Visto che si parla sempre di tasse

Pace In Medioriente

@LER1967 AKA Luigir
Registrato
28/12/00
Messaggi
1.021
Punti reazioni
42
Guardiamo il sistema di tasse piu' gisuto quale potrebbe essere per la comunità e per voi e vediamo se mecciano le due...

I sistemi possibili potrebbero essere quelli a tariffa unica, progressiva o regressiva.

Parliamo di tasse sul reddito. Anche se si puo' generalizzare perchè è provato scientificamente che la tassa sul reddito progressiva diventa regressiva nel complesso di tasse a cui un individuo va incontro. Quindi, effettivamente, le tasse sono già regressive per i piu' ricchi.

Per la comunità il mio suggerimento sarebbe una tassa progressiva (fino a raggiungere quote alte ma con tante possibilità di detrazioni) sul reddito ma anche sulle imposte indirette, dove possibile. Tipo multe automobilistiche, multe in genere, condoni e condonini etc etc.

Personalmente una flat tax, preferibilmente bassa, sarebbe di giovamento.
 
Pace In Medioriente ha scritto:
Guardiamo il sistema di tasse piu' gisuto quale potrebbe essere per la comunità e per voi e vediamo se mecciano le due...

I sistemi possibili potrebbero essere quelli a tariffa unica, progressiva o regressiva.

Parliamo di tasse sul reddito. Anche se si puo' generalizzare perchè è provato scientificamente che la tassa sul reddito progressiva diventa regressiva nel complesso di tasse a cui un individuo va incontro. Quindi, effettivamente, le tasse sono già regressive per i piu' ricchi.

Per la comunità il mio suggerimento sarebbe una tassa progressiva (fino a raggiungere quote alte ma con tante possibilità di detrazioni) sul reddito ma anche sulle imposte indirette, dove possibile. Tipo multe automobilistiche, multe in genere, condoni e condonini etc etc.

Personalmente una flat tax, preferibilmente bassa, sarebbe di giovamento.



Cap sull'income Tax.

Se guadagno 100.000 pago 36.000 (mi pare)
Se guadagno 1.000.000 pago 360.000
Se guadagno 10.000.000 pago 3.600.000 Euro.

Una esagerazione sia il secondo caso ma soprattutto il terzo caso. Ci vuole un tetto massimo.
 
Uhm scienza delle finanza wan't my business, personalmente vivendo di trading già pago una flat tax. Potrebbero introdurre un cap tax sui redditi finanziari tipo quella proposta da ramirez, con un tetto massimo. In modo da differenziare chi ha 10e5, 10e6, 10e9 euro.

Dark
 
Io vedrei meglio un cap sui salari piuttosto che uno sulle tasse..

Comunque esempio: oggi guadagno 200,000 euro e sono un imprenditore. Per risparmiare sulle tasse, spalmo il tutto su due o tre esercizi. Con il tetto massimo, accumulerei tutto su un bel 10 o 15 esercizi... altro che entrate...
 
Mah...ripeto di contabilità e tasse so poco, ma penso che un bell'accordo fra legislatori che si occupano di contab. (internazionale ormai ?) e tassazione sarebbe utile. O sbaglio?
 
Darkghost ha scritto:
Mah...ripeto di contabilità e tasse so poco, ma penso che un bell'accordo fra legislatori che si occupano di contab. (internazionale ormai ?) e tassazione sarebbe utile. O sbaglio?

è uno di quegli argomenti tabu' all'interno dell UE. Esistono veti molto chiari sull'armonizzazione delle tasse. tra questi la GB, l'Irlanda, i Paesi appena entrati in Europa e quelli scandinavi. tutti contro, in pratica, per motivazioni a volta opposti. Le tasse vanno viste, dunque, solo in un'ottica nazionale in base alla situazione delle finanze e l'UE non vede sempre di buon occhio la riduzione di aliquoe se queste non sono accompagnate da chiari "business plans" che ne dimostrino la infallibilità. in pratica non posso dire che taglio le tasse perchè in questo modo aumenterà il consumo, visto che non esiste una prova univoca che cio' avvenga. In situazioni di crisi e di sfiducia, un taglio delle tasse porterebbe ad una riduzione del gettito fiscale ed un aumento di fondi improduttivi (soldi sotto il materasso)...

La politica economica non è scienza esatta ed i risultati non sono univoci o ben delineabili nel breve/medio termine tenendo conto che sono piu' di uno i fattori che contribuiscono a formare una "situazione economica"
 
Dal Dizionario De Mauro

claudio_rome ha scritto:

sa|là|rio
agg., s.m.
1 s.m. AD TS dir.lav., retribuzione periodica corrisposta a un lavoratore dipendente, spec. a un operaio, computata in base al tempo di lavoro: riscuotere il s.

Sembra che in Italia i salari siano già ben limitati dai CCNL... E non sembra che ce ne siano tanti che vengono pagati milioni di Euro... Quindi non vedo dove sia il problema, anzi se ci includiamo i politici nella lista un bel cap non sarebbe male.

Diversa la storia per coloro che investono soldi nelle attività produttive portando oltre agli investimenti il rischio di Capitale.

Infatti sembra di sentire negli ambienti liberali italiani che proprio le paghe dei supemanager danno fastidio... non certo quelle dei salariati.

Se poi conosci lavoratori dipendenti che guadagnano tanti soldi...

Ti ho spiegato su come funzionerebbe il tuo cap sulle tasse, ma noto che ad ogni risposta che do che smonta nella pratica la tua teoria ti aggrappi alle semantica. Lo hai fatto negli altri post e continui a farlo ora senza ribattere con alcuna argomentazione...
 
Ma una bella argomentazione su cosa sia giusto o ingiusto?

E' giusto o ingiusto che uno che guadagna tanto ( e di conseguenza produce ricchezza) paghi un botto di tasse?
 
claudio_rome ha scritto:
Ma una bella argomentazione su cosa sia giusto o ingiusto?

E' giusto o ingiusto che uno che guadagna tanto ( e di conseguenza produce ricchezza) paghi un botto di tasse?

Mica è sempre vero? che chi guadagna tanto produce molto? Infatti se rileggi l'ho scritto proprio io che a chi rischia del proprio non lo "punirei" tartassandolo od imponendo un cap sui guadagni.

Poi ti assicuro che chi guadagna tanto, io sono tra questi, vive meglio in un Paese dove la ricchezza è distribuita meglio perchè ho maggiore possibilità di piazzare i miei prodotti, piuttosto in un Paese di poveracci.

Poi, mi riferivo al metodo per evadere le tasse con il tuo "sistema" di imposta regressiva od addirittura di cap sulle tasse.

Poi, tanto per comprendere ancora meglio: i dealers ai miei tempi guadagnavano un botto di soldi eppure se entravano in sciopero quelli del back office pagati molto meno non potevamo fare deals perchè non si poteva fare settlement etc etc... il ritenersi delle vacche sacre porta a falsi concetti, e soprattutto ad un'esaltazione del proprio ruolo al punto di vedersi al di sopra delle parti ed a considerare chiunque non sia al nostro livello dei parassiti.
 
concetti generali: non deve incidere negativamente sulla 'voglia'
di accumulare ricchezza (più gente si dà da fare...meglio per tutti)
deve essere semplice, poche possibilità di elusione.
Per quanto riguarda le detrazioni ho dei dubbi. Da un lato sono
favorevole se mi servono per stanare il nero.
Dall'altro mi rendo conto che le detrazioni le utilizza
maggiormente chi più guadagna....
 
Indietro