Verbale domanda invalidità civile

Pensionatofelice

Nuovo Utente
Registrato
1/11/22
Messaggi
143
Punti reazioni
36
Buongiorno, abbiamo ricevuto il verbale per richiesta indennità accompagnamento invalidità civile di mia mamma, vedova, 88 anni con pensione minima.
Al caf ci hanno detto che non gli è stata riconosciuta l indennità di accompagnamento, nonostante sia stata accertata invalidità 100% grave .
Sapete dirmi a questo punto cosa potrei fare ?
Rifare la domanda ?

La Commissione Medica riconosce l'interessato:

INVALIDO ultrasessantacinquenne con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni ed i compiti propri della sua età

(L509/88.124/98) grave 100%


CODICE VERBALE VKLJxGxV

Data decorrenza: 10/10/2022

Disabilità rilevate:

INFERMITA' NON PIU REVISIONABILE A NORMA DEL DM 02/08/2007 No

REVISIONE: No

Requisiti di cui all'art. 4 del D.L. 9 febbraio 2012 n.5

è invalido con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta (art. 381 del DPR 495/1992)

Al soll fini dell'eventuale diritto ad assegni, pensioni e indennità a favore degli invalidi civili, si formula il seguente gludizio diagnostico - valutativo:

Diagnosi:

IPERTENSIONE ARTERIOSA DIABETE MELLITO FIBRILLAZIONE ATRIALE

PERMANENTE IPOACUSIA POLIARTOSI Valutazione:

INVALIDO ultrasessantacinquenne con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni ed il compiti propri della sua eta

(L 509/88 124/98) grave 100%

Data decorrenza: 10/10/2022
 

camp

Nuovo Utente
Registrato
7/7/08
Messaggi
874
Punti reazioni
74
Se ritenete vi sia stata una sottovalutazione della gravità si può fare ricorso, bisogna rivolgersi ad un avvocato ed avere pronte le carte giustificative della situazione clinica che contrastano con la valutazione che è stata emessa dalla commissione
 

Pensionatofelice

Nuovo Utente
Registrato
1/11/22
Messaggi
143
Punti reazioni
36
Se ritenete vi sia stata una sottovalutazione della gravità si può fare ricorso, bisogna rivolgersi ad un avvocato ed avere pronte le carte giustificative della situazione clinica che contrastano con la valutazione che è stata emessa dalla commissione
Grazie
Ma invalidità al 100% grave non è sufficiente ?
 

*Bushido*

No tengo Dinero!
Registrato
23/6/12
Messaggi
17.825
Punti reazioni
940
non basta, anche un mio genitore è invalido 100% , niente accompagnamento.
di fatto è solo una percentuale senza alcun risvolto reale, tranne se sei in età lavorativa
 

vorrei

Nuovo Utente
Registrato
27/12/19
Messaggi
11
Punti reazioni
4
Se ritenete vi sia stata una sottovalutazione della gravità si può fare ricorso, bisogna rivolgersi ad un avvocato ed avere pronte le carte giustificative della situazione clinica che contrastano con la valutazione che è stata emessa dalla commissione
È preferibile attendere sei mesi e rifare la domanda,integrandola con ulteriori esami e visite specialistiche.
La via del ricorso può essere lunga e non dare l'esito sperato.
Inoltre finché non c'è l'esito del ricorso,non è possibile inoltrare un'altra richiesta all'Inps.
 

Pensionatofelice

Nuovo Utente
Registrato
1/11/22
Messaggi
143
Punti reazioni
36
È preferibile attendere sei mesi e rifare la domanda,integrandola con ulteriori esami e visite specialistiche.
La via del ricorso può essere lunga e non dare l'esito sperato.
Inoltre finché non c'è l'esito del ricorso,non è possibile inoltrare un'altra richiesta all'Inps.
Si può rifare la domanda senza dover ricorrere al ricorso ?
 

Nemor

Nuovo Utente
Registrato
7/4/07
Messaggi
30.734
Punti reazioni
1.141
non basta, anche un mio genitore è invalido 100% , niente accompagnamento.
di fatto è solo una percentuale senza alcun risvolto reale, tranne se sei in età lavorativa
Si, sono due procedure che hanno un diverso iter.