VIIX, non Vaporub

Blacksmith.

AoK Heaven
Registrato
26/4/16
Messaggi
6.688
Punti reazioni
479
Eh niente, il 14/03 l'emittenrte ha comunicato quel che ha comunicato..... quindi anche VXX diventa un titolo "speculativo", cioè slegato dalla possibilità che gli "authorized dealers" tengano la sua quotazioni in linea coi fondamentali (cioè col fair value).

Azz... leggo da voi la notizia! :eek:
Da quando si è commercializzato, Seeking Alpha è diventato acqua fresca... :wall:

Praticamente VXX (e OIL) sono passati a bid-only, cioè i MM ricomprano le quote al fair value (circa) ma si disintetessano del prezzo di mercato in ask.

Il problema è degli shorters, che devono ricoprirsi solo sul mercato senza poter avere i MM con quantità illimitate.

Comunque potrebbe essere un atto dovuto alla nuova regolamentazione USA che pone un limite all'AUM dei fondi. Se tutti volessero petrolio e volatilità, pensando a rialzi, la disponibilità non potrebbe essere concessa all'infinito.
 

Imar

Nuovo Utente
Registrato
9/2/05
Messaggi
2.067
Punti reazioni
189
Comunque potrebbe essere un atto dovuto alla nuova regolamentazione USA che pone un limite all'AUM dei fondi. Se tutti volessero petrolio e volatilità, pensando a rialzi, la disponibilità non potrebbe essere concessa all'infinito.

Non c'entra nulla la domanda di volatilità, la disponibilità dell'emissione di nuove quote NON deve essere fatta se c'è tanta domanda di volatilità, ma solo quando i dealer incaricati di tenere in equilibrio il prezzo lo richiedono a fine giornata.

A fine giornata è difficile che i dealer abbiano un grosso saldo da compensare con IPATH perchè è un saldo di infinite operazioni di direzione opposta. E' chiaro che se viene a mancare la possibilità di compensare a fine giornata con IPATH, i "dealers" si astengono, e la differenza rispetto al NAV può andare dove vuole.

Su IB, c'è il ticker VXX.IV che aggiorna ogni minuto il fair value, fino a lunedì la differenza era al max 1/2 cents, ad un certo punto si è ampliata al 10%, e da lì si è capito che qualcosa era andato storto. Notare che il mercato è salito, sarebbe stato un vero bagno di sangue per gli shorters VXX - a mio avviso - se le borse USA avessero sperimentato altro ribasso.

Le regole sui fondi non c'entrano, VXX non è un fondo e Barclays non ha esposizione diretta sulla volatilità perchè fa hedging, il suo obiettivo è incassare lo 0.89% di commissione di gestione.

Sulle cause si sta ancora "speculando", qualcuno dice che Barclays ha qualche problema di liquidità per gli asset russi che ha in portafoglio.

In sostanza, l'emittente ha fatto un altra figura di cioccolata, poi il motivo "vero" si capirà in futuro, immagino.
 

Melaxxx

Nuovo Utente
Registrato
21/7/09
Messaggi
686
Punti reazioni
46
Non c'entra nulla la domanda di volatilità, la disponibilità dell'emissione di nuove quote NON deve essere fatta se c'è tanta domanda di volatilità, ma solo quando i dealer incaricati di tenere in equilibrio il prezzo lo richiedono a fine giornata.

A fine giornata è difficile che i dealer abbiano un grosso saldo da compensare con IPATH perchè è un saldo di infinite operazioni di direzione opposta. E' chiaro che se viene a mancare la possibilità di compensare a fine giornata con IPATH, i "dealers" si astengono, e la differenza rispetto al NAV può andare dove vuole.

Su IB, c'è il ticker VXX.IV che aggiorna ogni minuto il fair value, fino a lunedì la differenza era al max 1/2 cents, ad un certo punto si è ampliata al 10%, e da lì si è capito che qualcosa era andato storto. Notare che il mercato è salito, sarebbe stato un vero bagno di sangue per gli shorters VXX - a mio avviso - se le borse USA avessero sperimentato altro ribasso.

