contiene una dose di adiuvante AS03 Wikipedia (inglese)

Praticamente un anti influenzale geneticamente modificato (ogm) a base di squalene

Tutta salute ;)

https://www.nature.com/articles/s41...ted&code=826953ef-377e-421d-91cc-4e9390964a94
 
Ultima modifica:

Peppindor

Apparenzaedisincanto
Registrato
1/1/08
Messaggi
15.023
Punti reazioni
703
.............. Abbiamo vinto! siamo in testa! OK!

 

joe_satriani

Nuovo Utente
Registrato
31/8/17
Messaggi
2.242
Punti reazioni
21
Ad una persona con varie patologie di 73 anni, che ha fatto nel 2021 3 dosi di vaccino, ha fatto il Covid a gennaio 2022...fareste la quarta dose aggiornata Ba4-5?
 

Peppindor

Apparenzaedisincanto
Registrato
1/1/08
Messaggi
15.023
Punti reazioni
703

Allegati

  • Screenshot (397).png
    Screenshot (397).png
    909,9 KB · Visite: 4

Newnick

Claim your due
Registrato
19/8/07
Messaggi
9.222
Punti reazioni
605
Ad una persona con varie patologie di 73 anni, che ha fatto nel 2021 3 dosi di vaccino, ha fatto il Covid a gennaio 2022...fareste la quarta dose aggiornata Ba4-5?

Se è in grado di intendere e volere, che decida lui.
Io non mi prenderei mai la responsabilità di dare suggerimenti su un argomento così controverso e pericoloso.
 

joliejolie

Love and Peace
Registrato
23/11/13
Messaggi
35.514
Punti reazioni
1.677
Covid, Remuzzi: "Medici aiutino il rilancio della quarta dose"
SALUTE E BENESSERE
14 nov 2022 - 09:36

Lo ha dichiarato Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri. "Il coronavirus Sars-CoV-2 è ancora tra noi" e "stiamo per entrare nel pieno della stagione influenzale, che si annuncia preoccupante", ha aggiunto


"Il coronavirus Sars-CoV-2 è ancora tra noi e c’è una questione urgente da affrontare: recuperare terreno sulla quarta dose di vaccino. Per questo contiamo su medici, infermieri e farmacisti". Lo ha dichiarato, in un'intervista al Corriere della Sera, Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, commentando l'andamento della pandemia da Covid-19 in Italia. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA)
Remuzzi: "La stagione influenzale si annuncia preoccupante"

Fotografando il possibile scenario dell'ormai prossima stagione invernale tra varianti Covid e influenza, Remuzzi ha spiegato che "stiamo per entrare nel pieno della stagione influenzale, che si annuncia preoccupante", citando il caso dell'Australia, "in cui si è visto chiaramente che le due malattie insieme si associano a manifestazioni cliniche più gravi". Per difendersi dal contagio è fondamentale "continuare proteggerci, a partire dall’impiego della mascherina nei mezzi di trasporto affollati e nei luoghi chiusi e non areati" e spingere sulle vaccinazioni.
"Spingere sulle vaccinazioni"
Tra gli elementi di preoccupazione l'esperto ha citato, in particolare, il basso tasso di somministrazione dei booster di vaccino anti-Covid. "La quarta dose è stata somministrata a poco più del 24% delle categorie che ne possono trarre maggiormente vantaggio", ovvero "over 60, operatori sanitari, ospiti delle Rsa, donne in gravidanza e persone fragili dai 12 anni in su", ha riferito. Remuzzi ha poi ribadito l'alta protezione fornita dal vaccino contro la malattia grave: "Nell’ultimo report dell’Istituto superiore di sanità si legge che, negli over 80, il rischio di morire per chi non è vaccinato è dieci volte superiore rispetto a chi ha ricevuto la quarta dose (che ha un’efficacia del 92% nel prevenire la malattia severa) da meno di 120 giorni".
"Medici aiutino il rilancio della quarta dose"
Per convincere gli incerti a vaccinarsi, secondo il direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri serve il contributo dei "medici, a partire da quelli di famiglia", ma anche "degli infermieri e dei farmacisti". "A loro chiediamo di essere in prima fila a spiegare quanto sia importante associare alla quarta dose la vaccinazione antinfluenzale: si può anche farle insieme, una in un braccio e una nell’altro", ha riferito. "Ma chi è scettico nei confronti del vaccino finisce per trasferire i suoi dubbi ai pazienti e c’è chi sconsiglia la vaccinazione persino a categorie che sono a maggior rischio di Covid severo, come le donne in gravidanza. Questo non dovrebbe mai succedere", ha concluso.
 

chiesa2

Nuovo Utente
Registrato
11/1/02
Messaggi
7.329
Punti reazioni
558
Premesso che ormai nessuno muore per COVID, quindi i vaccini sono per loro natura sostanzialmente inutili, a meno di particolari categorie di fragili, qualcuno ha spiegato a Remuzzi che le ultime nuove varianti sfuggono completamente a chi si fa il vaccino? Che quindi questo vaccino a mRNA è completamente inutile e anzi dannoso? Quanto sono venduti? Quanto saranno pagati per continuare a mentire in modo così spudorato? Hanno sdoganato una nuova tecnica che purtroppo si sta rivelando essere completamente fuori controllo, con l'aggravante che l'epitopo, la proteina spike, è una tossina capace di creare danni notevoli, che nemmeno conosciamo fino in fondo. Eppure nel frattempo, in questi anni, grazie alle scoperte che arrivano a chiarire sempre meglio le dinamiche del SARS-CoV-2, sono costantemente scoperti nuovi prototipi di vaccini, con metodi tradizionali (proteici), non più basati come antigene sulla proteina spike intera, e spesso con una via di somministrazione nasale, che stimola anche la risposta immunitaria naturale nelle alte vie respiratorie.
Un esempio tra i più recenti di un vaccino proteico?

