Vedo ancora persone con le mascherine

Cholo Simeone

Veni Vidi Vici
Registrato
11/9/09
Messaggi
27.480
Punti reazioni
945
Anche noi che abbiamo subito angherie illogiche e infami dobbiamo sotterrare l'ascia di guerra.

Quindi se delle persone vogliono andare in giro scafandrati perchè temono che il terribile vairus che estinguerà l'umanità possa liquefarli in una pozza verdastra nonostante la penta-vaccinazione, azzi loro, facessero quello che vogliono.

Ognuno faccia quello che vuole, non dobbiamo avere gli stessi atteggiamenti illiberali e squadristi che hanno avuto i vari ultrà covidiani.
 

Galerkin

Nuovo Utente
Registrato
23/1/13
Messaggi
27.737
Punti reazioni
1.465
Chi ritiene siano utili per la sua sicurezza può mettersi anche 10 mascherine e non è giusto criticarlo o deriderlo.
L'importante è non voler imporre quel che riteniamo sia meglio per noi agli altri. In un senso e nell'altro.
 

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
91.625
Punti reazioni
1.756
Azione e reazione. O qualcuno sperava che tutto sarebbe svanito come una bolla di sapone senza lasciare strascichi?

Lampante esempio personale. Di fumatori ne è pieno il mondo. Fino al 2020, finchè non venivano ad appestare me, manco li consideravo. Certo, non è mai stata una categoria a me molto simpatica, perchè la mia compagna soffre il fumo di sigaretta e da quando siamo assieme (10 anni) sostanzialmente non abbiamo più potuto pranzare/cenare all'aperto in un luogo pubblico, perchè il furbo che ti ammorba lo trovi sempre (i cd. "rispettosi del prossimo" e "lo faccio per gli altri", statisticamente parlando).

Dopo tutto il circo e gli sfiancanti, integerrimi, salutistici proclami (la salute sopra ogni cosa, il rispetto del prossimo, il non pesare sul ssn ecc ecc) appena vedo qualcuno con la sigaretta in bocca non posso fare a meno di pensare "guarda sto ********, che se per caso se non era tra gli starnazzatori di cui sopra, è sicuramente affetto da pesante dissonanza cognitiva, terrorizzato dal covid ma accetta di buon grado rischi di una miriade di tipi di cancro per se e per chi appesta"

Mi pare del tutto legittimo no? Idem quando vedo manovre delinquenziali in auto, moto, bici, financo a piedi. Idem quando vedo gente a lavoro operare senza Dpi, quando girando in collina vedo gente tranquillamente lavorare in campagna (es. taglio legna) senza sicurezza alcuna, quando sento di persone promiscue sessualmente che asseriscono che il preservativo è un optional, quando vedo persone dalle pessime abitudini alimentari/fortemente sovrappeso/sedentarie messe come e peggio di due anni fa (malattie cardiocircolatorie prima causa di morte dei paesi ricchi).

Se "prima" facevo spallucce, ora la nella mia testa echeggiano epiteti poco gradevoli " Ma come, sto (scegliete voi l'aggettivo) è vissuto imparanoiato e incattivito per due anni e ora sta compiendo reiteratamente e a cuor leggero comportamenti X volte più a rischio morte/cancro? "
E cosa ti fa credere che questi soggetti che hanno questi comportamenti incivili siano tutti vaccinati? non mi pare che negli ultimi 3 anni novax nomask e similari abbiano dato queste grandi lezioni di senso civico, di educazione, e di rispetto per gli altri, anzi! Sono stati in gran parte un esempio NEGATIVO
 

spurante

Nuovo Utente
Registrato
27/1/22
Messaggi
67
Punti reazioni
6
Anche noi che abbiamo subito angherie illogiche e infami dobbiamo sotterrare l'ascia di guerra.