Le regole sui fondi non c'entrano, VXX non è un fondo e Barclays non ha esposizione diretta sulla volatilità perchè fa hedging, il suo obiettivo è incassare lo 0.89% di commissione di gestione.

Sulle cause si sta ancora "speculando", qualcuno dice che Barclays ha qualche problema di liquidità per gli asset russi che ha in portafoglio.

In sostanza, l'emittente ha fatto un altra figura di cioccolata, poi il motivo "vero" si capirà in futuro, immagino.

ho fatto la domanda qui memore delle discussioni sul prodotto di cs .. (mi pare..)
La questione è che consideriamo gli ETP come replicanti di strategie "senza limiti" ma sono prodotti di un emittente che può in un determinato istante cambiare le regole senza che il singolo/retail possa fare niente..
 

francs

statistico-caina
Registrato
29/11/10
Messaggi
14.119
Punti reazioni
1.278
Eh niente, il 14/03 l'emittenrte ha comunicato quel che ha comunicato..... quindi anche VXX diventa un titolo "speculativo", cioè slegato dalla possibilità che gli "authorized dealers" tengano la sua quotazioni in linea coi fondamentali (cioè col fair value).

Ieri io pensavo che lo short squeeze (VXX lunedì aveva short sostanzialmente il 100% del capitale) avrebbe trasformato VXX nel nuovo GME, però dopo le prime avvisaglie in preapertura (trattato sopra 40) è intervenuta una "manina"..... non potevano permettersi un altro disastro in stile XIV (al contrario)

Il messaggio di fondo è lasciar perdere questi prodotti per il multiday, perchè ti cambiano le regole in corsa come e quando vogliono, è come giocare a poker con un baro....

Chi/cosa ha stabilizzato il prezzo (la manina), visto che l'emittente non fa nulla per lo squilibrio tra domanda e offerta?
 

Blacksmith.

AoK Heaven
Registrato
26/4/16
Messaggi
6.688
Punti reazioni
479
Le regole sui fondi non c'entrano, VXX non è un fondo e Barclays non ha esposizione diretta sulla volatilità perchè fa hedging, il suo obiettivo è incassare lo 0.89% di commissione di gestione.

Si, ho fatto un po' di confusione... :specchio:
Facevo il paragone con quello che capitò ad USO dopo l'Oilmageddon (che fu costretto a passare dai futures near term ad un portafiglio più ampio), considerando anche che SVXY è un ETF.

Ma sia VXX che OIL sono ETN, quindi potrebbero semplicemente aver raggiunto l'ammontare massimo di emissioni previste. Quando successe con XIV, l'emittente optò per un nuovo programma di emissioni e gli fecero causa per manipolazione di mercato. Ora le emissioni vengono bloccate e non va bene lo stesso.

Qualunque cosa fai ti tirano le pietre... evidentemente gli ETP sulla volatilità sono così succhiasoldi che chiunque li tratta ci perde e non vede l'ora di lamentarsi. :D

Lo scostamento dall' instant-NAV è stato questo.
 

Allegati

  • Screenshot_2022-03-17-10-59-39-1.png
    Screenshot_2022-03-17-10-59-39-1.png
    62,5 KB · Visite: 148

Imar

Nuovo Utente
Registrato
9/2/05
Messaggi
2.067
Punti reazioni
189
Chi/cosa ha stabilizzato il prezzo (la manina), visto che l'emittente non fa nulla per lo squilibrio tra domanda e offerta?

Di nuovo l’equivoco dell’amico fabbro?
Scusate se insisto, ma qui bisogna chiarire le basi (strano, dato che la domanda viene da un frequentatore abituale del thread, diciamo che rinfresco i concetti base – o almeno provo – per me e per tutti).

