Vi capita mai di sbagliare del tutto un acquisto?

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

nickilista

Siento el Sur...
Registrato
21/12/02
Messaggi
4.371
Punti reazioni
201
Sull'argomento sono molto preparato; potrei stilare una "casistica" comprensiva di uttte le variabili che determinano lo "incauto" acquisto.
Inizierei più o meno così:

- "distrazione" dall'obiettivo, causata, involontariamente, dall'insistenza del commesso o del commerciante
- distrazione dovuta al rapimento da parte dell'"oggetto", con conseguente oblio dell'obiettivo primario: in casi come questo, a determinare la scelta è, più che altro, l'oggetto stesso, considerato però in sé e non nella sua funzione, che rimane in sottofondo, senza "allarmare" direttamente, anche se, in cuor proprio, l'acquirente sa di essere in errore
- incertezza "inclinata" a favore dell'oggetto da parte di chi - eventualmente - vi accompagni: una sorta di "non ci avevo pensato", che però non è tale
- incertezza che propende alla risoluta negatività, di colpo "ri-orientata" dalla prospettiva di uno "sconto" vantaggioso

Per ora mi fermo. In ogni caso, ho "pisciato" nell'acquisto dell'étagère.
 
E lo chiedi in un sito di borsa?

Vuoi stabilire il record del FOL per risposte ricevute?

:D :D :D
 
Scritto da nickilista
In ogni caso, ho "pisciato" nell'acquisto dell'étagère.

finalmente ho capito che l'etagere è un cesso,una tazza,un wc,un vespasiano insomma.
 
Re: Re: Vi capita mai di sbagliare del tutto un acquisto?

Scritto da watson
finalmente ho capito che l'etagere è un cesso,una tazza,un wc,un vespasiano insomma.

Ho scritto "nell'acquisto dell ...", non "nell'étagère". A voler indicare che frequentando il luogo dell'incauto acquisto, ho sbagliato la tempistica (e guarda che ho usato anche le "categorie" o meglio: gli esistenziali di Essere e Tempo, se è vero che lì si parla della spazialità dell'Esser-ci come derivante dalla "temporalità originaria")

Per la precisione.
 
Re: Re: Re: Vi capita mai di sbagliare del tutto un acquisto?

Scritto da nickilista
Ho scritto "nell'acquisto dell ...", non "nell'étagère". A voler indicare che frequentando il luogo dell'incauto acquisto, ho sbagliato la tempistica (e guarda che ho usato anche le "categorie" o meglio: gli esistenziali di Essere e Tempo, se è vero che lì si parla della spazialità dell'Esser-ci come derivante dalla "temporalità originaria")

Per la precisione.


che soddisfazione sapere che io e te apparteniamo alla stessa specie.io comunque uso una normalissima tazza di quelle con lo sciacquone.so però che gli inglesi non usano il bidet.
 
Io, quando ero piccolo, la facevo anche nel pitale. Mai però "fuori dal vasetto".
 
Scritto da nickilista
Io, quando ero piccolo, la facevo anche nel pitale. Mai però "fuori dal vasetto".


mi stai dicendo che mi sono fatto il 3D addosso? nel caso mi dileguo.
 
Scritto da watson
mi stai dicendo che mi sono fatto il 3D addosso? nel caso mi dileguo.
:D
No, Wat, si parlava di "specie umana", e ho voluto dirti anche della mia "infanzia", che altrimenti sarebbe restata tale, e pertanto "non detta"
 
Scritto da nickilista
Sull'argomento sono molto preparato; potrei stilare una "casistica" comprensiva di uttte le variabili che determinano lo "incauto" acquisto.
Inizierei più o meno così:

- "distrazione" dall'obiettivo, causata, involontariamente, dall'insistenza del commesso o del commerciante
- distrazione dovuta al rapimento da parte dell'"oggetto", con conseguente oblio dell'obiettivo primario: in casi come questo, a determinare la scelta è, più che altro, l'oggetto stesso, considerato però in sé e non nella sua funzione, che rimane in sottofondo, senza "allarmare" direttamente, anche se, in cuor proprio, l'acquirente sa di essere in errore
- incertezza "inclinata" a favore dell'oggetto da parte di chi - eventualmente - vi accompagni: una sorta di "non ci avevo pensato", che però non è tale
- incertezza che propende alla risoluta negatività, di colpo "ri-orientata" dalla prospettiva di uno "sconto" vantaggioso

Per ora mi fermo. In ogni caso, ho "pisciato" nell'acquisto dell'étagère.

Mi succede spesso :o

Colpo di fulmine per una maglietta o un maglione……. Che poi alla fine non riesco ad abbinare a niente.

Rossetti per labbra (ne ho non so quanti…… che non ho mai usati) – Cosi dicasi per lo smalto per le unghie

Cancelleria tipo : quaderni, agende, cartelline,… (che non so poi cosa farmene)

Però acquisti mai condizionati da qualcun altro…….. non mi lascio sviare da terzi………. "sbando" sempre di testa mia :D
 
Talmente sovente, che ho smesso di acquistare. :mad: :D

Masca
 
Scritto da Masca
Talmente sovente, che ho smesso di acquistare. :mad: :D

Masca

Eh brava !!!!!!! ;)
Io non ci riesco mica - perserverò ... :o
 
Scritto da ti.ka
Eh brava !!!!!!! ;)
Io non ci riesco mica - perserverò ... :o

Io sbaglio praticamente il 60% dei miei acquisti,e per vari motivi
 
Oggi vado al mercatino dell'antiquariato (molto snob), qui a Napoli. Se trovo qualcosa che potrebbe fare al caso,, che però costa troppo, mi sputo in faccia.
Altrimenti, pago e porto via la merce.
"E io pago ..."
 
Scritto da nickilista
Oggi vado al mercatino dell'antiquariato (molto snob), qui a Napoli. Se trovo qualcosa che potrebbe fare al caso,, che però costa troppo, mi sputo in faccia.
Altrimenti, pago e porto via la merce.
"E io pago ..."

Hai sputato o hai pagato ?
 
Io non tollero tirare il can per l'aia durante un'acquisto (come sempre fa mia moglie), mi da fastidio mostrarmi indeciso e più perdo tempo, più mi sento in obbligo di acquistare comunque.

Spesso, quindi compro pisquanate.:rolleyes:
 
Scritto da ti.ka
Hai sputato o hai pagato ?

Avrei ben più di un motivo per sputare, mi sembra di essere andato alla "fera dell'étagère", cara Tika. Praticamente, c'erano solo quelle. In ogni caso, dal momento che fra pochi giorni, qui a Napoli, alla Mostra d'oltremare, ci sarà una mostra itinerante di antiquariato, Il Mercante in Fiera, ho deciso di posticipare l'evento.
Sono, comunque, molto deluso da me stesso. Mi definirei tranquillamente "un allocco" (in dialetto: "un friariello")
 
Scritto da nickilista
[Sono, comunque, molto deluso da me stesso. Mi definirei tranquillamente "un allocco" (in dialetto: "un friariello") [/B]

Nessuno è perfetto per fortuna, sarebbe un mondo noiosissimo ;)
 
Indietro