Vaticano: il racconto sui festini a luci rosse

rational

Nuovo Utente
Registrato
29/1/12
Messaggi
11.958
Punti reazioni
302
LUGANO - Seconda "puntata" sulle presunte prove in grado di dimostrare l'esistenza di festini hard tra le mura del Vaticano. Dopo l'annuncio dell'esistenza di un video, nelle mani di un notaio luganese, che inchioderebbe la Santa Sede, è stato messo online su Youtube l'audio con la confessione dell'imprenditore romano che racconta "i vizi" consumati tra le mura del Vaticano.

Si tratta di una delle "prove", annunciate a Il Caffè dal presidente della "Rete abuso" Francesco Zanardi, che rientra nell'inchiesta aperta dalla magistratura italiana per pedofilia. "Seguiranno gli altri file audio, perché vogliamo che questa storia emerga e la magistratura vada a fondo. Quello religioso è un ambiente dove si cerca di nascondere i fatti spiacevoli. Spesso, troppo spesso, si preferisce trasferire il prete pedofilo, che va a fare danni da un'altra parte, piuttosto che denunciarlo", spiega Zanardi.

La registrazione potrebbe fare luce sul presunto scandalo. L'imprenditore dice chiaramente di sapere di un giro di minorenni, ma anche di diversi maggiorenni, protagonisti di festini hard insieme ad alcuni religiosi. E parla anche di compensi "di mille euro a notte" per i giovani. E afferma pure di essere in possesso di foto compromettenti e di aver chiesto di registrare i video "perché ci servono prove".

Ventisette minuti dai quali affiora uno spaccato che, qualora si rivelasse autentico, potrebbe mettere in ginocchio il Vaticano. Ticinonline - Vaticano: il racconto sui festini a luci rosse
 
Anche il Vaticano deve fare i conti il mondo globale.

Non a caso sia il papà tedesco che quello argentino (che non mi risultano di sx) sembrano letteralmente schifati dalla Marciscen.za del sistema, che giustapposto puó funzionare nel sistema italiano dove tutti i media sono proni a qualsiasi potere occulto...ma non puó funzionare in piena globalizzazione orge, riciclaggio di denaro,ecc..

No schifo che solo un paese senza piú etica come il nostro, che permette tra l'altro a uno appena condannato a 7 anni per prostituzione minorile di fare politica
 
Anche il Vaticano deve fare i conti il mondo globale.

Non a caso sia il papà tedesco che quello argentino (che non mi risultano di sx) sembrano letteralmente schifati dalla Marciscen.za del sistema, che giustapposto puó funzionare nel sistema italiano dove tutti i media sono proni a qualsiasi potere occulto...ma non puó funzionare in piena globalizzazione orge, riciclaggio di denaro,ecc..

No schifo che solo un paese senza piú etica come il nostro, che permette tra l'altro a uno appena condannato a 7 anni per prostituzione minorile di fare politica

come il vaticano una latrina? ma se stanno facendo santo il papa polacco tanto trend negli anni 80/90:D
parafrasando un utente di un altro post "non aprite quella porta":D
 
Indietro