Quindi se delle persone vogliono andare in giro scafandrati perchè temono che il terribile vairus che estinguerà l'umanità possa liquefarli in una pozza verdastra nonostante la penta-vaccinazione, azzi loro, facessero quello che vogliono.

Ognuno faccia quello che vuole, non dobbiamo avere gli stessi atteggiamenti illiberali e squadristi che hanno avuto i vari ultrà covidiani.
Il problema sorge quando questi individui ti chiedono di adeguarti a loro quando sali in macchina, ad esempio
 

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
91.625
Punti reazioni
1.756
Il problema sorge quando questi individui ti chiedono di adeguarti a loro quando sali in macchina, ad esempio
Cioè tu sali sull'auto di un altro e pretenderesti di comportarti come ti pare? e togliersi le scarpe e mettere i piedi fuori dal finestrino no?
 

Loryred

Nuovo Utente
Registrato
18/9/15
Messaggi
9.194
Punti reazioni
558
Quello che ho francamente trovato deludente è il non fare alcuna differenza nei confronti di chi ha comunque condiviso scelte di sostanza e coerenza come nel mio caso, ma me ne farò una ragione. È una decisione personale che ho fatto con convinzione, non certo a caccia di consenso. Proprio perché ho ritenuto inaccettabile e profondamente ingiusto l'atteggiamento discriminatorio respingo certi msg supponenti e di rivalsa che proprio non mi appartengono. Anzi rivendico con forza il sentirmi e il voler essere diversa. Non c'è alcun merito nel non incontrare un virus o nel farlo in modo soft, spesso è solo questione di fortuna o fattore C.
 

Cholo Simeone

Veni Vidi Vici
Registrato
11/9/09
Messaggi
27.480
Punti reazioni
945
Il problema sorge quando questi individui ti chiedono di adeguarti a loro quando sali in macchina, ad esempio
la macchina è un luogo privato, se qualcuno con educazione me lo chiede (non un tassista visto che è un servizio pubblico) me la metto.

Viceversa in un luogo pubblico qualcuno mi chiede sta cosa gli rispondo con educazione nisba, se poi insiste con frasi maleducate gli dico di non scassare il capzo e di infilarsi in uno scafandro
 

lampadino

Utente
Registrato
19/9/13
Messaggi
53.091
Punti reazioni
2.416
Non ho ancora capito in questa piattaforma se e come si gestiscono le multicitazioni. Rispondo quindi a te e per conoscenza a Loryred, di cui convido tutto quanto ha scritto.
In Giappone le mascherine le portano da molti anni, quindi ben prima del covid, anche per cultura, non solo o tanto per proteggere se stessi quanto per rispetto degli altri, nel senso di evitare (o limitare il rischio) di contagiarli con una qualsiasi propria patologia che possa essere trasmessa per vicinanza.
Io sono uno di quelli che la porta ancora, a volte anche perché mi dimentico di averla, soprattutto nei supermercati e nei posti chiusi.
Dopo le prime tre dosi non ho fatto la quarta, se mi sono preso il covid non me ne sono mai accorto, neanche un raffreddore o un qualsiasi sintomo.
Non so quanto conti che non mi prendo una influenza da quasi 30 anni (l'ultima a Natale del 1995), dall'ultima al massimo qualche decimo sopra i 37°, probabilmente ho un livello di protezione naturale molto alto, ma non posso escludere che se non mi sono preso (apparentemente niente) è anche perché porto la mascherina (da un anno ormai sempre la ffp2.)
Non ho mai sentito il bisogno di uno psichiatra, e credo non ne abbia bisogno l'intera popolazione giapponese, visto, ripeto, che questa loro abitudine collettiva fa parte della propria cultura
Penso piuttosto che dello psichiatra abbia bisogno chi pensa che ne abbia bisogno chi la porta, intanto perché non si fa gli affari propri, visto che non si capisce quale danno gli sia arrecato da queste persone, soprattutto se lo fanno di loro scelta senza pretendere che lo facciano gli altri.
Sarà un caso, ma da quando si è diffuso, per le normative, l'uso della mascherina, le patologie influenzali si sono ridotte in modo visibile. Sono un ex insegnante, per ragioni di lavoro ho vissuto per anni in ambienti con tante persone, questa osservazione mi è stata fatta da tanta gente, del tipo "strano, mi sono sempre preso l'influenza, quest'anno niente, riconducendo la cosa all'uso personale della mascherina
E, comunque, perché il covid esiste ancora. Poco si sa degli effetti collaterali dei vaccini, soprattutto a lungo termine, ma poco si sa anche degli effetti a lungo termine sul nostro corpo del covid stesso, anche quello più leggero, soprattutto a livelli di microcircolazione polmonare e cerebrale, quella che fa la differenza in età avanzata.
E in quel caso, se non costa niente prevenirlo (a me portare la mascherina non costa niente), non vedo in cosa sarebbe da psichiatra l'utilizzarla. Tra prendermelo e non prendermelo preferisco non prendermelo.
Se poi arriva, pace, ma almeno sapere di aver fatto il possibile
Per tutto questo, lo ripeto, lo psichiatra servirebbe ad altri .......
OK!
 