Lo squilibrio che conta non è quello tra domanda ed offerta di volatilità, quello si scarica sui prezzi (della volatilità stessa) e su un mercato che è molti più grosso di VXX.

Lo squilibrio di cui si sta parlando è tra quotazione e fair value e questo non lo mantiene l’emittente.
Tutte gli emittenti hanno accordi con AUTHORIZED DEALERS che mantengono i due valori in equilibrio, è la loro attività che determina l’emissione o il rimborso di nuove quote, non sono i trader privati che possono andare da Barclays a chiedere nuove quote, debbono comprare quelle che sono già sul mercato.

Ad esempio, uno dei principali AUTHORIZED DEALER su VXX è:
What we do | Flow Traders

"
Another role we play in the ETP landscape is as an Authorized Participant (AP). We have AP-agreements in place with all the major ETP issuers. These agreements link the primary and the secondary ETP market and allow us to either create or redeem the ETPs and optimize our role as a leading liquidity provider in ETPs.
"


La mossa di barclays di operare in BID only, di fatto impedisce a questi enti di realizzare un arbitraggio statico.

Rimane la possibilità di un arbitraggio statistico, ma questo non è chiuso, per cui la ”manina” inteviene solo quando lo spread tra prezzo e FAIR value è molto ampio (vedi grafico di blacksmith) , e non sempre ferma la valanga. Martedì in pre-mercato ci sono riusciti.


Ma sia VXX che OIL sono ETN, quindi potrebbero semplicemente aver raggiunto l'ammontare massimo di emissioni previste. Quando successe con XIV, l'emittente optò per un nuovo programma di emissioni e gli fecero causa per manipolazione di mercato. Ora le emissioni vengono bloccate e non va bene lo stesso.
Per me , va tutto bene, tranne il cambiare le regole in corsa senza compensazioni, anche quando sono molto semplici, possibili, facili da implementere.

Esempio: quando SVXY cambiò la leva da 1 a 0.5, i possessori di options videro dimezzato il loro valore in un attimo.
Non è che occorresse molto per salvaguardarli, bastava considerare la variazione equivalente ad un aumento di capitale, e rettificare la quantità nozionale delle opzioni già emesse a 100 a 200.

Non è stato fatto, nessuno si lamenta, si prende atto, e da quel momento l'emittente non è più credibile, e non si tratta più SVXY. Non muore nessuno, Proshares vive bene anche senza il mio infinitesimale business, ma è una questione di principio.
Nella Vecchia Borsa alle grida, chi avesse mancato una volta la parola data, non sarebbe mai più entrato in una contrattazione, e non c'era bisogno che la regola fosse scritta o che il tizio fosse sanzionato "ufficialmente" , la regola era quella e basta.


Qualunque cosa fai ti tirano le pietre... evidentemente gli ETP sulla volatilità sono così succhiasoldi che chiunque li tratta ci perde e non vede l'ora di lamentarsi. :D

Può darsi che in generale ci siano persone che amano lamentarsi, ma qui non è che occorresse tanto per evitare di danneggiare nuovamente la credibilità del mercato ed il portafoglio di alcuni a vantaggio di altri.

Invece di comunicarlo alle 12:00 (ora USA) del 14/03/2022 con effetto immediato, sarebbe bastato dare un preavviso di anche solo un giorno ed il mercato si adeguava, se non è stato fatto ci saranno dei buoni motivi, aspettiamo di conoscerli.
 
Ultima modifica:

francs

statistico-caina
Registrato
29/11/10
Messaggi
14.119
Punti reazioni
1.278
Di nuovo l’equivoco dell’amico fabbro?
Scusate se insisto, ma qui bisogna chiarire le basi (strano, dato che la domanda viene da un frequentatore abituale del thread, diciamo che rinfresco i concetti base – o almeno provo – per me e per tutti).