A variant-proof SARS-CoV-2 vaccine targeting HR1 domain in S2 subunit of spike protein
https://www.nature.com/articles/s41422-022-00746-3.pdf

In questo caso, grazie alle conoscenze acquisite sulla struttura della proteina spike, si è selezionato un piccolissimo frammento (nella porzione della base della spike), estremamente conservato, che se somministrato stimola la produzione di anticorpi capaci di bloccare l'infezione virale.
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Forse mister remuzzi non ha letto la recente pubblicazione

https://www.researchgate.net/public...V-2_mRNA_Vaccination_Implications_for_Disease

Tra i quali firmatari c’è Peter Maccullough

Astratto
Sfondo: l'integrazione del codice genetico dai virus a RNA nel DNA dell'ospite, un tempo ritenuto un fenomeno raro o addirittura impossibile, è ora riconosciuta come probabile. Il meccanismo di inserimento mediato dall'elemento nucleare a lunga distanza (LINE)-1 implica che molti RNA virali (a parte il retrovirale) possono essere trascritti inversamente e quindi incorporati stabilmente nel DNA. È stata descritta la ricombinazione tra RNA esogeno non retrovirale e sequenze retrovirali endogene che porta alla trascrizione inversa e infine all'integrazione del cDNA risultante nel genoma ospite. Dati recenti dimostrano che le sequenze di RNA SARS-CoV-2 possono essere trascritte nel DNA e possono essere integrate attivamente nel genoma delle cellule umane colpite, mediate dai retrotrasposoni. In alcuni campioni di pazienti infetti da SARS-CoV-2, ci sono prove dell'integrazione della sequenza SARS-CoV-2 di una grande frazione e della successiva generazione di trascrizioni chimeriche umane SARS-CoV-2. Risultati: in questa recensione, vengono esplorati il ​​ruolo potenziale degli elementi genetici mobili nell'eziopatogenesi delle malattie neurologiche, cardiovascolari, immunologiche e oncologiche e le possibilità di interferenza del DNA umano da parte dell'infezione e della vaccinazione da SARS-CoV-2. Le cellule germinali, le cellule tumorali e i neuroni vulnerabili possono presumibilmente essere tutti bersagli per l'integrazione anomala dell'mRNA, specialmente nelle cellule che invecchiano che mostrano una maggiore attività della LINE-1 rispetto alle cellule più giovani. La codifica dell'mRNA per la glicoproteina della punta SARS-CoV-2 nei vaccini è stata attentamente progettata per aumentare la stabilità e l'efficienza della traduzione della proteina della punta, evitando così le normali vie di degradazione dell'mRNA. Ciò può aumentare il potenziale di integrazione genomica. In tal caso, le conseguenze previste pongono seri rischi potenziali per la salute umana che necessitano di chiarimenti. Conclusione: sono urgentemente necessarie ulteriori valutazioni della tossicità per quantificare la potenziale emergenza di interferenza con i processi canonici del DNA che potrebbero avere un impatto negativo sulla popolazione vaccinata con mRNA. Parole chiave: proteina spike SARS-CoV-2 • Trascrizione inversa • Vaccini mRNA • Retrotrasposoni • Disturbi neurologici • Cancro • Integrazione del DNA umano • Eziopatogenesi della malattia • p53 • Polimerasi theta
 

lovis

Nuovo Utente
Registrato
14/4/01
Messaggi
9.041
Punti reazioni
292
G20 - BREAKING: leaders have just signed a declaration which states that vaccine passports will be adopted to “facilitate” all international travel

This means any vaccination the WHO determines you should have.

Changing your rights & freedoms forever.


Per fortuna non in Abruzzo abbiamo mare e monti!!!!!!
 

wizardgsz

Nuovo Utente
Registrato
9/2/01
Messaggi
23.961
Punti reazioni
658
G20 - BREAKING: leaders have just signed a declaration which states that vaccine passports will be adopted to “facilitate” all international travel

This means any vaccination the WHO determines you should have.

Changing your rights & freedoms forever.


Per fortuna non in Abruzzo abbiamo mare e monti!!!!!!

"Facilitate"? Che ti danno, il VIP pass?
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
48.411
Punti reazioni
1.425
Repubblica è impazzita


Il peccato originale: l'immuno-imprinting
E poi, a fare un quadro completo dell'immunoevasione anticorpale, ci si mette pure il peccato originale, detto anche immuno-imprinting, quel fenomeno ben noto agli immunologi, che recita così: se ti infetti con Omicron è più probabile che il virus ti re-infetti se sei vaccinato che non vaccinato.

https://www.repubblica.it/salute/20...ione_contagio_malattia-374773600/?ref=pay_amp
 

????????

Nuovo Utente
Registrato
21/7/04
Messaggi
1.295
Punti reazioni
15
Repubblica è impazzita


Il peccato originale: l'immuno-imprinting
E poi, a fare un quadro completo dell'immunoevasione anticorpale, ci si mette pure il peccato originale, detto anche immuno-imprinting, quel fenomeno ben noto agli immunologi, che recita così: se ti infetti con Omicron è più probabile che il virus ti re-infetti se sei vaccinato che non vaccinato.

https://www.repubblica.it/salute/20...ione_contagio_malattia-374773600/?ref=pay_amp

E aggiunge anche...

Così, il mancato blocco dell'infezione, permette al virus di continuare a trasmettersi nella popolazione e a mutare sotto la pressione selettiva esercitata anche dalla vaccinazione.