ocramwall

Nuovo Utente
Registrato
5/4/07
Messaggi
3.105
Punti reazioni
187
Se hai paura perché vai in giro?
Chissà dove ho scritto che ho paura di andare in giro... mi sa che le cose te le inventi.
Sicuramente cerco di proteggermi ,non faccio movida sfrenata, ho parlato di trekking a Ischia sull Epomeo
luogo affascinante ma schivo e solitario in questa stagione la mascherina la lascio in tasca , però passando
davanti alla cantina "xxxx" che produce il "biancolella" ,mi fiondo su un tavolo in disparte e all esterno per gustare questo vinello giudicato al Vinitali uno dei bianchi migliori d'Italia .
Comunque anche se ho preso il covid sicuramente durante la fila in attesa nel vicolo stretto all'ingresso della cappella di san severo, la vista del cristo velato ,opera unica nel panorama artistico mondiale, è stata veramente emozionante
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Riassumendo il tuo pensiero, quello che si desume dal tuo post "io faccio come mi pare, gli altri che non fanno come me sbagliano"
:D
hai riassunto cercando di sminuire ma hai colto almeno metà.

sono per la sovranità cutanea.

l’habeas corpus, l’inviolabilità del corpo come unica estensione fisica su questo mondo dell’espressione dell’individuo e come tale inviolabile nel corpo e in ogni espressione dell’essere.

questo vale per me come per chiunque, quindi, la metà che non hai preso è che tu puoi fare tutto quel che ti aggrada, purchè non mi pesti i calli a meno che non sia pronto a pagarne il prezzo. Nessuno sbaglia e tutti sbagliano, al massimo é questione di opinioni.

hai più volte invocato la scienza a mo di religione.
la scienza è espressione della fallacia, in quanto determinata fino a quando viene smentita o superata, è una delle arti umane più transitorie. L’arte propriamente detta a confronto è definitiva, la filosofia di aristotele è più evoluta della scienza fatta fede, in quanto basata sulla logica.