Lo squilibrio che conta non è quello tra domanda ed offerta di volatilità, quello si scarica sui prezzi (della volatilità stessa) e su un mercato che è molti più grosso di VXX.

Lo squilibrio che conta è tra quotaziopne e fair value e questo non lo mantiene l’emittente.
Tutte gli emittenti hanno accordi con AUTHORIZED DEALERS che mantengono i due valori in equilibrio, è la loro attività che determina l’emissione o il rimborso di nuove quote, non sono i trader privati che possono andare da Barclays a chiedere nuove quote, debbono comprare quelle che sono già sul mercato.

Ad esempio, uno dei principali AUTHORIZED DEALER su VXX è:
What we do | Flow Traders

La mossa di barclays di operare in BID only, di fatto impedisce a questi enti di realizzare un arbitraggio statico.

Rimane la possibilità di un arbitraggio statistico, ma questo non è chiuso, per cui la ”manina” inteviene solo quando lo spread tra prezzo e FAIR value è molto ampio (vedi grafico di blacksmith) , e non sempre ferma la valanga. Martedì in pre-mercato ci sono riusciti.



Per me , va tutto bene, tranne il cambiare le regole in corsa senza compensazioni, anche quando sono molto semplici, possibili, facili da implementere.

Esempio: quando SVXY cambiò la leva da 1 a 0.5, i possessori di options videro dimezzato il loro valore in un attimo.
Non è che occorresse molto per salvaguardarli, bastava considerare la variazione equivalente ad un aumento di capitale, e rettificare la quantità nozionale delle opzioni già emesse a 100 a 200.

Non è stato fatto, nessuno si lamenta, si prende atto, e da quel momento l'emittente non è più credibile, e non si tratta più SVXY. Non muore nessuno, Proshares vive bene anche senza il mio infinitesimale business, ma è una questione di principio.
Nella Vecchia Borsa alle grida, chi avesse mancato una volta la parola data, non sarebbe mai più entrato in una contrattazione, e non c'era bisogno che la regola fosse scritta o che il tizio fosse sanzionato "ufficialmente" , la regola era quella e basta.




Può darsi che in generale ci siano persone che amano lamentarsi, ma qui non è che occorresse tanto per evitare di danneggiare nuovamente la credibilità del mercato ed il portafoglio di alcuni a vantaggio di altri.

Invece di comunicarlo alle 12:00 (ora USA) del 14/03/2022 con effetto immediato, sarebbe bastato dare un preavviso di anche solo un giorno ed il mercato si adeguava, se non è stato fatto ci saranno dei buoni motivi, aspettiamo di conoscerli.

Confermo di non aver capito niente (meglio, meno di quando ho fatto la domanda).

Se fossi Di Pietro al tempo di mani pulite risponderei (ad arzicogolate spiegazioni finanziar-aritmetic-intorted dell'imputato): "nel giro di soldi dimmi chi prende e chi dà".

Preciso meglio le 2 cause dei movimenti anomali (come l'ho capita io):

1: titolo X è mooooolto shortato e l'emittente X ti blocca l'emissione di nuove azioni X quindi ci sarà una corsa agli acquisti per coprirsi con conseguente alterazione del prezzo (fenomeno che durante gli aumenti di capitale iperdiluitivi la Conob ha fatto legge apposta - post diciottesimo adc MPS - per non ripetere boom Tiscali e compagnia bella). Ciò senza considerare le posizioni short in opzioni (maxi assegnazione). La corsa agli acquisti danneggia le stesse posizioni short (cane che si morde la coda).

2: Y, incaricato di allineare il prezzo di mercato di X al valore effettivo di X con attività di acquisto/vendita X/sottostante non può più farlo a causa della mancata emissione di nuove azioni X, quindi c'è ulteriore alterazione. A Y tolgono lo strumento per fare il proprio mestiere.

In questo caso Y è riuscito a riportare un po' a posto il valore di X operando a mercato, ma senza poter compensare completamente prezzo di mercato con valore effettivo di X a causa del blocco di cui a al punto 1.

Quindi alla mia domanda avrei risposto: "è stato Y agendo a mercato" (?).
 
Ultima modifica:

Blacksmith.

AoK Heaven
Registrato
26/4/16
Messaggi
6.688
Punti reazioni
479
Invece di comunicarlo alle 12:00 (ora USA) del 14/03/2022 con effetto immediato, sarebbe bastato dare un preavviso di anche solo un giorno ed il mercato si adeguava, se non è stato fatto ci saranno dei buoni motivi, aspettiamo di conoscerli.

Si, hai ragione... leggo qui che erano lontani dai limiti di emissione:
WallStreetBets vs. Barclays: Retail Traders Are Now Jumping on the “Unmoored” iPath Series B S&P 500 VIX Short-term Futures ETN (VXX) To Create an Explosive Upward Momentum

Chi/cosa ha stabilizzato il prezzo (la manina), visto che l'emittente non fa nulla per lo squilibrio tra domanda e offerta?

Non potrebbe essere stato semplicemente il take profit +40% di tutti quelli che hanno capito cosa stava succedendo?

Dopo un'oretta di scambi superiori alla media, i volumi si sono poi azzerati perché si è sparsa la voce.
 

Allegati

  • Screenshot_2022-03-17-14-21-36-1.png
    Screenshot_2022-03-17-14-21-36-1.png
    88,8 KB · Visite: 3

francs

statistico-caina
Registrato
29/11/10
Messaggi
14.119
Punti reazioni
1.278
Non potrebbe essere stato semplicemente il take profit +40% di tutti quelli che hanno capito cosa stava succedendo?

Giusto, anche.
A me aveva incuriosito la "manina".
Se tutto si riduce all'emittente che stoppa per creare una corsa alle ricoperture e vendersi addosso le quote allora ok è un altro aggiotaggio.
 

SNaa

Garrota per Ipocriti
Registrato
4/11/16
Messaggi
4.020
Punti reazioni
198
Allora sono spread di calendario tra futures, se capisco bene, non vendite pure e semplici. Ok, ma vale lo stesso criterio. Lo spread si può muovere in senso contrario a quello sperato. "i numeri che fanno partire il trigger" sono stati impostati all'inizio secondo valutazioni discrezionali che poi si applicano meccanicamente in futuro. Sempre se ho ben capito quello che vuoi dire.
Con affetto e senza polemica, ma non hai inteso nulla di quello che ha scritto Shybrazen...;)
 

SNaa

Garrota per Ipocriti
Registrato
4/11/16
Messaggi
4.020
Punti reazioni
198
Che fine ha fatto quel trader che aveva scommesso anche gli slip della nonna sul Vix a 60?
Attendiamo notizie (se avrà la faccia di scrivere...:yes:) per sapere se ha continuato a mediare....
 

Blacksmith.

AoK Heaven
Registrato
26/4/16
Messaggi
6.688
Punti reazioni
479

Allegati

  • Screenshot_2022-03-27-00-03-53-1.png
    Screenshot_2022-03-27-00-03-53-1.png
    32,4 KB · Visite: 315

francs

statistico-caina
Registrato
29/11/10
Messaggi
14.119
Punti reazioni
1.278
Finalmente è comparso un articolo.
VXX Upside Vs. Downside Risk With No New Creation Units | Seeking Alpha

Viene ricordato il precedente di TVIX, che restò un mese senza nuove emissioni.
E si evidenzia che il nav di VXX continua a scendere, ma non il prezzo di mercato. Aumentando un gap che verrà colmato al ripristino di nuove emissioni.