Hai ridotto il discorso trascurando il fulcro, al solito, la nostra cultura storica è quella che ha sconfitto i briganti, la cui prerogativa era di agire a volto coperto.
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Quello che ho francamente trovato deludente è il non fare alcuna differenza nei confronti di chi ha comunque condiviso scelte di sostanza e coerenza come nel mio caso, ma me ne farò una ragione. È una decisione personale che ho fatto con convinzione, non certo a caccia di consenso. Proprio perché ho ritenuto inaccettabile e profondamente ingiusto l'atteggiamento discriminatorio respingo certi msg supponenti e di rivalsa che proprio non mi appartengono. Anzi rivendico con forza il sentirmi e il voler essere diversa. Non c'è alcun merito nel non incontrare un virus o nel farlo in modo soft, spesso è solo questione di fortuna o fattore C.
Offenderei la mia intelligenza se non rispondessi a questo post che deduco si riferisca ad un mio precedente per la condivisione di intenti e di valori nelle scelte personali. In quanto tali mosse da motivazioni altrettanto personali che non è mai stata mia intenzione giudicare. Non è mia intenzione giudicare neanche le scelte opposte, figuriamoci quelle parallele.
tuttalpiù, il mio intento è stato, e credevo di averlo largamente espresso, di fornire un punto di vista e di coscienza personale che ammetto essere difficile da condividere.

non era presente alcuna supponenza, men che meno rivalsa.

la forma che ho espresso definirebbe meglio la compassione verso chi ha avuto fede nella scienza Secolare.
Esprimere il pensiero che porto, fin tanto che non evolverà, delimita un momento in cui chi lo considera offensivo esprime un contrastante pensiero privo di accettazione o dell’inclusione di cui molti si riempiono la bocca.
Essere inclusivi con i paradigmi giapponesi dimenticando il nostro presente ed il nostro recente passato mi lascia indifferente per pochezza. Se invece dovuto a paura, mostra di aver metabolizzato perfettamente il dettato di questo periodo.
Non credo nella fortuna,
ho un angelo custode ben armato di Santa pazienza per uno sconsiderato, può darsi..
Non ho da rivalermi su nulla se non ringraziaree il cielo ogni giorno per ciò che ho la fortuna di vivere ogni di fino a sera E fino alla fine qualunque essa sia.

ciò non toglie che guadagnarsi un diritto di ”passi” per decreto sanitario senza neanche gli auspici di pronta guarigione è lontano dal mio concetto di società civile, che piaccia o no.
quando vedo una persona mascherata, vedo una persona spaventata, se non già malata, vicina ad esserlo.
 

Loryred

Nuovo Utente
Registrato
18/9/15
Messaggi
9.194
Punti reazioni
558
Per la "supponenza" non mi riferivo a te anche se condivido davvero poco del tuo post, ammesso io abbia realmente capito il senso complessivo.

Credo ci siano parecchi pregiudizi da un lato e un carico di significato dall'altro, che va molto al di là dei reali termini della questione.

La mascherina non ha per me alcun valore/ruolo specifico, se non indossarla quando rilevo assembramenti al chiuso, a prevalente tutela di mia madre e in parte mia. Non la uso all'aperto, non sono spaventata dal Covid, non lo sono mai stata anche se ho preso le mie precauzioni avendo deciso subito di non vaccinarmi.

Sulla gestione Covid, vaccinazione e obblighi ho un giudizio tot negativo, come sulla scienza diventata dogma, sull'informazione, la divisione sociale, il superamento del diritto di scelta individuale. Non condivido nulla della narrazione che ne è stata fatt, che non mi quadra sul piano della logica. Non rimuovo, non dimentico, non odio ma compatisco e mi spiace per chi ha creduto o è stato costretto, forse oggi disilluso. Vorrei solo passare oltre anche se non credo sia finita. Ognuno è il risultato delle proprie esperienze, nel mio caso gioca di sicuro anche un occhio buttato da tempo alla prevenzione in altri contesti.
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
44.962
Punti reazioni
2.688
Quoto entrambi per puro esercizio di stile ;) (torre :p)
E mica mi spieghi come si fa ....... :angry::angry:
personalmente credo :mmmm: di essere una persona sana anche se con ‘avanzare dell’età le magagne cominciano, non ho mai portato una mascherina per questione di principio e di buona creanza.
A me hanno insegnato a vivere a viso scoperto tenendo la distanza di rispetto ed a mia volta la pretendo.
A te Clint Eastwood ti fa un baffo ........
giorni fa sono andato a parlare con un professore, non era la prima volta che lo incontravo, ma a tutt’oggi non so che faccia abbia e ciò nella mia cultura mi fa pensare che abbia qualcosa da nascondere.
Non sono ma stato in Giappone e forse non ci andrò mai, indi per cui a casa loro possono fare quel che gli pare, ma a casa mia dove il volto è quella parola dal significato ambiguo che gira a seconda di dove è ri-volto lo sguardo, se non vedo in volto il mio interlocutore è percheè cerca di fregarmi., questo è essere italiani, in giappone forse non si fregano tra loro.
Dovevo seguire un forum per capire che la mascherina fosse considerato pure uno strumento per fregare la gente :5eek::terrore: ........