Si potrebbe mettere su un pt di opzioni per cercare di sfruttare la chiusura del gap (quando sarà) profittando dell'attuale alta IV (e il famoso volatility smile se sorride bene) e cercando di "azzeccare" l'intervallo.
short call DOTM+ short put DOTM (?) - rischio downside illimitato. Magari lo limiti mettendoci un po' di long agli estremi per appiattirli a delta zero.
Io non posso fare niente perché Fineco non mi dà accesso a opzioni VXX (soprattutto short, sia mai).
 

Blacksmith.

AoK Heaven
Registrato
26/4/16
Messaggi
6.688
Punti reazioni
479

Blacksmith.

AoK Heaven
Registrato
26/4/16
Messaggi
6.688
Punti reazioni
479
I problemi continuano.
Barclays suspends ETN range after paperwork issue

According to Bloomberg, Barclays CEO CS Venkatakrishnan said last Thursday: “This situation was entirely avoidable and I am deeply disappointed. The necessity of strong controls culture has never been clearer to me.”

The firm has commissioned an external review of the error.
 

Imar

Nuovo Utente
Registrato
9/2/05
Messaggi
2.067
Punti reazioni
189
Matt Levine di Bloomberg l'ha spiegata così. In sostanza, come già detto, non c'entra nulla la domanda di volatilità, è una (grossa) svista amministrativa:

- prima di una emissione di titoli di qualunque tipo chiedi una autorizzazione alla SEC per un dato ammontare assolutamente arbitrario (devi indicare un cifra...).

- quando per la normale attività giornaliera con gli Authorized Participants ti avvicini a quella cifra, devi richiedere una nuova autorizzazione, che IN PRATICA è solo attività "burocratica", nel senso che nessuno andrà mai a contestare nulla, ma che è importante dal punto di vista GIURIDICO FORMALE, perchè se non lo fai sei colpevole di "EMISSIONE IRREGOLARE DI TITOLI"

- pare che, nel caso, BBPLC nel tenere il conto delle emissioni sottraesse dalla cifra il numero delle note riacquistate (non lo dice Levine, ma altre fonti), mentre secondo le regole generali, il calcolo delle note emesse va fatto senza tener conto di quelle riacquistate....

- la conseguenza: chi compra i tuoi titoli IRREGOLARMENTE EMESSI te li può restituire al prezzo di emissione ma solo SE GLI CONVIENE (SU VXX conviene praticamente sempre...dato il trend primario dell'ETN...)

- BBPLC ha fatto "EMISSIONE IRREGOLARE DI TITOLI" per un anno prima che qualcuno si accorgesse del problema, per cui la perdita di BP 450 mln.

Quello che l'articolo non spiega (e che interessa chi trada VXX) è cosa diavolo stia aspettando BBPLC a fare una nuova SHELF REGISTRATION .... dato che quel che è perso è perso e se VXX non si ricollega al più presto con il suo fair value, ..... gli operatori si sposteranno tutti su VIXY.

"

.................... “In August 2019, BBPLC registered US$20.8bn in maximum aggregate offering price of securities (the ‘Registered Amount’) and has exceeded the Registered Amount by approximately US$15.2bn.”

............... If you want to sell securities to the public, including structured notes and exchange-traded notes, you have to register the sales of those securities with the U.S. Securities and Exchange Commission. If you are a tech startup looking to sell stock to the public for the first time, this is an “initial public offering” and is a big fraught emotional moment. If you are already a giant public global bank like Barclays, and you sell billions of dollars of bonds and structured notes and other things every year, it is just boring administrative work.

You file a “shelf registration statement” saying, in essence, “we’re going to sell various assorted securities over the next few years.” This is a simple document describing all possible securities in vague and general terms, and it includes some very large arbitrary number for how many securities you might sell. (Barclays put $20,081,600,000 in its 2019 shelf registration statement.) And every time you sell some structured notes or ETNs or whatever, you do a “shelf takedown” (metaphorically, you take the registration statement down from the shelf, you use it to sell stuff, and you put it back on the shelf) and use some of that capacity. When you do a takedown, you write a “prospectus supplement” or “pricing supplement” describing the actual terms of the particular notes that you’re issuing, to supplement the generic shelf registration statement; you file the supplement with the SEC so that investors can read about whatever structured note they’re buying.