sul discorso salute, penso che ci si debba abituare al mondo e al clima, infatti, con il repentino cambio di temperature galeotto fu il giro in moto, per la bronchite, non la prima e neanche l’ultima temo, ma senza mascherina e un paio di fluimucil è già passata..
poi so che dei miei quasi ottanta chili di splendido cinquantenne circa venti o trenta sono io, il resto eè una placida convivenza con questo vivo e vivace mondo, fatto di bacilli e batteri vitamine e proteine e tutti siete ci godiamo questo meraviglioso mondo fino a quando ci è concesso.
Quanta poesia .......:D......... riguardo lo "splendido cinquantenne" .....:o....... Foto pleaze ....... :censored:
non ho fatto il vax ogm come i più ormai sanno, per credo, per pensiero politico e filosofico e, sarei portato a proteggermi da chi più o meno consapevolmente si è contaminato con quel “medicamento” ed ora rischia di contagiare anche me che consapevolmente ho evitato di deturpare questa meravigliosa creazione, ma persisto a non mettere maschere mettendomi a rischio.

mi ha fatto sorridere, lo ribadisco un intervento di un utente che ha tolto la mascherina in coda e si è ritrovato positivo ad un tampone che con i suoi oltre quaranta cicli moltiplicatori da risultati totalmente inaffidabili e al di là di essere malato si autoreclude per essere positivo.
dimenticavo... non ho mai fatto un tampone covid, per il semplice motivo per cui non eè assolutamente attendibile se non per qlo. Se non sto bene lo sento, se ho la febbre pure, altrimenti, mi hanno insegnato che sotto i 38º non c’è riposo-branda... a marciare :)
E io so chi te l'ha insegnato ...... :P



RLE-2.jpg
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
E mica mi spieghi come si fa ....... :angry::angry:

A te Clint Eastwood ti fa un baffo ........

Dovevo seguire un forum per capire che la mascherina fosse considerato pure uno strumento per fregare la gente :5eek::terrore: ........


Quanta poesia .......:D......... riguardo lo "splendido cinquantenne" .....:o....... Foto pleaze ....... :censored:

E io so chi te l'ha insegnato ...... :P



RLE-2.jpg
:D
dai torre.... basta citare...citarecitarecitarehhtarehhare.. citare citare :D

Mi manca la funzione “anteprima”, già scrivo adminchiam pestando tasti a caso coi ditoni, ho pure difficoltà a correggere. :o

clint è una fighetta, nell’ambiente lo chiamiamo clit... :D

Sono più affezionato allo zio John... Wayne ovviamente :D

ti dico solo che considero riddick un sentimentale :D hai mai visto riddik con la mascherina? ;)

ps.
niente foto... non sei il mio tipo... appartengo a quella specie in via di estinzione da discriminare il più possibile... maschio bianco etero con tendenze cavalleresche :D
 

Loryred

Nuovo Utente
Registrato
18/9/15
Messaggi
9.194
Punti reazioni
558
... Cioè una razza in estinzione, a quel punto ancora più da salvaguardare! :p Tanto qui siamo grosso modo tutte persone di mezza età che si sentono piuttosto in forma di fisico e di testa e che ritengono di essere perfettamente in grado di badare a se stessi senza necessità di dirigismi e imposizioni.
 

maxbank

"All'apparir del vero tu misera cadesti..."
Registrato
16/5/14
Messaggi
47.710
Punti reazioni
1.124
Stamane mi serviva una ricetta per mia madre.
Ovviamente il nostro angelo medico di base non lavora prefestivo e festivo e non risponde nemmeno su whatzapp per una stupida ricetta,prende solo 100k lordi e non si può permettere la segretaria...
Allora mi reco presso la guardia medica, ma all' ingresso mi bloccano perchè nonho la mascherina...
Torno in macchina a prenderne una, mi reco al primo piano e davanti alla porta vedo già una scena strana.
Il medico(un ragazzetto di 30 anni...) esce di continuo a chiedere info a quella in fila prima di me...
Arriva il mio turno,faccio per entrare ma mi blocca e mi chiede a distanza di cosa ho bisogno...allora già capendo l'antifona faccio comunque il finto tonto e chiedo perchè non posso entrare? ma devo dare il codice di mia madre e cosa le serve a voce violando quindi anche una certa privacy(di cui a me frega quazzi ma visto che fanno i perfettini che bisogna rispettare le regole...).
Mezzo balbettante con imbarazzo dietro quella mascherina farfuglia cose assurde relative alle precauzioni....
Non lo insulto perché mi serve la ricetta e non intendo litigare con una capra,annuisco gli passo il telefono con i l codice fiscale di mia madre, gli dico a voce cosa mi serve e saluto.
Ma andate a cagaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee


p.s. ma se avessi avuto bisogno di una visita mi faceva mettere lo scafandro???
 

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
91.625
Punti reazioni
1.756
Stamane mi serviva una ricetta per mia madre.
Ovviamente il nostro angelo medico di base non lavora prefestivo e festivo e non risponde nemmeno su whatzapp per una stupida ricetta,prende solo 100k lordi e non si può permettere la segretaria...
Allora mi reco presso la guardia medica, ma all' ingresso mi bloccano perchè nonho la mascherina...
Torno in macchina a prenderne una, mi reco al primo piano e davanti alla porta vedo già una scena strana.
Il medico(un ragazzetto di 30 anni...) esce di continuo a chiedere info a quella in fila prima di me...
Arriva il mio turno,faccio per entrare ma mi blocca e mi chiede a distanza di cosa ho bisogno...allora già capendo l'antifona faccio comunque il finto tonto e chiedo perchè non posso entrare? ma devo dare il codice di mia madre e cosa le serve a voce violando quindi anche una certa privacy(di cui a me frega quazzi ma visto che fanno i perfettini che bisogna rispettare le regole...).
Mezzo balbettante con imbarazzo dietro quella mascherina farfuglia cose assurde relative alle precauzioni....
Non lo insulto perché mi serve la ricetta e non intendo litigare con una capra,annuisco gli passo il telefono con i l codice fiscale di mia madre, gli dico a voce cosa mi serve e saluto.
Ma andate a cagaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee


p.s. ma se avessi avuto bisogno di una visita mi faceva mettere lo scafandro???
Se non ti piace un medico che crede in quello che dice la medicina allora devi andare dallo sciamano, non dalla guardia medica.
 

maxbank

"All'apparir del vero tu misera cadesti..."
Registrato
16/5/14
Messaggi
47.710
Punti reazioni
1.124
Se non ti piace un medico che crede in quello che dice la medicina allora devi andare dallo sciamano, non dalla guardia medica.
poi la ricetta me la facevi tu hackerando il sistema...
 

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
91.625
Punti reazioni
1.756
poi la ricetta me la facevi tu hackerando il sistema...
ricetta per cosa? per un farmaco? ma se uno non crede nella medicina e nella farmacologia perchè prende un farmaco e non un rimedio sciamanico? non mi torna.