Ideally you’d KEEP TRACK OF HOW MUCH YOU ISSUE, and subtract each issuance from the $20.1 billion you started with, and when that $20.1 billion gets down to, you know, $2 billion, you file another shelf registration statement with the SEC saying “we might do another $20 billion of stuff.” And that new shelf registration is quickly approved by the SEC, and nobody thinks too much about it, and then you can sell $20 billion more stuff, and the numbers are all arbitrary and this is all administrative.

And if you just forget — if some junior person in the internal legal team leaves, and forgets to pass along the “shelfcapacityleft_07.xls” spreadsheet to her successor, and it stops being updated — then, uh. Then, at first, nothing happens. No bell rings. The SEC doesn’t call you up to be like “I see you are selling securities illegally.” (They don’t really keep track either.) The buyers of these notes don’t notice: You are still (you think) doing shelf takedowns; you are still writing pricing supplements describing the new notes and filing them with the SEC. The buyers have access to all the information they would have had if you had filed a new shelf; nobody is harmed by any of this. You just keep bopping along as though everything was fine, and then one day a new junior analyst starts on the legal team and finds the “shelfcapacityleft_07.xls” spreadsheet in a folder and asks the vice president “hey what is this,” and the VP looks, and she realizes what it is, and they check the math 20 times because it seems too horrible to be true, and then they all leave for the bar at noon because it is not a fixable error and they will miss each other when they’re all fired tomorrow.

It is not a fixable error because the rules are harsh, and there is no no-harm-no-foul rule for illegal securities offerings. If you sell securities without a valid registration statement — as Barclays did — then you have to offer to buy the securities back at the price you sold them for. If the securities were structured notes and ETNs — that is, bets that some index will go up or down, or weird exotic options bets — and if you don’t catch the mistake for a whole year, then some of them will have gone down a lot. You sold them for $100 and now they are worth $50 and you have to buy them back at $100. (Others will have gone up a lot, but you don’t get to buy those back at par: You have to offer to rescind all of your sales, but the holders can decline.) You can call up the SEC and say “we messed up a little bit but no one was harmed, sorry,” and the SEC will say “ah yes we see, we understand, no one was harmed and you didn’t mean it,” and they will feel sorry for you, but they will still make you offer to buy back all the ETNs. And then you’ll lose 450 million pounds.
"
 

Blacksmith.

AoK Heaven
Registrato
26/4/16
Messaggi
6.688
Punti reazioni
479
Matt Levine di Bloomberg l'ha spiegata così. In sostanza, come già detto, non c'entra nulla la domanda di volatilità, è una (grossa) svista amministrativa

Ma perché dici che non c'entra niente? A me sembrano vere entrambe le cose.

Vista la forte domanda a shortare lo strumento, sarebbero state create appositamente delle quote che poi al termine dello short sarebbero state annullate, ma che non sono mai state detenute long da nessuno; per cui all'emittente non è venuto in mente di considerarle come vere quote emesse (la svista).

Comunque la differenza fra prezzo e nav si è ridotta all'8%.
 

Allegati

  • Screenshot_2022-05-07-17-05-02-1.png
    Screenshot_2022-05-07-17-05-02-1.png
    71,9 KB · Visite: 126

Blacksmith.

AoK Heaven
Registrato
26/4/16
Messaggi
6.688
Punti reazioni
479
Dopo due mesi e mezzo di Bid Only, la differenza fra il prezzo di VXX e il suo Nav si è ridotta ai minimi termini.
 

Allegati

  • Screenshot_2022-05-30-21-04-55-1.png
    Screenshot_2022-05-30-21-04-55-1.png
    59,6 KB · Visite: 81